Molte idee sbagliate circondano il termine “esaurimento nervoso”. Sebbene sia spesso usato per descrivere periodi in cui il normale funzionamento è interrotto da stress estremo, il termine non è considerato una condizione psichiatrica reale o una diagnosi medica.

Che cos’è un esaurimento nervoso?

Esaurimento nervoso è un termine che a volte viene usato per descrivere sintomi di intenso disagio mentale ed emotivo. Questi sentimenti rendono difficile o addirittura impossibile svolgere il normale funzionamento e completare le attività quotidiane.

“Esaurimento Nervoso” non è un termine medico, né indica una specifica malattia mentale. Ma questo non significa che sia una risposta normale o salutare allo stress. Ciò che alcune persone chiamano esaurimento nervoso può indicare un problema di salute mentale sottostante che richiede attenzione, come depressione o ansia.

Sintomi

Ci sono una serie di sintomi fisici e mentali che sono più spesso associati a periodi di intenso disagio. Questi includono:

  • Ansia o attacchi di panico
  • Depressione
  • Difficoltà a dormire
  • Intorpidimento emotivo
  • Sensazioni di malattia fisica
  • Mancanza di interesse per le attività
  • Bassa motivazione
  • Sbalzi d’umore
  • Ritiro sociale
  • Mal di stomaco
  • Difficoltà a concentrarsi

Le Cause dell’Esaurimento Nervoso

Ci sono una serie di fattori che possono contribuire a quello che viene definito un esaurimento nervoso. Le condizioni di salute mentale sottostanti sono spesso un fattore che contribuisce, ma spesso anche lo stress della vita gioca un ruolo.

A volte questo stress è cronico e sembra accumularsi nel tempo fino a quando una persona semplicemente non ce la fa più. In altri casi, le situazioni di crisi possono innescare un periodo acuto di intenso disagio che porta ai sintomi di un crollo.

Alcuni fattori che potrebbero contribuire ad un esaurimento nervoso includono:

  • Abuso
  • Problemi o pressioni accademiche
  • Morte di una persona cara
  • Divorzio
  • Problemi finanziari
  • Perdita di lavoro
  • Trauma
  • Trasloco
  • Stress dovuto al lavoro

Mentre alcune persone sono in grado di far fronte a tali lotte, altre possono essere meno resistenti di fronte a uno stress estremo. Scarse capacità di coping, mancanza di cura di sé, scarso supporto sociale, scarse relazioni interpersonali, meccanismi di coping malsani e malattie mentali non trattate possono tutti contribuire all’insorgenza di un esaurimento nervoso.

Fattori di rischio

Alcuni fattori esistenti potrebbero aumentare la probabilità di una persona di sperimentare un esaurimento nervoso. Questi includono:

  • storia personale di disturbi d’ansia
  • storia familiare di disturbi d’ansia
  • recente infortunio o malattia che rende la vita quotidiana difficile da gestire

Come gestire i sintomi

Il tipo esatto di trattamento utilizzato dipende dalla diagnosi della persona. Il trattamento potrebbe comportare consulenza individuale, terapia di gruppo, terapia familiare, terapia cognitivo comportamentale o qualche altra forma di psicoterapia. Farmaci psicotropi come antidepressivi, stabilizzatori dell’umore e antipsicotici possono anche essere prescritti da soli o in combinazione con la terapia.

Puoi interrompere il ciclo del disagio psicologico o comportamentale prova a:

  • fissare un appuntamento con il tuo medico di base per un esame fisico completo per assicurarti che la tua salute generale non stia contribuendo ai tuoi sintomi
  • ricorrere alla psicoterapia
  • assumere di farmaci su prescrizione, come antidepressivi o farmaci ansiolitici , per trattare i sintomi
  • praticare trattamenti alternativi, come l’agopuntura, la massoterapia o lo yoga

Se ti senti sopraffatto e sull’orlo di un crollo, considera queste strategie per gestire i tuoi sintomi:

  • Respira profondamente e conta all’indietro da 10 quando ti senti ansioso o stressato.
  • Elimina caffeina e alcol dalla tua dieta.
  • Sviluppa un programma e una routine del sonno che ti aiutino a dormire bene . Questo potrebbe significare fare un bagno caldo, spegnere i dispositivi elettronici o leggere un libro prima di andare a letto.

Rivolgiti ad un Professionista della Salute Mentale

  • Contatta uno Psicoterapeuta

In Conclusione

Non è raro per le persone lottare per far fronte allo stress della vita. Quando lo stress inizia a interferire con la tua capacità di funzionare potrebbe essere un segno di una condizione di salute mentale o che hai bisogno di aiuto per trovare modi per farcela.

Se tu o qualcuno che ami sta vivendo i sintomi di quello che a volte viene definito esaurimento nervoso, non aver paura di parlare con il tuo medico. Rivolgersi a un medico o a un professionista della salute mentale può portare a diagnosi, supporto e trattamento appropriati.

 

Fonti:

  1. Healthline
  2. Mayoclinic
  3. Verywellmind
  4. Gantt WH. Principi di esaurimento nervoso: schizocinesi e autocinesi . Ann NY Acad Sci . 1953 febbraio;56(2):143-163. https://doi.org/10.1111/j.1749-6632.1953.tb30213.x
  5. Gantt WH. Misure di suscettibilità all’esaurimento nervoso . Sono J Psichiatria . 2006 aprile;99(6):839-849. doi:10.1176/ajp.99.6.839
  6. Gove WR. The career of the mentally ill: An integration of psychiatric, labeling/social construction, and lay perspectives. Journal of Health and Social Behavior. 2004;45:357.
  7. Parker G. The mechanics of a “breakdown.” American Journal of Psychiatry. 2007;164:1646