Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

Può essere difficile dire se un cambiamento della pelle è normale o è un segno di sviluppo del cancro della pelle. Imparare a individuare i segnali di pericolo è fondamentale. Se identificato precocemente, il cancro della pelle è altamente curabile.

Sai cosa cercare o quando consultare un dermatologo?

Sommario

  1. Cos’è la nevoscopia?
  2. A cosa serve la nevoscopia?
  3. Perchè è importante la mappatura dei nei?
  4. Quando vedere un dermatologo?
  5. Macchia cutanea sospetta: cosa fare?
  6. Come si fa diagnosi del cancro della pelle
  7. Condizioni Cutanee Precancerose
  8. Carcinoma a cellule basali (BCC)
  9. Carcinoma a cellule squamose (SCC)
  10. Melanoma
  11. Nei atipici (Nevi displastici)
  12. Come controllare la pelle
  13. In Conclusione

1. Cos’è la Nevoscopia?

La nevoscopia o dermatoscopia si riferisce all’esame della pelle mediante microscopia della superficie cutanea ed è anche chiamata “epiluminoscopia” e “microscopia epiluminescente” PubmedWeber P, Tschandl P, Sinz C, Kittler H. Dermatoscopy of Neoplastic Skin Lesions: Recent Advances, Updates, and Revisions. Curr Treat Options Oncol. 2018;19(11):56. Published 2018 Sep 20. doi:10.1007/s11864-018-0573-6.

La nevoscopia viene utilizzata principalmente per valutare le lesioni cutanee pigmentate. Questa tecnica consente al dermatologo di verificare la “mappatura dei nei” al fine di diagnosticare il melanoma o segnali precoci di lesioni precancerose.

Utilizzando la nevoscopia, la pigmentazione della lesione viene valutata in termini di colore/i e struttura. I colori che si trovano nelle lesioni cutanee pigmentate includono nero, marrone, rosso, blu, grigio, giallo e bianco.

2. A cosa serve la Nevoscopia?

La nevoscopia consente di analizzare le caratteristiche della struttura dermatoscopica delle pigmentazioni cutanee. Queste caratteristiche includono:

  • Simmetria o asimmetria
  • Omogeneità/uniformità o eterogeneità della pigmentazione
  • Distribuzione del pigmento
  • Cheratina superficiale della pelle (presenza di cisti, escrescenze ecc)
  • Morfologia e pattern vascolare: regolare o irregolare
  • Bordo della lesione: sbiadimento, striature nettamente tagliate o radiali
  • Presenza di ulcerazione

Esistono pattern dermoscopici specifici che aiutano nella diagnosi delle seguenti lesioni cutanee pigmentate:

  • Melanoma
  • Nevo melanocitico
  • Lentiggini
  • Nevi atipici
  • Nevi blu
  • Cheratosi seborroica
  • Carcinoma basocellulare pigmentato
  • Emangioma

3. Quando vedere un Dermatologo

È sempre fondamentale consultare un medico in anticipo qualora si notino cambiamenti della pelle o si ha anche solo un sospetto di un’anomalia cutanea. Fissa un appuntamento con il dermatologo per un esame della pelle se noti:

  • Eventuali nuovi cambiamenti, lesioni o segni persistenti sulla pelle
  • Un neo che è asimmetrico, ha un bordo irregolare, è multicolore, ha un grande diametro, si sta evolvendo o ha iniziato a formare croste o sanguinare
  • Qualsiasi cambiamento alla tua pelle di cui sei preoccupato

4. Macchia Cutanea Sospetta: Cosa Fare?

Non sempre anomalie della pelle sono indice di malattie cancerose, tuttavia è importante prestare attenzione ai nei e all’aspetto della pelle. Per aiutarti, ti suggeriamo di seguire il metodo ABCDE, che ti aiuta a tenere sotto controllo alcune fondamentali caratteristiche dei nei, prestando attenzione a particolari cambiamenti nell’aspetto:

  • A: asimmetria nella forma del neo
  • B: attenzione ai bordi del neo e ad eventuali irregolarità del bordo
  • C: non sottovalutare i cambiamenti nel colore del neo
  • D: nota eventuali cambiamenti nel diametro del neo (rimpicciolimento o allargamento)
  • E: presta attenzione a qualunque evoluzione nell’aspetto del neo

nevoscopia metodo abcde

5. Le procedure diagnostiche più comuni

Sfortunatamente, l’unico modo per diagnosticare definitivamente un cancro della pelle è fare una biopsia.

Le opzioni di biopsia cutanea consigliate variano a seconda dell’esperienza del medico e del tipo di cancro della pelle sospettato.

Dopo aver eseguito una biopsia, il tessuto viene inviato a un patologo per la valutazione. I risultati includeranno informazioni sul tipo di cancro della pelle e, se viene trovato un melanoma, includeranno informazioni sul “tasso mitotico” del tumore o su quanto appare aggressivo. Possono essere eseguiti anche test genetici delle cellule tumorali.

6. Condizioni cutanee precancerose

Le lesioni precancerose non sempre evolvono in cancro. Tuttavia, se non trattate, alcune lesioni possono trasformarsi in cancro della pelle, motivo per cui è bene sapere a cosa prestare attenzione.

Cheratosi attinica

La cheratosi attinica, nota anche come cheratosi solare, è una condizione che produce grandi macchie squamose di pelle causate dall’esposizione cronica ai raggi ultravioletti (UV), come la luce solare. I segni compaiono comunemente su aree del corpo spesso esposte al sole, inclusi viso, collo, cuoio capelluto, mani, spalle, braccia e schiena.

Le macchie che si formano dalla cheratosi attinica sono piccole, squamose e secche e il loro colore varia, apparendo come diverse sfumature di rosa, bianco e marrone o assomigliando al colore della propria pelle. A causa della loro consistenza ruvida e in base alla loro posizione sul corpo, la cheratosi attinica può essere avvertita prima di essere vista.

Cheilite attinica

La cheilite attinica, è simile alla cheratosi attinica, ma le macchie ruvide e squamose compaiono sulle labbra, più spesso sul labbro inferiore.  La cheilite attinica è causata dall’esposizione cronica ai raggi UV e gli uomini ne sono colpiti più delle donne.

Se non trattata, la cheilite attinica può evolvere in carcinoma a cellule squamose (SCC), un tipo di cancro della pelle.

Corna Cutanee

Le corna cutanee sono lesioni cutanee costituite da cheratina (la proteina fibrosa che compone le unghie e i capelli) che in genere compaiono nelle aree del corpo esposte al sole. La cheratina forma escrescenze che ricordano le corna di piccoli animali. Le corna cutanee possono variare in dimensioni e forma e sono più comunemente osservate negli anziani.

Il 60% delle corna cutanee sono benigne, ma dovrebbero essere esaminate da un dermatologo.

7. Carcinoma a cellule basali (BCC)

Il carcinoma basocellulare (BCC) è il tipo più comune di cancro della pelle.  Il carcinoma a cellule basali appare nelle cellule basali, le nuove cellule della pelle prodotte quando altre muoiono. Nella maggior parte dei casi, il BCC cresce lentamente, raramente si diffonde ad altre parti del corpo ed è altamente curabile se rilevato nelle fasi iniziali PubmedFirnhaber JM. Basal Cell and Cutaneous Squamous Cell Carcinomas: Diagnosis and Treatment. Am Fam Physician. 2020 Sep 15;102(6):339-346.

Il BCC può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, ma è più comune nelle aree esposte al sole. È importante conoscere i segni e i sintomi del BCC. Le principali modifiche alla skin da cercare includono:

  • Un nodulo, o protuberanza, che è lucido e può essere del colore della pelle, rosa, bianco, rosso o di varie tonalità dal marrone al nero e assomigliare a un neo
  • Una piaga aperta che non guarisce o che guarisce ma continua a tornare
  • Una chiazza di pelle squamosa, ruvida e in rilievo che può essere arrossata, pruriginosa e dolorosa o non provoca alcun disagio
  • Una macchia squamosa o una crescita vicino all’orecchio
  • Una crescita rosa o rossa con una rientranza al centro
  • Lesioni lucide e cerose simili a cicatrici

8. Carcinoma a cellule squamose (SCC)

Il carcinoma a cellule squamose (SCC) è la seconda forma più comune di cancro della pelle, con oltre 1 milione di diagnosi ogni anno negli Stati Uniti. Se non trattata, può crescere rapidamente e diffondersi. Controlli regolari per modifiche insolite o nuove della pelle possono aiutare a rilevare precocemente il carcinoma a cellule squamose PubmedGreen AC, Olsen CM. Cutaneous squamous cell carcinoma: an epidemiological review. Br J Dermatol. 2017 Aug;177(2):373-381.

I segnali di avvertimento SCC includono:

  • Crescite simili a verruche o corniformi
  • Macchie persistenti, rosse, ruvide, squamose che possono avere bordi irregolari e talvolta sanguinare o formare croste
  • Ferite aperte persistenti, con o senza bordi rialzati, che non si rimarginano
  • Macchie piatte e marroni che possono essere scambiate per macchie dell’età
  • Crescite sollevate con un tuffo al centro che occasionalmente sanguinano 9

9. Melanoma

Sebbene non sia comune come BCC o SCC, il melanoma è la forma più pericolosa di cancro della pelle. Se non trattata, può diffondersi rapidamente ad altri organi e al sistema linfatico. I melanomi possono comparire in qualsiasi parte del corpo, ma la posizione più comune nelle donne è sulle braccia e sulle gambe e negli uomini, sulla testa, sul collo, sulla schiena e sul tronco PubmedRastrelli M, Tropea S, Rossi CR, Alaibac M. Melanoma: epidemiology, risk factors, pathogenesis, diagnosis and classification. In Vivo. 2014 Nov-Dec;28(6):1005-11.

Il segnale di avvertimento più comune del melanoma è una macchia o un neo sulla pelle che cambia in dimensioni, colore o forma. La maggior parte dei nei o delle macchie sono del tutto normali e innocui. Tuttavia, è fondamentale farsi controllare da un operatore sanitario se si notano cambiamenti nei nei o in altri punti.

Quando controlli i tuoi nei, le due tecniche più importanti da ricordare sono:

  • La tecnica ABCDE
  • Il segno del brutto anatroccolo

Questi sono discussi più dettagliatamente di seguito, insieme a come condurre un esame della pelle a casa.

10. Nei atipici (Nevi displastici)

I nei atipici non sono di per sè cancerogeni ma possono trasformarsi in cancro della pelle se non trattate. Nella maggior parte dei casi, i nei atipici appaiono più grandi e hanno una forma più irregolare rispetto ai nei normali. Possono anche avere un bordo irregolare ed essere di più di un colore PubmedCyr PR. Atypical moles. Am Fam Physician. 2008 Sep 15;78(6):735-40.

Se hai nei atipici, è bene mapparli e tenerli d’occhio. Hai un rischio maggiore di sviluppare il melanoma se hai più di quattro nei atipici .

11. Come controllare la pelle

Controllando regolarmente la tua pelle, imparerai a riconoscere quali macchie, nei e segni sono già presenti e come appaiono in genere. Più conosci la tua pelle, più facile sarà per te rilevare i cambiamenti, come nuove lesioni o macchie e nei che hanno cambiato forma, dimensione o colore o che hanno iniziato a sanguinare.

È meglio usare uno specchio a figura intera quando si controlla la pelle per i cambiamenti o i primi segni di cancro della pelle. Osserva il tuo corpo allo specchio da tutte le angolazioni: davanti, dietro e su ogni lato.

Prendendo a turno ogni parte del corpo, inizia con le mani e le braccia, esaminando attentamente entrambi i lati delle mani e i punti difficili da vedere come le ascelle.

Passa alle gambe e ai piedi, assicurandoti di controllare la parte posteriore delle gambe, la pianta dei piedi e tra le dita dei piedi.

Usa uno specchietto per dare un’occhiata più da vicino ai tuoi glutei e alla tua schiena. Puoi anche usare un piccolo specchio per esaminare il viso, il collo, la testa e il cuoio capelluto. Non dimenticare di dividere i capelli e di toccare il cuoio capelluto.

Dott.ssa Maddalena Napolitano - Dermatologa e Medical Reviewer dell'Articolo

La dott.ssa Napolitano è ricercatrice presso l’Università del Molise e svolge la sua attività assistenziale presso la facoltà di dermatologia dell’Università Federico II. E’ responsabile dell’ambulatorio di Dermatologia allergologica professionale e ambientale. La sua expertise comprende la gestione della dermatite atopica, della psoriasi, dell’orticaria e della idrosadenite suppurativa. E’ autrice di quasi un centinaio di lavori scientifici su riviste internazionali e autrice di capitoli di libri. Prenota la tua visita dermatologica.

leggi di più

Dott.ssa Maddalena Napolitano - Dermatologo

In Conclusione

Se noti una macchia, una lesione o un neo anomalo, chiedi consiglio al dermatologo il prima possibile. Non c’è modo che il tuo medico possa determinare quali macchie cutanee o nei ti mettono a rischio di cancro della pelle senza che siano esaminate attraverso la nevoscopia. Il trattamento o la rimozione di una lesione precancerosa può prevenire lo sviluppo del cancro della pelle.

 

Fonti

  1. Sonthalia S, Yumeen S, Kaliyadan F. Dermoscopy Overview and Extradiagnostic Applications. [Updated 2022 May 15]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan-.
  2. Rosendahl C, Tschandl P, Cameron A, Kittler H. Diagnostic accuracy of dermatoscopy for melanocytic and nonmelanocytic pigmented lesions. J Am Acad Dermatol. 2011 Jun;64(6):1068-73. doi: 10.1016/j.jaad.2010.03.039. Epub 2011 Mar 25. PMID: 21440329.
  3. Lee JB, Hirokawa D. Dermatoscopy: Facts and controversies. Clin Dermatol. 2010 May-Jun;28(3):303-10
  4. Linares MA, Zakaria A, Nizran P. Skin Cancer. Prim Care. 2015 Dec;42(4):645-59.
  5. Ahmed B, Qadir MI, Ghafoor S. Malignant Melanoma: Skin Cancer-Diagnosis, Prevention, and Treatment. Crit Rev Eukaryot Gene Expr. 2020;30(4):291-297.
  6. Gordon R. Skin cancer: an overview of epidemiology and risk factors. Semin Oncol Nurs. 2013 Aug;29(3):160-9
  7. Gloster HM Jr, Neal K. Skin cancer in skin of color. J Am Acad Dermatol. 2006 Nov;55(5):741-60; quiz 761-4.
  8. Kornek T, Augustin M. Skin cancer prevention. J Dtsch Dermatol Ges. 2013 Apr;11(4):283-96; quiz 297-8.
  9. Brandt MG, Moore CC. Nonmelanoma Skin Cancer. Facial Plast Surg Clin North Am. 2019 Feb;27(1):1-13
  10. Babino G, Lallas A, Longo C, Moscarella E, Alfano R, Argenziano G. Dermoscopy of melanoma and non-melanoma skin cancer. G Ital Dermatol Venereol. 2015 Oct;150(5):507-19