Facebook pixel

Psoriasi | Foto HD, Riconoscerla e Curarla nel Modo Giusto

Psoriasi | Foto HD, Riconoscerla e Curarla nel Modo Giusto

La psoriasi è una malattia della pelle che causa chiazze rosse squamose e pruriginose. Di solito le macchie rosse da psoriasi compaiono su ginocchia, gomiti, tronco e cuoio capelluto. La psoriasi è una malattia autoimmune cronica, per la quale non esiste una cura definitiva. Tende a prensentarsi a cadenza periodica, divampando e attenuandosi per diverse settimane o mesi. A volte scompare del tutto e va in remissine per periodi di tempo più o meno lunghi. Benchè non esiste una cura, sono disponibili diversi trattamenti per aiutarti a gestire i sintomi EBM.

Sintomi

I segni e i sintomi della psoriasi possono variare da persona a persona. Segni e sintomi comuni includono:

  • Macchie rosse di pelle ricoperte da scaglie spesse e argentee
  • Piccole macchie a scaglie (comunemente osservate nei bambini)
  • Pelle secca e screpolata che può sanguinare o prudere
  • Prurito, bruciore o dolore
  • Unghie ispessite, snocciolate o increspate
  • Articolazioni gonfie e rigide

 

Tipologie di Psoriasi | Foto HD

Psoriasi a Placche

La forma più comune, la psoriasi a placche, causa chiazze (lesioni) secche, sollevate e rosse, ricoperte da squame argentee. Le placche potrebbero essere pruriginose e variare in quantità. Di solito compaiono su gomiti, ginocchia, parte bassa della schiena e cuoio capelluto.
Psoriasi a placche
Foto di una tipica macchia della psoriasi a placche Fonte: Pubmed

Psoriasi Guttata

La psoriasi guttata è più comune nei bambini e nei giovani adulti e di solito è scatenata da un’infezione batterica come lo streptococco. È caratterizzata da piccole macchie rossastre che compaiono principalmente sul tronco, sulle braccia e sulle gambe. Le macchie sono ricoperte da sottili scaglie di pelle e non sono spesse come le placche tipiche della psoriasi a placche. Potrebbe esserci un singolo focolaio che scompare da solo o episodi ripetuti EBM.

La psoriasi guttata risponde in genere al trattamento, che include terapia della luce, creme steroidee da prescrizione e farmaci. Può anche migliorare con il trattamento della causa o dell’infezione sottostante, se identificata.

Psoriasi Guttata fonte: Academic Dermatology of Nevada
Psoriasi Guttata Fonte: Accaderm

Psoriasi del Cuoio Capelluto

La psoriasi del cuoio capelluto si presenta come aree rosse e pruriginose con squame bianco-argentee. La psoriasi nei bambini spesso compare per la prima volta sul cuoio capelluto. Potresti notare squame di pelle morta sui capelli o sulle spalle, soprattutto dopo aver grattato il cuoio capelluto. Le macchie squamose, che possono sanguinare una volta rimosse, possono estendersi oltre l’attaccatura dei capelli EBM.

Le opzioni di trattamento per la psoriasi del cuoio capelluto includono shampoo medicati, schiuma o lozione steroidea, preparati di catrame, una forma topica di vitamina D sintetica chiamata calcipotriene (Dovonex), fototerapia e farmaci somministrati per via orali.

psoriasi cuoio capelluto
Psoriasi del cuoio capelluto Fonte: Science Photo Library
psoriasi cuoio capelluto
Psoriasi del Cuoio Capelluto Fonte: Pubmed

Psoriasi Inversa

La psoriasi inversa colpisce principalmente le pieghe della pelle dell’inguine, dei glutei e del seno. La psoriasi inversa provoca chiazze lisce di pelle rossa che peggiorano con l’attrito e la sudorazione. Le infezioni fungine possono scatenare questo tipo di psoriasi.La psoriasi inversa è più comune nelle persone in sovrappeso EBM.
psoriasi inversa
Psoriasi Inversa nella Piega del Seno Fonte: Pubmed
psoriasi inversa
Psoriasi Inversa Fonte: AAFP Foundation

Psoriasi delle Unghie

La psoriasi può colpire le unghie delle mani e dei piedi, causando vaiolatura, crescita anormale delle unghie e scolorimento. Le unghie psoriasiche potrebbero allentarsi e separarsi dal letto ungueale (onicolisi). Nei casi l’unghia può iniziare a sgretolarsi EBM.
psoriasi unghie
Psoriasi delle Unghie Fonte: Pubmed
psoriasi delle unghie
Psoriasi delle Unghie Fonte:Pubmed

Psoriasi Putulosa

Questa rara forma di psoriasi causa lesioni piene di pus chiaramente definite che si verificano in chiazze diffuse (psoriasi pustolosa generalizzata) o in aree più piccole sui palmi delle mani o sulla pianta dei piedi EBM.
psoriasi pustulosa
Psoriasi Pustulosa sulle Mani Fonte: Pubmed

Psoriasi Eritrodermica

Il tipo meno comune di psoriasi, la psoriasi eritrodermica può coprire tutto il corpo con un’eruzione cutanea rossa e desquamata che può prudere o bruciare intensamente EBM.
psoriasi eritrodermica
Psoriasi Eritrodermica Fonte: Pubmed
psoriasi eritrodermica
Tipiche chiazze della psoriasi eritrodermica Fonte: Everydayhealth

Artrite psoriasica

L’artrite psoriasica provoca articolazioni gonfie e dolorose tipiche dell’artrite. A volte i sintomi articolari sono il primo o l’unico sintomo o segno della psoriasi. E a volte si vedono solo i cambiamenti delle unghie. I sintomi vanno da lievi a gravi e l’artrite psoriasica può colpire qualsiasi articolazione. Può causare rigidità e progressivo danno articolare che nei casi più gravi può portare a danno articolare permanente.

Sospetto Psoriasi | Quando Vedere un Dermatologo

Se sospetti di avere la psoriasi e ti preoccupi dell’aspetto della tua pelle, consulta il dermatologo. Attenzione a:

  • Macchie squamose rosse e diffuse
  • Sensazione di prurito
  • Problemi articolari, come dolore, gonfiore o incapacità di svolgere le attività quotidiane

Richiedi una Consulenza Dermatologica

Le Cause della Psoriasi

Non è del tutto chiaro cosa causi il malfunzionamento del sistema immunitario. I ricercatori ritengono che sia la genetica che i fattori ambientali abbiano un ruolo. La condizione non è contagiosa.

I trigger più comuni della psoriasi includono:

  • Infezioni, come mal di gola o infezioni della pelle
  • Clima, soprattutto freddo e secco
  • Lesioni alla pelle, come un taglio o un graffio, una puntura di insetto o una grave scottatura solare
  • Fatica
  • Fumo ed esposizione al fumo passivo
  • Consumo elevato di alcol
  • Alcuni farmaci, tra cui litio, farmaci per la pressione alta e farmaci antimalarici
  • Rapida sospensione dei corticosteroidi orali o sistemici

Psoriasi | Fattori di rischio

Chiunque può sviluppare la psoriasi. Circa un terzo dei casi inizia negli anni pediatrici. Questi fattori possono aumentare il rischio:

  • Storia familiare: La condizione è familiare. Avere un genitore con psoriasi aumenta il rischio di contrarre la malattia e avere due genitori con psoriasi aumenta ulteriormente il rischio.
  • Stress: Poiché lo stress può avere un impatto sul sistema immunitario, alti livelli di stress possono aumentare il rischio di psoriasi.
  • Fumo: Fumare tabacco non solo aumenta il rischio di psoriasi, ma può anche aumentare la gravità della malattia. Il fumo può anche svolgere un ruolo nello sviluppo iniziale della malattia.

