Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

Il mobbing è una forma di bullismo sul luogo di lavoro. Si tratta di una terrificante tendenza in base alla quale un bullo arruola i colleghi per colludere in un’incessante campagna di terrore psicologico contro un bersaglio sfortunato.

Di solito le vittime sono competenti, istruite, resilienti, schiette, sfidano lo status quo, sono più empatiche o attraenti e tendono ad essere donne, di età compresa tra 32 e 55 anni. Possono essere etnicamente diversi o far parte di un gruppo minoritario.

Mobbing e molestie sul posto di lavoro

Il mobbing e le molestie sono comportamenti che fanno sentire qualcuno intimidito o offeso. Le molestie sono illegali.

Esempi di comportamenti di mobbing o molestie includono:

  • diffondere voci maligne
  • trattamento ingiusto
  • prendere in giro o minare regolarmente qualcuno
  • negare le opportunità di formazione o promozione di qualcuno

Mobbing e molestie possono verificarsi:

  • faccia a faccia
  • per lettera
  • per e-mail
  • per telefono

Cosa dice la legge

Il bullismo in sé non è contro la legge, ma le molestie lo sono. Le molestie accadono quando il comportamento indesiderato è correlato a uno dei seguenti:

  • età
  • sesso
  • disabilità
  • riassegnazione di genere
  • matrimonio e unione civile
  • gravidanza e maternità
  • gara
  • religione o credo
  • orientamento sessuale

Cosa dovrebbero fare i dipendenti se sono vittime di Mobbing o Molestie

I dipendenti dovrebbero prima vedere se possono risolvere il problema in modo informale. Se non possono, dovrebbero parlare con loro:

  • manager
  • dipartimento delle risorse umane (HR)
  • rappresentante sindacale

Se questo non funziona, possono presentare un reclamo formale utilizzando la procedura di reclamo del datore di lavoro. Se questo non funziona e continuano a essere molestati, possono intraprendere un’azione legale presso un tribunale del lavoro .

Dove si Verifica il Mobbing?

Il mobbing è più probabile che si verifichi quando sono presenti una serie di fattori sul posto di lavoro. Capire quali sono può aiutarti a proteggerti dal rimanere o accettare un lavoro in un’organizzazione tossica.

Ad esempio, alcune industrie che devono affrontare una maggiore pressione finanziaria perché la domanda del mercato è in declino sono più soggette al mobbing. Queste organizzazioni sono guidate dal dollaro e rispondono solo agli azionisti e ai direttori. Questo crea ambienti tossici in cui i manager chiudono un occhio su bullismo e mobbing e possono persino incoraggiarli (Duffy & Sperry, 2013).

Le organizzazioni guidate dalla burocrazia, ad esempio i dipartimenti governativi, sono probabilmente le più tossiche. Sembrano avere politiche e procedure per garantire un posto di lavoro sicuro, ma ridefiniranno il bullismo come un “conflitto di personalità” e finiranno per non offrire alcuna protezione reale. In sostanza, il cattivo comportamento è tollerato e lasciato crescere. Il film del 2012, “Murder By Proxy: How America Went Postal” è un affascinante ritratto dei luoghi di lavoro tossici.

Al contrario, le organizzazioni sane devono rendere conto a una gamma più ampia di azionisti, inclusi clienti, personale e comunità. Hanno anche valori incentrati sulla cura degli altri (Duffy & Sperry, 2013).

In che modo il mobbing può influire sulla tua salute?

Il bullismo può avere effetti significativi e gravi sulla salute fisica e mentale.

Anche se lasciare un lavoro o cambiare reparto potrebbe porre fine al mobbing, questo non è sempre possibile. Anche quando puoi allontanarti dall’ambiente del bullismo, l’impatto del mobbing può durare ancora a lungo.

Effetti sulla salute fisica 

Se sei vittima di bullismo, puoi:

  • sentirsi male o ansioso prima del lavoro o quando si pensa al lavoro
  • avere sintomi fisici, come problemi digestivi o pressione alta
  • hanno un rischio più elevato per il diabete di tipo 2
  • hai problemi a svegliarti o a dormire bene
  • ha sintomi somatici, come mal di testa e diminuzione dell’appetito

Effetti del mobbing sulla salute mentale

Gli effetti psicologici del bullismo possono includere:

  • pensare e preoccuparsi costantemente del lavoro, anche durante il tempo libero
  • paura del lavoro e voglia di restare a casa
  • aver bisogno di una pausa per riprendersi dallo stress
  • perdere interesse per le cose che di solito ti piace fare
  • aumento del rischio di depressione e ansia
  • pensieri suicidi
  • bassa autostima
  • insicurezza, o chiedendosi se hai immaginato il bullismo

Rivolgiti ad uno Specialista

Contro gli effetti psicologici del mobbing sul lavoro può essere utile intraprendere un percorso di psicoterapia. Questo è valido anche dopo che la situazione di mobbing si è risolta attraverso un cambiamento sul luogo di lavoro, un’azione legale oppure la cessazione del lavoro. Gli effetti psicologici del mobbing, infatti, possono perdurare anche dopo che la situazione critica si è risolta.

  • contatta uno psicologo

Mobbing: Cosa Posso Fare?

Il modo migliore per affrontare il mobbing sul posto di lavoro è aumentare la resilienza, praticare la cura di sé e uscire il prima possibile. Spesso è impossibile vincere contro le organizzazioni che sostengono tacitamente il mobbing. Cinque passaggi da eseguire per garantire il successo sono:

  1. Documenta tutto in dettaglio. Fin dai primi segni di qualcosa di “non del tutto giusto”, anche se è solo una sensazione istintiva, tieni un diario di tutti gli incidenti che vivi. Più prove hai, migliore sarà il tuo ricorso ad azioni legali in seguito.
  2. Concediti spazio e tempo per capire le cose. Cerca qualcuno in autorità di cui ti puoi fidare al lavoro a cui rivelare. Richiedere un risarcimento all’organizzazione potrebbe non essere un primo passo sicuro da compiere. Consulta un medico per il congedo per stress e la richiesta di risarcimento del lavoratore.
  3. Trova una buona squadra di recupero per fermare l’isolamento. Un buon psicologo clinico ti aiuterà a sviluppare strategie di recupero, a collaborare con il tuo medico e avvocato, a scrivere un rapporto sulle lesioni psicologiche e a difenderti. Un buon avvocato ti aiuterà ad avviare un’azione legale. Un buon dottore tratterà le ripercussioni mediche del bullismo. La famiglia e gli amici ti capiranno, crederanno e ti sosterranno.
  4. Fai della cura di te una priorità. Concentrati su ciò che ami. Impegnati in una pratica spirituale quotidiana e segui una buona dieta e programmi di esercizio.
  5. Impegnati in attività significative per la vita. Stabilisci nuovi obiettivi. Intraprendere attività creative. Concentrati sul divertimento e sulle risate.

In Conclusione

Il bullismo è un problema serio in molti luoghi di lavoro. Sebbene molte aziende abbiano una politica di tolleranza zero, il bullismo a volte può essere difficile da riconoscere o dimostrare, rendendo difficile per i manager agire. Altre società potrebbero non avere alcuna politica sul bullismo.

Adottare misure per prevenire il bullismo sul posto di lavoro può avvantaggiare le organizzazioni e la salute dei loro dipendenti. Se sei stato vittima di bullismo, sappi che puoi adottare misure sicure per combattere il bullismo senza affrontare l’autore. Ricordati di prenderti cura prima della tua salute.

 

 

Fonti dell’articolo: