Facebook pixel

Schizofrenia

Schizofrenia

Cos’è la schizofrenia

La schizofrenia è un grave disturbo mentale in cui le persone interpretano la realtà in modo anormale. La schizofrenia può provocare una combinazione di allucinazioni, delusioni e pensieri e comportamenti estremamente disordinati che compromettono il funzionamento quotidiano e possono essere disabilitanti.

Le persone con schizofrenia richiedono un trattamento per tutta la vita. Il trattamento precoce può aiutare a tenere sotto controllo i sintomi prima che si sviluppino gravi complicazioni e può aiutare a migliorare le prospettive a lungo termine.

 

Sintomi

La schizofrenia comporta una serie di problemi con il pensiero (cognizione), il comportamento e le emozioni. Segni e sintomi possono variare, ma di solito comportano deliri, allucinazioni o linguaggio disorganizzato e riflettono una ridotta capacità di funzionare. I sintomi possono includere:

  • Deliri. Queste sono false credenze che non sono basate sulla realtà. Ad esempio, pensi di essere stato danneggiato o molestato; alcuni gesti o commenti sono diretti a te; hai capacità o fama eccezionali; un’altra persona è innamorata di te; o sta per accadere una grande catastrofe. I deliri si verificano nella maggior parte delle persone con schizofrenia.
  • Allucinazioni. Di solito si tratta di vedere o sentire cose che non esistono. Tuttavia, per la persona con schizofrenia, hanno tutta la forza e l’impatto di un’esperienza normale. Le allucinazioni possono essere in qualsiasi senso, ma sentire le voci è l’allucinazione più comune.
  • Pensiero disorganizzato (discorso). Il pensiero disorganizzato è dedotto dal linguaggio disorganizzato. Una comunicazione efficace può essere compromessa e le risposte alle domande possono essere parzialmente o completamente indipendenti. Raramente, il discorso può includere mettere insieme parole prive di significato che non possono essere comprese, a volte note come insalata di parole.
  • Comportamento motorio estremamente disorganizzato o anormale. Questo può manifestarsi in diversi modi, dalla stupidità infantile all’agitazione imprevedibile. Il comportamento non è focalizzato su un obiettivo, quindi è difficile svolgere le attività. Il comportamento può includere resistenza alle istruzioni, postura inappropriata o bizzarra, completa mancanza di risposta o movimento inutile ed eccessivo.
  • Sintomi negativi. Questo si riferisce a ridotta o mancanza di capacità di funzionare normalmente. Ad esempio, la persona può trascurare l’igiene personale o sembrare priva di emozioni (non stabilisce il contatto visivo, non cambia le espressioni facciali o parla in tono monotono). Inoltre, la persona può perdere interesse per le attività quotidiane, ritirarsi socialmente o non avere la capacità di provare piacere.

I sintomi possono variare nel tempo per tipo e gravità, con periodi di peggioramento e remissione dei sintomi. Alcuni sintomi possono essere sempre presenti.

Negli uomini, i sintomi della schizofrenia iniziano tipicamente nella prima metà degli anni ’20. Nelle donne, i sintomi iniziano tipicamente alla fine degli anni ’20. È raro che ai bambini venga diagnosticata la schizofrenia e raro per quelli di età superiore ai 45 anni.

 

Sintomi negli adolescenti

I sintomi della schizofrenia negli adolescenti sono simili a quelli negli adulti, ma la condizione può essere più difficile da riconoscere. Ciò può essere in parte dovuto al fatto che alcuni dei primi sintomi della schizofrenia negli adolescenti sono comuni per lo sviluppo tipico durante l’adolescenza, come ad esempio:

  • Recesso da amici e familiari
  • Un calo delle prestazioni a scuola
  • Difficoltà a dormire
  • Irritabilità o umore depresso
  • Mancanza di motivazione

Inoltre, l’uso di sostanze ricreative, come la marijuana, le metanfetamine o l’LSD, a volte può causare segni e sintomi simili.

 

Pensieri e comportamenti suicidari

Pensieri e comportamenti suicidari sono comuni tra le persone con schizofrenia. Se hai una persona cara che rischia di tentare il suicidio o ha tentato il suicidio, assicurati che qualcuno rimanga con quella persona. Chiama immediatamente il 118. Oppure, se pensi di poterlo fare in sicurezza, porta la persona al pronto soccorso dell’ospedale più vicino.

 

Cause

Non è noto cosa causi la schizofrenia, ma i ricercatori ritengono che una combinazione di genetica, chimica del cervello e ambiente contribuisca allo sviluppo del disturbo.

Problemi con alcune sostanze chimiche presenti in natura nel cervello, inclusi i neurotrasmettitori chiamati dopamina e glutammato, possono contribuire alla schizofrenia. Gli studi di neuroimaging mostrano differenze nella struttura del cervello e nel sistema nervoso centrale delle persone con schizofrenia. Sebbene i ricercatori non siano sicuri del significato di questi cambiamenti, indicano che la schizofrenia è una malattia del cervello.

 

Fattori di rischio

Sebbene la causa precisa della schizofrenia non sia nota, alcuni fattori sembrano aumentare il rischio di sviluppare o scatenare la schizofrenia, tra cui:

  • Avere una storia familiare di schizofrenia
  • Alcune complicazioni della gravidanza e del parto, come la malnutrizione o l’esposizione a tossine o virus che possono influire sullo sviluppo del cervello
  • Assunzione di farmaci che alterano la mente (psicoattivi o psicotropi) durante l’adolescenza e la giovane età adulta

 

Complicazioni

Se non trattata, la schizofrenia può provocare gravi problemi che colpiscono ogni ambito della vita. Le complicazioni che la schizofrenia può causare o essere associata includono:

  • Suicidio, tentativi di suicidio e pensieri di suicidio
  • Disturbi d’ansia e disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)
  • Depressione
  • Abuso di alcol o altre droghe, inclusa la nicotina
  • Incapacità di lavorare o di frequentare la scuola
  • Problemi finanziari e senzatetto
  • Isolamento sociale
  • Problemi di salute e medici
  • Essere vittimizzato
  • Comportamento aggressivo, anche se raro

 

Prevenzione

Non esiste un modo sicuro per prevenire la schizofrenia, ma attenersi al piano di trattamento può aiutare a prevenire le ricadute o il peggioramento dei sintomi. Inoltre, i ricercatori sperano che saperne di più sui fattori di rischio per la schizofrenia possa portare a una diagnosi e un trattamento precoci.

 

Diagnosi

La diagnosi di schizofrenia implica l’esclusione di altri disturbi di salute mentale e la determinazione che i sintomi non sono dovuti ad abuso di sostanze, farmaci o condizioni mediche. La determinazione di una diagnosi di schizofrenia può includere:

  • Esame fisico. Questo può essere fatto per aiutare a escludere altri problemi che potrebbero causare sintomi e per verificare eventuali complicazioni correlate.
  • Test e screening. Questi possono includere test che aiutano a escludere condizioni con sintomi simili e lo screening per alcol e droghe. Il medico può anche richiedere studi di imaging, come una risonanza magnetica o una TAC.
  • Valutazione psichiatrica. Un medico o un professionista della salute mentale controlla lo stato mentale osservando l’aspetto e il comportamento e chiedendo informazioni su pensieri, stati d’animo, delusioni, allucinazioni, uso di sostanze e potenziale di violenza o suicidio. Ciò include anche una discussione sulla storia familiare e personale.
  • Criteri diagnostici per la schizofrenia. Un medico o un professionista della salute mentale può utilizzare i criteri del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5), pubblicato dall’American Psychiatric Association.

 

Trattamento

La schizofrenia richiede un trattamento permanente, anche quando i sintomi si sono attenuati. Il trattamento con farmaci e terapia psicosociale può aiutare a gestire la condizione. In alcuni casi, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale.

Uno psichiatra esperto nel trattamento della schizofrenia di solito guida il trattamento. Il team di trattamento può anche includere uno psicologo, un assistente sociale, un infermiere psichiatrico e possibilmente un case manager per coordinare l’assistenza. L’approccio full-team può essere disponibile nelle cliniche con esperienza nel trattamento della schizofrenia.

Farmaci

I farmaci sono la pietra angolare del trattamento della schizofrenia e i farmaci antipsicotici sono i farmaci più comunemente prescritti. Si pensa che controllino i sintomi influenzando il neurotrasmettitore cerebrale della dopamina.

L’obiettivo del trattamento con farmaci antipsicotici è gestire efficacemente segni e sintomi alla dose più bassa possibile. Lo psichiatra può provare diversi farmaci, diverse dosi o combinazioni nel tempo per ottenere il risultato desiderato. Anche altri farmaci possono aiutare, come antidepressivi o farmaci anti-ansia. Possono essere necessarie diverse settimane per notare un miglioramento dei sintomi.

Poiché i farmaci per la schizofrenia possono causare gravi effetti collaterali, le persone con schizofrenia possono essere riluttanti a prenderli. La disponibilità a collaborare con il trattamento può influenzare la scelta del farmaco. Ad esempio, a qualcuno che è resistente all’assunzione di farmaci in modo coerente potrebbe essere necessario somministrare iniezioni invece di prendere una pillola.

Chiedi al tuo medico i benefici e gli effetti collaterali di qualsiasi farmaco prescritto.

 

Interventi psicosociali

Una volta che la psicosi regredisce, oltre alla prosecuzione della terapia farmacologica, sono importanti gli interventi psicologici e sociali (psicosociali). Questi possono includere:

  • Terapia individuale. La psicoterapia può aiutare a normalizzare i modelli di pensiero. Inoltre, imparare a far fronte allo stress e identificare i primi segni premonitori di ricaduta può aiutare le persone con schizofrenia a gestire la loro malattia.
  • Formazione sulle abilità sociali. Questo si concentra sul miglioramento della comunicazione e delle interazioni sociali e sul miglioramento della capacità di partecipare alle attività quotidiane.
  • Terapia familiare. Questo fornisce supporto ed educazione alle famiglie che si occupano di schizofrenia.
  • Riabilitazione professionale e lavoro assistito. Questo si concentra sull’aiutare le persone con schizofrenia a prepararsi, trovare e mantenere un lavoro.

