Facebook pixel

Verruche al Piede: Non Amputare Ancora!

Verruche al Piede: Non Amputare Ancora!

Sono anni che cerchi su Google “rimedi verruche” e ancora non hai trovato il trattamento giusto, vero?

Se non sai più come sbarazzarti delle verruche, invece di maledire la tua naturale predisposizione (lo facciamo tutti!) leggi con attenzione questo articolo.

Proveremo a risolvere i tuoi dubbi a partire da cosa sono le verruche (e perchè ci vengono) e come si può evitare il contagio e prevenirne la comparsa, passando per gli specialisti da consultare, fino ad arrivare ai possibili trattamenti e rimedi.

Verruche, avete le ore contate.

Cosa Sono le Verruche e Perchè Vengono?

rimedi verruche

 

Le verruche sono delle piccole escrescenze cutanee che colpiscono soprattutto in giovane età. La zona del corpo più frequentemente colpita è la pianta del piede e il dorso delle mani. Meno comuni sono le verruche che si manifestano sul viso e sulle braccia.

Ci vengono a causa di un’infezione virale che spesso si trasmette attraverso la frequentazione di luoghi pubblici come palestre, piscine, campi sportivi (zone particolarmente a rischio, senza dubbio le docce).

Esiste anche un altro tipo di verruche: le verruche genitali. In questo caso si trasmettono, come possiamo immaginare, attraverso i rapporti sessuali, il che ci permette di considerarle vere e proprie malattie sessualmente trasmissibili. Ma in questo articolo ci occuperemo soprattutto delle verruche plantari.

Segni e sintomi: come faccio a sapere se le mie sono verruche?

rimedi verruche

I segni più caratteristici delle verruche sono proprio queste escrescenze, che possono manifestarsi sotto forma di noduli o papule. Il colore può variare dal rosa, al giallognolo, fino ad arrivare al marroncino o al grigiastro. Spesso al loro interno si vedono piccoli puntini scuri. Di solito le verruche sono asintomatiche, ma se si trovano in punti particolari, soggetti a continui sfregamenti (proprio come i piedi) col tempo possono causare dolore e, raramente, possono sanguinare. Le dimensioni sono molto varie, ma solitamente vanno da 1 mm a poco più di un cm.

Cause

L’infezione che causa le verruche afferisce ad alcuni degli oltre 100 sottotipi del Papilloma Virus Umano (HPV) che, sebbene generi queste escrescenze selettivamente solo in alcune zone (soprattutto mani e piedi), l’infezione può poi essere comunque trasferita in qualunque altra parte del corpo attraverso il contatto. ebm. Il primo modo di evitare il contagio, quindi, è ricordarsi sempre di evitare il contatto delle mani con la cute lesa.

Come Evitare la Comparsa delle Verruche? Focus sulla Prevenzione

Verruche al Piede: Cause, Prevenzione e Tutti i Rimedi Migliori del Web

Nonostante la causa delle verruche sia virale, i nostri comportamenti hanno un ruolo fondamentale: non dimentichiamo che è più probabile contrarre il virus in alcune condizioni piuttosto che in altre. Ecco quali sono le condizioni che ci espongono ad un maggior rischio di comparsa di verruche:

Fattori di Rischio

  • Indebolimento delle difese immunitarie (stress, cattiva alimentazione e patologie debilitanti)
  • Fattori genetici (la resistenza all’azione patogena è determinata geneticamente).
  • Lesioni cutanee (sono la principale porta d’ingresso del virus.
  • Uso promiscuo di asciugamani, accappatoi, ciabatte.
  • Accumulo di umidità (utilizzo di calze o scarpe bagnate).
  • Calzature e calze inadeguate (fabbricate con materiali sintetici non traspiranti).
  • Camminare scalzi negli spogliatoi o nei bagni pubblici.

Prevenzione

In base ai fattori di rischio delle verruche che abbiamo appena visto, è facile intuire come possiamo evitare di esporci a questo rischio e, quindi, come prevenire la comparsa delle verruche. 

La prevenzione, come in molte malattie da contagio, ha un ruolo fondamentale. Vediamo meglio, allora, quali sono gli accorgimenti da adottare:

  • Evita il contatto con le verruche di altre persone .
  • Non camminare scalzo/a nei luoghi pubblici, come palestre, piscine, docce pubbliche, dormitori.
  • Mantieni i piedi asciutti.
  • Tieni un’accurata igiene personale.
  • Non condividere asciugamani, scarpe, calzini, ciabatte o strumenti per la cura delle unghie.

Ma Cosa Faccio Se Ho Già le Verruche?

Ok, abbiamo visto cosa sono le verruche e come e perchè vengono. Abbiamo visto come prevenirle e come evitare il contagio. Ma se queste benedette verruche ormai già ce le abbiamo?

Tranquilli, non siamo condannati per sempre. Esistono alcuni modi per sbarazzarcene.

Come Evitare Che le Verruche si Espandano

Iniziamo dalla prima cosa che conta sapere, se hai le verruche: come fare per evitare che si espandano ad altre zone del corpo:

  • Copri sempre la verruca con le apposite garze. Ne esistono anche di waterproof, da usare in piscina.
  • Indossa sempre ciabatte nei luoghi pubblici.
  • Lava sempre le mani prima e dopo aver medicato la verruca.
  • Non toccare la verruca, se non per le apposite medicazioni.
  • Cambia i calzini quotidianamente.

