Facebook pixel

Dermatite Atopica: Cos’è, Foto hd e Cura… spiegati dal Dermatologo

Dermatite Atopica: Cos’è, Foto hd e Cura… spiegati dal Dermatologo

La dermatite atopica (AD) è una condizione cronica della pelle caratterizzata da pelle secca e pruriginosa.

L’AD è spesso indicato come eczema , una parola che si riferisce a un gruppo più ampio di condizioni della pelle.

Sommario
Cos’è  l’eczema| Immagini | Tipi | Sintomi | Cause | Fattori di rischio | Diagnosi | Trattamento | Prevenzione | prospettiva

Questo articolo può includere prodotti e servizi che riteniamo potenzialmente utili ai i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Cos’è la Dermatite Atopica (Eczema) ?

La dermatite atopica, è una condizione della pelle comune caratterizzata da chiazze di pelle pruriginose e infiammate.

È spesso visto nei neonati e nei bambini piccoli, che appare sui volti dei neonati. Ma l’eczema può presentarsi in una varietà di tipi nei bambini, negli adolescenti e negli adulti.

Continua a leggere per scoprire quali sono le cause della condizione della pelle e come trattarne i sintomi.

Immagini hd di Dermatite Atopica

Dermatite atopica mani
Dermatite atopica mani
eczema dermatite atopica
eczema dermatite atopica

 

Dermatite Atopica
Dermatite Atopica

 

dermatite atopica
dermatite atopica
Dermatite Atopica piede bambino
Dermatite Atopica piede bambino
Dermatite Atopica dito
Dermatite Atopica dito

 

Dermatite atopica - eczema
Dermatite atopica – eczema
Dermatite Atopica
Dermatite Atopica
Eczema dermatite atopica
Eczema dermatite atopica

Quali sono i tipi di eczema?

Quando le persone si riferiscono all’eczema, di solito indicano una condizione caratterizzata da pelle secca e pruriginosa che spesso appare con un’eruzione cutanea rossa. Questo è il tipo più comune e cronico di eczema.

Altri tipi includono:

Dermatite da contatto
La dermatite da contatto è causata dal contatto con sostanze irritanti. Si verificano bruciore, prurito e arrossamento. L’infiammazione scompare quando l’irritante viene rimosso.

Dermatite disidrotica
La dermatite disidrotica colpisce le dita, i palmi delle mani e le piante dei piedi. Provoca chiazze di pelle pruriginose e squamose che si sfaldano o diventano rosse, screpolate e dolorose. La condizione è più comune nelle donne.

Dermatite nummulare
La dermatite nummulare causa chiazze di pelle secche e rotonde nei mesi invernali. Di solito colpisce le gambe. È più comune negli uomini.

Quali sono i sintomi dell’eczema?

Il sintomo principale dell’eczema è la pelle pruriginosa, secca, ruvida, squamosa, infiammata e irritata. Può divampare, placarsi e poi divampare di nuovo.

L’eczema può verificarsi ovunque, ma di solito colpisce le braccia, l’interno dei gomiti, la parte posteriore delle ginocchia o la testa (in particolare le guance e il cuoio capelluto). Non è contagioso e, in alcuni casi, diventa meno grave con l’età.

Altri sintomi includono:

  • prurito intenso
  • macchie rosse o grigio-brunastre
  • piccole protuberanze in rilievo che trasudano fluido quando vengono graffiate
  • chiazze croccanti di melma giallastra essiccata, che possono segnalare un’infezione
  • pelle ispessita e squamosa

L’eczema graffiante irrita ulteriormente e infiamma la pelle. Ciò può causare infezioni che devono essere trattate con antibiotici.

Quali sono le cause dell’eczema?

La causa dell’eczema non è completamente compresa. Ma si ritiene che sia innescato da un sistema immunitario iperattivo che risponde in modo aggressivo quando esposto a sostanze irritanti.

L’eczema a volte è causato da una risposta anormale alle proteine ​​che fanno parte del corpo. Normalmente, il sistema immunitario ignora le proteine ​​che fanno parte del corpo umano e attacca solo le proteine ​​degli invasori, come batteri o virus.

Nell’eczema, il sistema immunitario perde la capacità di distinguere tra i due, il che causa l’infiammazione.

Una riacutizzazione dell’eczema si verifica quando uno o più sintomi di eczema compaiono sulla pelle. I fattori scatenanti comuni delle riacutizzazioni dell’eczema includono:

  • sostanze chimiche presenti in detergenti e detergenti che seccano la pelle
  • materiale ruvido e graffiante, come la lana
  • tessuti sintetici
  • aumento della temperatura corporea
  • sudorazione
  • variazioni di temperatura
  • improvviso calo di umidità
  • fatica
  • allergie alimentari
  • peli di animali
  • infezioni delle vie respiratorie superiori

Quali sono i fattori di rischio dell’eczema?

Diversi fattori possono aumentare il rischio di sviluppare l’eczema.

L’eczema è più comune nei bambini che soffrono di asma o raffreddore da fieno o negli adulti che sviluppano queste condizioni più tardi, di solito prima dei 30 anni.

Anche le persone con familiari che hanno l’eczema sono a maggior rischio di sviluppare la condizione.

Come viene diagnosticato l’eczema?

Non esiste un test specifico che possa essere utilizzato per diagnosticare l’eczema. Se il tuo dermatologo ha già visto la condizione, potrebbe essere in grado di riconoscerla osservando i tuoi sintomi.

