Cos’è l’entomofobia?

L’entomofobia è una paura estrema e persistente degli insetti. È quella che viene definita una fobia specifica, che è una fobia che si concentra su un particolare oggetto. Una fobia degli insetti è uno dei tipi più comuni di fobia specifica.

Una fobia è opprimente e provoca ansia significativa . È diverso dal semplicemente non amare gli insetti o avere un caso di heebie-jeebies quando si corre. Per alcuni, l’ansia è invalidante e interferisce con le loro attività quotidiane.

Quali sono i sintomi dell’entomofobia?

A differenza della paura o dell’antipatia per gli insetti, una persona con entomofobia ha una paura irrazionale di loro.

Gli adulti con fobie spesso comprendono l’irrazionalità di avere paura di qualcosa che non rappresenta un pericolo reale. Anche ancora, la semplice idea di essere vicino a un insetto può portare a gravi sintomi mentali e fisici, come ad esempio:

  • sensazioni immediate di intensa paura o ansia quando si vede o si pensa a un insetto
  • ansia che peggiora quando un insetto si avvicina
  • incapacità di controllare le paure anche se sei consapevole che sono irragionevoli
  • problemi di funzionamento a causa della paura
  • fare tutto il possibile per evitare gli insetti, come evitare parchi, scantinati o attività in cui potrebbero essere presenti

L’entomofobia può anche causare sintomi fisici, come:

  • attacco di panico
  • battito cardiaco accelerato
  • oppressione toracica
  • sudorazione
  • iperventilazione
  • bocca asciutta
  • tremante o tremante
  • pianto, soprattutto nei bambini

Come viene trattata l’entomofobia?

L’obiettivo del trattamento è impedire alla tua fobia di interferire con la tua qualità di vita insegnandoti a gestire le tue reazioni agli insetti.

L’entomofobia e altre fobie sono trattate con la psicoterapia. Il medico può raccomandare più di un tipo di terapia. Possono anche essere prescritti farmaci.

Il trattamento per l’entomofobia può includere:

Desensibilizzazione

Questo tipo di terapia comporta l’esposizione graduale alla fonte della tua fobia e la ripetizione dell’esposizione per aiutare a cambiare la tua risposta agli insetti. Questo è indicato anche come desensibilizzazione sistematica .

La terapia dell’esposizione di solito inizia parlando della tua paura degli insetti. È possibile che ti vengano mostrate immagini o video di insetti e quindi eventualmente esposto a insetti vivi in ​​un ambiente controllato.

Terapia cognitivo comportamentale (CBT)

La terapia cognitivo comportamentale (CBT) si concentra sui tuoi pensieri e convinzioni sulla fonte della tua fobia e su come ti influenzano.

La CBT è combinata con l’esposizione e altri tipi di terapia comportamentale per cambiare il modo in cui pensi ai fattori scatenanti e come reagisci ad essi.

L’obiettivo è sviluppare un senso di controllo sui tuoi pensieri e sentimenti in modo da non essere più sopraffatto da essi.

Farmaci

La psicoterapia è il modo più efficace per superare la paura degli insetti. A seconda dei sintomi, il medico può consigliare farmaci per ridurre l’ansia e altri sintomi di entomofobia.

I farmaci per l’ansia , come le benzodiazepine , un tipo di sedativo, vengono spesso prescritti per ridurre l’ansia. I sedativi creano dipendenza e sono consigliati solo per un uso a breve termine.

I beta-bloccanti sono anche usati per bloccare gli effetti dell’adrenalina, come aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache e tremori.

Gli antidepressivi possono anche aiutare a calmare l’ansia e la paura.

I farmaci per l’ansia, i beta-bloccanti e gli antidepressivi non sono stati approvati dalla FDA per il trattamento delle fobie.

Trattamento domiciliare

Alcuni rimedi casalinghi e stile di vita possono aiutare con l’ansia che accompagna la tua paura degli insetti.

Potresti prendere in considerazione:

  • tecniche di rilassamento , come yoga , meditazione e respirazione diaframmatica
  • praticare la consapevolezza
  • fare esercizio fisico regolare
  • riducendo l’assunzione di caffeina e altri stimolanti
  • unirsi a un gruppo di supporto

Contatta gli specialisti

  • psicologo
  • psicoterapeuta
  • psichiatra

Come viene diagnosticata l’entomofobia?

Per diagnosticare l’entomofobia, un medico condurrà un approfondito colloquio clinico e esaminerà i tuoi sintomi e la tua storia medica e psichiatrica.

Baseranno la tua diagnosi sul tuo colloquio e su alcune linee guida e criteri diagnostici delineati nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5) dell’American Psychiatric Association.

Se sospetti di avere l’entomofobia, puoi compilare un questionario di screening delle fobie specifico online da stampare e portare all’appuntamento.

Solo un operatore sanitario qualificato può confermare una diagnosi di fobia.

Cosa causa l’entomofobia?

Gli esperti non sanno esattamente cosa causa fobie specifiche. Alcuni fattori aumentano il tuo rischio, compresa la tua età. La maggior parte delle fobie si sviluppa durante l’infanzia, anche se è possibile sviluppare una fobia da adulto.

Secondo la Mayo Clinic , il temperamento può anche renderti più incline a sviluppare una fobia, come essere più negativo o sensibile.

Le possibili cause di entomofobia possono includere:

  • Un’esperienza negativa. Un’esperienza traumatica o negativa può innescare lo sviluppo di fobie specifiche. Ad esempio, potresti essere stato punto da una vespa da bambino o svegliato di soprassalto da un insetto sul braccio.
  • La tua famiglia. I bambini possono imparare una fobia da un genitore o da un altro membro della famiglia. Ad esempio, potresti aver appreso la tua paura degli insetti da tua madre che aveva la tendenza a urlare alla vista di un ragno in casa.
  • Genetica. ProvaFonte attendibile suggerisce che la genetica può svolgere un ruolo nelle fobie e nel disturbo d’ansia.
  • Trauma cranico. Le lesioni cerebrali , come le commozioni cerebrali , sono state collegatohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3264758/  allo sviluppo di disturbi d’ansia. Una lesione cerebrale sembra aumentare il condizionamento alla paura e predisporre il cervello alla paura dell’apprendimento durante eventi stressanti vissuti dopo la lesione.

Qual è la prospettiva per le persone con entomofobia?

Come la maggior parte delle fobie, l’entomofobia è curabile con il trattamento.

Se la paura degli insetti disturba la tua vita e ti causa ansia, contatta il tuo medico o trova un terapista nella tua zona che abbia esperienza nel trattamento delle fobie.

Fonti:

Healthline