Facebook pixel

Dormire con le lenti a contatto è pericoloso? Il rischio che non ti aspettavi

Visualizzazioni0Voto medio0/5Condivisioni0
Dormire con le lenti a contatto è pericoloso? Il rischio che non ti aspettavi

Dormire con le lenti a contatto per alcune persone rappresenta un rischio che vale la pena correre.

Un esempio?: torno a casa dopo una giornata che sembra durata 800 ore, entro in camera, ed eccolo lì: il mio letto, caldo e invitante. Cosa faccio, mi ci tuffo o vado prima in bagno a togliere le lenti a contatto? Per molti di noi la risposta non è scontata.

In fondo tutti sappiamo che non si dovrebbe mai fare. Ma probabilmente il motivo per cui spesso cadiamo in trappola è che non sappiamo il motivo per cui dormire con le lenti a contatto è sbagliato.

Quindi abbiamo deciso di chiarire quali rischi si espone chi dimentica di togliere le lenti a contatto prima di andare a dormire.

E non stiamo parlando solo di secchezza dell’occhio!

Dormire con le lenti a contatto aumenta il rischio di infezioni e irritazioni

Dormire con le lenti a contatto non provoca solo il fastidio mattutino di doversi togliere le lenti appiccicate agli occhi, ma è anche un fattore di rischio per infezioni e irritazioni alla cornea, la parte trasparente dell’occhio posta davanti a pupilla e iride.

La cornea è l’unica forma di tessuto trasparente dell’organismo umano, e per questo ricava l’ossigeno direttamente dall’aria. Questo significa che quando si indossano le lenti a contatto, le riserve di ossigeno si riducono parzialmente. Quando si tengono gli occhi chiusi, chiaramente, queste riserve si riducono ancora di più. La combinazione, quindi, tra la presenza delle lenti a contatto e la chiusura delle palpebre può dare luogo ad una riduzione drastica delle riserve di ossigeno della cornea.

In mancanza di ossigeno, la cornea tende ad infiammarsi. L’infiammazione della cornea genera la creazione di spazi tra le cellule della superficie dell’occhio, e questo comporta l’infiltrazione di batteri. La presenza dei batteri, ovviamente, può aumentare drasticamente il rischio d’infezione dell’occhio.

Se sono presenti dei batteri sulla superficie delle lenti a contatto, questi sono letteralmente in contatto diretto con la superficie dell’occhio. Per quanto possa sembrare spaventoso, si potrebbe pensare che un riposo pomeridiano di soli 15 minuti, non può essere ritenuto altrettanto pericoloso. Ma, in realtà, più tempo si rimane addormentati con le lenti a contatto, maggiore è il rischio di sviluppare un’infezione.

E non è finita qui: non è nostra intenzione seminare panico, ma è opportuno ricordare che l’occhio umano non possiede lo stessa protezione fornita al resto dell’organismo dal sistema immunitario, ed è per questo che le conseguenze di un’infezione possono peggiorare molto velocemente. Secondo un report a cura Center for Disease Control and Prevention (CDC) ebm

Su 5 infezioni dovute alle lenti a contatto, una degenera in seri danni all’occhio

I sintomi che dovresti notare

dormire con le lenti a contatto

Se credi di avere già un’infezione in corso, ma non ne sei certa/o, questi sono i sintomi più frequenti che di solito le persone con un inizio di infezione all’occhio notano:

  • Gli occhi estremamente rossi (stiamo parlando di occhi rossi ad un livello tale da sembrare iniettati di sangue)
  • Lacrimazione continua
  • Sembra ci sia qualcosa nell’occhio, un fastidio o irritazione perenne
  • Palpebra infiammata
  • Pus
  • Non si vede più bene come prima
  • Quando si guarda una lampada da interni ci si sente come se si stesse guardando direttamente il sole

Se noti qualcuno di questi segni, faresti meglio ad andare subito a sentire il parere di un oculista.

Cosa fare ai primi sintomi? Consulta lo specialista!

Ai primi sintomi di fastidio agli occhi, la cosa da fare immediatamente è togliere le lenti a contatto. Se i sintomi continuano anche dopo aver tolto le lenti, è necessario consultare un oculista. Alla visita è importante ricordarsi di portare con sé le lenti tolte, conservandole in un apposito contenitore, in modo che possano essere analizzarle per vedere se è la stessa lente che favorisce la proliferazione dei batteri che causano l’infezione.

  • Cerca l’oculista  più vicino 

Focus sulla prevenzione: 5 consigli per un uso sicuro delle lenti a contatto

Le infezioni sono un rischio serio che, purtroppo, non rischiamo solo dormendo con le lenti a contatto.

Le lenti a contatto sono una vera manna dal cielo, ma è importantissimo saperle usare, o possono trasformarsi in un grossissimo danno.

Bando, quindi, alle chiacchiere: scopriamo quali sono, oltre a non dormire con le lenti a contatto, gli accorgimenti per evitare il rischio di infezione agli occhi

Dormire con le lenti a contatto è pericoloso? Il rischio che non ti aspettavi

Il Verdetto Finale

Anche se sembra esagerato, conviene fare molta attenzione e ricordarsi di rimuovere le lenti a contatto, anche prima di andare a fare il riposo pomeridiano di pochi minuti.

Non solo, può capitare di addormentarsi accidentalmente anche durante il lavoro, durante una lezione universitaria, o durante un lunghissimo viaggio in treno. Anche in questi casi bisogna ricordarsi di toglierle.

Ma, se proprio dovesse capitare di addormentarsi con le lenti a contatto (come accade facilmente durante i voli molti lunghi), è importante ricordarsi di inumidire l’occhio con le gocce oculari al risveglio.

 

 

 

Visualizzazioni0Voto medio0/5Condivisioni0

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist

    Articoli correlati