Facebook pixel

Morbillo | Foto HD, Sintomi, Trattamento

Morbillo | Foto HD, Sintomi, Trattamento

Guarda le foto in hd per riconoscere il principale sintomo del morbillo: le famose macchie cutanee.

Il morbillo è una malattia virale altamente contagiosa che con la grande diffusione del vaccino è diventata rara.  Il rischio di contrarre il morbillo esiste per i bambini e gli adulti che non sono stati vaccinati o che sono stati vaccinati in modo incompleto. Chiamato anche rubeola, il morbillo può essere grave e persino fatale per i bambini piccoli. 

I Sintomi del Morbillo

  •  macchie bianche in bocca con il centro bianco-bluastro
  • febbre
  • tosse
  • mal di gola
  • bruciore agli occhi (congiuntivite)

 

Il sintomo tipico è immediatamente riconoscibile del morbillo è un‘eruzione cutanea composta da macchie grandi e piatte che spesso si confondono l’una con l’altra.

Morbillo | Foto (HD) delle Macchie Cutanee

morbillo foto sintomi
rash cutaneo da morbillo in un bambino di 13 mesi fonte:Vaccine‐associated measles in an immunocompetent child
morbillo foto sintomi
rash cutaneo da morbillo sul corpo di un bambino di 13 mesi fonte: Vaccine‐associated measles in an immunocompetent child
morbillo foto sintomi
macchie da morbillo nel cavo orale fonte: https://dontforgetthebubbles.com

Come Si Trasmette il Morbillo

Il morbillo è una malattia altamente contagiosa causata da un virus che si replica nel naso e nella gola di un bambino o di un adulto infetto. Quindi, quando qualcuno con il morbillo tossisce, starnutisce o parla, goccioline infette spruzzano nell’aria, dove altre persone possono inalarle.

Queste goccioline infette possono anche depositarsi su oggetti e superfici e rimanere attive fino a ben 2 ore ore ebm. Puoi contrarre il virus mettendo le dita in bocca o nel naso o strofinando gli occhi dopo aver toccato la superficie infetta.

Circa il 90% delle persone suscettibili che sono esposte a qualcuno con il virus sarà infettato.

Morbillo | I Fattori di rischio

I fattori di rischio per il morbillo includono:

  • Non essere vaccinati. Se non hai ricevuto il vaccino per il morbillo, è molto più probabile che sviluppi la malattia.
  • Viaggiare a livello internazionale. Se viaggi in paesi in via di sviluppo, dove il morbillo è più comune, sei a maggior rischio di contrarre la malattia.
  • Avere una carenza di vitamina A. Se non hai abbastanza vitamina A nella tua dieta, è più probabile che tu abbia sintomi e complicazioni più gravi.

Il vaccino

I bambini possono ricevere la prima vaccinazione a 12 mesi, o prima se viaggiano all’estero, e la seconda dose tra i 4 ei 6 anni. Anche gli adulti che non hanno mai ricevuto un’immunizzazione possono richiedere il vaccino. Il vaccino non si somministra nei casi di reazioni allergiche, donne incinte o individui immuno-compromessi.

Alcuni credono che il vaccino contro il morbillo possa causare l’autismo nei bambini. Un numero enorme di studi scientifici hanno unanimamente smentito la notizia ebm ebm.

Complicazioni

La polmonite e l’encefalite sono le complicanze più gravi del morbillo e sono pericolose per la vita. Accade in un bambino su 1.000. Altre complicazioni meno pericolose sono infezioni dell’orecchio ed appendicite.

Le altre complicazioni del morbillo possono includere:

  • Infezione alle orecchie. Una delle complicanze più comuni del morbillo è un’infezione batterica all’orecchio.
  • Bronchite, laringite o groppa. Il morbillo può causare l’infiammazione della scatola vocale (laringe) o l’infiammazione delle pareti interne che rivestono i principali passaggi d’aria dei polmoni (tubi bronchiali).
  • Polmonite. La polmonite è una complicanza comune del morbillo. Le persone con un sistema immunitario compromesso possono sviluppare una varietà particolarmente pericolosa di polmonite che a volte è fatale.
  • Encefalite. Circa 1 persona su 1.000 con il morbillo sviluppa una complicanza chiamata encefalite. L’encefalite può verificarsi subito dopo il morbillo o potrebbe non verificarsi fino a mesi dopo.
  • Problemi di gravidanza. Se sei incinta, devi prestare particolare attenzione per evitare il morbillo perché la malattia può causare parto pretermine, basso peso alla nascita e morte materna.

Trattamento

Non esiste un trattamento specifico per il morbillo. A differenza delle infezioni batteriche, le infezioni virali non sono sensibili agli antibiotici. Il virus e i sintomi in genere scompaiono in circa due o tre settimane durante le quali il paziente deve rimanere a riposo optando per un’alimentazione liquida (tè, brodi di verdura).

Il pediatra

Chiama il pediatra e fissa una visita pediatrica al più presto se pensi che tu o tuo figlio possiate essere stati esposti al morbillo o se avete un’eruzione cutanea simile al morbillo. Una consulenza pediatrica online può aiutare a risolvere frequenti dubbi come quello (infondato) che lega i vaccini con l’autismo.

  • Contatta un Pediatra Online

fonte: Mayo Clinic

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati