Facebook pixel

Ecocardiografia fetale

Ecocardiografia fetale

L’ecocardiografia fetale (esame cardiologico) è un esame diverso dall’ecografia fetale (esame ginecologico). Questo esame consente al cardiologo di vedere meglio la struttura e la funzione del cuore del bambino non ancora nato. Di solito è fatto nel secondo trimestre, tra le settimane 18-24.

L’esame utilizza onde sonore che “echeggiano” dalle strutture del cuore del feto. Una macchina analizza queste onde sonore e crea un’immagine, o ecocardiogramma, dell’interno del loro cuore. Questa immagine fornisce informazioni su come si è formato il cuore del tuo bambino e se funziona correttamente.

Consente inoltre al cardiologo di vedere il flusso sanguigno attraverso il cuore del feto. Questo sguardo approfondito consente al medico di rilevare eventuali anomalie nel flusso sanguigno o nel battito cardiaco del bambino. Non tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di un ecocardiogramma fetale. Per la maggior parte delle donne, un’ecografia fetale di base, fatta dal ginecologo, mostrerà lo sviluppo di tutte e quattro le camere del cuore del loro bambino. Il tuo ginecologo potrebbe consigliarti di eseguire un ecocardiografia fetale se con l’ecografia fetale ha rilevato un battito cardiaco anormale nel feto.

I cardiologi che eseguono l’ecocardiografia fetale sono poco numerosi, solitamente è un’expertise del cardiologo pediatrico.

Quando bisogna fare l’ecocardiografia fetale?

Non tutte le donne in gravidanza hanno bisogno di un ecocardiogramma fetale. Per la maggior parte delle donne, un’ecografia di base mostrerà lo sviluppo di tutte e quattro le camere del cuore del loro bambino. Il ginecologo potrebbe consigliarti di eseguire questa procedura se i test precedenti non sono conclusivi o se hanno rilevato un battito cardiaco anormale nel feto.

Potrebbe essere necessario questo test anche se:

  • il bambino è a rischio di anomalie cardiache o altri disturbi
  • hai una storia familiare di malattie cardiache
  • hai già dato alla luce un bambino con problemi cardiaci
  • hai fatto uso di droghe o alcol durante la gravidanza
  • hai preso alcuni farmaci o sei stato esposto a farmaci che possono causare difetti cardiaci, come farmaci per l’epilessia o farmaci per l’acne 
  • hai altre condizioni mediche, come la rosolia , il diabete di tipo 1, il lupus o la fenilchetonuria

Chi è lo Specialista a cui Rivolgersi?

Alcuni ginecologi eseguono questo test. Ma di solito un tecnico esperto di ultrasuoni, o un ecografo, effettua il test, mentre un cardiologo specializzato in medicina pediatrica esaminerà i risultati.

  • Cerca il Cardiologo Pediatrico più vicino a te

  • Richiedi la consulenza di un Ginecologo

Devo prepararmi per la procedura?

Non devi fare nulla per prepararti a questo test. A differenza di altre ecografie prenatali, non sarà necessario avere una vescica piena per il test. L’esecuzione del test può richiedere da 30 minuti a due ore.

Cosa succede durante l’esame?

Questo test è simile a un’ecografia di routine durante la gravidanza. Se viene eseguito attraverso l’addome, si chiama ecocardiografia addominale. Se viene eseguito attraverso la vagina, si chiama ecocardiografia transvaginale.

Ecocardiografia addominale

Un’ecocardiografia addominale è simile a un’ecografia. Un tecnico ecografico ti chiede prima di sdraiarti ed esporre la pancia. Quindi applica una speciale gelatina lubrificante sulla pelle. Il gel previene l’attrito e permette al tecnico di muovere liberamente il trasduttore a ultrasuoni. Il trasduttore invia onde sonore ad alta frequenza attraverso il tuo corpo. Le onde echeggiano quando colpiscono un oggetto denso, come il cuore del tuo bambino non ancora nato. Questi echi vengono quindi riflessi di nuovo in un computer. Le onde sonore sono troppo acute per essere udite dall’orecchio umano. Il tecnico sposta il trasduttore intorno allo stomaco per ottenere immagini di diverse parti del cuore del tuo bambino. Dopo la procedura, il gel viene rimosso dall’addome. Sei quindi libera di tornare alle tue normali attività.

Ecocardiografia transvaginale

Per un’ecocardiografia transvaginale, ti viene chiesto di spogliarti dalla vita in giù e sdraiarti su un lettino da visita. Un tecnico inserirà una piccola sonda nella tua vagina. La sonda utilizza le onde sonore per creare un’immagine del cuore del bambino. Un’ecocardiografia transvaginale viene generalmente utilizzata nelle prime fasi della gravidanza. Può fornire un’immagine più chiara del cuore fetale.

Ci sono rischi associati a questo esame?

Non ci sono rischi noti associati all’ecocardiografia fetale perché utilizza la tecnologia ad ultrasuoni senza alcuna radiazione.

fonte: Healthline

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati