Cos’è la Cinofobia?

La cinofobia, o paura dei cani, è una fobia specifica estremamente comune . Sebbene le fobie dei serpenti e dei ragni siano ancora più diffuse, la persona media ha molte più probabilità di incontrare cani nella vita quotidiana. Una fobia dei cani può essere devastante, limitando il contatto con amici e parenti proprietari di cani e limitando le normali attività.

Cause della cinofobia

Come la maggior parte delle fobie animali , la paura dei cani è più comunemente causata da un’esperienza negativa con un cane, specialmente durante l’infanzia. Sia i bambini che i cani sono curiosi per natura e potresti essere stato aggredito da un cucciolo sovreccitato o ringhiato da un grosso cane da guardia mentre ti avvicinavi a una recinzione.

Un cane grande può fare una grande impressione su un bambino piccolo, anche se non si è verificato alcun attacco effettivo in passato.

L’esperienza negativa non deve averti influenzato direttamente. Molti genitori mettono in guardia i bambini dall’avvicinarsi a cani sconosciuti. La fertile immaginazione di un bambino combinata con una comprensione incompleta o addirittura errata del comportamento del cane potrebbe portare a una vera e propria fobia dei cani. Se un amico o un parente è stato attaccato da un cane, o un genitore ha nutrito una paura malsana, aumenta il rischio di sviluppare la cinofobia.

Sintomi

Come tutte le fobie, la paura dei cani può variare notevolmente in gravità da persona a persona. Potresti temere solo le razze grandi. Potresti essere a disagio con i cani vivi, ma essere perfettamente contento di vedere i cani in fotografie o programmi TV. Allo stesso modo, anche i sintomi della cinofobia possono variare.

Le reazioni comuni includono:

  • Tentativo di nascondersi
  • Disorientamento
  • Sentirsi “pietrificati” dal dolore (effetto “Freezing”)
  • Nausea
  • Scappare via
  • tremare

Potresti anche iniziare a piangere. L’ansia anticipatoria si verifica frequentemente nei giorni che precedono un confronto noto.

Complicazioni

Poiché i cani sono così popolari come animali domestici e compagni, evitarli può essere quasi impossibile. Potresti ritrovarti a limitare i contatti con i proprietari di cani, fino al punto di evitare le riunioni di famiglia. Potresti non essere in grado di goderti attività all’aperto come passeggiate nel parco, escursioni o campeggio poiché molti appassionati di attività all’aperto portano i loro cani. Nel tempo, la tua normale routine potrebbe diventare estremamente limitata mentre cerchi di prevenire qualsiasi contatto accidentale con un cane.

Questo crescente isolamento può portare alla depressione e ad altri disturbi d’ansia. Alcune persone potrebbero diventare sempre più restie a lasciare le loro case.

Trattamento per la cinofobia

Come tutte le fobie animali, la paura dei cani risponde bene al trattamento. La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è un tipo di trattamento che può essere efficace. Le tecniche cognitivo-comportamentali come la desensibilizzazione sistematica e il flooding sono progettate per aiutare a rimuovere la paura e incoraggiare abilità di coping più utili.

Sebbene queste tecniche siano tradizionalmente eseguite utilizzando cani vivi, può essere eseguita un’esposizione immaginativa attiva. Se ti viene somministrato questo tipo di trattamento, sarai incoraggiato a mettere in atto comportamenti positivi come avvicinarti e accarezzare un cane. Invece di interagire con un cane vivo, tuttavia, immaginerai vividamente il cane.

Se la tua fobia è grave, i farmaci potrebbero essere usati insieme alla terapia. Alcuni farmaci possono ridurre significativamente la tua ansia, permettendoti di concentrarti sulle tecniche terapeutiche.

Sebbene la cinofobia possa essere grave, è estremamente curabile. Con un po’ di lavoro, non c’è motivo per cui devi continuare ad affrontare i sintomi da solo.

Cinofobia | Gli Specialisti

Se hai deciso di risolvere la tua paura dei cani, affidati ad uno specialista in materia.

  • contatta lo psicologo
  • contatta lo psicoterapeuta
  • contatta lo psichiatra

Fonti: VerywellMind,

  1. Taffou M, Viaud-Delmon I. La paura cinofobica estende in modo adattivo lo spazio peri-personale . Psichiatria Frontale . 2014;5:122. doi:10.3389/fpsyt.2014.00122
  2. Kozlowska K, Walker P, McLean L, Carrive P. Fear e la cascata della difesa: implicazioni cliniche e gestione . Harv Rev Psychiatry . 2015; 23 (4): 263-287. doi:10.1097/HRP.00000000000000065
  3. Rentz TO, Powers MB, Smits JA, Cougle JR, Telch MJ. Esposizione attiva-immaginale: esame di un nuovo trattamento comportamentale per la cinofobia (fobia del cane) . Comportarsi Res Ther.  Novembre 2003;41(11):1337-1353.