Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

L’ecografia Doppler transcranica (TCD) fornisce misurazioni rapide, non invasive e in tempo reale della funzione cerebrovascolare

L’ecografia Doppler transcranica ha dimostrato utilità nella diagnosi clinica получить займ на карту без отказа di una serie di disturbi cerebrovascolari come ictus ischemico acuto, vasospasmo, emorragia subaracnoidea, anemia falciforme e altre condizioni come la morte cerebrale.

Sommario

  1. Cos’è l’Ecografia Transcranica?
  2. Come Funziona l’Ecografia Transcranica?
  3. Quando è Indicata l’Ecografia Doppler Transcranica?
  4. Cosa succede durante un’Ecografia Doppler transcranica?
  5. Come viene applicata la sonda?
  6. Come si ottengono i risultati dell’ecografia transcranica?
  7. Ci sono effetti collaterali dal test ecografico Doppler transcranico?
  8. Perchè l’Ecografia Transcranica è Importante per le persone con Anemia Falciforme
  9. In Conclusione

1. Cos’è l’Ecografia Transcranica?

L’ecografia Doppler Transcranica (TCD) è un esame non invasivo che fornisce una misurazione in tempo reale  delle caratteristiche del flusso sanguigno e dell’emodinamica cerebrovascolare all’interno delle arterie basali del cervello.

I dati fisiologici ottenuti da queste misurazioni sono complementari ai dati strutturali ottenuti da varie modalità di imaging vascolare attualmente disponibili.

L’ecografia transcranica è il modo più conveniente per monitorare i cambiamenti vascolari in risposta agli interventi durante gli episodi cerebrovascolari acuti al letto del paziente.

Data la comodità di questo strumento come modalità diagnostica, le sue applicazioni cliniche e di ricerca continueranno ad aumentare nei numerosi disturbi cerebrovascolari.

2. Come Funziona l’Ecografia Transcranica?

L’ecografia Doppler transcranica (TCD) è un test indolore che utilizza le onde sonore per esaminare il flusso sanguigno nel cervello.

Si tratta di uno studio ecografico non invasivo  utilizzato per misurare la velocità del flusso sanguigno cerebrale nelle principali arterie intracraniche.

Questo esame implica l’uso di onde ecografiche a bassa frequenza (≤2 MHz).

Il test viene utilizzato anche per monitorare i risultati di alcuni trattamenti, ad esempio la rottura di coaguli di sangue all’interno delle arterie cerebrali.

Durante l’ecografia transcranica, le onde sonore vengono inviate attraverso i tessuti del cranio.

Queste onde sonore si riflettono sulle cellule del sangue che si muovono all’interno dei vasi sanguigni, consentendo al radiologo o al neurologo di interpretarne la velocità e la direzione.

Le onde sonore vengono registrate e visualizzate sullo schermo di un computer.

3. Quando è Indicata l’Ecografia Doppler Transcranica?

E’raccomandato di sottoporsi a questo test per diagnosticare una condizione medica che influisce sul flusso sanguigno verso e all’interno del cervello.

L’ecografia Doppler transcranica viene utilizzata per diagnosticare o monitorare un’ampia gamma di condizioni mediche che influenzano il flusso sanguigno, tra cui:

  • Ictus ischemico acuto: l’ictus ischemico acuto si verifica quando un coagulo di sangue si sviluppa nel cervello, interrompendo il flusso sanguigno ricco di ossigeno.
  • Vasospasmo: questo è il restringimento di una sezione di un vaso sanguigno a causa della contrazione. In questo caso, è una reazione a un’emorragia cerebrale: un’emorragia subaracnoidea o rottura di un aneurisma cerebrale .
  • Stenosi nelle arterie cerebrali: si tratta di un restringimento o blocco di una sezione di un’arteria, più comunemente dovuto all’aterosclerosi.
  • Microemboli cerebrali: sono piccoli coaguli di sangue che viaggiano attraverso il flusso sanguigno e causano un attacco ischemico transitorio (mini ictus).
  • Rischio di ictus negli adulti e nei bambini con anemia falciforme: la forma modificata dei globuli nell’anemia falciforme può portare a coaguli di sangue e vasi sanguigni ostruiti, aumentando il rischio di ictus.
  • emorragia subaracnoidea
  • microembolia cerebrale negli shunt cardiaci da destra a sinistra
  • stenosi e occlusione arteriosa intra ed extracranica
  • trauma cranico
  • aumento della pressione intracranica
  • Conferma di morte cerebrale.

