La Sand Play Therapy, o terapia del gioco della sabbia, viene utilizzata per le persone che hanno subito un evento traumatico come un abuso o un incidente catastrofico. Sebbene questo tipo di terapia venga utilizzato più spesso con i bambini, la terapia con giochi di sabbia può essere utile anche per adolescenti e adulti.

Sand Play Therapy: C0s’è?

Quando utilizzano questa terapia, gli psicoterapeuti utilizzano vassoi di sabbia per valutare, diagnosticare o trattare una varietà di malattie mentali . La ricerca mostra che la Sand Play Therapy può anche aiutare ad aumentare l’espressione emotiva riducendo il disagio psicologico che può derivare da eventi o esperienze traumatiche.

Chi ha scoperto la Sand Play Therapy?

La terapia con il vassoio della sabbia è stata sviluppata da Dora Kalff, che è stata ispirata dal lavoro con Margaret Lowenfeld, una psichiatra infantile britannica e sviluppatrice di World Technique. La teoria junghiana di Kalff fu anche influenzata dalle pratiche contemplative buddiste.

La terapia con il vassoio di sabbia si basa sull’idea che se un terapista fornisce al cliente uno spazio sicuro, il cliente utilizzerà il vassoio di sabbia per creare soluzioni ai propri problemi da solo.

Sand Play Therapy e Terapia del Gioco

La terapia del vassoio di sabbia è un tipo di terapia del gioco. Altri tipi comuni di terapia del gioco includono:

  • Biblioterapia : utilizza la letteratura per esplorare concetti o abilità specifici.
  • Terapia del gioco cognitivo comportamentale : nel tentativo di aiutare un bambino a imparare a pensare e comportarsi in modo diverso, un terapeuta può usare il gioco. Ad esempio, chiedere al bambino di dare alla sua bambola o al suo animale di pezza consigli su come gestire una situazione stressante.
  • Terapia filiale : nel tentativo di colmare un divario di comunicazione tra il bambino e il genitore, il terapeuta insegna al genitore come interagire con il bambino attraverso il gioco.
  • Gioco immaginario : a un bambino possono essere dati giocattoli, come vestiti da travestimento, pupazzi o personaggi d’azione, per stimolare la sua immaginazione.

Cosa può aiutare la terapia con il vassoio di sabbia?

La ricerca mostra che la terapia con il vassoio di sabbia riduce i sintomi di molti problemi di salute mentale e aumenta la resilienza. Poiché la terapia con giochi di sabbia non è strutturata, consente ai clienti di sperimentare la guarigione attraverso il processo terapeutico.

Sandplay può anche aiutare i terapeuti ad approfondire i significati che i clienti sviluppano e assegnano alle loro esperienze monitorando il loro coinvolgimento con i giocattoli, o simboli, con cui scelgono di giocare.

Inoltre, la terapia del gioco con la sabbia è spesso una piacevole esperienza sensoriale che facilita l’espressione naturale delle emozioni. Può essere utilizzato come parte della terapia individuale , di gruppo o familiare .

Sand Play Therapy: Come Funziona

La terapia con vassoio di sabbia è una combinazione di terapia del gioco e arteterapia . Il terapista fornisce al cliente un vassoio o una scatola piena di sabbia e una varietà di giocattoli in miniatura per creare un mondo di gioco. I giocattoli possono includere qualsiasi cosa, da animali da fattoria e dinosauri a persone e automobili. Anche alberi, recinzioni, cancelli, porte ed edifici sono comuni.

I clienti scelgono quali giocattoli inserire nel vassoio e disporli nel modo che preferiscono. Nel frattempo, il terapeuta funge principalmente da osservatore e raramente interrompe il cliente.

Coloro che offrono questo tipo di terapia credono che i clienti creeranno un mondo che rappresenta le loro lotte o conflitti interni. Dopo che il gioco con la sabbia è completo, il terapeuta e il cliente di solito discutono di ciò che è stato osservato: quali giocattoli sono stati scelti, come sono stati disposti e qualsiasi significato simbolico o metaforico.

Il cliente può quindi scegliere di riorganizzare i giocattoli in base alla discussione. La terapia del vassoio di sabbia può anche includere la terapia della parola, altri tipi di gioco o terapia artistica o altri tipi di trattamento.

Benefici

La terapia Sandplay ha dimostrato di beneficiare dei seguenti problemi:

  • ADHD
  • Aggressione
  • Gestione della rabbia
  • Disturbi d’ansia
  • Disturbo dello spettro autistico
  • Depressione
  • Divorzio
  • Dolore e perdita
  • Bassa autostima
  • Disabilità fisiche e di apprendimento
  • Problemi relativi alla scuola
  • Questioni sociali
  • Traumi e crisi

Sand Play Therapy: Funziona?

Gli studi dimostrano che i vassoi di sabbia sono un modo efficace per trattare una varietà di problemi e possono essere utilizzati in molte popolazioni diverse.

  • Uno studio in Corea ha scoperto che la terapia del gioco con la sabbia come parte della consulenza scolastica porta a una migliore autostima e cambiamenti significativi nei problemi emotivi in ​​quarta e quinta elementare.
  • Uno studio condotto su bambini di 4 e 5 anni con problemi comportamentali esternalizzanti ha dimostrato che questi bambini mostravano un comportamento meno aggressivo dopo 30 minuti di gioco con la sabbia in gruppo. Hanno partecipato alla terapia due volte a settimana per 16 sessioni.
  • Un altro piccolo studio in Corea includeva tre bambini che avevano assistito a violenze domestiche. Ha scoperto che la musica e le immagini di supporto combinate con la terapia con giochi di sabbia miglioravano l’adattabilità emotiva e comportamentale dopo sei sessioni individuali. Nel frattempo, un altro studio ha valutato il gioco con la sabbia delle donne migranti in Corea. I ricercatori hanno scoperto che la terapia con giochi di sabbia di gruppo produceva un’autoespressione positiva e riduceva l’autoespressione negativa.
  • In Cina, uno studio che ha coinvolto ragazzi con la sindrome di Asperger, un disturbo dello spettro autistico, ha combinato la terapia con giochi di sabbia con altre forme di trattamento. Ha concluso che la terapia del gioco con la sabbia ha aiutato a sviluppare il benessere psicologico dei ragazzi e le capacità di comunicazione interpersonale.
  • I ricercatori teorizzano che la terapia del gioco con la sabbia può aiutare i bambini vulnerabili e pre-verbali con traumi, rendendola una buona strategia per coloro che sono troppo giovani per parlare della loro esperienza traumatica. Uno studio a sostegno di questa teoria è stato condotto su un orfano di 3 anni affetto da virus dell’immunodeficienza umana (HIV). I ricercatori hanno scoperto che la terapia del gioco con la sabbia ha fornito al bambino supporto emotivo .

Trova un Professionista Certificato

Qualsiasi psicoterapeuta può utilizzare la Sand Play Therapy, ma alcuni terapeuti sono specificamente specializzati nella terapia del gioco con la sabbia.

  • Cerca uno Psicoterapeuta Specializzato in Sand Play Therapy

Fonti:

  1. I terapeuti americani dei giochi di sabbia. Lavorare con Dona Kalff .
  2. Kwak, Hyeon Jeong, et al. Gli effetti clinici della terapia di gruppo con giochi di sabbia a scuola sui bambini in generale con un focus sul test della personalità del bambino e della gioventù in Corea . Psicologia BMC. 2020;8(1):9 
  3. Tornero MDLA, Capella C. Cambiamento durante la psicoterapia attraverso il vassoio da gioco con la sabbia nei bambini che hanno subito abusi sessuali . Psicologo frontale . 2017;8:617.
  4. Han Y, Lee Y, Suh JH. Effetti di un programma di terapia con giochi di sabbia in un asilo nido su bambini con problemi comportamentali esternalizzanti . Le arti in psicoterapia . 2017;52:24-31.
  5. Kang HJ. Musica e immagini di supporto con giochi di sabbia per bambini testimoni di violenza domestica: un rapporto di uno studio pilota . Le arti in psicoterapia . 2017;53:72-79.
  6. Jang M, Kim YH. L’effetto della terapia sandplay di gruppo sull’ansia sociale, la solitudine e l’espressione di sé delle donne migranti nei matrimoni internazionali in Corea del Sud . Le arti in psicoterapia . 2012;39(1):38-41.
  7. Cao H, Shan W, Xu Y, Xu R. Eastern sandplay come contenitore sicuro per un intervento combinato per un bambino con sindrome di Asperger: un caso di studio . Le arti in psicoterapia . 2013;40(1):134-142.
  8. Ferreira R, Eloff I, Kukard C, Kriegler S. Utilizzo della terapia con giochi di sabbia per colmare una barriera linguistica nel sostenere emotivamente un bambino vulnerabile . Le arti in psicoterapia . 2014;41(1):107-114.