Quando Vedere Uno Specialista

Le verruche a volte possono sparire da sole. Tuttavia, possono essere necessari anche due anni perchè il virus lasci definitivamente l’organismo. Se la verruca resta asintomatica, quindi non avverti alcun tipo di dolore, puoi benissimo lasciare che passi da sola. Il tempo che impiega la verruca a sparire senza trattamento varia da persona a persona. In genere, negli adulti il decorso è un po’ più lungo.

Nelle persone con sistema immunitario debole, è invece improbabile che la verruca vada via senza intervenire con alcun tipo di trattamento. Soprattutto in caso di diabete, è bene vedere un dottore.

Se sei tra queste persone, o se la tua verruca ti crea dolore, fastidio o disagio, o si trova in una posizione scomoda e soggetta a sfregamenti, è opportuno consultare un dermatologo.

Ancora, è bene prenotare al più presto una visita se le verruche sono in zone ancora più delicate, come nelle zone genitali o nelle narici. O se noti cambiamenti nel colore della verruca, o noti segni di infezione, come pus o sangue.

  • Cerca il dermatologo più vicino a te 

Il dermatologo saprà consigliarti il trattamento più indicato.

I Possibili Trattamenti per le Verruche

Sebbene sia sempre consigliabile farsi visitare da un dermatologo, non è detto che poi non sia lui stesso a indicaryi come trattare la tua verruca comodamente a casa.

Acido Salicilico

Il trattamento per le verruche più comune, soprattutto per quelle più superficiali avviene attraverso l’impiego dell’acido salicilico. Si tratta di un trattamento topico: si applica direttamente sulla verruca, attraverso una crema a base di acido salicilico, appunto, per circa 12 settimane. Prima di procedere con l’applicazione della crema, è bene lasciare il piede in ammollo per circa 5 minuti, L’acqua tiepida renderà la verruca più morbida e sarà più facile che il prodotto faccia il suo effetto.

  • Questa sostanza può essere applicata anche attraverso apposite procedure e disposizioni farmaceutiche. Eccone un eccellente esempio: Transversal

Crioterapia

rimedi verruche

Se le applicazioni della crema a base di acido salicilico non bastano, in genere si passa alla crioterapia. Questa tecnica si avvale dell’azoto liquido, che viene applicato direttamente sulla verruca per congelare le cellule affette dal virus. Ci sono due metodi attraverso cui applicare la crioterapia: spruzzando l’azoto liquido direttamente dall’erogatore o applicandolo attraverso dei tamponi imbevuti. Il trattamento può essere doloroso, anche se in molti casi il paziente avverte soltanto un lieve bruciore. Occorrono spesso numerose applicazioni e la terapia viene talvolta ripetuta già dopo una o due settimane.

Trattamenti Chimici

Le verruche possono anche essere trattate con trattamenti chimici disponibili nei farmaci su prescrizione medica. I trattamenti contengono sostanze chimiche come:

  • formaldeide
  • glutaraldeide
  • nitrato d’argento

Queste sostanze chimiche sono applicate alle verruche per uccidere le cellule della pelle colpite. I potenziali effetti collaterali includono la pelle macchiata di marrone (con il glutaraldeide) e bruciori sulla pelle circostante (con il nitrato d’argento)

Nastro Adesivo

rimedi verruche

In realtà non ci sono evidenze scientifiche a favore di questa pratica, tuttavia è doveroso dire che molte persone hanno effettivamente sconfitto le proprie verruche a casa, usando del semplicissimo nastro adesivo.

Questa tecnica prevede l’applicazione di un pezzo di nastro adesivo sulla verruca per circa 6 giorni. Se il nastro cade, sostituirlo semplicemente con un pezzo nuovo. Dopo 6 giorni, rimuovere il nastro e immergere la verruca in acqua. Dopo aver immerso la verruca, utilizzare una pietra pomice per eliminare eventuali zone ruvide. Lasciare la verruca scoperta durante la notte e applicare un nuovo pezzo di nastro adesivo il mattino seguente. Questa procedura deve essere ripetuta per un periodo fino a 2 mesi.

Laserterapia

In caso di recidive, o di verruche molto estese, il dermatologo può optare per la laserterapia. Anche in questo caso la cura delle verruche può risultare dolorosa e non sono da escludersi esiti cicatriziali, generalmente più frequenti rispetto alla crioterapia.

Il Verdetto Finale

Nonostante le verruche siano un problema estremamente comune, e non rappresentino un rischio per la salute, e nonostante le numerose possibilità di trattamento che esistono, c’è da dire che sono tendenzialmente difficili da sradicare e, una volta comparse, anche se riusciamo a curarle possono comunque rispuntare a distanza di poco tempo.

Per questo motivo, l’intervento precoce è fondamentale. 

Intervenire precocemente, inoltre, permette anche di evitare la loro diffusione in altre zone del corpo.

Quindi se hai sospetti, corri subito dal dermatologo!

 

 

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist
    Articoli correlati