Facebook pixel

Salumi in gravidanza? Si Puoi! Però attenzione a …

Salumi in gravidanza? Si Puoi! Però attenzione a …

Posso mangiare i salumi in gravidanza?

Si Puoi! Però Attenta a ..

 

Si Puoi! Però…

__________________

Rischi :

Intossicazioni alimentari.

______________________________________

Informazioni Importanti:

Mangia i salumi con moderazione, facendo attenzione soprattutto alla qualità!

_________________________________________

 

 

1- Le donne incinte possono mangiare i salumi?

2- Quanti salumi possono mangiare durante la gravidanza?

3- In che modo i salumi influenzano il mio bambino durante la gravidanza?

4- Quali sono gli effetti collaterali dei salumi in gravidanza?

5-Ci sono dei benefici legati al consumo di salumi in gravidanza?

6-Quali sono i salumi consentiti se sei incinta?

7- Quali sono i salumi da evitare se sei incinta?

8- Suggerimenti per scegliere i salumi più salutari se sei incinta….

 

Durante la gravidanza potresti avere attacchi di fame e voglie! Così potresti correre il rischio per mangiare cibi che potrebbero non essere adatti a te. Tra questi ci sono proprio i salumi.

 

1- Le donne incinte possono mangiare i salumi?

Si,  purché conservati correttamente e ben cotti (a temperature di almeno 75 °C). Temperature così elevate infatti, assicurano la completa uccisione dei batteri.

(infografica salumi cotti con termometro che segna 75°)

 

2- Quanti salumi possono mangiare durante la gravidanza?

Puoi mangiarli tranquillamente una volta a settimana, ma attenzione a non esagerare!

3. In che modo i salumi influenzano il mio bambino durante la gravidanza?

In alcuni casi, i salumi possono causare la listeriosi, un’infezione causata da un batterio che può attraversare la placenta, causando aborti spontanei o parto pretermine.

 

4. Quali sono gli effetti collaterali dei salumi in gravidanza?

I salumi possono causare un aumento della pressione sanguigna in quanto ricchi di sodio.              Sono anche ricchi di grassi saturi che possono aumentare i livelli di colesterolo, causando problemi cardiaci e ad un aumento eccessivo di peso.

Inoltre contengono nitrati che sono dei conservanti utilizzati durante il processo di stagionatura che hanno un effetto cancerogeno.

 

5-Ci sono dei benefici legati al consumo di salumi in gravidanza?

Quando sei incinta i salumi possono rivelarsi un’opzione deliziosa e nutriente per controllare gli attacchi di fame. Ma attenzione alle quantità!

 

6-Quali sono i salumi consentiti se sei incinta?

  • Petto di tacchino: è povero di calorie e ricco di proteine. Aiuta a ridurre la glicemia e il colesterolo;
  • Prosciutto affettato: è ricco di proteine ​​e calorie;
  • Petto di pollo: è una delle opzioni proteiche più sane da consumare durante la gravidanza.

 

(infografica con semaforo verde e foto fesa di tacchino)

 

7- Quali sono i salumi da evitare se sei incinta?

  • Salumi che sono trattati con molto sale e nitrati. Se proprio non riesci a resistere concediti solo piccole porzioni!
  • Prodotti come hot dog poiché spesso c’è ambiguità riguardo ai metodi di conservazione e di cottura. Se proprio vuoi mangiarli, assicurati di riscaldarli ad almeno 75 ° C prima del consumo.

(infografica con semaforo rosso)

 

8-Suggerimenti per scegliere i salumi più salutari se sei incinta.

Ecco alcuni semplici suggerimenti per aiutarti a scegliere il giusto tipo di salumi:

Fresco è meglio!! Scegli salumi senza conservanti o componenti aggiuntivi!

Prediligi carni magre come prosciutto, tacchino, pollo!! Hanno poche calorie e sono una buona fonte di grassi!

Scegli salumi biologici! La carne proveniente da animali alimentati naturalmente e non trattati con ormoni o antibiotici è l’opzione migliore durante la gravidanza!

Opta per le carni a basso contenuto di sale per tenere sotto controllo i livelli di sodio e prevenire ipertensione e ritenzione idrica!

Scegli quelli senza nitriti! Essendo cancerogeni, possono portare a problemi di salute.

Conserva le carni per non più di tre giorni in contenitori ermetici!! Così previeni qualsiasi rischio di intossicazione alimentare.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati