Facebook pixel

Aterosclerosi

Aterosclerosi

Cos’è l’aterosclerosi?

L’aterosclerosi è un restringimento delle arterie causato da un accumulo di placca. Le arterie sono i vasi sanguigni che trasportano ossigeno e sostanze nutritive dal cuore al resto del corpo.

Invecchiando, grassi, colesterolo e calcio possono accumularsi nelle arterie e formare la placca. L’accumulo di placca rende difficile il flusso del sangue attraverso le arterie. Questo accumulo può verificarsi in qualsiasi arteria del corpo, inclusi cuore, gambe e reni.

Può provocare una carenza di sangue e ossigeno in vari tessuti del corpo. Anche pezzi di placca possono staccarsi, causando un coagulo di sangue.

Se non trattata, l’aterosclerosi può causare infarto , ictus o insufficienza cardiaca .

L’aterosclerosi è un problema abbastanza comune associato all’invecchiamento.

Questa condizione può essere prevenuta ed esistono molte opzioni terapeutiche efficaci.

L’aterosclerosi è un tipo di arteriosclerosi, altrimenti noto come indurimento delle arterie. I termini aterosclerosi e arteriosclerosi sono talvolta usati in modo intercambiabile, ma in realtà non rappresentano la stessa condizione.

Quali sono le cause dell’aterosclerosi?

L’accumulo di placca e il successivo indurimento delle arterie limita il flusso sanguigno nelle arterie, impedendo ai tuoi organi e tessuti di ottenere il sangue ossigenato di cui hanno bisogno per funzionare.

Le seguenti sono cause comuni di indurimento delle arterie:

Colesterolo alto

Il colesterolo è una sostanza cerosa e gialla che si trova naturalmente nel corpo e in alcuni cibi che mangi .

Se i livelli di colesterolo nel sangue sono troppo alti, può ostruire le arterie. Si viene a creare una placca dura che limita o blocca la circolazione sanguigna al cuore e ad altri organi.

Dieta

È importante seguire una dieta sana . L’American Heart Association (AHA) consiglia di seguire un modello alimentare sano e generale che sottolinei:

  • una vasta gamma di frutta e verdura
  • cereali integrali
  • latticini a basso contenuto di grassi
  • pollame e pesce , senza pelle
  • noci e legumi
  • oli vegetali non tropicali, come l’ olio d’oliva o di girasole

Altri consigli sulla dieta:

  • Evita cibi e bevande con aggiunta di zucchero, come bevande zuccherate, caramelle e dessert. L’AHA raccomanda non più di 6 cucchiaini o 100 calorie di zucchero al giorno per la maggior parte delle donne e non più di 9 cucchiaini o 150 calorie al giorno per la maggior parte degli uomini.
  • Evita i cibi ricchi di sale. Cerca di non assumere più di 2.300 milligrammi (mg) di sodio al giorno. Idealmente, non consumeresti più di 1.500 mg al giorno.
  • Evita i cibi ricchi di grassi malsani, come i grassi trans . Sostituiscili con grassi insaturi , che sono più salutari per te. Se hai bisogno di abbassare il colesterolo nel sangue, riduci i grassi saturi a non più del 5-6 percento delle calorie totali. Per chi mangia 2.000 calorie al giorno, sono circa 13 grammi di grassi saturi.

Invecchiamento

Invecchiando, il cuore ei vasi sanguigni lavorano di più per pompare e ricevere sangue. Le arterie possono indebolirsi e diventare meno elastiche, rendendole più sensibili all’accumulo di placca.

Chi è a rischio di aterosclerosi?

Molti fattori ti mettono a rischio di aterosclerosi. Alcuni fattori di rischio possono essere modificati, mentre altri no.

Storia famigliare

Se l’aterosclerosi è presente nella tua famiglia, potresti essere a rischio di indurimento delle arterie. Questa condizione, così come altri problemi cardiaci, possono essere ereditati.

Mancanza di esercizio

L’esercizio fisico regolare fa bene al cuore. Mantiene forte il muscolo cardiaco e incoraggia l’ossigeno e il flusso sanguigno in tutto il corpo.

Vivere uno stile di vita sedentario aumenta il rischio di una serie di condizioni mediche, comprese le malattie cardiache .

Ipertensione

L’ipertensione può danneggiare i vasi sanguigni rendendoli deboli in alcune aree. Il colesterolo e altre sostanze nel sangue possono ridurre la flessibilità delle arterie nel tempo.

Fumo

Fumare prodotti a base di tabacco può danneggiare i vasi sanguigni e il cuore.

Diabete

Le persone con diabete hanno un’incidenza molto più alta di malattia coronarica (CAD) .

Quali sono i sintomi dell’aterosclerosi?

La maggior parte dei sintomi dell’aterosclerosi non si manifestano fino a quando non si verifica un blocco. I sintomi comuni includono:

  • dolore al petto o angina
  • dolore alla gamba, al braccio e in qualsiasi altro luogo che abbia un’arteria ostruita
  • fiato corto
  • fatica
  • confusione, che si verifica se il blocco influenza la circolazione al cervello
  • debolezza muscolare nelle gambe per mancanza di circolazione

È anche importante conoscere i sintomi di infarto e ictus. Entrambi possono essere causati dall’aterosclerosi e richiedono cure mediche immediate.

sintomi di un attacco di cuore includono:

  • dolore o fastidio al torace
  • dolore alle spalle, alla schiena, al collo, alle braccia e alla mascella
  • dolore addominale
  • fiato corto
  • sudore
  • vertigini
  • nausea o vomito
  • un senso di condanna imminente

sintomi dell’ictus includono:

  • debolezza o intorpidimento del viso o degli arti
  • difficoltà a parlare
  • difficoltà a capire il discorso
  • problemi di vista
  • perdita di equilibrio
  • mal di testa improvviso e intenso.

Infarto e ictus sono entrambi emergenze mediche. Chiama il 118 o i servizi di emergenza locali e recati al pronto soccorso di un ospedale il prima possibile se manifesti i sintomi di un infarto o ictus.

Come viene diagnosticata l’aterosclerosi?

Il medico eseguirà un esame fisico se si hanno sintomi di aterosclerosi. Verificheranno:

  • un polso indebolito
  • un aneurisma, un rigonfiamento anormale o l’allargamento di un’arteria a causa della debolezza della parete arteriosa
  • guarigione lenta della ferita, che indica un flusso sanguigno limitato

Un cardiologo può auscultare il tuo cuore per vedere se hai suoni anormali. Ascolteranno un rumore sibilante, che indica che un’arteria è bloccata. Il medico prescriverà più esami se pensa che tu possa avere l’aterosclerosi.

I test possono includere:

  • un esame del sangue per controllare i livelli di colesterolo
  • un’ecografia Doppler, che utilizza le onde sonore per creare un’immagine dell’arteria che mostra se c’è un blocco
  • un indice caviglia-brachiale (ABI), che cerca un blocco nelle braccia o nelle gambe confrontando la pressione sanguigna in ciascun arto
  • un’angiografia a risonanza magnetica (MRA) o un’angiografia con tomografia computerizzata (CTA) per creare immagini delle grandi arterie del corpo
  • un angiogramma cardiaco, che è un tipo di radiografia del torace che viene eseguita dopo che le arterie del cuore sono state iniettate con colorante radioattivo
  • un elettrocardiogramma (ECG) , che misura l’attività elettrica nel cuore per cercare eventuali aree di diminuzione del flusso sanguigno
  • un test da sforzo, che monitora la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna mentre ci si allena su un tapis roulant o su una cyclette

Come viene trattata l’aterosclerosi?

Il trattamento prevede il cambiamento del tuo stile di vita attuale per diminuire la quantità di grassi e colesterolo che consumi. Potrebbe essere necessario esercitare di più per migliorare la salute del cuore e dei vasi sanguigni.

A meno che l’aterosclerosi non sia grave, il medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita come prima linea di trattamento. Potresti anche aver bisogno di trattamenti medici aggiuntivi, come farmaci o interventi chirurgici.

Farmaci

I farmaci possono aiutare a prevenire il peggioramento dell’aterosclerosi.

I farmaci per il trattamento dell’aterosclerosi includono:

  • farmaci per abbassare il colesterolo , comprese statine e fibrati
  • inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE), che possono aiutare a prevenire il restringimento delle arterie
  • beta-bloccanti o calcio-antagonisti per abbassare la pressione sanguigna
  • diuretici o pillole per l’acqua, per aiutare ad abbassare la pressione sanguigna
  • anticoagulanti e farmaci antipiastrinici, come l’aspirina, per prevenire la coagulazione del sangue e l’ostruzione delle arterie

L’aspirina è particolarmente efficace per le persone con una storia di malattie cardiovascolari aterosclerotiche (come infarto e ictus). Un regime di aspirina può ridurre il rischio di avere un altro episodio.

Se non c’è una precedente storia di malattia cardiovascolare aterosclerotica, dovresti usare l’aspirina come farmaco preventivo solo se il tuo rischio di sanguinamento è basso e il tuo rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica è alto.

Chirurgia

Se i sintomi sono particolarmente gravi o se il tessuto muscolare o cutaneo è in pericolo, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

I possibili interventi chirurgici per il trattamento dell’aterosclerosi includono:

  • Intervento chirurgico di bypass, che prevede l’utilizzo di un vaso da qualche altra parte del corpo o un tubo sintetico per deviare il sangue intorno all’arteria ostruita o ristretta.
  • Terapia trombolitica, che consiste nello sciogliere un coagulo sanguigno iniettando un farmaco nell’arteria interessata.
  • Angioplastica, che comporta l’uso di un catetere e un palloncino per espandere l’arteria, a volte inserendo uno stent per lasciare aperta l’arteria.
  • Endoarteriectomia , che comporta la rimozione chirurgica dei depositi di grasso dall’arteria.
  • Aterectomia, che comporta la rimozione della placca dalle arterie utilizzando un catetere con una lama affilata a un’estremità.

Cosa aspettarsi a lungo termine?

Con il trattamento, potresti vedere un miglioramento della tua salute, ma ciò potrebbe richiedere del tempo. Il successo del trattamento dipenderà da:

  • la gravità della tua condizione
  • quanto prontamente è stato trattato
  • se altri organi sono stati colpiti

L’indurimento delle arterie non può essere invertito. Tuttavia, trattare la causa sottostante e apportare uno stile di vita sano e cambiamenti nella dieta può aiutare a rallentare il processo o impedire che peggiori.

Dovresti lavorare a stretto contatto con il tuo medico per apportare le modifiche appropriate allo stile di vita. Dovrai anche prendere i farmaci appropriati per controllare le tue condizioni ed evitare complicazioni.

Quali complicazioni sono associate all’aterosclerosi?

L’aterosclerosi può causare:

  • insufficienza cardiaca
  • attacco di cuore
  • ritmo cardiaco anormale
  • ictus
  • morte

È anche associato alle seguenti malattie:

Malattia coronarica

Le arterie coronarie sono vasi sanguigni che forniscono ossigeno e sangue ai tessuti muscolari del cuore. La malattia coronarica si verifica quando le arterie coronarie diventano dure.

Malattia dell’arteria carotide

Le arterie carotidi si trovano nel collo e forniscono sangue al cervello .

Queste arterie possono essere compromesse se la placca si accumula nelle loro pareti. La mancanza di circolazione può ridurre la quantità di sangue e ossigeno che raggiungono i tessuti e le cellule del cervello.

Malattia delle arterie periferiche

Le gambe, le braccia e la parte inferiore del corpo dipendono dalle arterie per fornire sangue e ossigeno ai loro tessuti. Le arterie indurite possono causare problemi di circolazione in queste aree del corpo .

Nefropatia

Le arterie renali forniscono sangue ai reni. I reni filtrano i prodotti di scarto e l’acqua in eccesso dal sangue. L’aterosclerosi di queste arterie può portare a insufficienza renale.

Quali cambiamenti nello stile di vita aiutano a curare e prevenire l’aterosclerosi?

I cambiamenti dello stile di vita possono aiutare a prevenire e curare l’aterosclerosi, soprattutto per le persone con diabete di tipo 2.

I cambiamenti utili nello stile di vita includono:

  • Seguire una dieta sana a basso contenuto di grassi saturi e colesterolo, evitando cibi grassi.
  • Aggiungere pesce alla tua dieta due volte a settimana.
  • Ottenere almeno 75 minuti di esercizio fisico intenso o 150 minuti di esercizio fisico moderato ogni settimana.
  • Smettere di fumare, se sei un fumatore.
  • Perdere peso, se sei in sovrappeso o obeso.
  • Gestire lo stress.
  • Trattamento di condizioni associate all’aterosclerosi, come ipertensione, colesterolo alto e diabete.

Aterosclerosi | A Chi Rivolgersi

Per informazioni su questa procedura è necessario rivolgersi ad un medico chirurgo specializzato in cardiologia.

  • Prenota un appuntamento con uno specialista cardiologo

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati