Facebook pixel

Insufficienza Mitralica

Insufficienza Mitralica

Panoramica

Il rigurgito della valvola mitrale, chiamato anche rigurgito mitralico, insufficienza mitralica o incompetenza mitralica, è una condizione in cui la valvola mitrale del cuore non si chiude ermeticamente, consentendo al sangue di fluire all’indietro nel cuore. Se il rigurgito della valvola mitrale è significativo, il sangue non può circolare nel cuore o nel resto del corpo in modo altrettanto efficiente, facendoti sentire stanco o senza fiato.

Il trattamento del rigurgito della valvola mitrale dipende dalla gravità della tua condizione, dal peggioramento e dalla presenza di sintomi. Per le perdite lievi, il trattamento di solito non è necessario.

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico al cuore per riparare o sostituire la valvola in caso di gravi perdite o rigurgito. Se non trattato, un grave rigurgito della valvola mitrale può causare insufficienza cardiaca o problemi del ritmo cardiaco (aritmie). Anche le persone senza sintomi potrebbero dover essere valutate da un cardiologo e chirurgo formato nella malattia della valvola mitrale per determinare se un intervento precoce può essere utile.

 

Sintomi

Alcune persone con malattia della valvola mitrale potrebbero non manifestare sintomi per molti anni. Segni e sintomi di rigurgito della valvola mitrale, che dipendono dalla sua gravità e dalla rapidità con cui si sviluppa la condizione, possono includere:

  • Suono cardiaco anormale (soffio al cuore) sentito attraverso uno stetoscopio
  • Mancanza di respiro (dispnea), soprattutto quando sei stato molto attivo o quando sei sdraiato
  • Fatica
  • Palpitazioni cardiache – sensazioni di un battito cardiaco rapido e svolazzante
  • Piedi o caviglie gonfie

Il rigurgito della valvola mitrale è spesso lieve e progredisce lentamente. Potresti non avere sintomi per molti anni e non essere consapevole di avere questa condizione e potrebbe non progredire.

Il medico potrebbe prima sospettare che tu abbia un rigurgito della valvola mitrale dopo aver rilevato un soffio al cuore. A volte, tuttavia, il problema si sviluppa rapidamente e potrebbe verificarsi un’improvvisa comparsa di segni e sintomi gravi.

 

Quando vedere un dottore

Se il medico sente un soffio al cuore quando ascolta il tuo cuore con uno stetoscopio, potrebbe consigliarti di vedere un cardiologo e di farti fare un ecocardiogramma.

Se sviluppi sintomi che suggeriscono un rigurgito della valvola mitrale o un altro problema al cuore, consulta immediatamente il medico. A volte le prime indicazioni sono in realtà quelle delle complicanze del rigurgito della valvola mitrale, inclusa l’insufficienza cardiaca, una condizione in cui il tuo cuore non può pompare abbastanza sangue per soddisfare le esigenze del tuo corpo.

 

Cause

Il tuo cuore ha quattro valvole che mantengono il flusso sanguigno nella direzione corretta. Queste valvole includono la valvola mitrale, la valvola tricuspide, la valvola polmonare e la valvola aortica. Ogni valvola ha lembi (o cuspidi) che si aprono e si chiudono una volta durante ogni battito cardiaco. A volte, le valvole non si aprono o si chiudono correttamente, interrompendo il flusso sanguigno attraverso il cuore al corpo.

Nel rigurgito della valvola mitrale, la valvola tra la camera cardiaca in alto a sinistra (atrio sinistro) e la camera cardiaca in basso a sinistra (ventricolo sinistro) non si chiude ermeticamente, causando la fuoriuscita di sangue all’indietro nell’atrio sinistro (rigurgito).

Cause di rigurgito della valvola mitrale

Il rigurgito della valvola mitrale può essere causato da problemi con la valvola mitrale, chiamato anche rigurgito della valvola mitrale primaria. Le malattie del ventricolo sinistro possono portare a un rigurgito della valvola mitrale secondaria o funzionale.