La maggior parte delle persone con schizofrenia richiede una qualche forma di supporto nella vita quotidiana. Molte comunità hanno programmi per aiutare le persone con schizofrenia con lavoro, alloggio, gruppi di auto-aiuto e situazioni di crisi. Un case manager o qualcuno del team di trattamento può aiutare a trovare le risorse. Con un trattamento appropriato, la maggior parte delle persone con schizofrenia può gestire la propria malattia.

Ricovero in ospedale

Durante periodi di crisi o periodi di sintomi gravi, può essere necessario il ricovero in ospedale per garantire sicurezza, corretta alimentazione, sonno adeguato e igiene di base.

 

Affrontare e sostenere

Affrontare un disturbo mentale grave come la schizofrenia può essere difficile, sia per la persona con la condizione che per gli amici e la famiglia. Ecco alcuni modi per affrontare:

  • Informati sulla schizofrenia. L’educazione sul disturbo può aiutare la persona con schizofrenia a comprendere l’importanza di attenersi al piano di trattamento. L’istruzione può aiutare gli amici e la famiglia a comprendere il disturbo ed essere più compassionevoli con la persona che ne è affetta.
  • Rimani concentrato sugli obiettivi. La gestione della schizofrenia è un processo continuo. Tenere a mente gli obiettivi del trattamento può aiutare la persona con schizofrenia a rimanere motivata. Aiuta la persona amata a ricordarsi di assumersi la responsabilità di gestire il disturbo e di lavorare per raggiungere gli obiettivi.
  • Evita l’uso di alcol e droghe. L’uso di alcol, nicotina o droghe ricreative può rendere difficile il trattamento della schizofrenia. Se la persona amata è dipendente, smettere di fumare può essere una vera sfida. Chiedi consiglio al team sanitario su come affrontare al meglio questo problema.
  • Chiedi informazioni sull’assistenza dei servizi sociali. Questi servizi possono essere in grado di fornire alloggi a prezzi accessibili, trasporti e altre attività quotidiane.
  • Impara il rilassamento e la gestione dello stress. La persona con schizofrenia e le persone care possono trarre beneficio da tecniche di riduzione dello stress come la meditazione, lo yoga o il tai chi.
  • Unisciti a un gruppo di supporto. I gruppi di sostegno per le persone affette da schizofrenia possono aiutarle a raggiungere altre persone che affrontano sfide simili. I gruppi di sostegno possono anche aiutare la famiglia e gli amici a far fronte.

 

Schizofrenia | Gli Specialisti

  • psichiatra

  • psicologo

 

Fonte: MayoClinic

Bibliografia:

Schizofrenia. In: Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali DSM-5. 5a ed. American Psychiatric Association; 2013. https://dsm.psychiatryonline.org. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
AskMayoExpert. Schizofrenia (adulto). Mayo Clinic; 2018.
Valton V, et al. Revisione completa: modellazione computazionale della schizofrenia. Neuroscienze e revisioni bio-comportamentali. 2017; doi: 10.1016 / j.neubiorev.2017.08.022.
Fisher DJ, et al. La neurofisiologia della schizofrenia: aggiornamento attuale e direzioni future. Giornale internazionale di psicofisiologia. 2019; doi: 10.1016 / j.ijpsycho.2019.08.005.
Schizofrenia. Istituto Nazionale di Salute Mentale. https://www.nimh.nih.gov/health/topics/schizophrenia/index.shtml. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Schizofrenia. Alleanza nazionale sulla malattia mentale. https://www.nami.org/learn-more/mental-health-conditions/schizophrenia. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Cos’è la schizofrenia? American Psychiatric Association. https://www.psychiatry.org/patients-families/schizophrenia/what-is-schizophrenia. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Schizofrenia. Versione professionale del manuale Merck. https://www.merckmanuals.com/professional/psychiatric-disorders/schizophrenia-and-related-disorders/schizophrenia. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Come affrontare quando una persona cara ha una grave malattia mentale. Associazione Americana di Psicologia. https://www.apa.org/helpcenter/serious-mental-illness. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Supportare un amico o un familiare con problemi di salute mentale. MentalHealth.gov. https://www.mentalhealth.gov/talk/friends-family-members. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Per le persone con problemi di salute mentale. MentalHealth.gov. https://www.mentalhealth.gov/talk/people-mental-health-problems. Accesso effettuato il 5 settembre 2019.
Roberts LW, ed. Spettro della schizofrenia e altri disturbi psicotici. In: The American Psychiatric Publishing Textbook of Psychiatry. 7a ed. American Psychiatric Publishing; 2019.
Schak KM (opinione degli esperti). Mayo Clinic. 11 dicembre 2019.
Leung, JG (opinione degli esperti). Mayo Clinic. 10 dicembre 2019.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati