Facebook pixel

Balbuzie

Balbuzie

Le persone che balbettano sanno quello che vogliono dire, ma hanno difficoltà a dirlo. Ad esempio, possono ripetere o prolungare una parola, una sillaba o un suono di consonante o vocale. Oppure possono fare una pausa durante il discorso perché hanno incontrato una parola o un suono problematico.

La balbuzie è comune tra i bambini piccoli come parte normale dell’apprendimento della parola. I bambini piccoli possono balbettare quando le loro capacità di parlare e di linguaggio non sono sufficientemente sviluppate per stare al passo con ciò che vogliono dire. La maggior parte dei bambini supera questa balbuzie evolutiva.

A volte, tuttavia, la balbuzie è una condizione cronica che persiste nell’età adulta. Questo tipo di balbuzie può avere un impatto sull’autostima e sulle interazioni con altre persone.

Cos’è la balbuzie?

La balbuzie è un disturbo del linguaggio . Si chiama anche balbuzie o discorso diffluente.

La balbuzie è caratterizzata da:

  • parole, suoni o sillabe ripetute
  • blocchi nella produzione del parlato
  • ritmo irregolare del discorso

La maggior parte dei bambini non continuerà a balbettare in età adulta. In genere, con il progredire dello sviluppo di tuo figlio, la balbuzie si interromperà. L’intervento precoce può anche aiutare a prevenire la balbuzie in età adulta.

Quali sono i tipi di balbuzie?

Esistono tre tipi di balbuzie:

  • Balbuzie Evolutiva. Più comune nei bambini di età inferiore ai 5 anni, in particolare i maschi, questo tipo si verifica quando sviluppano le loro capacità linguistiche e linguistiche. Di solito si risolve senza trattamento.
  • Balbuzie Neurogenica Le anomalie del segnale tra il cervello e i nervi o i muscoli causano questo tipo.
  • Balbuzie Psicogena. Questo tipo ha origine nella parte del cervello che governa il pensiero e il ragionamento.

Quali sono i sintomi della balbuzie?

La balbuzie è caratterizzata da parole, suoni o sillabe ripetuti e interruzioni del normale ritmo di parola.

Ad esempio, una persona può ripetere la stessa consonante o ci possono essere difficoltà nel pronunciare certi suoni o nell’iniziare una frase.

Lo stress causato dalla balbuzie può manifestarsi nei seguenti sintomi:

  • cambiamenti fisici come tic facciali, tremori alle labbra , battito di ciglia eccessivo e tensione nel viso e nella parte superiore del corpo
  • frustrazione quando si tenta di comunicare
  • esitazione o pausa prima di iniziare a parlare
  • rifiuto di parlare
  • interiezioni di suoni o parole extra in frasi, come “uh” o “um”
  • ripetizione di parole o frasi
  • tensione nella voce
  • riorganizzazione delle parole in una frase
  • emettere suoni lunghi con parole

Alcuni bambini potrebbero non essere consapevoli di balbettare.

I contesti sociali e gli ambienti ad alto stress possono aumentare la probabilità che una persona balbetti. Parlare in pubblico può essere difficile per chi balbetta.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati