L‘ipermetropia colpisce dal 5% al ​​10% degli Italiani. Le persone che sono ipermetropi possono vedere oggetti che sono lontani ma hanno difficoltà a concentrarsi su cose vicine.

Potresti avere una visione offuscata, avere mal di testa o strabismo.

Sommario

1. Cos’è la Ipermetropia?
2. Come mettiamo a fuoco un oggetto
3. Cause di Ipermetropia
4. Sintomi di Ipermetropia
5. Diagnosi di Ipermetropia
6. Trattare l’Ipermetropia
7. Prevenire la Ipermetropia
8. La mia ipermetropia scomparirà o peggiorerà?

1. Cos’è la Ipermetropia?

L’ipermetropia è una condizione che colpisce la vista di una persona.

Gli ipermetropi hanno difficoltà a focalizzare i loro occhi su cose che sono vicine, come le parole di un libro.

Ci sono vari gradi di Ipermetropia, a seconda della capacità degli occhi di mettere a fuoco oggetti ravvicinati. L’ipermetropia severa cambia il giusto rapporto rapporto di messa a fuoco degli oggetti vicini e lontani. Può far sembrare tutto sfocato, indipendentemente dalla distanza.

In generale, l’ipermetropia può essere corretta con occhiali da vista o lenti a contatto. Alcune persone hanno un intervento di chirurgia refrattiva.

2. Ecco come i nostri occhi mettono a fuoco un oggetto

Due parti dell’occhio sono responsabili della messa a fuoco: la cornea e il cristallino . La cornea è la superficie anteriore chiara dell’occhio. L’obiettivo è una struttura all’interno dell’occhio che cambia forma mentre ti concentri sugli oggetti.

La cornea e il cristallino lavorano insieme per piegare o rifrangere la luce in arrivo. Quindi focalizzano quella luce sulla tua retina. La retina è nella parte posteriore del bulbo oculare. Riceve informazioni visive e le invia al nervo ottico, che porta tali informazioni al cervello.

Una lente e una cornea perfettamente formate e curve consentono di vedere un’immagine perfettamente a fuoco. Ma se la tua cornea ha una forma diversa, il tuo occhio non può mettere a fuoco correttamente.

3. Cause di Ipermetropia

Un occhio lungimirante non rifrange (piega) correttamente la luce. Sottofocalizza la luce e forma un’immagine incompleta sulla retina. Quando ciò accade, non puoi vedere chiaramente.

L’ipermetropia è un problema di rifrazione quindi. I problemi di rifrazione possono verificarsi perché:

  • Il bulbo oculare è troppo corto.
  • La cornea è troppo piatta.
  • La lente sta invecchiando.

È più probabile che tu sia Ipermetrope se lo sono i tuoi genitori.

4. Sintomi di Ipermetropia

Se sei Ipermetrope, i tuoi occhi devono lavorare sodo per vedere qualcosa da vicino. Questo provoca affaticamento degli occhi ed alcuni dei sintomi dell’ipermetropia sono dovuti a questo.

I sintomi includono:

  • visione sfocata di parole o oggetti da vicino
  • strizzare gli occhi per vedere meglio
  • sensazione di dolore o bruciore intorno agli occhi
  • mal di testa dopo la lettura
  • strabismo

5. Cosa succede se non correggo l’ipemetropia?

Nei bambini, lo strabismo può svilupparsi quando un’ipermetropia importante non è stata corretta.

L’Ipermetropia non corretta può portare a deficit di alfabetizzazione (PubMedOftalmologia 2016 Ipermetropia non corretta e alfabetizzazione precoce in età prescolare: risultati dello studio della visione nei bambini in età prescolare-Ipermetropia nei bambini in età prescolare Gruppo di studio VIP-HIP ; Marjean Taylor Kulp), è anche più difficoltosa l’identificazione dei caratteri di stampa e delle lettere.

5. Diagnosi di Ipermetropia

Un oculista può diagnosticare l’ipermetropia durante una visita oculistica di base, in cui il tuo oculista:

  • controllerà la tua vista a diverse distanze
  • potrà utilizzare un collirio al fine di dilatare le pupille consentendo di vedere più chiaramente la parte posteriore dell’occhio. Nei bambini è fondamentale l’utilizzo di gocce “cicloplegiche”, cioè la dilatazione della pupilla per annullare l’effetto compensatorio del cristallino deve essere quindi in grado di smascherare il difetto reale.
  • misurerà l’errore di rifrazione (PubMedDtsch Arztebl Int. 2016 Errori di rifrazione Ulrich Schiefer)

6. Trattare l’Ipermetropia

Per curare l’ipermetropia, il tuo oculista ti consiglierà occhiali, lenti a contatto o interventi chirurgici:

  • Occhiali da vista: le lenti degli occhiali forniscono un modo semplice per correggere l’ipermetropia. Lo fanno cambiando il modo in cui la luce si concentra sulla retina. La severità della tua ipermetropia determinerà il tipo di lenti di cui hai bisogno e la frequenza con cui dovresti indossarle.
  • Lenti a contatto: le lenti a contatto funzionano come gli occhiali, correggendo il modo in cui la luce si piega. Ma le lenti a contatto sono piccole e si applicano direttamente sulla superficie del bulbo oculare. Sono generalmente sicure, comode e spesso più convenienti. Tuttavia, potresti incontrare problemi che ti impediscono di indossarli come la secchezza oculare, allergie e infezioni oculari.
  • Chirurgia refrattiva: si può scegliere di sottoporsi a chirurgia refrattiva con un laser che modifica la curvatura della cornea in modo che la luce si rifrange correttamente e proietti un’immagine focalizzata sulla retina. La cheratomileusi laser in situ (LASIK) e la cheratectomia fotorefrattiva (PRK) sono le opzioni più comuni (PubMedStatPearls 2021 Ipermetropia Soumyadeep Majumdar). Grazie a questo intervento si riduce o si elimina l’uso di occhiali o lenti a contatto.

Video dell’intervento laser LASIK per l’ipermetropia

Video dell’intervento laser PRK per l’ipermetropia

7. Prevenire la Ipermetropia

La Ipermetropia non è qualcosa che puoi prevenire, ma puoi fare cose per prenderti cura dei tuoi occhi:

  • Segui una dieta nutriente: le verdure a foglia verde scure sono particolarmente buone per i tuoi occhi. Quindi il pesce è ricco di acidi grassi omega-3.
  • Ottieni esami oculistici regolari: un operatore sanitario può verificare la presenza di problemi agli occhi prima ancora che tu abbia sintomi.
  • Indossa occhiali da sole, anche nelle giornate nuvolose: scegli occhiali da sole che bloccano il 99% o più delle radiazioni ultraviolette (UV) del sole.
  • Riposa regolarmente gli occhi: guardare un computer o leggere per lunghi periodi può stancare gli occhi. Ogni 20 minuti, guarda qualcosa lontano per 20 secondi.
  • Sottoponiti a regolari esami oculistici per individuare precocemente i problemi. Fai controlli annuali se soffri di condizioni croniche che potrebbero influenzare la tua vista, come l’ipertensione o il diabete.
  • Con una buona illuminazione a casa e in ufficio puoi prevenire l’affaticamento degli occhi e proteggere la tua visione ravvicinata . Aiuta anche a fare delle pause durante il giorno per riposare gli occhi.

8. La mia ipermetropia scomparirà o peggiorerà?

L’ipermetropia non va via a meno che tu non ti sottoponga ad un intervento chirurgico. Anche con un intervento chirurgico, potresti scoprire che la condizione ritorna dopo diversi anni.

È importante indossare gli occhiali o le lenti a contatto tutte le volte che consiglia l’oculista. Anche con gli occhiali e le lenti a contatto, la tua vista potrebbe peggiorare nel tempo.

Dovrai anche sottoporti a regolari esami oculistici nel caso in cui sia necessario modificare la forza delle lenti.

Fonti

  1. Oftalmologia 2016
    Ipermetropia non corretta e alfabetizzazione precoce in età prescolare: risultati dello studio della visione nei bambini in età prescolare-Ipermetropia nei bambini in età prescolare
    Gruppo di studio VIP-HIP ; Marjean Taylor Kulp
  2. Dtsch Arztebl Int. 2016 Errori di rifrazione 
    Ulrich Schiefer
  3. Ipermetropia (ipermetropia). (ns). Associazione Optometrica Americana.
  4. Mayo Clinic. (2012, 24 aprile). Ipermetropia
  5.  Mayo Clinic. (2015, 9 agosto). Ipermetropia
  6. National Eye Institute, National Institutes of Health. (ns). Ipermetropia
  7. StatPearls 2021  Ipermetropia Soumyadeep Majumdar