Facebook pixel

Prevenzione Primaria | 26 Abitudini Che Non Sono Poi Cosí Salutari

Prevenzione Primaria | 26 Abitudini Che Non Sono Poi Cosí Salutari

Molte riviste, siti e blog, propongono innumerevoli consigli e suggerimenti, che si presume siano utili per vivere in modo sano e seguire uno stile di vita salutare. Tuttavia, alcuni dei comportamenti che crediamo essere delle sane abitudini, potrebbero rivelarsi inutili oppure addirittura nocivi. È il momento di rivalutare l’efficacia dei comportamenti che consideriamo delle buone abitudini, per scoprire se si tratta di miti o verità!

Le Comuni Abitudini Sbagliate Di Una Sana Alimentazione:

1. Bere L’Acqua Aromatizzata.

A volte si acquista l’acqua aromatizzata perchè si pensa che contiene una maggiore quantità di vitamine e sali minerali. Sembra un modo intelligente per tenere l’organismo idratato, giovando al contempo di un sapore piú gustoso e della presenza di principi nutritivi utili. Tuttavia, ci si dimentica che molte acque aromatizzate presenti in commercio (persino la Smartwater – l’acqua distillata arricchita di elettroliti), contengono elevate dosi di zucchero. È molto piú conveniente creare l’acqua aromatizzata a casa, con l’aggiunta di fette di frutta fresca.

2. Mangiare Barrette Di Muesli e Cereali A Colazione.

Le barrette di muesli vendute in commercio, sono solitamente dense di calorie e contengono molti zuccheri. In questo senso, il loro valore nutritivo non sarebbe molto diverso rispetto ad una barretta di cioccolato.

3. Mangiare Barrette Proteiche Dopo L’allenamento Fisico.

Le barrette proteiche industriali, sono spesso strapiene di calorie e zuccheri, un fattore che le rende poco adatte per ripristinare le forze dopo un allenamento sportivo. É bene scegliere accuratamente uno snack proteico piú sano da accompagnare all’attività sportiva.

4. Fare Uso Degli Integratori Multivitaminici. 

Molti studi condotti hanno dimostrato come gli integratori di vitamine, non esercitino effetti benefici per l’organismo, nel lungo termine. A questo proposito infatti, i ricercatori non hanno riscontrato alcuna associazione positiva tra un consumo degli integratori multivaminici, degli integratori di vitamina E o di Vitamina C e la prevenzione delle malattie cardiache o del cancro, nè tantomeno, è emersa la loro efficacia come coadiuvanti nei trattamenti anticancerogeni. Inoltre, la maggioranza delle persone ricava una quantità sufficiente di vitamine e di sali minerali dalla propria dieta alimentare, per cui sostituire gli integratori al consumo del cibo integrale, può risultare addirittura una scelta nociva per la salute, perchè impedisce di ottenere i benefici dei principi nutritivi contenuti nelle fonti alimentari naturali.

5. Preferire la Birra Leggera.

È errata la convinzione per la quale la birra di bassa gradazione alcolica, contiene meno calorie rispetto a quella ad alto contenuto alcolico. Per limitare il numero di calorie, è necessario ridurre del tutto il consumo di alcolici. Inoltre, la birra leggera, proprio perchè è di bassa gradazione, potrebbe essere bevuta in maggiori quantità rispetto alle sue varianti piú alcoliche.

6. Prediligere I cibi a Basso Contenuto di Grassi.

Se è vero che i cibi molto grassi vanno evitati quando si vuole perdere peso, è altrettanto vero che non tutti gli alimenti grassi fanno male alla salute. Pensate al salmone, un pesce ricco di acidi grassi omega-3, noti per migliorare le capacità cognitive e ridurre il rischio d’insorgenza delle cardiopatie.

7. Saltare i Pasti Per Dimagrire.

Non è mai una buona idea saltare un pasto nel tentativo di bruciare piú calorie. Questo comportamento rischia di aumentare la probabilità mangiare troppo piú avanti nella giornata. Il segreto per dimagrire velocemente, non riguarda la quantità del cibo da evitare, ma nella scelta degli alimenti da mangiare. É sufficiente, infatti, ridurre la grandezza delle porzioni e scegliere dei cibi sani, per evitare di eccedere con le calorie.

8. Bere L’acqua in Bottiglia.

Alcuni marchi di acqua in bottiglia possono contenere delle sostanze chimiche oppure dei batteri nocivi, a seconda del materiale di cui è composto il contenitore. A volte, risulta piú saggio bere l’acqua filtrata del rubinetto, invece di acquistare quella in bottiglia.

9. Rinunciare al Dessert Per Perdere Peso.

Se si avverte una voglia di dolce, non è necessario punirsi rinunciando al dessert. Per evitare di esagerare, si può mangiare il dessert al posto del secondo, durante le cene molto abbondanti. Il segreto di una sana alimentazione sta nell’equilibrio!

10. Scegliere Le Bibite Versione “Light”.

Le bevande gassate nella versione dietetica, hanno lo stesso effetto nocivo delle loro controparti zuccherose. Secondo la scienza infatti, queste bibite gassate possono portare ad un maggiore accumulo di peso e aumentano la voglia di zuccheri. Che si tratti della versione Light oppure di quella normale, le bevande gassate dovrebbero essere evitate del tutto!

11. Seguire La Dieta a Base di Succhi.

È consigliabile seguire una dieta alimentare ricca di frutta e verdura, ma una dieta esclusivamente a base di succhi, rischia di far perdere molti nutrienti importanti per il corretto funzionamento dell’organismo e può risultare molto calorica.

12. Acquistare I Pasti Dietetici da Preparare al Microonde.

Cercate di evitare di preparare i pasti surgelati al microonde, in quanto solitamente si tratta di prodotti processati industrialmente, ricchi di sodio e poveri di principi nutritivi benefici. Se siete a corto di tempo, potete cucinare i pasti in anticipo, da dividere in porzioni per utilizzarli, poi, nel corso della settimana.

Le Comuni Abitudini  Sbagliate Per L’Igiene e La Salute Fisica

13. Fare I Bagni Caldi.

Fare il bagno caldo può essere estremamente rilassante, ma bisogna fare attenzione ai batteri presenti negli idromassaggi e nelle vasche di acqua calda, che possono provocare la comparsa di irritazioni sulla pelle.

14. Usare Il Sapone Antibatterico.

Non è necessario ricorrere al sapone antibatterico, in quanto è stato dimostrato che l’acqua e il sapone convenzionali, sono ugualmente efficaci nell’eliminare i batteri.

15. Lavarsi i Denti Subito Dopo i Pasti.

È bene attendere almeno 30 minuti dopo un pasto per andare a lavarsi i denti, in modo che la saliva possa neutralizzare gli acidi presenti nel cavo orale e rafforzare lo smalto dei denti.

16. Evitare L’Esposizione al Sole.

Troppo solo può far male alla pelle e provocare fastidiose ustioni, ma è ugualmente nocivo evitare il sole del tutto. L’organismo umano, infatti ha bisogno della vitamina D per giovare di un adeguato funzionamento dei muscoli e delle ossa.

17. Fare la Doccia Tutti i Giorni.

Fare la doccia troppo spesso può causare irritazioni e secchezza della pelle. È bene evitare di esagerare con la doccia e ricorrere all’utilizzo di talchi e profumi per darsi una rinfrescata quando serve.

18. Recuperare le Ore di Sonno Perdute.  

Non è possibile recuperare le ore di sonno perdute, per cui è meglio evitare di perderle in primis. In media, un adulto necessita di 7-9 ore di sonno a notte.

19. Stare Dritti con la Schiena.

Contrariamente a quanto si pensa, stare dritti con la schiena può esercitare una pressione eccessiva sulla colonna dorsale, in particolare se si trascorrono molte ore da seduti. Quando è possibile, è preferibile assumere una posizione eretta.

20. Fare Pulizie con i Prodotti Disinfettanti.

Alcune sostanze chimiche contenute nei prodotti per la pulizia della casa, possono aumentare il rischo dell’asma. È bene scegliere i prodotti detergenti per la casa, in modo che siano privi di sostanze chimiche potenzialmente pericolose per la salute oppure ricorrere al fai-da-te.

Le Comuni Abitudini Sbagliate Di Fare Esercizio Fisico

21. Fare Esclusivamente Esercizio Cardio.

Un buon allenamento fisico deve abbinare un workout mirato alla salute del sistema cardiorespiratorio con gli esercizi adatti per bruciare grassi e rafforzare la forza muscolare.

22. Fare un Milione di “Crunch” Addominali.

Per avere degli addominali perfetti non è necessario fare soltanto i “crunch”. È molto utile la corsa, l’esercizio fisico ad intervalli, il sollevamento pesi, oppure una dieta alimentare sana ed equilibrata.

23. Respirare in Modo Profondo.

Il modo di respirare piú efficace, per aumentare le prestazioni atletiche, consiste nella respirazione diafframatica. Al contrario, una respirazione di petto risulta controproducente per respirare in modo profondo e prendere fiato.

24. Eseguire Lo Stretching Statico come Riscaldamento Pre-allenamento.

Lo stretching non è il riscaldamento piú indicato prima di fare allenamento fisico, perchè non risulta molto efficace per prevenire gli indolenzimenti post-allenamento. É preferibile optare per un riscaldamento a base di esercizi dinamici, come gli affondi, oppure la corsa con le ginocchia alte.

25. Usare Gli attrezzi per il Sollevamento Pesi.

L’attrezzatura sportiva per il sollevamento pesi è progettata per effettuare gli esercizi di isolamento (ovvero gli esercizi che consentono di stimolare un muscolo isolandolo da quelli sinergici). Questo tipo di esercizio non consente di migliorare la crescita muscolare e non arriva a far bruciare lo stesso numero di calorie che si possono perdere tramite gli esercizi ginnici come lo squat oppure il sollevamento delle ghirie (kettlebell).

26. Andare In Palestra Tutti I Giorni.

L’esercizio fisico è estremamente importante per restare in salute, ma attenzione a non esagerare! Se si eccede con l’esercizio fisico si può incorrere nella Sindrome da Sovrallenamento. É importante dare la possibilità al corpo di recuperare le forze e per questo bisogna concedersi 1-2 giorni di recupero per ogni settimana di allenamento.

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist
    Articoli correlati