Psoriasi | Complicazioni

Se hai la psoriasi, sei maggiormente a rischio di sviluppare altre condizioni, tra cui:

  • Artrite psoriasica, che causa dolore, rigidità e gonfiore dentro e intorno alle articolazioni
  • Condizioni agli occhi, come congiuntivite, blefarite e uveite
  • Obesità
  • Diabete di tipo 2
  • Ipertensione
  • Malattia cardiovascolare
  • Altre malattie autoimmuni, come la celiachia, la sclerosi e la malattia infiammatoria intestinale chiamata morbo di Crohn
  • Condizioni di salute mentale, come bassa autostima e depressione

Psoriasi: Come Curarla?

I trattamenti per la psoriasi mirano a impedire alle cellule della pelle di crescere così rapidamente e a rimuovere le squame. Le opzioni includono creme e unguenti (terapia topica), terapia della luce (fototerapia) e farmaci per via orale o iniettati. La scelta del trattamento dipende dalla gravità della psoriasi e da quanto è stata reattiva al trattamento precedente. Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci o una combinazione di trattamenti prima di trovare un approccio che funzioni per te. Purtroppo il trattamento della psoriasi tende ad essere temporaneo e la malattia ritorna.

Curare la Psoriasi con le Creme

Esistono diversi trattamenti topici utili per ridurre i sintomi della psoriasi come il prurito e la comparsa delle chiazze rosse e squamose. Qualunque trattamento topico dovrebbe essere prescitto e approvato dal medico, quindi è sempre meglio consultare il dermatologo che potrebbe prescriverti uno di questi trattamenti topici contro la psoriasi a base di:

  • Corticosteroidi: Questi farmaci sono i farmaci prescritti più frequentemente per il trattamento della psoriasi da lieve a moderata. Sono disponibili sotto forma di unguenti, creme, lozioni, gel, schiume, spray e shampoo. Unguenti delicati a base di corticosteroidi (idrocortisone) sono generalmente raccomandati per le aree sensibili, come il viso o le pieghe della pelle, e per il trattamento delle macchie diffuse. L’uso a lungo termine o l’abuso di corticosteroidi forti può assottigliare la pelle. Nel tempo, i corticosteroidi topici possono smettere di funzionare.
  • Analoghi della vitamina D: Forme sintetiche di vitamina D, come calcipotriene e calcitriolo, rallentano la crescita delle cellule della pelle. Questo tipo di farmaco può essere utilizzato da solo o con corticosteroidi topici. Il calcitriolo può causare meno irritazione nelle aree sensibili.
  • Retinoidi: Tazarotene è disponibile sotto forma di gel e crema e viene applicato una o due volte al giorno. Gli effetti collaterali più comuni sono l’irritazione della pelle e una maggiore sensibilità alla luce. Il tazarotene non è raccomandato durante la gravidanza o l’allattamento.
  • Inibitori della calcineurina: Gli inibitori della calcineurina, come tacrolimus e pimecrolimus, riducono l’infiammazione e l’accumulo di placca. Possono essere particolarmente utili nelle aree di pelle sottile, come intorno agli occhi, dove creme steroidee o retinoidi sono troppo irritanti o possono causare effetti dannosi. Gli inibitori della calcineurina non sono raccomandati durante la gravidanza o l’allattamento. Inoltre, questo farmaco non è destinato all’uso a lungo termine a causa di un potenziale aumento del rischio di cancro della pelle e linfoma.
  • Acido salicilico: Gli shampoo all’acido salicilico e le soluzioni per il cuoio capelluto riducono il ridimensionamento della psoriasi del cuoio capelluto.
  • Catrame di carbone: Il catrame di carbone riduce la desquamazione, il prurito e l’infiammazione. È disponibile come farmaco da banco o su prescrizione in varie forme, come shampoo, crema e olio. Questi prodotti possono irritare la pelle. Il trattamento con catrame di carbone non è raccomandato per le donne in gravidanza o in allattamento.
  • Terapia della Luce: Alcuni medici combinano il trattamento del catrame di carbone con la terapia della luce, nota come terapia di Goeckerman. Le due terapie insieme sono più efficaci dell’una o dell’altra da sole perché il catrame di carbone rende la pelle più ricettiva ai raggi UVB.
  • Antralina: Si tratta di un altro prodotto a base di catrame. Il Ditranolo è una crema a base di Antralina, utilizzata per rallentare la crescita delle cellule della pelle. Può anche rimuovere le squame e rendere la pelle più liscia. Non dovrebbe essere usata sul viso o sui genitali. Anthralin può irritare la pelle e macchia quasi tutto ciò che tocca. Di solito viene applicato per un breve periodo.

Attenzione ad Aur Derm© Crema! Secondo un’indagine di AltroConsumo, questa crema è un vero e proprio medicinale che non ha ottenuto l’autorizzazione al commercio in Europa e pertanto è considerato un farmaco illegale e non verificato dall’EMA, L’Agenzia Europa per i Medicinali.

Curare la Psoriasi con la Terapia della Luce

La terapia della luce è un trattamento di prima linea per la psoriasi da moderata a grave, da solo o in combinazione con farmaci. Implica l’esposizione della pelle a quantità controllate di luce naturale o artificiale. Sono necessari trattamenti ripetuti.

  • Luce del soleL’esposizione breve e quotidiana alla luce solare potrebbe migliorare la psoriasi. Prima di iniziare un regime di luce solare, chiedi al tuo medico il modo più sicuro per utilizzare la luce naturale per il trattamento della psoriasi.
  • Banda larga UVBDosi controllate di luce a banda larga UVB da una fonte di luce artificiale possono trattare singole eruzioni, psoriasi diffusa e psoriasi che non migliora con trattamenti topici. Gli effetti collaterali a breve termine potrebbero includere arrossamento, prurito e pelle secca.
  • Banda stretta UVBLa terapia della luce a banda stretta UVB potrebbe essere più efficace del trattamento a banda larga UVB e in molti luoghi ha sostituito la terapia a banda larga. Di solito viene somministrato due o tre volte a settimana fino a quando la pelle non migliora e quindi meno frequentemente per la terapia di mantenimento. Tuttavia, la fototerapia UVB a banda stretta può causare ustioni più gravi e di lunga durata.
  • Psoraleni più ultravioletti A (PUVA)Questo trattamento prevede l’assunzione di un farmaco sensibilizzante alla luce (psoraleni) prima dell’esposizione ai raggi UVA. La luce UVA penetra più in profondità nella pelle rispetto alla luce UVB e lo psoralene rende la pelle più reattiva all’esposizione ai raggi UVA. Questo trattamento più aggressivo migliora costantemente la pelle ed è spesso utilizzato per i casi più gravi di psoriasi. Gli effetti collaterali a breve termine includono nausea, mal di testa, bruciore e prurito. Gli effetti collaterali a lungo termine includono pelle secca e rugosa, lentiggini, maggiore sensibilità al sole e aumento del rischio di cancro della pelle, incluso il melanoma.
  • Laser ad eccimeriCon questa forma di terapia della luce, una forte luce UVB colpisce solo la pelle colpita dalla psoriasi. La terapia laser ad eccimeri richiede meno sessioni rispetto alla fototerapia tradizionale perché viene utilizzata una luce UVB più potente. Gli effetti collaterali possono includere arrossamento e vesciche.

Curare la Psoriasi con i Farmaci

Se soffri di psoriasi da moderata a grave e altri trattamenti non hanno funzionato, il medico può prescriverti farmaci per via orale o iniettati (sistemici). A causa del potenziale di gravi effetti collaterali, alcuni di questi farmaci vengono utilizzati solo per brevi periodi e potrebbero essere alternati ad altri trattamenti.

  • Steroidi: Se presenti macchie o scaglie persistenti di psoriasi, il medico potrebbe suggerire un’iniezione di triamcinolone direttamente nelle lesioni.
  • Retinoidi: L’acitretina e altri retinoidi sono pillole utilizzate per ridurre la produzione di cellule della pelle. Gli effetti collaterali potrebbero includere pelle secca e dolori muscolari. Questi farmaci non sono raccomandati durante la gravidanza o l’allattamento o se intendi iniziare una gravidanza.
  • Metotrexato: Di solito somministrato settimanalmente come una singola dose orale, il metotrexato (Trexall) riduce la produzione di cellule della pelle e sopprime l’infiammazione. È meno efficace di adalimumab (Humira) e infliximab (Remicade). Potrebbe causare disturbi di stomaco, perdita di appetito e affaticamento. Le persone che assumono metotrexato a lungo termine necessitano di test continui per monitorare la conta ematica e la funzionalità epatica.
  • Ciclosporina: Assunta per via orale per la psoriasi grave, la ciclosporina (Neoral) sopprime il sistema immunitario. È simile al metotrexato in efficacia ma non può essere utilizzato continuamente per più di un anno. Come altri farmaci immunosoppressori, la ciclosporina aumenta il rischio di infezione e altri problemi di salute, incluso il cancro. Le persone che assumono ciclosporina necessitano di un monitoraggio continuo della pressione sanguigna e della funzione renale.Questi farmaci non sono raccomandati durante la gravidanza, l’allattamento o se intendi rimanere incinta.



Curare la Psoriasi con i Farmaci Biologici

I farmaci biologici vengono solitamente somministrati per iniezione. Questi farmaci alterano il sistema immunitario in un modo che si  interrompa il ciclo della malattia e i sintomi scompaiano in poche settimane.

Molti di questi farmaci sono approvati per il trattamento della psoriasi da moderata a grave in persone che non hanno risposto alle terapie di prima linea.

Le opzioni terapeutiche si stanno espandendo rapidamente. Gli esempi includono etanercept (Enbrel), infliximab (Remicade), adalimumab (Humira), ustekinumab (Stelara), secukinumab (Cosentyx) e ixekizumab (Taltz).

I farmaci biologici devono essere usati con cautela perché comportano il rischio di sopprimere il sistema immunitario in modi che aumentano il rischio di infezioni gravi. In particolare, le persone che assumono questi trattamenti devono essere sottoposte a screening per la tubercolosi.

Come riportato in un articolo del Corriere.it la prescrizione dei medicinali biologici richiede degli screening laboratoristici e radiologici estesi [...] Questo screening è necessario perché i farmaci modulano (in generale in senso soppressivo) le risposte immunitarie: in realtà si tratta di medicinali biotecnologici, ovvero costruiti con sofisticate tecnologie in modo tale da bloccare l’attività  delle molecole infiammatorie naturali, non solo nella cute, ma in tutto l’organismo”. 

Guarda l’intervista al Prof. Dott. Franco Rongioletti, Direttore della Clinica Dermatologica, Università di Cagliari, sull’Efficacia dei Farmaci Biologici contro la Psoriasi

Nuovi Farmaci Contro la Psoriasi

Risankizumab

Una menzione speciale va fatta al farmaco dal nome risankizumab, approvato per la psoriasi nell’aprile 2019, il risankizumab si è aggiunto ad altri farmaci biologici inibitori dell’interleuchina-23. Dopo 4 studi clinici (di FASE III) condotti su 2000 persone, il farmaco è stato approvato anche in Europa. In tutti gli studi è stato riscontrato che nel 90% dei casi alla 16 settimana di somministrazione la pelle risultava libera o quasi libera da lesioni. Deve essere somministrato mediante due iniezioni sottocutanee ogni 12 settimane, dopo due dosi di avvio somministrate alla settimana 0 e alla settimana 4 EBM.

Bisogna comunque far attenzione al rischio di effetti collaterali, in particolare il rischio di infezione delle vie respiratorie verificatesi nel 13% dei pazienti.

Il prof. Antonio Costanzo dell’Università Humanitas spiega cos’è risankizumab e perchè può essere efficace contro la psoriasi grave

Fonte: PharmaStar

 

Apremilast

Un altro farmaco che ha catturato l’attenzione della comunità scientifica è Apremilast, soprattutto perchè può essere preso per via orale e non necessità di iniezioni. É disponibile, infatti, sotto forma di compresse ed è indicato per il trattamento dell’artrite psoriasica e la psoriasi cronica a placche da moderata a grave. La dose raccomandata di apremilast è di 30 mg assunta per via orale due volte al giorno, a distanza di circa 12 ore (mattina e sera), senza limitazioni per quanto riguarda l’assunzione di cibo. Bisogna comunque ricordare che si tratta di un farmaco della categoria degli immunosopressori, per cui il suo utilizzo deve essere attentamente valutato dal Medico Dermatologo. Tra gli effetti collaterali associati sono stati riportati diarrea, nausea, insonnia EBM.

Intervista alla Dott.ssa Giovanna Malara, Direttore UOC Dermatologia, Ospedale “Bianchi Melacrini Morelli”, Reggio Calabria, sull’Efficacia di Apremilast

 

Considerazioni sul trattamento

Sebbene i medici scelgano i trattamenti in base al tipo e alla gravità della psoriasi e alle aree della pelle colpite, l’approccio tradizionale è quello di iniziare con i trattamenti più delicati – creme topiche e terapia con luce ultravioletta (fototerapia) – nelle persone con lesioni cutanee tipiche (placche) e quindi passare a quelli più forti solo se necessario. Le persone con psoriasi pustolosa o eritrodermica o artrite associata di solito necessitano di una terapia sistemica dall’inizio del trattamento. L’obiettivo è trovare il modo più efficace per rallentare il ricambio cellulare con il minor numero di effetti collaterali possibili.

Curare la Psoriasi con i Rimedi Naturali

Diversi rimedi naturali possono aiutare ad alleviare alcuni sintomi della psoriasi. Nessuno di questi rimedi naturali si è dimostrato definitivamente efficace, ma possono aiutare a ridurre il prurito e la secchezza della pelle nelle persone con psoriasi da lieve a moderata.

 

Se stai prendendo in considerazione integratori alimentari o altre terapie alternative per alleviare i sintomi della psoriasi, consulta il tuo medico per sapere i pro e i contro delle terapie alternative contro la psoriasi.

Richiedi una Consulenza Dermatologica

Libri Consigliati per Approfondire l’Argomento




Fonti:

  1. Psoriasis Diagnosis and Treatment – Mayo Clinic
  2. Dinulos JGH. Psoriasis and other papulosquamous diseases. In: Habif’s Clinical Dermatology. 7th ed. Elsevier;
  3. Psoriasis clinical guideline. American Academy of Dermatology.
  4. Natural Medicines. Aloe. https://naturalmedicines.therapeuticresearch.com. 
  5. Bolognia JL, et al., eds. Psoriasis. In: Dermatology. 4th ed. Saunders Elsevier; 2018. 
  6. Richard EG. Psoralen plus ultraviolet A (PUVA) photochemotherapy.
  7. Feldman SR, et al. Treatment of psoriasis in adults. 
  8. Kermott CA, et al., eds. Psoriasis. In: Mayo Clinic Book of Home Remedies. 2nd ed. Time; 2017.
  9. Bolognia JL, et al., eds. Ultraviolet therapy. In: Dermatology. 4th ed. Saunders Elsevier; 
  10. Bolognia JL, et al., eds. Systemic immunomodulators. 
  11. Psoriasis: Causes. American Academy of Dermatology. 
  12. Healthy diet and other lifestyle changes that can improve psoriasis. American Academy of Dermatology.
Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati