Hai mai avuto ansia per l’ansia? Sai, quella profonda paura interiore di diventare di nuovo ansioso, diventare incontrollabile e possibilmente “impazzire?” Bene, se suona familiare, non c’è bisogno di preoccuparsi. Molte persone ne soffrono ed è una condizione curabile nota come frenofobia o psicopatofobia. La psicopatofobia è la paura di perdere il controllo di te stesso e di non essere mai più lo stesso.

Una persona può davvero impazzire?

La parola pazzo potrebbe avere significati diversi per persone diverse. Alcuni specialisti della salute mentale evitano di usare il termine a causa dello stigma. Altri lo usano quando pensano che una persona sia pazza per aver fatto qualcosa fuori dall’ordinario, mostra coraggio o si impegna in azioni strane. Quando si tratta di salute mentale, l’aspetto della follia si riferisce alla perdita di contatto con ciò che è reale. Il problema delle persone che impazziscono non si presenta rapidamente. Una persona che sta perdendo il contatto con la realtà potrebbe non rendersi conto che sta succedendo. Una persona può perdere il contatto con la realtà se ha una malattia mentale come la schizofrenia, la psicosi o un danno al cervello.

In situazioni più complicate, una persona ansiosa potrebbe sviluppare psicosi con pensieri sparsi o esperienze esterne al corpo. Una persona che ha a che fare con  paure irrazionali  può avere livelli di ansia aumentati a causa di alti livelli di adrenalina. Tali reazioni possono provocare attacchi di panico o ansia, oltre a sentirsi impotenti quando si verifica un episodio. Quando il livello di ansia diminuisce, diminuisce anche l’intensità dei sintomi. Mentre viene attivata la risposta di lotta o fuga del corpo, un episodio psicotico e livelli opprimenti di ansia sono due percezioni diverse. Un individuo può provare ansia se ha  paura di perdere il controllo. Pertanto, una persona si sente come se stesse impazzendo di conseguenza.

Possibili ragioni dietro i tuoi sentimenti

Quando pensi di impazzire, potrebbero esserci altre cose che contribuiscono ai tuoi sentimenti per dare questa impressione. Potrebbe essere un attacco di panico. Forse ti senti disconnesso dal mondo che ti circonda. Potrebbe anche essere l’inizio di una malattia mentale che richiede attenzione.

Sintomi Comuni della Fobia di Impazzire

  • Ansia
  • affanno
  • Vertigini
  • Sudorazione eccessiva
  • sentirsi svenire
  • mal di testa
  • Palpitazioni
  • Nausea
  • Attacchi di panico
  • ritiro sociale

Paura di Impazzire e Attacchi di Panico

La depersonalizzazione e la derealizzazione sono cambiamenti soggettivi nella percezione. Sono estremamente comuni durante gli attacchi di panico e i periodi di stress intenso, ma possono creare una sensazione di disconnessione con il corpo e con il resto del mondo. Questo può portare a una sensazione di impazzire, creando un ciclo di auto-rafforzamento.

Una fobia di impazzire può portare ad attacchi di panico, che possono anche accrescere ulteriormente la convinzione che si sta effettivamente impazzendo. Potrebbe essere necessaria una terapia per aiutare a rompere questo ciclo.

La ricerca mostra che coloro che hanno un parente con una malattia mentale hanno maggiori probabilità di sviluppare una malattia simile. 4 La consapevolezza di essere a un rischio leggermente più elevato di sviluppare malattie mentali può aumentare ulteriormente la paura.

Gli attacchi di panico sono comuni e le persone possono avere  paura di perdere  la testa quando si verificano. Tali attacchi si verificano con sintomi fisici come preoccupazione eccessiva, respiro pesante e oppressione toracica. Una persona può avere un disturbo di panico se manifesta spesso tali sintomi che interrompono le attività quotidiane.

Il sentirsi pazzi può essere attribuito al sentirsi soli o disconnessi dagli altri. L’interazione sociale con gli altri è fondamentale per il tuo benessere mentale, ma la sua mancanza potrebbe anche segnalare un problema. L’ansia intensa potrebbe essere un problema, soprattutto se è correlata a un evento o a un’esperienza traumatica. Una persona può sentirsi disconnessa se ha perso una persona cara o si sente incompresa dagli altri. Alcuni possono avere  paure irrazionali che  influenzano i loro comportamenti sociali. Di conseguenza, li fa scagliare o nascondersi dagli altri.

Le prime fasi della malattia mentale sono un’altra possibilità dietro i tuoi sentimenti, ma questo risultato è raro. Di solito, una persona si sente sopraffatta e la sensazione è temporanea. Una persona potrebbe non essere in grado di dare un senso a qualcosa, ma questa sensazione può verificarsi o meno con altri sintomi. Se la malattia mentale è particolare, i sintomi possono includere la  paura di una  cosa o situazione specifica che influisce sul tuo sostentamento. In condizioni acute, la colpa potrebbe essere di un disturbo di salute mentale come la schizofrenia, la mania o la  psicosi . L’idea che pensi di impazzire indica che la tua mente è consapevole della realtà e che tu non sei pazzo.

Ansia e problemi di salute mentale

Sia che tu abbia a che fare con  paure irrazionali  o una pressione opprimente, ricorda che è normale sentirsi ansiosi ed è normale. A volte il tuo corpo percepisce una minaccia e potresti non capire cosa sia o perché. Potresti capire cosa sta succedendo ma sentirti impotente perché non sai cosa fare. L’ansia è qualcosa che puoi imparare a gestire. Ciò ha un impatto positivo sulla tua salute mentale e può aiutare a ridurre la sensazione di follia.

Potresti avere persone, luoghi o cose che contribuiscono alla tua ansia e non ti rendi conto di come influenzano il tuo benessere mentale. A volte una persona può essere depressa o avere altri problemi di salute mentale che dovrebbero essere affrontati. Parlare dei tuoi sentimenti con qualcuno di cui ti fidi può aiutarti a valutare le opzioni e a riprendere il controllo.

Come Ricevere aiuto

Le fobie sono spesso trattate con una combinazione di farmaci e terapiaI terapeuti generalmente attingono da una varietà di tecniche cognitivo-comportamentali e di altro tipo per aiutare i malati a sfidare le loro convinzioni e, in definitiva, a sviluppare modi più sani di pensare e agire.

La psicoeducazione, in cui si impara di più su specifiche malattie mentali, è spesso utile. Il tuo terapeuta potrebbe anche lavorare con te per esplorare il significato che la tua paura ha per te. L’obiettivo del trattamento è di solito aiutarti a comprendere meglio i complessi fattori coinvolti nella tua paura al fine di ridurre al minimo l’impatto che ha sulla tua vita.

Quando ti senti come se non avessi il controllo delle cose o sei sopraffatto dalle cose che accadono nella tua vita, fai un passo indietro e pensa alle tue opzioni. A volte potresti sentirti come se stessi impazzendo. Potrebbe essere un segno che hai bisogno di aiuto, anche se è una sensazione ansiosa per qualcosa. Potresti trarre beneficio parlando con qualcuno disposto ad ascoltare e offrire guida o consigli.

Le persone possono provare tali sentimenti per un po’ e non preoccuparsi di chiedere aiuto. L’attesa potrebbe portare a sentirsi peggio o prolungare la sofferenza. Alcuni hanno paura di mettersi in contatto perché non vogliono essere percepiti come “pazzi” o instabili. Anche se non disponi di un’assicurazione sanitaria, sono disponibili opzioni di assistenza tramite il centro sanitario della tua comunità locale. Alcuni datori di lavoro offrono un programma di assistenza ai dipendenti con opzioni di salute mentale.

Se hai dubbi sulla tua salute mentale, parlane con il tuo medico. Puoi anche lavorare con uno specialista della salute mentale come un terapeuta o uno psicologo.  Sono disponibili anche opzioni terapeutiche online. Ottenere aiuto è fondamentale quando i sentimenti e le emozioni influenzano le tue priorità e le tue attività quotidiane. Non devi continuare a sentirti in questo modo e ci sono modi per migliorare e gestire i tuoi sintomi.

  • Contatta uno psicologo

Come affrontare la sensazione di “impazzire”

Ci sono alcuni modi per valutare la tua situazione per comprendere le migliori opzioni per un risultato efficace. Quando ti senti come se stessi impazzendo, potrebbe essere un segno di ansia intensa o grave. Può sembrare opprimente con tensioni elevate a causa dello stress e della scarica di adrenalina che porta alla sensazione di non avere il controllo. Affrontare questi sentimenti significa che devi sapere come controllarli. Ecco alcuni punti per aiutarti a capire un piano d’azione per gestire le tue emozioni:

  • Quando senti di aver perso il controllo, può essere utile aspettare. Ti permette di calmarti e liberare la mente. Potresti sentirti come se avessi perso il senso di te stesso, ma tornerà. Sii paziente e inizia a concentrarti su ciò che ha causato la sensazione in primo luogo.
  • Imparare e comprendere l’ansia. Ci sono segni e sintomi di ansia che potresti avere che sono curabili. Può includere parlare con il medico e praticare metodi di auto-aiuto. Potresti anche voler conoscere gli attacchi di ansia e gli attacchi di panico. Ci sono forme di ansia che provocano sentimenti intensi, ma acquisire conoscenza ti dà più potere per affrontarle.
  • Fai un test di realtà per restare con i piedi per terra. Puoi fare qualsiasi cosa, dal guardare il tuo programma preferito al chiamare un amico per salutarlo. Diventa attivo nel fare ciò che ti piace. A volte, quando le persone sono sopraffatte dall’ansia, ci rimuginano sopra, il che non è salutare. Essere produttivi è vitale per riprendere il controllo.
  • Diventa fisicamente attivo con l’esercizio. Quando ti senti come se stessi impazzendo, prendi in considerazione di fare una passeggiata, una corsa o un’attività fisica per incanalare la tua energia verso qualcos’altro.
  • Stabilire un elenco di strategie di riduzione dell’ansia o un piano d’azione. Se affronti l’ansia a causa di determinate situazioni come uno stile di vita frenetico o un lavoro stressante, considera i metodi che puoi adottare per ridurre rapidamente l’ansia.
  • Parla con persone che possono relazionarsi attraverso gruppi di supporto e forum. Esistono gruppi di supporto online e offline che forniscono supporto tra pari a persone con diverse forme di ansia. Entra in contatto con persone che possono relazionarsi con la sensazione e impara ciò che hanno trovato utile.

In Conclusione

Ti sei ritrovato a digitare “Sono pazzo?” in Google o chiedendo a Siri? Probabilmente hai ricevuto un patchwork di risultati, dai “test di sanità mentale” online ai forum sulla salute mentale. Fortunatamente, la maggior parte delle persone che fanno tali ricerche in realtà non stanno diventando “pazze”. Credere che stai impazzendo è un buon indizio che sei sano di mente. In questo caso è probabile che la tua fobia di impazzire sia dettata da uno stato d’ansia. Se senti come se stessi perdendo il controllo, in genere è un segno che è necessaria una riduzione dell’ansia a lungo termine. Per questo è importante consultare uno specialista della salute mentale che ti potrà aiutare ad abbassare i tuoi livelli di ansia e sconfiggere la psicopatofobia.

 

 

Fonti:

  1. WebMD
  2. VeryWell Mind
  3. BetterHelp
  4. Rössler W. Lo stigma dei disturbi mentali: una storia millenaria di esclusione sociale e pregiudizi . EMBO Rep . 2016;17(9): 1250–1253. doi:10.15252/embr.201643041
  5. NHS del Regno Unito. Fobie . Aggiornato il 26 ottobre 2018.
  6. Caldirola D, Perna G. Verso una terapia personalizzata per il disturbo di panico: Considerazioni preliminari da un work in progress . Neuropsychiatr Dis Treat . 2019;15:1957–1970. doi:10.2147/NDT.S174433
  7. NIH. Fattori genetici comuni trovati in 5 disturbi mentali . Aggiornato il 18 marzo 2013.
  8. Garcia R. Neurobiologia della paura e delle fobie specifiche . Impara Mem . 2017;24(9):462–471. Pubblicato il 16 agosto 2017. doi:10.1101/lm.044115.116