Se necessario, un patch test può individuare alcuni allergeni che innescano sintomi, come le allergie cutanee associate alla dermatite da contatto (un tipo di eczema).

Durante un patch test, un allergene viene applicato a un cerotto posizionato sulla pelle. Se sei allergico a quell’allergene, la tua pelle si infiammerà e si irriterà.

Consulta un dermatologo online Se credi di avere un’eczema consulta un dermatologo esperto di dermatite atopica. Prenota su specialista.in

Come viene trattato l’eczema?

Un dermatologo può aiutarti a identificare il trattamento corretto per l’eczema. Potresti anche trovare utile combinare più di un trattamento.

Alcune opzioni includono:


Farmaci

Gli antistaminici, farmaci orali da banco, possono alleviare il prurito. Agiscono bloccando l’istamina, che innesca reazioni allergiche. Esempi:

  • cetirizina (Zyrtec )
  • difenidramina (Benadryl )
  • fexofenadina (Allegra )
  • loratadina (Claritin )

Diversi antistaminici possono causare sonnolenza, quindi si consiglia di prenderli quando non è necessario essere in uno stato di assoluta vigilanza.

Creme e unguenti a base di cortisone (corticosteroidi) possono alleviare il prurito. Ma possono avere effetti collaterali dopo l’uso a lungo termine, che includono:

  • assottigliamento della pelle
  • irritazione
  • scolorimento

Steroidi a bassa potenza, tipo idrocortisone , sono disponibili al banco. Se il tuo corpo non risponde agli steroidi a bassa potenza, gli steroidi ad alta potenza possono essere prescritti da un medico.

Nei casi più gravi, un medico può prescrivere corticosteroidi orali . Questi possono causare gravi effetti collaterali, inclusa la perdita ossea.

Gli immunosoppressori, infine, sono farmaci da prescrizione che impediscono al sistema immunitario di reagire in modo eccessivo. Questo previene le riacutizzazioni dell’eczema. Gli effetti collaterali includono un aumento del rischio di sviluppare cancro, infezioni, ipertensione e malattie renali.

Per trattare un’infezione, un medico può prescrivere un antibiotico topico o orale.


Terapie

La fototerapia utilizza la luce ultravioletta o le lampade solari per aiutare a prevenire le risposte del sistema immunitario che innescano l’eczema. Richiede una serie di trattamenti e può aiutare a ridurre o eliminare l’eczema. Può anche prevenire le infezioni batteriche della pelle.


Cambiamenti nello stile di vita

Lo stress può innescare o esacerbare i sintomi. I modi per ridurre lo stress includono:

  • esercizi di respirazione profonda
  • yoga o pilates
  • meditazione
  • sonno di qualità

Un impacco freddo può aiutare ad alleviare il prurito, così come immergerlo per 15-20 minuti in un bagno caldo o tiepido.

Come si previene l’eczema?

I cambiamenti dello stile di vita come la riduzione dello stress e il miglioramento del sonno possono ridurre la probabilità di una riacutizzazione dell’eczema.

Evita le sostanze irritanti, come tessuti ruvidi, saponi aggressivi e detersivi. Il freddo può anche seccare la pelle e innescare fiammate.

Le persone con dermatite atopica dovrebbero evitare di grattarsi. Per evitare di rompere la pelle, può essere utile strofinare o tamponare piuttosto che grattare le aree pruriginose.

Poiché la pelle secca può innescare una riacutizzazione dell’eczema, un dermatologo può raccomandare una base lavante non schiumogena anzicchè l’utilizzo di saponi o bagnoschiuma che aggrediscono l’epidermide ed una crema idratante a base acquosa e non a base grassa che ci aiuterà a lenire la pelle.

Base Lavante . Acquista su Amazon

Crema Idratante . Acquista su Amazon

Quali sono le prospettiva per chi ha la dermatite atopica?

Non esiste una cura definitiva per l’eczema, ma i sintomi possono essere gestiti efficacemente con i giusti trattamenti. Questi possono includere una combinazione di cambiamenti dello stile di vita e farmaci.

In alcuni casi, l’eczema può causare ulteriori complicazioni di salute.

Le infezioni della pelle, come l’ impetigine, sono causate da prurito costante. Il grattarsi continuamente può rompere la pelle, e ciò può facilitare l’ingresso di batteri e virus.

Dott.ssa Maddalena Napolitano Dermatologa – CoAutrice e  Medical Reviewer di questo articolo

La Dott.ssa Napolitano è una dermatologa napoletana esperta in dermatite atopica con studio presso il Centro Morra di Pomigliano D’Arco (Napoli).

Prenota una Visita  con la Dott.ssa  Maddalena Napolitano,  dermatologa esperta in Dermatite Atopica. Prenota su Specialista.in

 

Hai curiosità o dubbi sulla Dermatite Atopica?

Contatta la Dott.ssa Napolitano  e prenota una consulenza di telemedicina  Prenota su Specialista.in

Conclusioni

Ricevere un trattamento adeguato e tenere sotto controllo lo stress può aiutare a calmare i sintomi. Anche un supporto psicologico a volte può rivelarsi utili.

L’esercizio fisico intenso può essere difficile per le persone con eczema perché la sudorazione può provocare un attacco di prurito. Vestiti a strati in modo da rinfrescarti mentre ti alleni.

Potresti anche prendere in considerazione di evitare attività fisica intensa durante una riacutizzazione dell’eczema.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati