Facebook pixel

Chirurgia Estetica: secondo la scienza, a volte “Bellezza” fa rima con “Felicità”

Chirurgia Estetica: secondo la scienza, a volte “Bellezza” fa rima con “Felicità”

No, la chirurgia estetica non è più considerata solo il frutto di un capriccio. I tempi dei pettegolezzi al supermercato e del “secondo te sono finte?” sono finiti.

Smettiamo di puntare il dito contro i nasi troppo all’insù e contro i seni troppo sodi!

E se proprio non riusciamo ad astenerci dal giudizio, proviamo a giudicare cosa ci sta comunicando quel viso in cui abbiamo notato qualche ruga in meno. La scienza ci dà un suggerimento. SPOILER ALERT: potrebbe addirittura trattarsi di BENESSERE.

I Vantaggi della Chirurgia Estetica

chirurgia estetica, benefici psicologici

Negli ultimi anni, fortunatamente, la scienza ha cominciato a rendersi conto che dietro la chirurgia estetica c’è molto più che il semplice desiderio di raggiungere la bellezza esteriore, poiché

La chirurgia estetica riguarda la salute a 360°, dal livello fisico a quello mentale.

Quando realmente indicati, infatti, gli interventi estetici procurano comprovati  effetti benefici nella sfera psicosociale del paziente ebm(1).

Andiamo ad analizzare questi risvolti positivi nello specifico:

  • Chirurgia Estetica: Benefici Psicologici

Non prendiamoci in giro: la bellezza fisica conta moltissimo, già dalla primissima infanzia. Un neonato molto bello, ad esempio, ha solitamente più attenzioni e viene considerato maggiormente gestibile dai genitori. Anche a scuola, i bambini più belli di solito intrattengono più relazioni e attirano più attenzioni. Persino le insegnanti tendono, anche se inconsciamente, a privilegiare i bambini più carini! E quindi sì, inequivocabilmente, piacere agli altri è importante.

Ma allora le persone che scelgono di ricorrere alla chirurgia estetica lo fanno solo per piacere agli altri? Che ne è stato del “lo faccio solo per me stessa/o?”

In altre parole: le persone oggettivamente belle sono più felici?

La scienza ha risposto anche a questo.

Diversi studi hanno dimostrato che le persone “oggettivamente più attraenti”, in media non sono più felici delle altre. Tuttavia, è stata trovata una forte correlazione tra l’autopercezione di bellezza e la felicità. Quindi,

coloro che si percepiscono attraenti sono in media più felici.

In sostanza se la chirurgia estetica aiuta a sentirsi più attraenti, aiuterà anche ad essere mediamente più felici ebm(2)

Rimuovere quello che viene visto da tutta una vita come un insormontabile difetto estetico può, infatti, aumentare di molto l’autostima e la percezione di autoefficacia. Inoltre, avere un’immagine negativa del proprio corpo, in alcuni casi, può essere un fattore che contribuisce ad uno stato depressivo dell’umore. Non vedere più ogni mattina allo specchio quella parte del corpo tanto detestata, può quindi far rientrare i sintomi depressivi. Anche l’ansia sociale, di solito, si abbassa dopo l’intervento chirurgico. ebm(3)

In generale, quindi, l’aumento di autostima e di fiducia in se stessi, e la soddisfazione di guardarsi allo specchio e vedersi belli, dona un aumento pervasivo della felicità quotidiana, che comporta un aumento di energia, in quale, a sua volta, come in un circolo vizioso, aumenterà ancora di più l’autostima ecc. Tali benefici psicologici avranno evidenti ripercussioni, come si può immaginare, anche in ambito sociale. ebm(4)

  • Chirurgia Estetica: Benefici nella Sfera Sociale

Avere più autostima, che come abbiamo detto dipende anche dall’essere sicuri del proprio aspetto, rende la vita di una persona molto più soddisfacente anche dal punto di vista sociale: avere fiducia in sé rende le persone più energiche e centrate sull’obiettivo, e questo aumenta effettivamente le possibilità di avere successo in un colloquio di lavoro, di mostrarsi brillanti in società o, ancora, di risultare irresistibili e fare facilmente nuove conquiste. Quindi anche dal punto di vista relazionale e sentimentale si notano degli effetti assolutamente positivi. E, udite udite, perfino la vita sessuale può essere favorita da interventi mirati di chirurgia plastica, rendendo l’individuo più sereno e fiducioso nella gradevolezza del proprio corpo: essere sicuri della propria gradevolezza estetica può cambiare radicalmente il modo di approcciarsi all’altro.

  • Chirurgia Estetica: Benefici nella salute fisica

Non dimentichiamo, ancora, che la chirurgia estetica non serve solo a rimuovere difetti a scopi puramente estetici. In alcuni tipi di interventi, i benefici sulla salute sono innumerevoli. Ad esempio, una persona con il setto nasale deviato, oltre ad avere probabilmente un naso storto, avrà sopratutto problemi più o meno gravi di respirazione che potrebbero essere risolti attraverso una rinoplastica con settoplastica. Ancora, pensiamo ad una donna con il seno troppo abbondante. Beata lei, pensate? E invece potrebbe andare incontro ad una serie di problematiche fisiche importanti, come mal di schiena, postura scorretta, difficoltà a praticare sport. In questi casi una mastoplastica riduttiva potrebbe rappresentare una soluzione valida.

Quando “Serve” la Chirurgia Estetica?

chirurgia estetica, benefici psicologici

ATTENZIONE.

Quando si tratta di chirurgia estetica, forse la cosa più importante da capire è che non stiamo parlando della panacea per ogni disagio, come carenze di autostima o difficoltà interpersonali.

In presenza di disturbi psichici, nei quali spesso il paziente ha una visione distorta del proprio corpo (si pensi al disturbo di dismorfismo corporeo, ma non solo) la chirurgia estetica è sconsigliata.

Il “candidato ideale” è, quindi, una persona che, in presenza di una stabilità emotiva, provi un disagio unicamente nei confronti di una parte del corpo che vorrebbe modificare, senza, tuttavia, nutrire aspettative irrealistiche nei confronti dell’intervento. Il rapporto con se stessi dovrebbe dunque essere già mediamente sano e sereno prima dell’intervento.  ebm(5)

  • Chirurgia Estetica: L’importanza di affidarsi a specialisti competenti

Quindi, prima di accedere  alla sala operatoria, è essenziale valutare attentamente (e seguendo un protocollo etico) la condizione psicologica del paziente, spesso anche avvalendosi dell’aiuto di uno psicologo.

Per questo motivo è importante affidarsi a chirurghi estetici competenti, che siano in grado di riconoscere la natura dei disagi del paziente e di stabilire se vi siano effettivamente le premesse affinché l’intervento sia risolutivo e realmente efficace per il bene del paziente.

  • Se state pensando ad un intervento di chirurgia plastica, segnaliamo la Sicpre, la Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, che conta 1200 soci in tutta Italia, continuamente aggiornati e formati sulle tematiche (sia in ambito etico e deontologico che in ambito didattico e di ricerca) legate alla chirurgia estetica.

Tiriamo le Somme

Secondo numerose ricerche, la chirurgia plastica ha evidenti benefici psicologici. Ecco, in sintesi, gli aspetti che possono subire miglioramenti:

  • autostima
  • umore
  • autoaccettazione
  • stress
  • depressione
  • timidezza
  • lavoro
  • relazioni sociali
  • sfera sessuale

Ma a chi intenda sottoporsi ad un intervento, consigliamo senza dubbio di considerare prima le proprie aspettative in modo serio e ragionato, così come le reali motivazioni, magari facendosi aiutare da uno specialista competente.

Se le aspettative sono realistiche e le motivazioni adeguate, l’intervento aumenterà il vostro benessere psicologico e la vostra felicità quotidiana.

  • Consulta il chirurgo plastico più vicino a te 

 

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati