L’ansia da palcoscenico non è comunemente considerata una fobia, nonostante la sua capacità di paralizzare quasi gli artisti di tutti i tipi. Ufficialmente, tuttavia, può essere classificato come un sottoinsieme della paura di parlare in pubblico che è di per sé un tipo di fobia sociale. La paura del palcoscenico può insorgere improvvisamente o gradualmente e può essere lieve o grave.

Chi ha l’ansia da palcoscenico?

Chiunque si esibisca su un palcoscenico pubblico, dai bambini a scuola agli attori professionisti, è potenzialmente a rischio di paura del palcoscenico.

La tradizione di Hollywood è piena di storie di artisti che hanno combattuto con questa fobia, da Rod Stewart a Mel Gibson. Uno degli esempi più famosi e meglio documentati è Carol Burnett, che si dice abbia vomitato la sera prima di ogni spettacolo.

Perché le persone si esibiscono nonostante la paura del palcoscenico?

Può essere estremamente difficile per i non performer capire perché qualcuno dovrebbe scegliere una carriera o un hobby che causa un disagio così evidente. Se soffri di paura del palcoscenico, probabilmente hai avuto a che fare con infinite domande da parte di familiari e amici sul motivo per cui ti sei sottoposto al tormento.

La risposta è semplice. L’esecuzione è “nel sangue”. La maggior parte degli artisti non può immaginare di non esibirsi, poiché è ciò per cui sentono di essere nati. L’amore per il lavoro è abbastanza potente da superare la mancanza di stabilità, gli infiniti rifiuti e le audizioni mattutine. La paura del palcoscenico è solo un altro ostacolo che deve essere affrontato nel perseguimento del sogno.

Come si manifestano i sintomi dell’ansia da palcoscenico

La paura del palcoscenico tende a manifestarsi in modo leggermente diverso rispetto alla maggior parte delle fobie. Solo raramente la fobia impedisce all’attore di lavorare. Invece, tende ad apparire durante il tempo che precede l’audizione o l’esibizione. Sebbene le reazioni di ogni persona siano uniche, la maggior parte dei casi di paura del palcoscenico segue uno schema ragionevolmente prevedibile.

La fobia inizia generalmente settimane o mesi prima della performance, manifestandosi spesso come ansia generalizzata di basso livello. Se soffri di questa condizione, potresti iniziare a sentirti iperattivo, nervoso e pieno di energia. Con l’avvicinarsi della data dell’esibizione, i sintomi peggiorano. Poche ore prima dello spettacolo, potresti provare sintomi di fobia più tradizionali, inclusi problemi gastrointestinali come vomito o diarrea, irritabilità, sbalzi d’umore, tremori e palpitazioni cardiache.

Quando sali sul palco, però, il tuo istinto di artista prende il sopravvento. La maggior parte di chi soffre di paura del palcoscenico riferisce di avere pochi sintomi durante l’esibizione, spesso nessuno. Probabilmente giocherai con l’energia del tuo pubblico, permettendoti di entrare completamente nel personaggio e dimenticare la tua precedente angoscia.

Molti artisti sperimentano un tipo di euforia, simile allo sballo di un corridore, sia durante che dopo uno spettacolo. Questa scarica di adrenalina può in parte spiegare perché i sintomi della paura del palcoscenico scompaiono così completamente quando affronti effettivamente l’oggetto della tua fobia.

Affrontare l’ansia da palcoscenico

Nonostante il fatto che la tua performance potrebbe non essere influenzata, è importante trovare modi sani per affrontare l’ansia da palcoscenico. Molti artisti si rivolgono all’automedicazione, con alcol o droghe, nel tentativo di attenuare le emozioni. Questa non è mai una buona scelta per nessuno perché può trasformarsi in un ciclo pericoloso e una possibile dipendenza per coloro che si esibiscono regolarmente.

Opzioni di trattamento

Se soffri di paura del palcoscenico, considera la possibilità di chiedere aiuto a un professionista della salute mentale. Come ogni fobia, la paura del palcoscenico è altamente curabile. Un’opzione popolare è la terapia cognitivo-comportamentale. Molte persone con paura del palcoscenico rimuginano sulla convinzione che la loro esibizione non sarà “abbastanza buona”, deludendo così il loro pubblico e rovinando le loro stesse carriere.

La terapia può aiutarti a imparare a sostituire questi messaggi negativi con pensieri più razionali. Vi verranno anche insegnati esercizi di rilassamento che si possono adottare quando l’ansia diventa schiacciante.

Lo Specialista

La paura del palcoscenico è molto comune e molti artisti non cercano mai aiuto. Con un trattamento adeguato, tuttavia, la condizione può essere gestita con successo.

  • Contatta lo psicologo
  • Contatta lo psicoterapeuta

Fonti: Verywellmind

  • Associazione Psichiatrica Americana. (1994). Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (4a Ed.) . Washington, DC: autore.