4. Dove Fare l’Ecografia Transcranica?

5. Cosa succede durante un’Ecografia Doppler transcranica?

Non esiste una preparazione speciale per l’ecografia Doppler transcranica.

  • Non è necessario indossare un camice da ospedale o rimuovere gioielli.
  • Il test ecografico viene eseguito da tecnici appositamente formati e interpretato da un radiologo o neurologo.
  • Potrai sdraiarti su un lettino o sederti su una sedia durante il test.
  • Una piccola quantità di gel solubile in acqua viene applicata sulla pelle sopra l’area da esaminare. Il gel viene solitamente applicato sulla parte posteriore del collo, sopra lo zigomo, davanti all’orecchio o sopra la palpebra. Questi sono i siti dei vasi sanguigni che afferiscono al cervello. Il gel non danneggia la pelle e non macchia i vestiti.
  • Un piccolo dispositivo simile a un microfono chiamato trasduttore è tenuto in posizione sull’area dell’esame. Il trasduttore invia onde sonore ad alta frequenza attraverso il cervello e cattura le informazioni sul flusso sanguigno di ritorno. Il segnale a ultrasuoni viene trasformato in grafici o immagini a colori che vengono visualizzate sullo schermo.
  • Non c’è praticamente alcun disagio durante il test. Potresti avvertire una leggera pressione quando il trasduttore viene premuto contro la tua pelle.
  • Dovrai tenere la testa ferma ed evitare di parlare durante il test.
  • L’ecografia impiega dai 30 ai 60 minuti per essere completata.
  • Dopo il test, il gel verrà rimosso dalla pelle.

6. Come viene applicata la sonda?

A seconda della durata della procedura, la sonda ecografica viene fissata in una cuffia o applicata manualmente :

ecografia doppler transcranica
Fonte dell’Immagine: ASET (American Society of Electroneurodiagnostic Technologists), la Neurodiagnostic Society.

7. Come si ottengono i risultati dell’ecografia transcranica?

Un radiologo o neurologo analizzerà le immagini e invierà un referto al medico che ha ordinato il test. Il medico discuterà con te i risultati del test.

A volte è necessario un test di follow-up per ottenere ulteriori visualizzazioni o per monitorare una particolare condizione medica per la quale il test è stato ordinato o per vedere se il trattamento ha funzionato.

8. Ci sono effetti collaterali dal test ecografico Doppler transcranico?

L’ecografia Doppler transcranica non è pericolosa. Non ci sono effetti collaterali dannosi.

Gli ultrasuoni non utilizzano le radiazioni, come fanno i test a raggi X.

9. Perchè l’Ecografia Transcranica è Importante per le persone con Anemia Falciforme

I pazienti con anemia falciforme sono portatori di una mutazione nel gene che fornisce le istruzioni per costruire la proteina che trasporta l’ossigeno nei globuli rossi. Questa mutazione porta alla formazione di globuli rossi a forma di falce.

A causa della loro forma anormale, questi globuli rossi tendono a rimanere intrappolati all’interno di piccoli vasi sanguigni e a restringerli. Il restringimento dei vasi sanguigni nel cervello aumenta il rischio di ictus.

Lo screening con ecografia transcranica nei bambini di età compresa tra 2 e 6 anni con anemia falciforme è raccomandata ogni 6-12 mesi PubmedNaqvi J et al. Transcranial Doppler ultrasound: a review of the physical principles and major applications in critical care. Int J Vasc Med. 2013;.

Intorno al sito nel cervello in cui il vaso sanguigno è ristretto dai globuli rossi a forma di falce, il sangue viaggia più velocemente. Questo può essere misurato dall’ecografia transcranica.

Uno studio chiamato The Stroke Prevention Trial in Falce Cell Anemia (STOP) ha dimostrato che l’ecografia transcranica è utile per identificare i pazienti ad alto rischio di ictus PubmedLee MT, et al., STOP Study Investigators. Stroke Prevention Trial in Sickle Cell Anemia (STOP): extended follow-up and final results. Blood. 2006 Aug 1;108(3):847-52.

I protocolli raccomandati per l’ecografia transcranica provengono da questo studio.

10. In Conclusione

L’ecografia Doppler transcranica è l’unica modalità diagnostica che fornisce una valutazione affidabile dei modelli di flusso sanguigno cerebrale in tempo reale.

Le informazioni fisiologiche ottenute dall’ecografia transcranica sono complementari ai dettagli anatomici ottenuti da altre modalità di neuroimaging. L’ecografia transcranica è uno strumento diagnostico relativamente economico, può essere eseguito al letto del paziente e consente il monitoraggio in contesti di emergenza acuta.

Fonti

  1. Purkayastha S, Sorond F. Transcranial Doppler ultrasound: technique and application. Semin Neurol. 2012 Sep;32(4):411-20. doi: 10.1055/s-0032-1331812. Epub 2013 Jan 29. PMID: 23361485; PMCID: PMC3902805.
  2. Società radiologica del Nord America. Ecografia cranica/ecografia della testa.
  3. Kassab MY, Majid A, Farooq MU, et al. Doppler transcranico: un’introduzione per i medici di base. J Am Board Fam Med 2007;20(1):65-71. Accesso il 18/11/2021.
  4. Purkayastha S, ecografia Doppler transcranica di Sorond F.: tecnica e applicazione. Semineurolo. settembre 2012; 32(4): 411–420. A
  5. Marco HS. Ecografia Doppler transcranica. Fr Med Bull 2000;56(2):378-388.
  6. Sharma VK, Tsivgoulis G, Lao AY, Alexandrov AV. Ruolo dell’ecografia Doppler transcranica nella valutazione di pazienti con malattie cerebrovascolari. Curr Neurol Neurosci Rep 2007;7(1):8-20.
  7. Rasulo FA, De Peri E, Lavinio A. Ecografia Doppler transcranica in terapia intensiva. Eur J Anaesth 2008;25(suppl 42):167-173.
  8. Aaslid R, Markwalder TM, Nornes H. Noninvasive transcranial Doppler ultrasound recording of flow velocity in basal cerebral arteriesJournal of Neurosurgery1982;57(6):769–774.
  9. Moppett IK, Mahajan RP. Transcranial Doppler ultrasonography in anaesthesia and intensive care. British Journal of Anaesthesia2004;93(5):710–724.
  10. Nicoletto HA, Burkman MH. Transcranial Doppler series part II: performing a transcranial Doppler. American Journal of Electroneurodiagnostic Technology2009;49(1):14–27.
  11. Tsivgoulis G, Alexandrov AV, Sloan MA. Advances in transcranial Doppler ultrasonography. Current Neurology and Neuroscience Reports2009;9(1):46–54.
  12. Topcuoglu MA. Transcranial Doppler ultrasound in neurovascular diseases: diagnostic and therapeutic aspects. Journal of Neurochemistry2012;123(supplement 2):39–51.
  13. Jauch EC, Saver JL, Adams HP, et al. Guidelines for the early management of patients with acute ischemic stroke: a guideline for healthcare professionals from the American Heart Association/American Stroke Association. Stroke2013;44:870–947.
  14. Marinoni M, Ginanneschi A, Forleo P, Amaducci L. Technical limits in transcranial Doppler recording: inadequate acoustic windows. Ultrasound in Medicine and Biology1997;23(8):1275–1277.
  15. Adams RJ. TCD in sickle cell disease: an important and useful test. Pediatric Radiology2005;35(3):229–234.
  16. Rigamonti A, Ackery A, Baker AJ. Transcranial Doppler monitoring in subarachnoid hemorrhage: a critical tool in critical care. Canadian Journal of Anesthesia2008;55(2):112–123.
  17. Arenillas JF, Molina CA, Montaner J, Abilleira S, González-Sánchez MA, Álvarez-Sabín J. Progression and clinical recurrence of symptomatic middle cerebral artery stenosis: a long-term follow-up transcranial Doppler ultrasound study. Stroke2001;32(12):2898–2904.
  18. Christou I, Felberg RA, Demchuk AM, et al. A broad diagnostic battery for bedside transcranial Doppler to detect flow changes with internal carotid artery stenosis or occlusion. Journal of Neuroimaging2001;11(3):236–242.
  19. Ducrocq X, Braun M, Debouverie M, Junges C, Hummer M, Vespignani H. Brain death and transcranial Doppler: experience in 130 cases of brain dead patients. Journal of the Neurological Sciences1998;160(1):41