Cos’è il disturbo paranoide di personalità

l disturbo di personalità paranoide (PPD) è classificato come un tipo di disturbo di personalità eccentrico. Le persone con disturbi di personalità eccentrici mostrano comportamenti che possono sembrare strani o insoliti per gli altri.

Anche il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, Quinta Edizione (DSM-5) usa il termine Disturbi della personalità del gruppo A per descrivere i disturbi della personalità eccentrica come la PPD.

Un individuo con PPD è molto sospettoso nei confronti delle altre persone, che possono interferire con la loro vita e attività quotidiane. Diffidano delle motivazioni degli altri e credono che gli altri vogliano danneggiarli.

Ulteriori segni distintivi di questa condizione includono:

  • essere riluttanti a confidarsi con gli altri
  • portare rancore
  • trovare sottotesti umilianti o minacciosi anche nei commenti o negli eventi più innocenti
  • provare rapidamente rabbia e ostilità verso gli altri

Secondo a Revisione della letteratura https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5793931/ , La PPD colpisce tra l’1,21 e il 4,4% delle persone in tutto il mondo.

Il trattamento può essere una sfida perché le persone con PPD hanno un forte sospetto e sfiducia negli altri.

Se hai la PPD, potresti chiederti se puoi fidarti di un professionista della salute mentale e sentirti sospettoso delle loro motivazioni nel cercare di aiutarti – e va bene.

Un professionista della salute mentale lavorerà con te per creare fiducia in modo che tu possa sentirti a tuo agio confidando con loro e seguendo i loro consigli per gestire meglio le tue condizioni di salute mentale.

Quali sono le cause e i fattori di rischio?

La causa della PPD è sconosciuta. Tuttavia, i ricercatori ritengono che una combinazione di fattori biologici e ambientali possa portarlo.

Il disturbo è presente più spesso nelle famiglie con una storia di schizofrenia e disturbo delirante . Anche i traumi della prima infanzia possono essere un fattore determinante.

Altri fattori che contribuiscono includono:

  • vivere in una famiglia a basso reddito
  • essere separati o divorziati
  • essere vedovo
  • mai stato sposato

Gli afroamericani, i nativi americani e gli ispanici americani hanno maggiori probabilità di essere diagnosticati con PPD, secondo il Revisione della ricerca 2017 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5793931/ menzionato prima.

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche su come e perché la prevalenza varia tra i gruppi razziali.

Traumi e stress possono aiutare a spiegare i tassi più elevati negli afroamericani.

La ricerca, incluso uno studio del 2014 https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/15332640.2013.850463  , suggerisce che in realtà c’è poca differenza tra individui neri e individui bianchi quando si tratta di sintomi di paranoia patologica, come le delusioni. Tuttavia, gli individui neri hanno maggiori probabilità di mostrare sintomi di paranoia non patologica, come la mancanza di fiducia.

Quali sono i sintomi del disturbo paranoico di personalità?

Le persone con PPD spesso non credono che il loro comportamento sia qualcosa di straordinario.

Può sembrare loro del tutto razionale essere sospettosi degli altri. Tuttavia, coloro che li circondano potrebbero credere che questa sfiducia sia ingiustificata.

Una persona con PPD può anche comportarsi in modo ostile o testardo. Possono essere sarcastici, il che può spesso suscitare una risposta ostile da parte degli altri. Quella risposta ostile, a sua volta, può sembrare confermare i loro sospetti originali.

Qualcuno con PPD potrebbe avere altre condizioni che possono aggravare i sintomi della PPD. Ad esempio, la depressione e l’ ansia possono influenzare l’umore di una persona. I cambiamenti di umore possono aumentare le probabilità che una persona affetta da PPD si senta paranoica e isolata.

Altri sintomi della PPD includono:

  • credere che gli altri abbiano motivazioni nascoste o vogliano danneggiarli (in altre parole, sperimentare deliri persecutori )
  • dubitare della lealtà degli altri
  • avere problemi a lavorare con gli altri
  • essere ipersensibili alle critiche
  • diventare rapidamente arrabbiato o ostile
  • diventare distaccati o socialmente isolati
  • essere polemico e difensivo
  • avere problemi a capire perché il loro comportamento potrebbe essere motivo di preoccupazione
  • avere problemi a rilassarsi

I sintomi della PPD possono sovrapporsi ai sintomi di altri disturbi di salute mentale.

La schizofrenia e il disturbo borderline di personalità (BPD) sono due condizioni con sintomi simili alla PPD. Di conseguenza, può essere difficile diagnosticare con precisione queste condizioni.

Come viene diagnosticato il disturbo paranoico di personalità?

Per diagnosticare la PPD, un medico di base ti chiederà prima i tuoi sintomi e la tua storia medica. Eseguiranno anche un esame fisico per cercare altre condizioni mediche.

Il medico di base può inviarti da uno psicologo, uno psichiatra o un altro professionista della salute mentale per ulteriori test.

Il professionista della salute mentale eseguirà una valutazione completa. Potrebbero chiederti della tua infanzia, scuola, vita lavorativa e relazioni.

Inoltre, il professionista della salute mentale può provare a valutare il tuo comportamento chiedendoti come risponderesti a una situazione immaginata.

Il professionista della salute mentale farà quindi una diagnosi e formerà un piano di trattamento.

LO SAPEVATE?

Le persone con disturbi di personalità hanno maggiori probabilità di avere un disturbo da uso di sostanze rispetto alla popolazione generale. Ciò è particolarmente vero per le persone con PPD, così come per coloro che hanno le seguenti condizioni:

  • disturbo antisociale di personalità (ASPD)
  • disturbo evitante di personalità (APD)
  • disturbo borderline di personalità (BPD)

Come viene trattato il disturbo paranoico di personalità?

La PPD può essere trattata con successo. Tuttavia, la maggior parte delle persone con questa condizione ha difficoltà ad accettare il trattamento. Qualcuno con PPD non vede i propri sintomi come ingiustificati.

La terapia della parola o la psicoterapia sono utili per le persone disposte ad accettare il trattamento. Questi metodi:

  • aiutarti a imparare come affrontare il disturbo
  • aiutarti a imparare a comunicare con gli altri nelle situazioni sociali
  • aiuta a ridurre i sentimenti di paranoia

Anche i farmaci possono essere utili, soprattutto se si hanno altre condizioni correlate, come la depressione o un disturbo d’ansia. I farmaci che possono essere prescritti includono:

  • antidepressivi
  • benzodiazepine
  • stabilizzatori dell’umore

La combinazione di farmaci con la psicoterapia può essere molto efficace.

Qual è la prospettiva a lungo termine per le persone con disturbo paranoico di personalità?

Le prospettive per il disturbo paranoico di personalità dipendono dal fatto che un individuo sia disposto ad accettare il trattamento.

Le persone con PPD che resistono al trattamento possono condurre una vita meno funzionale. La PPD può interferire con la tua capacità di mantenere un lavoro o avere interazioni sociali positive.

In confronto, le persone che accettano il trattamento possono avere meno problemi a mantenere un lavoro e mantenere relazioni sane. Tuttavia, è necessario continuare il trattamento per tutta la vita, perché non esiste una cura per la PPD.

I sintomi della PPD continueranno, ma possono essere gestiti con cura e supporto.