Facebook pixel

La Dipendenza da Cibo Spazzatura | SOS You’Specialist

La Dipendenza da Cibo Spazzatura | SOS You’Specialist

La dipendenza da cibo spazzatura esiste? Ebbene, la risposta è sì.

La dipendenza da junk-food condivide le stesse basi neurobiologiche della tossicodipendenza PubMed(1)

Questo vuol dire che avere una gigantesca voglia di finire un pacco di patatine non dipende (solo) dalla mancanza di forza di volontà, ma la situazione è molto più complessa. Il cervello, infatti, continuerà a richiederne, nonostante la parte cosciente sappia benissimo che tutte quelle calorie in più non sono assolutamente necessarie.

Scopriamo in che consiste, allora, la dipendenza da cibo spazzatura.

Come Funziona la Dipendenza da Cibo Spazzatura?

dipendenza da cibo spazzatura

C’è un sistema nel cervello chiamato sistema di ricompensa.

Questo sistema è stato progettato per premiare il cervello quando una persona sta facendo cose che incoraggiano la sopravvivenza come, ad esempio, mangiare PubMed(2)

Il cervello sa che quando una persona mangia, sta facendo qualcosa di giusto e rilascia sostanze chimiche, come la dopamina, che viene interpretata dal cervello come piacere. Il cervello ricerca la messa in atto di comportamenti che rilascino dopamina come sistema di ricompensa.

Il cibo spazzatura stimola il sistema di ricompensa nel cervello allo stesso modo delle droghe

Il problema con il cibo spazzatura moderno è che può causare una ricompensa che è molto più potente di qualsiasi ricompensa che il cervello possa ottenere da cibi integrali PubMed(3)

Mentre mangiare una mela o un pezzo di bistecca potrebbe causare un moderato rilascio di dopamina, mangiare un chilo di patatine fritte è così gratificante da rilasciare una quantità maggiore.

Tolleranza e Astinenza

A questo punto, proprio come nelle tossicodipendenze, entrano in gioco i fenomeni della tolleranza e dell’astinenza.

Quando una persona mette in atto ripetutamente lo stesso comportamento che rilascia dopamina, come bere una bottiglia di vino o mangiare una vaschetta di gelato, sarà necessario assumere una quantità sempre maggiore, in questo caso di gelato o di vino, per raggiungere lo stesso livello di ricompensa di prima. Questo fenomeno si chiama tolleranza.

Non aumentando le dosi, invece, il rilascio di dopamina sarà inferiore e la persona inizierà a sentirsi infelice: astinenza.

Naturalmente, abbiamo fatto solo una drastica semplificazione di quelli che sono i reali processi neurobiologici sottostanti, ma questo è fondamentalmente il modo in cui si ritiene che la dipendenza da cibo (e qualsiasi dipendenza) funzioni.

Conseguenze della Dipendenza da Cibo Spazzatura

Ovviamente, abusare di cibo spazzatura porta con sé tutta una serie di conseguenze negative per la salute, alcune banali e prevedibili, altre meno evidenti ma che sarebbe meglio non trascurare.

Cibo Spazzatura e Aumento di peso

La prima chiara conseguenza di una dipendenza da cibo spazzatura è, lo sappiamo tutti, l’aumento di peso. Stiamo parlando di alimenti ricchi di grassi e conservanti, che vanno automaticamente a trasformarsi in grasso viscerale, senza trascurare poi tutte le conseguenze più serie che questo ha sulla salute, aldilà della forma fisica. Un nutrizionista può aiutarti a capire come eliminare dalla tua dieta gli alimenti più deleteri, in modo soft e senza diete drastiche che riducano traumaticamente il giusto piacere che proviene dal cibo!

Cibo Spazzatura e Stanchezza Cronica

L’alimentazione può influenzare la percezione di stanchezza.

Lo dimostra un sondaggio canadese condotto nel 2010, secondo il quale il 29% delle persone affette dalla Sindrome da Fatica Cronica (CFS), non possiedono adeguato accesso ad un’alimentazione salutare.PubMed(4)

Le diete ad alto contenuto di  grassi, i cibi processati industrialmente e ricchi di zuccheri aggiunti possono renderci fiacchi e debilitati.

Cibo Spazzatura e Conseguenze Psicologiche

Come tutte le dipendenze, anche la dipendenza da cibo spazzatura può avere alle spalle dei vissuti di ansia o depressione, che vengono gestiti (o non gestiti) attraverso l’abuso di sostanze, alcool, cibo. E, come nelle altre dipendenze, il rischio è che diventi un cane che si morde la coda: esperienze traumatiche o negative, emozioni e vissuti depressivi, generano comportamenti disfunzionali come le dipendenze, che poi, a loro volta, generano ansia e depressione e così via. Inoltre, molte persone possono non rendersi conto di essere incappate in questo circolo vizioso, o addirittura non rendersi conto di avere un problema di dipendenza, non arrivando, quindi, mai a chiedere aiuto. Uno psicologo può far luce su certe dinamiche e aiutare a superarle nel migliore dei modi.

Come Riconoscere Una Dieta Salutare?

dipendenza da cibo spazzatura

Consulta un nutrizionista per verificare la qualità del cibo nella tua alimentazione e ricordati che:

  • É importante seguire una dieta ricca di macronutrienti di alta qualità
  • Scegliere buone fonti di proteine – come il pesce, noci, semi, e legumi;
  • Assicurarsi la presenza di acidi grassi omega-3, omega-6 e omega 9, presenti per esempio nel pesce, nelle olive, nell’olio di oliva, nei semi di lino, nelle mandorle;
  • Prediligere alimenti ricchi di aminoacidi essenziali come la carne, le uova e i latticini;
  • Evitare l’acquisto di cibi fortemente soggetti a lavorazione industriale (merendine, snack, piatti pronti) PubMed(5)

Il Verdetto Finale

Non esistono solo le tossicodipendenze. La dipendenza da cibo spazzatura può essere pericolosa e grave al pari di una dipendenza da sostanze psicoattive, da alcool o da gioco d’azzardo.

Non sottovalutiamole!

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati