Facebook pixel

Forame Ovale Pervio (PFO)

Forame Ovale Pervio (PFO)

Panoramica

Un forame ovale pervio (PFO) è un foro nel cuore che non si è chiuso come dovrebbe dopo la nascita. Durante lo sviluppo fetale, una piccola apertura simile a un lembo – il forame ovale – è normalmente presente nella parete tra le camere superiori destra e sinistra del cuore (atri). Normalmente si chiude durante l’infanzia. Quando il forame ovale non si chiude, si chiama forame ovale pervio.

Il forame ovale pervio si verifica in circa il 25% della popolazione normale, ma la maggior parte delle persone con questa condizione non sa mai di averla. Un forame ovale pervio viene spesso scoperto durante i test per altri problemi. Apprendere di avere un forame ovale pervio è comprensibilmente preoccupante, ma la maggior parte delle persone non ha mai bisogno di cure per questo disturbo.

Sintomi

La maggior parte delle persone con un forame ovale pervio non sa di averlo, perché di solito è una condizione nascosta che non crea segni o sintomi.

Cause

Non è chiaro cosa induca il forame ovale a rimanere aperto in alcune persone, sebbene la genetica possa svolgere un ruolo.

Una panoramica della normale funzione cardiaca in un bambino o in un adulto è utile per comprendere il ruolo del forame ovale prima della nascita.

Normale funzione cardiaca dopo la nascita

Il cuore ha quattro camere di pompaggio che fanno circolare il sangue:

  • L’atrio destro. La camera in alto a destra (atrio destro) riceve sangue povero di ossigeno dal corpo e lo pompa nel ventricolo destro attraverso la valvola tricuspide.
  • Il ventricolo destro. La camera in basso a destra (ventricolo destro) pompa il sangue attraverso un grande vaso chiamato arteria polmonare e nei polmoni, dove il sangue viene rifornito di ossigeno e l’anidride carbonica viene rimossa dal sangue. Il sangue viene pompato attraverso la valvola polmonare, che si chiude quando il ventricolo destro si rilassa tra i battiti.
  • L’atrio sinistro. La camera in alto a sinistra (atrio sinistro) riceve il sangue ricco di ossigeno dai polmoni attraverso le vene polmonari e lo pompa nel ventricolo sinistro attraverso la valvola mitrale.
  • Il ventricolo sinistro. La camera in basso a sinistra (ventricolo sinistro) pompa il sangue ricco di ossigeno attraverso un grande vaso chiamato aorta e sul resto del corpo. Il sangue passa attraverso la valvola aortica, che si chiude anche quando il ventricolo sinistro si rilassa.

Il cuore del bambino nel grembo materno

Poiché un bambino nel grembo materno non respira, i polmoni non funzionano ancora. Ciò significa che non è necessario pompare il sangue nei polmoni. In questa fase, è più efficiente per il sangue bypassare i polmoni e utilizzare un percorso diverso per far circolare il sangue ricco di ossigeno dalla madre al corpo del bambino.

Il cordone ombelicale trasporta sangue ricco di ossigeno all’atrio destro del bambino. La maggior parte di questo sangue viaggia attraverso il forame ovale e nell’atrio sinistro. Da lì il sangue va al ventricolo sinistro, che lo pompa in tutto il corpo. Il sangue viaggia anche dall’atrio destro al ventricolo destro, che pompa anche il sangue al corpo tramite un altro sistema di bypass.

Cuore del neonato

Quando i polmoni di un bambino iniziano a funzionare, la circolazione del sangue attraverso il cuore cambia. Ora il sangue ricco di ossigeno proviene dai polmoni ed entra nell’atrio sinistro. A questo punto, la circolazione sanguigna segue il normale percorso circolatorio.

La pressione del sangue che pompa attraverso il cuore di solito forza l’apertura del lembo del forame ovale chiuso. Nella maggior parte delle persone, l’apertura si chiude, di solito durante l’infanzia.

Complicazioni

Generalmente, un forame ovale pervio non causa complicazioni. Ma alcuni studi hanno scoperto che il disturbo è più comune nelle persone con determinate condizioni, come ictus inspiegabili ed emicranie con aura. Nella maggior parte dei casi, ci sono altre ragioni per queste condizioni neurologiche, ed è solo una coincidenza che la persona abbia anche un forame ovale pervio. Tuttavia, in alcuni casi, piccoli coaguli di sangue nel cuore possono spostarsi attraverso un forame ovale pervio, viaggiare al cervello e causare un ictus.

Il possibile legame tra un forame ovale pervio e un ictus o emicrania è controverso e sono in corso studi di ricerca. In rari casi un forame ovale pervio può far sì che una quantità significativa di sangue bypassi i polmoni, con conseguente abbassamento dei livelli di ossigeno nel sangue (ipossiemia).

Nella malattia da decompressione, che può verificarsi durante le immersioni subacquee, un coagulo di sangue d’aria può viaggiare attraverso un forame ovale pervio. In alcuni casi, possono essere presenti altri difetti cardiaci oltre a un forame ovale pervio.

Rivolgiti al Cardiologo

Esegui un check-up regolare della tua salute cardiologica dato che alcuni difetti congeniti, come il forame ovale pervio, non causano sintomi se non quando si incorre in una complicazione.

  • Prenota un appuntamento con il Cardiologo

Fonte: Mayo Clinic

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati