Facebook pixel

Cicatrici da Mastopessi | Foto e Videointerviste

Cicatrici da Mastopessi | Foto e Videointerviste

Il lifting al seno lascia cicatrici?

Essendo la mastopessi un vero e proprio intervento chirurgico, la risposta non puo’ che essere affermativa.

Tuttavia, ci sono modi per ridurre al minimo le cicatrici da mastopessi.

Il primo passo è trovare un chirurgo plastico esperto e certificato. Lavorare con un chirurgo esperto può ridurre il rischio di complicanze.

Continua a leggere per saperne di più sulle cicatrici da mastopessi e su come minimizzare il loro aspetto.

Ascolta il parere di un esperto nel video che segue:

Il Dott. Raffaele Ceccarino, Chirurgo Plastico, ci spiega quali sono le cicatrici da mastopessi più comuni:

Tecniche diverse lasciano cicatrici diverse

Quando si tratta di cicatrici, non tutti gli lifting sono uguali. La lunghezza della cicatrice é direttamente proporzionale alla severita’ del caso. E’ bene sapere che la tecnica utilizzata dal Chirurgo e’ cio’ che determina la visibilita’ delle cicatrici nel post-operatorio. Esistono tecniche diverse sia per le incisioni esterne (come puoi vedere nell’infografica piu’ in basso), sia per quelle interne, che sono altrettanto importanti, come spiega il Dott. Egidio Riggio nel video che puoi trovare qui.

Il chirurgo può consigliare una specifica tecnica di mastopessi in base al risultato che si vuole ottenere e a parametri come il rilassamento cutaneo, le dimensioni o la forma del seno prima dell’intervento.

Ecco le principali incisioni nella mastopessi:

Incisione a Mezzaluna

incisione mezzaluna lifting seno

Si tratta dell’incisione meno invasiva che lascia una cicatrice davvero minima e poco visibile. Le pazienti che si qualificano per questa tecnica presentano una caduta” del seno davvero lieve. Per esempio quando il capezzolo è solo leggermente fuori dalla posizione in cui dovrebbe essere.

Incisione periareolare

L’incisione peri-areolare è adatta per le donne con un cedimento del seno da lieve a moderato . Tuttavia, se utilizzato da un chirurgo esperto in combinazione con il posizionamento delle protesi mammarie, il lifting con incisione periareolare può produrre risultati soddisfacenti anche in casi con ptosi più pronunciata.

Con questa tecnica la cicatrice post-operatoria è davvero minima perche’ l’incisione segue la forma dell’areola intorno al capezzolo. Questa tecnica è spesso utilizzata in combinazione con l’inserimento di protesi.

Foto cicatrice periareolare 4 settimane dopo l’intervento:

mastopessi-cicatrice-periareolare

Incisione Verticale

Incisione verticale lifting seno

Nel caso la “risalita” del complesso areola-capezzolo debba essere superiore ai 5-6 cm, potrebbe essere necessario aggiungere anche un’incisione verticale. L’incisione verticale puo’ lasciare una cicatrice un po’ piu’ visibile rispetto a quella periareolare, ma nell’arco di 12-18 mesi dovrebbe sbiadire quasi completamente.

Ecco come appaiono le cicatrici 2 mesi dopo l’intervento:

cicatrici da mastopessi

Foto credit: https://www.plasticsurgery.org

Incisione a T Invertita o ad Àncora

Incisione ancora lifting seno

Si tratta dell’incisione più comune negli interventi di mastopessi. Questa tecnica è indicata per le donne che soffrono di rilassamento del seno da moderato a grave.

La tecnica è chiamata così per la forma dell’incisione, che somiglia appunto ad una T rovesciata, con una linea verticale che va dall’areola fino alla base del seno ed una orizzontale che segue la naturale piegatura del seno.

Questa tecnica e’ quella che puo’ lasciare un maggior numero di cicatrici da mastopessi. L’incisione ad àncora viene spesso utilizzata in combinazione con l’inserimento di protesi ed e’ efficace per la riduzione di seni dal volume molto grande.

Guarda le foto Prima e Dopo con cicatrice ad àncora a un mese dall’intervento:

Cicatrici da Mastopessi | Foto e Videointerviste

 

Lifting del Seno | Tecniche Principali | Infografica

lifting-seno

In questo video la Dott.ssa Antonietta Cimino – mostra l’intervento di mastopessi con Cicatrice ridotta – tecnica “J”

 Attenzione! Il video e’ molto esplicito e mostra come avviene l’intervento chirurgico. 

Che aspetto avranno le cicatrici?

Le incisioni fatte durante la chirurgia estetica sono generalmente sottili. Poco dopo la guarigione delle ferite, potresti notare una linea rossa in rilievo lungo i bordi dell’incisione. Nel tempo, il colore della cicatrice dovrebbe sfumare al rosa e poi al bianco. La cicatrice sbiadira’ dopo diversi mesi o anche un anno dopo l’intervento chirurgico.

In questo video il Dott. Pier Luigi Campioni, Chirurgo Plastico parla delle diverse cicatrici da mastopessi:

Video credit: Guida Estetica

Le cicatrici tendono ad essere più visibili nelle persone con pelle estremamente scura o molto chiara. Le cicatrici da mastopessi possono anche diventare più evidenti se sono soggette all’esposizione diretta al sole. Assicurati di indossare la protezione solare ogni giorno.

I lifting del seno che coinvolgono incisioni intorno all’areola sono forse i più facili da nascondere. Non vedrai queste cicatrici anche se indossi un bikini. La maggior parte delle cicatrici da mastopessi possono essere facilmente nascoste anche con top scollati.

Come regola generale, le cicatrici orizzontali fatte lungo la piega del seno sono generalmente meno evidenti delle incisioni fatte verticalmente lungo il seno.

Cicatrici da Mastopessi | Foto HD Prima e Dopo 18 Mesi

Ecco le foto di una donna di 39 anni, che si è sottoposta a lifting del seno con protesi al silicone per migliorare l’aspetto generale del seno. Prima dell’intervento la paziente non era soddisfatta dell’aspetto ‘cadente’ del seno, delle dimensioni e della posizione delle areole e voleva ripristinare l’aspetto del seno com’era prima dell’allattamento.  Ecco le Foto prima e post operatorie scattate 18 mesi dopo l’intervento chirurgico (fonte: American Society of Plastic Surgeons).

Cicatrici da mastopessi

Come Far Sbiadire le Cicatrici | Cosa NON fare

Man mano che il processo di guarigione continua, le tue cicatrici cambieranno inevitabilmente nel tempo. Con la dovuta cura, dovrebbero continuare a svanire.

È anche importante evitare comportamenti che possono peggiorare le cicatrici dopo l’intervento di lifting al seno. Evita quanto segue:

  • Esfoliazione o scrub eccessivi. Questo è particolarmente vero in quanto la ferita sta guarendo.
  • Sollevamento pesi. Evitare il sollevamento di carichi pesanti nelle prime sei settimane dopo la chirurgia.
  • Grattare. Attenzione a non graffiare o grattare le cicatrici o i punti.
  • Fumare. Bisogna smettere di fumare almeno un mese prima dell’intervento chirurgico per ridurre i rischio di complicanze.
  • Abbronzatura. Questo scurirà il tessuto cicatriziale e renderà più evidenti le tue cicatrici.

Il Verdetto Finale

Come qualsiasi intervento chirurgico anche la mastopessi prevede incisioni che possono lasciare cicatrici, ma nella maggior parte dei casi le cicatrici da mastopessi sbiadiscono nel giro di 1 anno – 1 anno e mezzo, soprattutto se si evitano alcuni comportamenti nocivi e si seguono le indicazioni del Chirurgo Estetico. Scegliere lo specialista giusto é fondamentale per assicurarsi un intervento efficace e poco invasivo.

  • Cerca un Chirurgo Estetico qualificato

 

 

 

 

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati