Facebook pixel

Elettrofisiologia – Aritmologia

Elettrofisiologia – Aritmologia

Cosa fa l’elettrofisiologo?

Un elettrofisiologo – indicato anche come aritmologo, è un cardiologo ultra-specializzato in aritmie e disturbi del ritmo cardiaco.

Gli elettrofisiologi testano l’attività elettrica del tuo cuore per diagnosticare la fonte delle tue aritmie (battiti cardiaci irregolari) per aiutare a determinare un trattamento adeguato.

Sebbene la maggior parte degli elettrofisiologi siano cardiologi con anni di formazione aggiuntiva, alcuni elettrofisiologi hanno iniziato come chirurghi o anestesisti.

Ho bisogno di un elettrofisiologo?

Se il tuo battito cardiaco è troppo lento (inferiore a 60 battiti al minuto) o troppo veloce (più di 100 battiti al minuto) un elettrofisiologo può aiutarti a trovare la causa del tuo battito cardiaco irregolare e consigliarti un trattamento.

Potresti essere indirizzato a un elettrofisiologo anche se ti viene diagnosticata una fibrillazione atriale .

Se viene stabilito che è necessario un trattamento invasivo, è probabile che il tuo elettrofisiologo guiderà o farà parte del team che esegue l’ablazione transcatetere o l’impianto del pacemaker, del defibrillatore o della terapia di risincronizzazione cardiaca.

Cosa fa un elettrofisiologo?

Gli elettrofisiologi usano la loro formazione per diagnosticare e trattare una serie di condizioni, tra cui:

  • fibrillazione atriale, ritmo cardiaco irregolare
  • bradicardia, quando il battito cardiaco è troppo lento
  • arresto cardiaco improvviso, quando il cuore si ferma improvvisamente
  • tachicardia, quando il cuore batte troppo velocemente
  • tachicardia sopraventricolare, battito cardiaco improvviso e accelerato
  • tachicardia ventricolare, battito cardiaco molto accelerato
  • fibrillazione ventricolare, uno sfarfallio del muscolo cardiaco

I test che esegue un elettrofisiologo includono:

  • elettrocardiogramma
  • ecocardiogramma
  • studio di elettrofisiologia

Studio di elettrofisiologia

Quando viene scoperto un battito cardiaco anormale, il medico o il cardiologo potrebbe raccomandare uno studio di elettrofisiologia.

Lo studio viene eseguito da un elettrofisiologo che inserirà uno o più cateteri per elettrodi specializzati nell’inguine o nel collo in un vaso sanguigno che conduce al cuore.

Utilizzando i cateteri, l’elettrofisiologo invierà segnali elettrici al tuo cuore e registrerà l’attività elettrica del tuo cuore.

Lo studio di elettrofisiologia aiuterà a determinare:

  • la fonte del battito cardiaco anormale
  • quali medicinali potrebbero funzionare per trattare la sua aritmia
  • se hai bisogno di un defibrillatore cardioverter impiantabile o di un pacemaker
  • se è necessaria un’ablazione transcatetere (utilizzando un catetere per distruggere la parte molto piccola del cuore che causa l’aritmia).
  • il rischio di problemi come l’arresto cardiaco

Il Consiglio Finale

Se il tuo medico o cardiologo scopre che hai un’aritmia (battito cardiaco irregolare), probabilmente ti indirizzerà a un elettrofisiologo.

Un elettrofisiologo è un medico che ha ulteriori anni di formazione specialistica nell’attività elettrica del tuo cuore. L’elettrofisiologo avrà a disposizione una serie di test per diagnosticare correttamente la tua condizione e consigliarti un trattamento.

  • Contatta il cardiologo 

  • Contatta l’elettrofisiologo 

 

Fonte: Healthline

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati