Facebook pixel

Piccole Grandi Bugie, Grande Grande Stress | Perchè Mentire ci Stressa?

Piccole Grandi Bugie, Grande Grande Stress | Perchè Mentire ci Stressa?

Don Draper, il protagonista della nota serie tv Mad Men, ha passato gran parte della sua vita a mentire. Sopravvissuto miracolosamente allo scoppio di una bomba durante il servizio militare in Korea, prende l’identità del meno fortunato tenente, con cui condivideva l’accampamento, deceduto in seguito all’esplosione.

Da quel momento in poi, tutto, a partire dallo suo stesso nome, diventa un’enorme bugia. Eppure, proprio grazie a questa fittizia seconda vita, Don riesce a fare carriera ed entrare nel ruolo dell’affascinante e ambizioso direttore creativo di una nota agenzia pubblicitaria di New York, ottenendo stima sociale e la fama di abile conquistatore di donne, nonchè capo assertivo e sempre sicuro di sè.

Insomma, per Don Draper la menzogna diventa l’unico mezzo per arrivare al successo. Ma a che prezzo?

Mentire ci Stressa

Il modo principale in cui raccontare bugie influisce sulla salute e sulla longevità è attraverso un aumento dello stress. A livello cerebrale, la continua circolazione di ormoni dello stress come il cortisolo danneggia la capacità di pensare chiaramente e deprime il sistema immunitario.

Per quanto l’esempio di Don Draper possa sembrare piuttosto estremo, secondo diversi studi, una persona mente, in media, 1-2 volte al giorno.

Essere sinceri al 100% è pressocchè impossibile, ma se le piccole bugie a fin di bene possono avere risvolti positivi (un complimento non proprio sincero può rincuorare un amico sfiduciato), quando la menzogna diventa un modo per ridurre le situazioni stressanti della vita, per evitare emozioni negative o manipolare gli altri (come nel caso di Don Draper), le conseguenze sulla salute possono essere piuttosto serie.

Si parla a tal proposito di menzogne ad alto contenuto, che compaiono in situazioni relazionali difficili e conflittuali, nonchè in contesti in cui uno gioca la propria faccia e il proprio onore.

Stress da Bugie: Molla il Controllo

In questo video puoi vedere come lo stress influisce sul nostro cervello e sulle nostre azioni:

video credit: Boiron Italia

Mentire vuol dire sovraccaricare l’organismo sia fisicamente che emotivamente. L’ipercontrollo necessario per mentire può diventare una grande causa di stress.

Controllare il proprio modo di parlare, pensare al contenuto della bugia, cercando di prevedere eventuali conseguenze e reazioni da parte degli altri, il tutto mantenendo una spontaneità credibile, richiede molte energie e pone il nostro cervello in una condizione di sovraccarico.

Spesso, una menzogna tira l’altra e si può finire in un vortice di disonestà cronica che, come le sabbie mobili, rende sempre più difficile uscirne.

Come sostiene Deirdre Lee Fitzgerald, PhD, assistente professore di psicologia nello stato del Connecticut orientale Università di Willimantic, diverse ricerche hanno collegato la menzogna a un aumento del rischio di cancro, a un aumento del rischio di obesità, ansia, depressione, dipendenza, gioco d’azzardo, scarsa soddisfazione sul lavoro e cattive relazioni.

L’esposizione a lungo termine allo stress da menzogna può addirittura abbassare le aspettative di vita!

Mentire può sembrare una via d’uscita facile per evitare conflitti che si ha paura di affrontare, ma in realtà è una strategia di gestione dello stress controproducente. A risentirne sono soprattutto le relazioni sociali. Senza fiducia non c’è intimità. La menzogna aumenta la distanza tra le persone, a volte irreparabilmente, e porta ad un abbassamento della propria autostima. È difficile sentirsi bene con se stessi quando si vive in una bugia.

Nella serie TV Mad Men, vediamo come il protagonista Don Draper sia costantemente afflitto dall’incapacità di essere autentico e fa fronte allo stress da menzogna con la dipendenza da alcol e sesso.

Le Principali Cause dello Stress da Bugie

Cause stress bugie Don Draper

La dott.ssa Lisa Firestone, PhD, psicologa clinica, ha individuato alcune cause dietro lo stress da menzogna, spiegando i motivi che ci portano a mentire e le difficoltà psicologiche sottostanti.

Credi che non valga la pena essere sinceri

Se ti è andata bene con qualche piccola bugia piuttosto innocua, potresti continuare a “sperimentare” con altri tipi di piccole disonestà. Ciò può indurti a non credere più nel valore della sincerità, portandoti a mentire sempre più spesso.

Non ti accetti così come sei

Quando occultiamo la verità per cercare di apparire migliori o per ottenere maggiori riconoscimenti sociali, alla base, ci può essere un forte senso di inadeguatezza personale. Ogni volta che racconti una bugia per sembrare migliore di quello che sei,  stai dicendo a te stesso che “non va bene il mio modo di essere e nessuno sarebbe interessato a sapere cosa penso realmente, per essere accettabile devo pensare a qualcos’altro, essere qualcun altro “. Questo pensiero è frutto di una credenza sbagliata che potrebbe cambiare approfondendo i motivi per cui hai sviluppato una visione così negativa di te.

Tendi ad essere compiacente 

La bassa autostima correla spesso con l’abitudine di dire ciò che pensiamo che la gente voglia sentire. Essere troppo compiacenti verso gli altri può risucchiarti nel circolo vizioso della bugia, nel tentativo di ottenere riconoscimenti sociali e apparire come una persona affidabile. Il problema è che in questo modo non riuscirai mai ad essere autentico o coltivare la sicurezza interiore necessaria per essere riconosciuto per ciò che sei, dalle persone che potrebbero apprezzarti per questo.

Sei troppo severo con te stesso

Essere troppo severi con se stessi può portare a rincorrere aspirazioni irraggiungibili, che non fanno altro che aumentare il senso di frustrazione e impotenza. Spesso, questo conflitto interiore porta a gestire lo stress in maniera impulsiva, con una tendenza a raccontare bugie nella speranza di poter riparare in seguito. Mentre i risultati non arrivano, le bugie aumentano e con esse anche i sensi di colpa, nonchè livelli di stress cronico sempre più elevati. É importante fermare questa catena di eventi, ricordando di valorizzare anche i risultati più piccoli e raggiungere le proprie aspirazioni partendo da obiettivi semplici e alla propria portata.

Hai paura del giudizio

Spesso diciamo bugie per apparire migliori, più intelligenti o più realizzati di quanto non siamo realmente, perchè abbiamo paura del feedback negativo che può derivare dal giudizio degli altri. L’eccessiva paura delle critiche ci impedisce di coltivare rapporti autentici e di accrescere la nostra autostima, spesso provocando dei veri e propri blocchi esistenziali.

Come Essere Autentici e Vincere lo Stress da Bugie

Come gestire stress da bugie

Abbiamo visto come e perchè le bugie possono diventare una causa di stress da non trascurare. Ma uscirne non è impossibile! Ecco alcuni consigli per iniziare a coltivare un atteggiamento più autentico nelle relazioni sociali.

Inizia con un esercizio di consapevolezza

La consapevolezza è il primo passo per rompere un’abitudine. Se stai per raccontare una bugia, oppure l’hai già fatto, inizia a riconoscerlo a te stesso. Chiediti cosa stavi pensando quando è partito l’impulso a mentire, qual è l’emozione dominante che provavi.

Allontanati dalle autocritiche

Ascoltare la propria voce interiore può essere una mossa vincente per esprimere sè stessi e prendere decisioni sincere, ma se al posto di un grillo parlante, nella tua testa c’è Ebenezer Scrooge, è importante prenderne le distanze per evitare di sentirti sempre “sbagliato”. Un autocritica severa aumenterà la tua insicurezza e la probabilità di gestire le relazioni sociali mentendo.

Affronta le tue Paure

È difficile ammettere di aver detto una bugia, ma la sincerità alla fine ripaga e può persino rafforzare una relazione, Don Draper può confermare! Per diverso tempo, Don celava tutto di sè, e di chi fosse veramente, perchè temeva di non essere accettato o compreso. Quando, spinto dalle circostanze, rivela il suo grande inganno, scopre reazioni diverse rispetto a quelle che si era prefigurato. Spesso, la nostra mente costruisce scenari futuri, nel tentativo di proteggerci dai pericoli, ma la verità è che non è possibile prevedere esattamente ciò che gli altri si aspettano da noi. Dicendo la verità, potresti notare come l’autorivelazione crei maggiore intimità con gli altri e ti può aiutare a coltivare relazioni profonde e autentiche.

Inizia un Percorso di Autoconoscenza

La capacità di essere sinceri è radicata nell’autoaccettazione. Se ti senti intrappolato in un vortice di bugie da cui è difficile uscirne è importante rivolgerti ad uno psicoterapeuta. La psicoterapia può diventare il primo luogo in cui sperimentare la sincerità. Un percorso di autoconoscenza potrà aiutarti a sciogliere nodi del passato e comprendere i motivi per cui hai iniziato a mentire in primo luogo.

Rafforzando l’autoconsapevolezza, aumenterai la tua autostima e questo ti aiuterà a ritrovare quella calma interiore necessaria per iniziare ad essere te stesso.

  • Cerca lo Psicoterapeuta più vicino a te

In Conclusione

Piccole o grandi bugie, non importa, la menzogna ci rovina la salute. Lo stress da bugie può diventare un’importante fonte di malessere fisico e mentale. Le bugie rovinano le nostre relazioni e abbattono la nostra autostima. Non è mai troppo presto (o tardi) per tornare sulla retta via e imparare ad essere autentici.
Se non riesci a recuperare la tua autenticità, un percorso di psicoterapia ti può aiutare.

 

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati