L’analisi bioenergetica , un approccio alla terapia incentrato sulla mente, il corpo e l’energia che scorre tra di loro, si basa sulla premessa che la mente e il corpo funzionano come una cosa sola.

Sebbene sia considerato un approccio umanistico da alcuni, l’approccio è radicato nella psicoanalisi e si avvale della terapia relazionale, del lavoro fisico sul corpo e dell’analisi dell’espressione corporea.

Le sessioni possono essere offerte individualmente o in contesti di gruppo e le persone che cercano una terapia per ottenere un maggiore benessere emotivo e/o fisico possono trovare l’analisi bioenergetica un approccio vantaggioso.

Storia e Sviluppo dell’Analisi Bioenergetica

L’analisi bioenergetica è l’approccio di Alexander Lowen, ma la sua teoria è stata influenzata dalle idee di Wilhelm Reich, poiché i due hanno lavorato a stretto contatto per anni.

Lowen credeva che un eccesso di stress potesse portare a una tensione muscolare cronica nel corpo e provocare problemi di salute mentale indesiderati. Ogni cambiamento, secondo Lowen, potrebbe avere un impatto sul corpo e comprendere la connessione mente-corpo era un aspetto essenziale della guarigione.

Nel 1956 Lowen fondò l’Istituto per l’analisi bioenergetica (IBA) e pubblicò il primo manuale di formazione nel 1972. Nel 1976, l’IBA era diventato abbastanza popolare da diventare l’IIBA, o Istituto internazionale di Analisi Bioenergetica. Oggi l’Analisi Bioenergetica è ampiamente praticata in molte parti del mondo.

I Principi dell’Analisi Bioenergetica

Il lavoro di Lowen è stato influenzato da quello del suo mentore, Reich, e dalla teoria della personalità che hanno sviluppato insieme. Questa teoria era fondata sul concetto di armatura del carattere di Reich: le difese psicologiche, i costrutti e le manifestazioni fisiche che costituiscono il carattere di una persona.

Sebbene questa armatura fosse originariamente destinata alla protezione e alla sicurezza, secondo Reich, poteva occasionalmente trasformarsi in schemi di tensione muscolare cronica e/o stati affettivi indeboliti.

Un bambino, per esempio, che si nasconde ripetutamente in un armadio per tenersi lontano da un padre violento potrebbe trovare sicurezza in questa posizione tesa e vigile, ma la stessa tensione e la stessa paura possono fare più male che bene una volta che il bambino diventa adulto.

I 5 Tipi Caratteriali di Lowen

Lowen ha adattato questo studio chiarendo ulteriormente i modelli di comportamento protettivo proposti da Reich. Lowen descrisse queste strutture caratteriali come sistemi di difesa usati per la sopravvivenza e la sicurezza.

Queste difese, che si sviluppano nel tempo, possono manifestarsi in sintomi psicologici, tensione muscolare cronica e altri modelli di stress fisico ed emotivo. Dalle sue osservazioni su come si manifestano questi sistemi di difesa, Lowen ha identificato cinque strutture caratteriali di base vagamente basate sugli stadi di sviluppo di Freud. Queste classificazioni non sono classificazioni individuali di persone, ma solo di strutture caratteriali.

  • Rigido. A volte indicato come Il Perfezionista, il tipo Rigido potrebbe aver sperimentato un intenso rifiuto da parte di un genitore in un momento dell’infanzia in cui era più vulnerabile. In risposta, il tipo Rigido può rifiutare la propria natura e lottare per ideali irraggiungibili per soddisfare il genitore rifiutante. L’attrattiva, l’atletismo e l’intelligenza sono di primaria importanza per Il Perfezionista. Cura impeccabile, problemi di ansia , bassa autostima , pensieri in bianco e nero, problemi sessuali e un sistema immunitario soppresso sono tutti comuni in questo tipo di carattere.
  • Masochista.  Il tipo masochista potrebbe aver avuto a che fare con un genitore controllante o bisognoso fin dalla tenera età. La mancanza di indipendenza può sviluppare un bambino docile e compiacente. La soppressione della rabbia, la dipendenza e l’impotenza possono portare a comportamenti autolesionistici e autoumilianti. Muscolatura spessa, blocco dello stomaco, muscoli facciali tesi e movimenti lenti sono comuni in questo tipo di carattere.
  • Psicopatico. Il tipo psicopatico potrebbe aver subito continue critiche da parte dei diretti tutori. Per far fronte a questo, questo tipo di carattere può portare le persone a sviluppare un falso sé per evitare il rifiuto . Questo falso sé può manifestarsi come tratti narcisistici, ma la bassa autostima si trova tipicamente sotto la superficie. Inoltre, questo tipo di carattere spesso impara a controllare il genitore critico per proteggersi da ulteriori abusi, e questo può portare a una tendenza al comportamento manipolativoAspetto gonfio, rigidità muscolare nella regione pelvica e spalle tese e sollevate sono comuni con questo tipo di carattere.  
  • Schizoide. Il tipo schizoide molto probabilmente ha sperimentato il rifiuto e l’ostilità reale o percepita da parte dei genitori, anche mentre era ancora nel grembo materno. Negligenza, denutrizione o abuso possono aver avuto un impatto su questo bambino a livello molecolare. Postura scorretta, respiro superficiale, oppressione toracica e affettività a bassa energia sono comuni in questo tipo di carattere.
  • Orale. Definito anche il bambino bisognoso, il tipo orale ha spesso sperimentato qualche interruzione delle cure, perdita del senso di sicurezza o incapacità di soddisfare i bisogni di base. Questo tipo di personaggio sembra vuoto o ha bisogno di “riempirsi” e alcuni possono assumere compiti di custode schiaccianti o sviluppare dipendenze . Respiro superficiale, oppressione al petto, corporatura magra, debolezza degli arti e contrazione cronica dell’addome sono comuni in questo personaggio genere.

Il Ruolo del Terapeuta nell’Analisi Bioenergetica

I terapisti dell’Analisi Bioenergetica lavorano per aiutare le persone a migliorare la qualità della vita e il benessere generale. Fornendo un ambiente sicuro e accogliente, i terapeuti cercano di creare un’atmosfera che permetta alle persone in trattamento di aprirsi e ascoltano la storia che i corpi delle persone in trattamento stanno raccontando identificando modelli specifici di postura, respirazione ed espressione.

Come parte della terapia di Analisi Bioenergetica, i professionisti conducono un lavoro sul corpo per affrontare le manifestazioni fisiche di tensione che potrebbero non essere utili, svolgendo un lavoro relazionale durante il trattamento.

I terapeuti possono utilizzare tecniche uniche e varie per aiutare coloro che stanno trattando a ottenere buoni risultati, tra cui:

  • Messa a terra. Il terapeuta chiede alla persona in terapia di sintonizzarsi con il flusso di energia dal proprio corpo al suolo. Gli esercizi di stretching, vibrazione e respirazione sono usati per aiutare la persona a sentirsi connessa. La messa a terra può essere ottenuta stando in piedi, seduti o sdraiati.
  • Movimento. Il terapista incoraggia l’espressione attraverso il movimento, soprattutto delle parti del corpo dove si mantiene la tensione. Ad esempio, una persona può essere incoraggiata a prendere a calci ripetutamente un materasso per rimuovere la tensione.
  • Contenente. Il terapeuta chiede alla persona in terapia di astenersi da determinati movimenti fino a quando non vengono analizzati e compresi meglio. Una persona con i polpacci in tensione potrebbe voler battere rapidamente un piede a terra, ad esempio, ma il terapeuta impedisce che ciò accada per esplorare le sensazioni dietro il movimento desiderato.
  • Contatto corporeo di supporto. Il terapeuta usa il tocco terapeutico per richiamare l’attenzione sulla tensione del corpo o supportare il lavoro della persona nell’adattarsi al tocco sicuro. Il terapeuta può sostenere la testa di una persona, ad esempio, mentre l’individuo esegue vari allungamenti delle gambe su una panca.

Formazione e Certificazione

L’analisi bioenergetica deve essere fornita da professionisti certificati e formati. La formazione, che in genere richiede dai quattro ai sei anni, si svolge in due fasi, preclinica e clinica. La fase preclinica affronta i fondamenti teorici dell’Analisi Bioenergetica, mentre la fase clinica si concentra in gran parte sull’applicazione della teoria e delle tecniche.

Durante la loro formazione, i praticanti speranzosi dell’Analisi Bioenergetica parteciperanno alla propria terapia, riceveranno supervisione e soddisferanno tutti gli altri requisiti del curriculum. I candidati idonei che completano il programma di formazione approvato dall’IIBA possono quindi richiedere la certificazione.

Quando è Indicata l’Analisi Bioenergetica?

Poiché l’analisi bioenergetica può affrontare contemporaneamente problemi psicologici, tensione fisica e preoccupazioni relazionali, può essere un trattamento efficace per un’ampia gamma di problemi e condizioni.

I terapisti dell’Analisi Bioenergetica credono che quando l’energia viene immagazzinata in un’area per troppo tempo, il blocco che si crea può avere un impatto negativo sui pensieri e sulle emozioni di una persona.

Al contrario, quando pensieri o sentimenti negativi diventano ripetitivi e pervasivi, questo può avere un impatto sul corpo. La teoria dell’analisi bioenergetica sostiene che quando l’energia non fluisce naturalmente tra corpo e mente, può rimanere intrappolata e degenerare in problemi che influiscono sul funzionamento di una persona.

Le persone che si sentono a proprio agio con l’uso terapeutico del tatto possono scoprire che l’Analisi Bioenergetica può aiutare ad affrontare:

  • Ansia
  • Depressione
  • Stress post traumatico
  • fobie
  • Attacco di panico
  • Ossessioni e compulsioni

Questa terapia può anche aiutare le persone a sviluppare un maggiore senso di consapevolezza corporea e una maggiore accettazione del proprio corpo e di tutti i propri sentimenti e reazioni.

L’Analisi Bioenergetica è Efficace?

Da quando questa terapia è stata sperimentata per la prima volta, la moderata quantità di ricerche condotte sembra indicare che l’analisi bioenergetica è un trattamento efficace per vari problemi di salute mentale.

Altri studi suggeriscono che i terapeuti addestrati sono spesso in grado di utilizzare la lettura del corpo e l’analisi del carattere con un certo grado di accuratezza. I fautori dell’analisi bioenergetica affermano anche che coloro che hanno sperimentato i benefici di questo approccio sono stati notevolmente aiutati. La teoria su cui si basa questo approccio si basava sulle osservazioni personali di Lowen, tuttavia, ed è probabile che una ricerca più empirica sia vantaggiosa per il campo.

Un’altra preoccupazione sollevata sull’approccio riguarda l’uso del tocco terapeutico. Si raccomanda sempre che i terapisti usino il tocco con cautela. I praticanti di questa modalità seguono linee guida rigorose che regolano l’uso di supporto del tatto.

Rivolgiti ad un Esperto di Analisi Bioenergetica

Elimina i sintomi di ansia e stress rivolgendoti ad un professionista certificato dell’analisi bioenergetica.

  • Contatta un Terapeuta Esperto di Analisi Bioenergetica

 

Fonti:

  1. Goodtherapy.com
  2. Alexander Lowen. (nd). Estratto da http://www.bioenergetic-therapy.com/index.php/en/the-bioenergetic-analysis/the-founder-alexander-lowen
  3. Psicoterapia bioenergetica: la prospettiva di un cliente. (nd). Estratto da http://www.bioenergetic-therapy.com/index.php/en/the-bioenergetic-analysis/ba-for-patient
  4. Caratteriologia. (nd). Estratto da http://energeticsinstitute.com.au/psychotherapy-counselling/characterology
  5. Associazione Europea per la Psicoterapia. (nd). Estratto da http://www.europsyche.org/contents/13259/bioenergetic-analysis
  6. Gudat, U. (1997). La comprensione di un terapeuta della bioenergetica. Estratto da http://www.bioenergetic-therapy.com/index.php/en/the-bioenergetic-analysis/ba-as-a-practice
  7. La teoria dell’armatura segmentale di Reich. (nd). Estratto da http://www.energeticsinstitute.com.au/page/reichs_segmental_armouring_theory.html
  8. Samsel, M. (nd). Il concetto di carattere nel Reich e nella tradizione Lowen. Estratto da http://reichandlowentherapy.org/Content/Character/Overview/general_character.html
  9. Formazione in analisi bioenergetica (nd). Estratto da http://www.bioenergetic-therapy.com/index.php/en/the-bioenergetic-analysis/ba-as-a-practice/training-in-ba
  10. Che cos’è l’analisi bioenergetica?. (nd). Estratto da http://www.bioenergetic-therapy.com/index.php/en
  11. Che cos’è l’analisi bioenergetica? (nd). Estratto da http://www.nanziba.com/bioenergetics