Disgrafia

Salute
Mar 16, 2021
You'Specialist | salute | Disgrafia

La disgrafia è una disabilità dell’apprendimento caratterizzata da problemi con la scrittura. È un disturbo neurologico che può colpire bambini o adulti. Oltre a scrivere parole difficili da leggere, le persone con disgrafia tendono a usare la parola sbagliata per ciò che stanno cercando di comunicare.

La causa della disgrafia non è sempre nota, anche se negli adulti a volte segue un evento traumatico.

Una volta diagnosticata la condizione, si possono apprendere strategie utili per superare alcune delle sfide che possono presentarsi a scuola e nella vita quotidiana a causa della disgrafia.

Cos’è la disgrafia?

Molti esperti vedono la disgrafia come un problema con una serie di abilità note come abilità di  trascrizione. Queste abilità includono la scrittura a mano, la dattilografia e l’ortografia. La difficoltà di esprimersi per iscritto non fa parte della disgrafia. Ma quando i bambini devono concentrarsi così tanto sulla trascrizione, questo può intralciare anche il loro modo di pensare alle idee e di trasmetterle.

Sintomi di Disgrafia

Uno dei principali segni di disgrafia è la scrittura disordinata. Queste sono alcune delle abilità chiave di scrittura a mano con cui i bambini potrebbero avere difficoltà:
  • Formare lettere
  • Spaziare correttamente le lettere sulla pagina
  • Scrivere in linea retta
  • Rendere le lettere della dimensione corretta
  • Tenere la carta con una mano mentre si scrive con l’altra
  • Tenere e controllare una matita o un altro strumento di scrittura
  • Esercitando la giusta pressione sulla carta con uno strumento di scrittura
  • Mantenere la posizione del braccio destro e la postura per scrivere

La difficoltà a formare le lettere può rendere difficile l’apprendimento dell’ortografia. Ecco perché molti bambini con disgrafia hanno anche problemi di ortografia. Possono anche scrivere molto lentamente, il che può influire sulla capacità di esprimersi per iscritto.  Avere la disgrafia non significa che un bambino non sia intelligente. E quando i bambini con disgrafia lottano con la scrittura, non sono pigri. Ma hanno bisogno di ulteriore aiuto e supporto per migliorare.

Altri effetti della disgrafia

Le persone con disgrafia spesso hanno difficoltà a concentrarsi su altre cose mentre scrivono. Ciò può rendere difficile prendere appunti durante la lezione o una riunione perché viene prestata così tanta attenzione alla trascrizione di ogni parola sulla carta. Altre cose che vengono dette possono essere perse.

Gli studenti con disgrafia possono anche essere accusati di essere sciatti o pigri perché la loro calligrafia non è pulita. Questo può influire sull’autostima e portare ad ansia, mancanza di fiducia e atteggiamenti negativi nei confronti della scuola.

Come scoprire se tuo figlio ha la disgrafia

Per anni la disgrafia è stata una diagnosi ufficiale. Non lo è più. (Ma esiste una diagnosi chiamata disturbo specifico dell’apprendimento con menomazione nell’espressione scritta . Ciò si riferisce a problemi di espressione dei pensieri per iscritto, piuttosto che a difficoltà di trascrizione.)
Tuttavia, i valutatori hanno ancora modi per identificare le difficoltà di trascrizione. Alcuni test per la scrittura includono test specifici per l’ortografia. Esistono anche test per valutare le capacità motorie (la capacità di eseguire movimenti utilizzando i piccoli muscoli delle mani e dei polsi). E ci sono test per valutare le capacità di pianificazione motoria (la capacità di ricordare ed eseguire passaggi per far accadere un movimento).
Lo Psicologo dello Sviluppo specializzato nei disturbi dell’apprendimento può effettuare una valutazione formale delle capacità di scrittura e correttezza ortografica. Il medico generico o il fisioterapista possono valutare le capacità motorie del bambino.

Per ottenere il giusto aiuto per tuo figlio, è importante sapere cosa sta causando le difficoltà di scrittura o di movimento. Una valutazione delle capacità di apprendimento può essere molto utile per strutturare un piano di trattamento o prendere provvedimenti scolastici volti a facilitare i il lavoro a scuola, adattandolo alle specifiche difficoltà del bambino.

Come viene diagnosticata la disgrafia?

La diagnosi della disgrafia richiede spesso un team di esperti, tra cui un medico e uno psicologo autorizzato o un altro professionista della salute mentale addestrato a lavorare con persone con difficoltà di apprendimento. Anche un terapista occupazionale, uno psicologo scolastico o un insegnante di educazione speciale possono aiutare a fare la diagnosi.

Per i bambini, parte del processo diagnostico può includere un test del QI e una valutazione del loro lavoro accademico. Possono essere esaminati anche compiti scolastici specifici.

Per gli adulti, possono essere valutati esempi di lavoro scritto o prove scritte somministrate da un medico. Sarai osservato mentre scrivi per cercare problemi di abilità motorie fini. È possibile che ti venga chiesto di copiare le parole da una fonte all’altra per capire se ci sono problemi di elaborazione del linguaggio.

 

Quali sono le cause della disgrafia?

Se la disgrafia compare durante l’infanzia, di solito è il risultato di un problema con la codifica ortografica. Questo è un aspetto della memoria di lavoro che ci consente di ricordare in modo permanente le parole scritte e il modo in cui le mani o le dita devono muoversi per scrivere quelle parole.

Con la disgrafia, i bambini o gli adulti hanno più difficoltà a pianificare ed eseguire la scrittura di frasi, parole e persino singole lettere. Non è che non sanno leggere, scrivere o identificare lettere e parole, ma il loro cervello ha problemi nell’elaborare parole e scrivere.

Quando la disgrafia si sviluppa negli adulti, la causa è solitamente un ictus o un’altra lesione cerebrale. In particolare, una lesione al lobo parietale sinistro del cervello può portare alla disgrafia.

Chi è a maggior rischio di disgrafia?

I ricercatori stanno ancora studiando i motivi per cui alcuni bambini hanno difficoltà di apprendimento, come la disgrafia. I disturbi dell’apprendimento spesso sono familiari o sono legati allo sviluppo prenatale, come il nascere prematuramente.

I bambini con disgrafia hanno spesso altre difficoltà di apprendimento. Ad esempio, avere un disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) può aumentare il rischio di avere la disgrafia. Questo perché l’attenzione è strettamente collegata sia alle capacità di scrittura che di lettura.

Altre difficoltà di apprendimento associate alla disgrafia includono la dislessia (difficoltà di lettura) e la difficoltà di apprendimento del linguaggio orale e scritto (Oral Written Language). I sintomi OWL includono difficoltà nel mettere le parole nel giusto ordine in una frase e difficoltà nel ricordare le parole.

Disgrafia vs. dislessia

La dislessia è un disturbo della lettura e la disgrafia è un disturbo della scrittura, ma a volte le condizioni possono essere confuse l’una con l’altra. Questo perché le persone con dislessia possono anche avere problemi con la scrittura e l’ortografia.

È possibile avere entrambe le difficoltà di apprendimento, ma è importante ottenere una diagnosi corretta in modo da sapere se una o entrambe le condizioni richiedono attenzione.

Cosa può aiutare con la disgrafia

Ci sono una serie di cose che possono aiutare tuo figlio con problemi di disgrafia. Questi includono supporti e servizi a scuola, terapie al di fuori della scuola e strategie che puoi provare a casa.

Ecco alcuni tipi comuni di aiuto per la disgrafia.

  • Terapie: la terapia occupazionale (OT) è il modo principale per aiutare i bambini che lottano con la scrittura a mano. I terapisti possono lavorare con i bambini per migliorare le capacità motorie e la pianificazione motoria. La terapia fisica può aiutare con la posizione del braccio e la postura.
  • Supporti a scuola: i bambini con disgrafia possono ricevere aiuto a scuola tramite un PEI, un piano educativo individuale. I bambini possono anche ottenere tecnologie di supporto e assistenza per ovviare alla difficoltà di scrittura e altri strumenti dispensativi o compensativi. Questi possono variare da semplici impugnature di matite speciali a software di dettatura.
  • Aiuto a casa: ci sono molti modi in cui puoi aiutare tuo figlio a scrivere. Eccone solo una manciata:
  • Scegli un esercizio di disegno per migliorare la scrittura a mano .
  • Consulta uno psicologo scolastico che può spiegarti come utilizzare il software di dettatura su un dispositivo mobile.
  • Scopri gli strumenti che possono aiutare con la disgrafia .
  • Guarda un video su come le diverse impugnature a matita potrebbero aiutare tuo figlio.
  • Prova le tecniche multisensoriali per insegnare la scrittura a mano .

Se sono presenti altre difficoltà di apprendimento o problemi di salute, le opzioni di trattamento dovranno affrontare anche queste condizioni. Ad esempio, potrebbero essere necessari farmaci per trattare l’ADHD.

Gli Specialisti da Consultare

  • Psicologo Scolastico

Il Verdetto Finale

Tra tutti i modi in cui si può aiutare un bambino con disgrafia, uno è particolarmente importante. Dimostrargli che sei lì per aiutarlo e dare sempre il giusto tipo di lode. Questo è fondamentale per aumentare l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità. In questo modo il bambino sarà motivato a lavorare sulle sue capacità di scrittura.
Fonti:

Vuoi collaborare all'articolo?

Sei un Redazione, Psicoterapeuta, Psicologo, Psichiatra e vuoi apportare il tuo contributo a questo articolo? Entra nella nostra community!

Articoli Correlati