Le possibili cause di rigurgito della valvola mitrale includono:

  • Prolasso della valvola mitrale. In questa condizione, i lembi della valvola mitrale si rigonfiano nell’atrio sinistro durante la contrazione del cuore. Questo difetto cardiaco comune può impedire la chiusura ermetica della valvola mitrale e portare a rigurgito.
  • Corde di tessuto danneggiate. Nel tempo, le corde tissutali che ancorano i lembi della valvola mitrale alla parete cardiaca possono allungarsi o strapparsi, specialmente nelle persone con prolasso della valvola mitrale.
  • Febbre reumatica. La febbre reumatica – una complicazione dello streptococco non trattato – può danneggiare la valvola mitrale, portando a rigurgito della valvola mitrale all’inizio o più tardi nella vita. La febbre reumatica è ormai rara negli Stati Uniti, ma è ancora comune nei paesi in via di sviluppo.
  • Endocardite. La valvola mitrale può essere danneggiata da un’infezione del rivestimento del cuore (endocardite) che può coinvolgere le valvole cardiache.
  • Attacco di cuore. Un infarto può danneggiare l’area del muscolo cardiaco che sostiene la valvola mitrale, influenzando la funzione della valvola. Se il danno è abbastanza esteso, un attacco di cuore può causare un rigurgito della valvola mitrale improvviso e grave.
  • Anomalia del muscolo cardiaco (cardiomiopatia). Nel tempo, alcune condizioni, come l’ipertensione, possono far lavorare di più il cuore, allargando gradualmente il ventricolo sinistro del cuore. Questo può allungare il tessuto attorno alla valvola mitrale, che può portare a perdite.
  • Trauma. Vivere un trauma, come in un incidente d’auto, può portare a rigurgito della valvola mitrale.
  • Difetti cardiaci congeniti. Alcuni bambini nascono con difetti nel cuore, comprese le valvole cardiache danneggiate.
  • Alcuni farmaci. L’uso prolungato di alcuni farmaci può causare rigurgito della valvola mitrale, come quelli contenenti ergotamina (Cafergot, Migergot) che vengono utilizzati per trattare l’emicrania e altre condizioni.
  • Radioterapia. In rari casi, la radioterapia per il cancro che si concentra sull’area del torace può portare a rigurgito della valvola mitrale.
  • Fibrillazione atriale. La fibrillazione atriale è un problema comune del ritmo cardiaco che può essere una potenziale causa di rigurgito della valvola mitrale.

 

Fattori di rischio

Diversi fattori possono aumentare il rischio di rigurgito della valvola mitrale, tra cui:

  • Una storia di prolasso della valvola mitrale o stenosi della valvola mitrale. Tuttavia, avere entrambe le condizioni non significa necessariamente che svilupperai un rigurgito della valvola mitrale. Anche una storia familiare di malattia valvolare può aumentare il rischio.
  • Un infarto. Un attacco di cuore può danneggiare il tuo cuore, influenzando la funzione della valvola mitrale.
  • Cardiopatia. Alcune forme di malattie cardiache, come la malattia coronarica, possono portare a rigurgito della valvola mitrale.
  • Uso di alcuni farmaci. Le persone che assumono farmaci contenenti ergotamina (Cafergot, Migergot) e medicinali simili per l’emicrania o che assumono cabergolina hanno un aumentato rischio di rigurgito mitralico. Problemi simili sono stati notati con i soppressori dell’appetito fenfluramina e dexfenfluramina, che non sono più venduti.
  • Infezioni come endocardite o febbre reumatica. Le infezioni o l’infiammazione che provocano possono danneggiare la valvola mitrale.
  • Cardiopatia congenita. Alcune persone nascono con una valvola mitrale anormale soggetta a rigurgito.
  • Età. Entro la mezza età, molte persone hanno un rigurgito della valvola mitrale causato dal naturale deterioramento della valvola.

 

Complicazioni

Quando è lieve, il rigurgito della valvola mitrale di solito non causa alcun problema. Tuttavia, un grave rigurgito della valvola mitrale può portare a complicazioni, tra cui:

  • Insufficienza cardiaca. L’insufficienza cardiaca si verifica quando il tuo cuore non riesce a pompare abbastanza sangue per soddisfare le esigenze del tuo corpo. Un grave rigurgito della valvola mitrale mette a dura prova il cuore perché, con il sangue che pompa all’indietro, c’è meno sangue che va avanti ad ogni battito. Il ventricolo sinistro diventa più grande e, se non trattato, si indebolisce. Ciò può causare insufficienza cardiaca. Inoltre, la pressione si accumula nei polmoni, portando all’accumulo di liquidi, che affatica il lato destro del cuore.
  • Fibrillazione atriale. Lo stiramento e l’allargamento dell’atrio sinistro del cuore possono portare a questa irregolarità del ritmo cardiaco in cui le camere superiori del cuore battono in modo caotico e rapido. La fibrillazione atriale può causare coaguli di sangue, che possono staccarsi dal cuore e viaggiare in altre parti del corpo, causando gravi problemi, come un ictus se un coagulo blocca un vaso sanguigno nel cervello.
  • Ipertensione polmonare. Se ha un rigurgito mitralico a lungo termine non trattato o trattato in modo improprio, può sviluppare un tipo di pressione alta che colpisce i vasi nei polmoni (ipertensione polmonare). Una valvola mitrale che perde può aumentare la pressione nell’atrio sinistro, che può eventualmente causare ipertensione polmonare. Questo può portare a insufficienza cardiaca sul lato destro del cuore.

 

Diagnosi

Il medico chiederà informazioni sulla tua storia medica e sulla tua storia familiare di malattie cardiache. Il medico eseguirà anche un esame fisico che include l’ascolto del tuo cuore con uno stetoscopio. Il rigurgito della valvola mitrale di solito produce un suono di sangue che fuoriesce all’indietro attraverso la valvola mitrale (soffio cardiaco).

Il medico deciderà quindi quali test sono necessari per fare una diagnosi. Per i test, potresti essere indirizzato a un cardiologo.

Test

I test comuni per diagnosticare il rigurgito della valvola mitrale includono:

  • Ecocardiogramma. Questo test è comunemente usato per diagnosticare il rigurgito della valvola mitrale. In questo test, le onde sonore dirette al tuo cuore da un dispositivo a forma di bacchetta (trasduttore) tenuto sul petto producono immagini video del tuo cuore in movimento. Questo test valuta la struttura del tuo cuore, la valvola mitrale e il flusso sanguigno attraverso il tuo cuore. Un ecocardiogramma aiuta il medico a osservare da vicino la valvola mitrale e il suo funzionamento. I medici possono anche utilizzare un ecocardiogramma 3-D. I medici possono eseguire un altro tipo di ecocardiogramma chiamato ecocardiogramma transesofageo. In questo test, un piccolo trasduttore collegato all’estremità di un tubo viene inserito lungo l’esofago, il che consente uno sguardo più ravvicinato alla valvola mitrale rispetto a un normale ecocardiogramma.
  • Elettrocardiogramma (ECG). I fili (elettrodi) attaccati ai cuscinetti adesivi sulla pelle misurano gli impulsi elettrici dal cuore. Un ECG può rilevare le camere del cuore ingrandite, malattie cardiache e ritmi cardiaci anormali.
  • Radiografia del torace. Ciò consente al medico di determinare se l’atrio sinistro o il ventricolo sinistro è ingrandito – possibili indicatori di rigurgito della valvola mitrale – e le condizioni dei polmoni.
  • Risonanza magnetica cardiaca. Una risonanza magnetica cardiaca utilizza campi magnetici e onde radio per creare immagini dettagliate del tuo cuore. Questo test può essere utilizzato per determinare la gravità della tua condizione e valutare le dimensioni e la funzione della camera cardiaca inferiore sinistra (ventricolo sinistro).
    TC cardiaca. È possibile eseguire un angiogramma TC del torace, dell’addome e del bacino per determinare se sei un candidato per la riparazione robotica della valvola mitrale.
  • Test da sforzo o stress test. Diversi test da sforzo aiutano a misurare la tolleranza all’attività e a monitorare la risposta del cuore allo sforzo fisico. Se non sei in grado di esercitare, possono essere utilizzati farmaci per imitare l’effetto dell’esercizio sul tuo cuore.
  • Cateterismo cardiaco. Questo test non viene spesso utilizzato per diagnosticare il rigurgito della valvola mitrale. Questa tecnica invasiva consiste nell’infilare un tubo sottile (catetere) attraverso un vaso sanguigno nel braccio o nell’inguine fino a un’arteria del cuore e iniettare il colorante attraverso il catetere per rendere l’arteria visibile ai raggi X. Ciò fornisce un’immagine dettagliata delle arterie del tuo cuore e di come funziona il tuo cuore. Può anche misurare la pressione all’interno delle camere cardiache.

 

Trattamento

Il trattamento del rigurgito della valvola mitrale dipende dalla gravità della tua condizione, dalla presenza di segni e sintomi e dal peggioramento delle tue condizioni. L’obiettivo del trattamento è migliorare la funzione del cuore riducendo al minimo i segni e sintomi ed evitando complicazioni future.

Un medico esperto in malattie cardiache (cardiologo) fornirà le tue cure. Se soffri di rigurgito della valvola mitrale, considera di farti curare in un centro medico con un team multidisciplinare di medici e personale medico addestrato ed esperto nella valutazione e nel trattamento della malattia della valvola cardiaca. Questo team può lavorare a stretto contatto con te per determinare il trattamento più appropriato per la tua condizione.

Vigile attesa

Alcune persone, specialmente quelle con lieve rigurgito, potrebbero non aver bisogno di cure. Tuttavia, la condizione potrebbe richiedere il monitoraggio da parte del medico. Potresti aver bisogno di valutazioni regolari, con la frequenza che dipende dalla gravità della tua condizione. Il medico potrebbe anche consigliarti di apportare cambiamenti sani allo stile di vita.

Farmaci

Il medico può prescrivere farmaci per trattare i sintomi, sebbene i farmaci non possano trattare il rigurgito della valvola mitrale.

I farmaci possono includere:

  • Diuretici. Questi farmaci possono alleviare l’accumulo di liquidi nei polmoni o nelle gambe, che può accompagnare il rigurgito della valvola mitrale.
  • Fluidificanti del sangue. Questi farmaci possono aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue e possono essere usati in caso di fibrillazione atriale.
  • Farmaci per la pressione alta. L’ipertensione peggiora il rigurgito della valvola mitrale, quindi se hai la pressione alta, il medico può prescrivere farmaci per abbassarla.

 

Chirurgia

Potrebbe essere necessario riparare o sostituire la valvola mitrale. I medici possono suggerire la riparazione o la sostituzione della valvola mitrale anche se non si verificano sintomi, poiché ciò potrebbe prevenire complicazioni e migliorare i risultati. Se hai bisogno di un intervento chirurgico per un’altra condizione cardiaca, il medico può riparare o sostituire allo stesso tempo la valvola mitrale malata.

La chirurgia della valvola mitrale viene solitamente eseguita attraverso un taglio (incisione) nel torace. In alcuni casi, i medici possono eseguire un intervento chirurgico al cuore minimamente invasivo, che prevede l’uso di incisioni più piccole di quelle utilizzate nella chirurgia a cuore aperto.

I medici di alcuni centri medici possono eseguire interventi di cardiochirurgia assistita da robot, un tipo di chirurgia cardiaca minimamente invasiva. In questo tipo di intervento chirurgico, i chirurghi visualizzano il cuore in una vista 3-D ingrandita ad alta definizione su un monitor video e utilizzano bracci robotici per riprodurre manovre specifiche utilizzate negli interventi chirurgici a cuore aperto.

Il tuo medico discuterà con te se la riparazione della valvola mitrale o la sostituzione della valvola mitrale possa essere più appropriata per la tua condizione. Lui o lei può anche valutarti per determinare se sei un candidato per un intervento chirurgico al cuore minimamente invasivo o un intervento chirurgico a cuore aperto.

I medici spesso possono raccomandare la riparazione della valvola mitrale, poiché preserva la tua valvola e può preservare la funzione cardiaca. Tuttavia, se la riparazione della valvola mitrale non è possibile, i medici potrebbero dover eseguire la sostituzione della valvola mitrale.

Le opzioni chirurgiche includono:

  • Riparazione della valvola mitrale

I chirurghi possono riparare la valvola ricollegando i lembi della valvola (volantini), sostituendo i cavi che supportano la valvola o rimuovendo il tessuto della valvola in eccesso in modo che i lembi possano chiudersi saldamente. I chirurghi possono spesso stringere o rinforzare l’anello attorno a una valvola (anello) impiantando un anello artificiale (banda per anuloplastica).

In alcuni casi i medici possono utilizzare tubi lunghi e sottili (cateteri) per riparare la valvola mitrale. In una procedura con catetere, i medici inseriscono un catetere con una clip fissata in un’arteria dell’inguine e lo guidano verso la valvola mitrale. I medici usano la clip per rimodellare la valvola. Le persone che hanno gravi sintomi di rigurgito della valvola mitrale e che non sono candidati alla chirurgia o che hanno un alto rischio chirurgico possono essere considerate per questa procedura.

In un’altra procedura, i medici possono riparare una valvola mitrale precedentemente sostituita che perde, inserendo un dispositivo per tappare la perdita.

  • Sostituzione della valvola mitrale

Se la valvola mitrale non può essere riparata, potrebbe essere necessaria la sostituzione della valvola mitrale. Nella sostituzione della valvola mitrale, il chirurgo rimuove la valvola danneggiata e la sostituisce con una valvola meccanica o una valvola realizzata con tessuto cardiaco di mucca, maiale o umano (valvola di tessuto biologico).

Le valvole dei tessuti biologici degenerano nel tempo e spesso alla fine devono essere sostituite. Le persone con valvole meccaniche devono assumere farmaci per fluidificare il sangue per tutta la vita per prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Il medico può discutere con te i rischi ei benefici di ciascun tipo di valvola cardiaca e discutere quale valvola potrebbe essere appropriata per te.

I medici continuano a studiare le procedure del catetere per riparare o sostituire le valvole mitraliche. Alcuni centri medici possono offrire la sostituzione della valvola mitrale durante una procedura del catetere come parte di uno studio clinico per le persone con grave malattia della valvola mitrale che non sono candidati alla chirurgia. È inoltre possibile utilizzare una procedura con catetere per inserire una valvola sostitutiva in una valvola sostitutiva del tessuto biologico che non funziona più correttamente.

Parla con il tuo medico del tipo di follow-up di cui hai bisogno dopo l’intervento chirurgico e informalo se sviluppi nuovi sintomi o se i sintomi peggiorano dopo il trattamento.

 

Stile di vita e rimedi casalinghi

Il tuo medico potrebbe suggerirti diversi cambiamenti nello stile di vita sano per il cuore, tra cui:

  • Tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Il controllo della pressione alta è importante se si soffre di rigurgito della valvola mitrale.
  • Seguire una dieta salutare per il cuore. Il cibo non influisce direttamente sul rigurgito della valvola mitrale. Ma una dieta sana può aiutare a prevenire altre malattie cardiache che possono indebolire il muscolo cardiaco. Mangia cibi a basso contenuto di grassi saturi e trans, zucchero, sale e cereali raffinati, come il pane bianco. Mangia una varietà di frutta e verdura, cereali integrali e proteine, come carne magra, pesce e noci.
  • Mantenere un peso sano. Mantieni il tuo peso entro un intervallo consigliato dal medico.
  • Prevenire l’endocardite infettiva. Se è stata sostituita una valvola cardiaca, il medico potrebbe consigliarti di assumere antibiotici prima delle procedure dentistiche per prevenire un’infezione chiamata endocardite infettiva. Verificare con il proprio medico per scoprire se lui o lei consiglia di assumere antibiotici prima delle procedure dentistiche.
  • Ridurre l’alcol. Il consumo eccessivo di alcol può causare aritmie e peggiorare i sintomi. L’uso eccessivo di alcol può anche causare cardiomiopatia, una condizione del muscolo cardiaco indebolito che porta a rigurgito mitralico. Chiedi al tuo medico gli effetti del consumo di alcol.
  • Evitare il tabacco. Se fumi, smetti. Chiedi al tuo medico informazioni sulle risorse per aiutarti a smettere di fumare. Unirsi a un gruppo di supporto può essere utile.
  • Fare attività fisica regolare. La durata e l’intensità dell’esercizio dipende dalla gravità della tua condizione e dall’intensità dell’esercizio. Chiedi consiglio al tuo medico prima di iniziare a fare esercizio, soprattutto se stai prendendo in considerazione gli sport competitivi.
  • Andare regolarmente dal medico. Stabilisci un programma di valutazione regolare con il tuo cardiologo o il medico di base. Informi il medico se si verificano cambiamenti nei segni o nei sintomi.

Se sei una donna con rigurgito della valvola mitrale, è importante parlare con il medico prima di rimanere incinta. La gravidanza fa lavorare il cuore di più. Il modo in cui un cuore con rigurgito della valvola mitrale tollera questo lavoro extra dipende dal grado di rigurgito e da quanto bene il tuo cuore pompa. Durante la gravidanza e dopo il parto, il tuo cardiologo e ostetrico dovrebbero monitorarti.

 

Come prepararsi per la visita dal medico

Se pensi di avere un rigurgito della valvola mitrale, fissa un appuntamento con il tuo medico. Ecco alcune informazioni per aiutarti a preparare il tuo appuntamento.

Cosa puoi fare

  • Sii consapevole delle restrizioni pre-appuntamento. Quando prendi l’appuntamento, chiedi se c’è qualcosa che devi fare in anticipo.
  • Annota i tuoi sintomi, compresi quelli che sembrano non correlati al rigurgito della valvola mitrale.
  • Annotare le informazioni personali chiave, inclusa una storia familiare di malattie cardiache, difetti cardiaci, malattie genetiche, ictus, ipertensione o diabete e qualsiasi stress importante o recenti cambiamenti di vita.
  • Fai un elenco di tutti i farmaci, le vitamine e gli integratori che prendi.
  • Porta con te un familiare o un amico, se possibile. Qualcuno che ti accompagna può aiutarti a ricordare le informazioni che ricevi.
  • Preparati a discutere della tua dieta e delle tue abitudini di esercizio. Se non mangi già bene e non ti alleni, sii pronto a parlare con il tuo medico delle difficoltà che potresti dover affrontare all’inizio.
  • Scrivi le domande da porre al tuo medico.

Per il rigurgito della valvola mitrale, alcune domande fondamentali da porre al medico includono:

  • Cosa sta probabilmente causando i miei sintomi o la mia condizione?
  • Quali sono le altre possibili cause dei miei sintomi o della mia condizione?
  • Di quali test avrò bisogno?
  • Qual è il miglior trattamento?
  • Quali sono le alternative all’approccio primario che stai suggerendo?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso gestirli al meglio insieme?
  • Ci sono restrizioni che devo seguire?
  • Dovrei vedere uno specialista?
  • Se ho bisogno di un intervento chirurgico, quale chirurgo mi consigliate per la riparazione della valvola
  • mitrale?
  • Esiste un’alternativa generica al medicinale che stai prescrivendo?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare con me? Quali siti web mi consigliate?

Non esitare a fare altre domande che hai.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

È probabile che il medico ti ponga una serie di domande, tra cui:

  • Quando sono iniziati i tuoi sintomi?
  • I tuoi sintomi sono stati continui o occasionali?
  • Quanto sono gravi i tuoi sintomi?
  • Cosa, se non altro, sembra migliorare i tuoi sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i tuoi sintomi?

 

Il Verdetto Finale | Lo Specialista

Il primo passo per prevenire il progredire di questa patologia, nel caso siano presenti sintomi, è agevolare una diagnosi precoce consultando un cardiologo, e fissando una visita cardiologica ed un elettrocardiogramma.
In presenza di un soffio al cuore e di altri sintomi tipici di questa patologia il cardiologo poi valuterà se eseguire un ecocardiogramma.

  • Prenota una visita con il cardiologo

 

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati