Facebook pixel

Cos’è la Psicoterapia Breve Strategica

Cos’è la Psicoterapia Breve Strategica

La psicoterapia è un vasto campo della salute mentale, che al suo interno comprende una moltitudine di approcci alla cura molto diversi tra loro, e nonostante questo tutti focalizzati sul cambiamento personale e sul raggiungimento del benessere.

Tra i vari tipi di psicoterapia, la psicoterapia breve strategica è quello più recente, ma che ciò nonostante vanta un vastissimo numero di pubblicazioni scientifiche a suo sostegno, avendo posto le basi per sviluppare tecniche innovative e protocolli specifici per determinati disturbi.

Se vi state informando su quale tipo di psicoterapia scegliere, vi consigliamo di fare una sosta anche su questo articolo, e di capire cos’è la psicoterapia strategica breve.

Il Modello di Psicoterapia Breve Strategica | Come Funziona

il modello è stato formulato da Paul Watzlawick e poi sviluppato da Giorgio Nardone, che fonda ad Arezzo il famoso CENTRO DI TERAPIA STRATEGICA.

Come evidenziano le numerose ricerche su questo approccio, la psicoterapia breve strategica ha portato alla formulazione di protocolli specifici, composti di tecniche innovative costruite ad hoc per curare le più importanti e resistenti patologie psichiche e comportamentali.

Una delle peculiarità che distinguono la terapia breve strategica dalle forme tradizionali di psicoterapia  è, infatti, che permette di sviluppare interventi basati su obiettivi prestabiliti e sulle caratteristiche specifiche del problema in questione.

Secondo tale approccio, alla base delle psicopatologie vi è una serie di “tentate soluzioni” messe in atto nel corso della vita, che all’inizio hanno funzionato in qualche occasione, ma che alla lunga si sono dimostrate disadattive. Queste soluzioni, proprio perché all’inizio funzionavano, si convertono in ciò che mantiene e complica il problema anziché risolverlo. Interrompere tali circoli viziosi sarà, pertanto, l’obiettivo principale di questo approccio terapeutico.

La soluzione del problema è rappresentata da strategie e stratagemmi in grado di far cambiare alla persona le proprie tentate soluzioni disfunzionali.

Si tratta quindi di un supporto verso un radicale cambiamento di abitudini, come spiega lo stesso Giorgio Nardone:

Le Abitudini Secondo il Modello di Giorgio Nardone | Guarda il Video

Lo stesso Nardone, padre dell’approccio di psicoterapia strategica breve, in questa intervista ci spiega brevemente come funzionano le abitudini nelle persone.

Psicoterapia Strategica Breve: Quanto Dura e Per chi è Indicata

Come ci suggerisce il nome, il ciclo di incontri di questo tipo di psicoterapia, rispetto a tutti gli altri approcci, è veramente, veramente breve: non esiste una regola universalmente valida per tutti, ma, solitamente per la risoluzione della problematica, la media è di 7 incontri per l’intero percorso di trattamento.

Se invece consideriamo solo l’azzeramento dei sintomi, questo può avvenire anche entro le prime 4 sedute.

I protocolli che sono stati validati, riguardano le seguenti patologie:

Disturbi fobici e ansiosi (95% dei casi)
Disturbi ossessivi e ossessivo-compulsivi (89% dei casi)
Disordini alimentari (83% dei casi)
Disfunzioni sessuali (91% dei casi)
Disturbi dell’umore (82% dei casi)
Disturbi dell’infanzia e dell’adolescenza (82% dei casi)
Disturbi legati alla dipendenza da internet (80% dei casi)
Presunte psicosi, disturbo borderline e di personalità (77% dei casi)

Le percentuali si riferiscono agli esiti positivi del trattamento.

Per le peculiarità di tale approccio, che, come abbiamo detto, riguardano il focus diretto sul problema specifico e l’estrema brevità del trattamento, la terapia strategica breve sembra più adatta a chi ha una particolare problematica da risolvere, senza un coinvolgimento personale e senza l’aspettativa, quindi, di andare a lavorare più in profondità e toccare gli aspetti di personalità, lavoro che invece si può fare attraverso altri tipi di psicoterapia.

Il Verdetto Finale

Nonostante alcuni tipi di approcci siano più indicati per alcune problematiche specifiche, tutti i tipi di psicoterapia possono essere efficaci se applicati da professionisti competenti, qualificati e ben formati.

Ecco panoramica dei vari tipi di psicoterapia: Quale Psicoterapia Scegliere? | La Guida Pratica

Studi recenti, a tal proposito, hanno dimostrato l’efficacia di integrare più approcci terapeutici diversi, in base ai bisogni e alle caratteristiche individuali PubMed(3).

Nonostante questo, può essere importante conoscere le differenze strutturali dei vari approcci, per compiere una scelta più consapevole e sentirci a nostro agio in un fondamentale percorso di crescita e cambiamento personale.

  • Prenota una visita con uno psicoterapeuta

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati