Facebook pixel

Carenza di Vitamina B12: Sintomi Neurologici

Carenza di Vitamina B12: Sintomi Neurologici

I Migliori Video di Neurologi e Nutrizionisti sui sintomi neurologici della carenza di vitamina B12

Assumi abbastanza vitamina B12? Se non te lo sei ancora mai chiesto, forse non sai che questa vitamina è fondamentale per tutta una serie di funzioni del tuo organismo…delle quali non vorresti fare a meno!

La vitamina B12 è indispensabile per la corretta formazione dei globuli rossi e delle cellule del sistema nervoso.

Pertanto, si capisce, parliamo di una vitamina che contribuisce quotidianamente al nostro benessere fisico e mentale.

Carenza da Vitamina B12 | Una Breve Panoramica

Una carenza da vitamina B12 può dipendere da svariati motivi, alcuni di essi sono organici, come l’anemia perniciosa, (una malattia che impedisce al corpo di assorbire questa vitamina). Più spesso, il motivo è da ricercarsi in una dieta non sufficientemente equilibrata. Basti pensare alla dieta vegana o alle varie mode che inneggiano a comportamenti alimentari in realtà errati.

Questa vitamina, infatti, non è prodotta naturalmente dal nostro corpo, ma è necessario assumerla attraverso una corretta alimentazione: La vitamina B12 è contenuta solo in alimenti di origine animale. È presente nella carne rossa, nel pesce come il salmone o lo  sgombro, nei molluschi come le vongole, nei latticini e nelle uova.

E i vegani come fanno? Prova a leggere Cosa manca ai Vegani? Le Uova

Come Integrare la Vitamina B12? Il consiglio da parte del dottor Vasco Merciadri

Gli integratori funzionano? la dott.ssa Luciana Baroni ci consiglia come assumere la Vitamina B12

Carenza di Vitamina B12: Quali Sono le Conseguenze?

Innanzitutto, questo tipo di carenza può causare l’aumento di omocisteina, un aminoacido che può far innalzare il rischio di malattie cardiovascolari, tumori o disturbi neurologici, infertilità temporanea, complicanze della gravidanza e difetti alla nascita.

Ancora, il deficit di vitamina B12 compromette la sintesi di DNA. I tessuti che ne risultano maggiormente danneggiati sono il midollo osseo e il tratto gastrointestinale. Potrebbero manifestarsi diversi disturbi digestivi, soprattutto diarrea. Un’altra condizione che potrebbe rilevarsi è il subittero (anticamera dell’ittero vero e proprio, colorazione giallastra ed uniforme che la cute), che potrebbe accompagnarsi con un’alterata sensibilità gustativa e bruciori alla lingua. PubMed(1)

L’anemia perniciosa (condizione che, come vedremo a breve, comporta conseguenze anche a livello neurologico) si verifica quando la mancanza di vitamina B12 induce il corpo a produrre globuli rossi anormalmente grandi che non possono funzionare correttamente. I globuli rossi trasportano ossigeno in tutto il corpo usando una sostanza chiamata emoglobina.

La carenza di una di queste vitamine può causare una vasta gamma di sintomi:

Sintomi Generici da Carenza di vitamina B12

  • Estrema stanchezza/ mancanza di energia
  • Lingua dolorante e rossa e/o ulcere alla bocca
  • Debolezza muscolare
  • Vista offuscata
  • Disturbi della concentrazione
  • Irritabilità

In questo video, una panoramica dei principali sintomi da carenza di vitamina B12

 

Essendo segnali estremamente comuni, è praticamente impossibile ricondurli ad una condizione di carenza di vitamina B12. La valutazione, quindi, spetta all’ematologo, che si avvarrà di specifici esami di laboratorio.

  • Prenota una visita dall’ematologo

Carenza da Vitamina B12 | Focus sui Sintomi Neurologici

Come abbiamo accennato, la vitamina B12 è direttamente coinvolta nella sintesi del DNA e delle guaine mieliniche. Un deficit di questa vitamina, quindi, come possiamo immaginare, può comportare gravi alterazioni al sistema nervoso.

La carenza di vitamina B12 causa vari problemi neuropsichiatrici che vanno dalla neuropatia alla demenza negli anziani

È stato riscontrato, infatti, che la carenza di vitamina B12 causa problemi neurologici e psichiatrici negli adulti di età compresa tra 40 e 90 anni. Raramente colpisce persone più giovani di così. Le manifestazioni neurologiche comprendono mielopatia (malattia del midollo spinale), neuropatia (malattia dei nervi), disturbi sensoriali, anomalie dell’andatura e debolezza, mentre i problemi psichiatrici vanno da disturbi cognitivi e comportamentali alla demenza.

Al livello neurologico, quindi, ricapitolando, diversi sono i sintomi generati dalla carenza di vitamina B12.

Tra i più comuni troviamo:

  • parestesie (sensazione di formicolio agli arti inferiori o superiori, alle mani o ai piedi)
  • stanchezza
  • depressione
  • irritabilità, che può accompagnarsi a comportamento violento e cambi di personalità
  • disturbi motori, come la perdita della capacità di localizzare gli arti nello spazio, anomalie nell’andatura, perdita di coordinazione fisica (atassia).
  • difficoltà a parlare
  • problemi di memoria, comprensione e giudizio
  • psicosi
  • demenza
  • disturbi della vista

Esaminiamo meglio le principali sintomatologie:

#1 Sensazioni di Formicolio e Pizzicore

La vitamina B12 contribuisce in modo significativo alla via metabolica che produce la mielina, circonda i nervi come una forma di protezione e isolamento PubMed(2). Senza B12, la mielina viene prodotta in modo diverso e il tuo sistema nervoso non è in grado di funzionare correttamente.

Un segno comune di ciò che accade è la parestesia, o la sensazione di formicolio, simile a una sensazione di pizzicore nelle mani e nei piedi. È interessante notare che i sintomi neurologici associati alla carenza di vitamina B12 si verificano di solito insieme all’anemia.

Detto questo, le sensazioni di formicolio sono un sintomo comune che può avere molte cause, quindi questo sintomo da solo non è di solito un segno di carenza di vitamina B12.

  • Video: Quando preoccuparsi delle parestesie?

Le sensazioni di formicolio possono avere una vasta gamma di origini, alcune del tutto normali e fisiologiche, altre, invece, più gravi. Importante è capire quando dobbiamo preoccuparci in presenza di questi formicolii. Ce lo spiega, in questo video, il dottor Giovanni Meola, responsabile dell’U.O. di Neurologia e del Centro Alta Specialità di Sclerosi Multipla all’IRCCS Policlinico San Donato.

#2 Disturbi Motori

Se non trattato, il danno al sistema nervoso causato da una carenza di vitamina B12 potrebbe causare cambiamenti nel modo di camminare e muoversi. Può anche influire sull’equilibrio e  sulla coordinazione del corpo, rendendoti più facili le cadute. Questi sintomi si riscontrano spesso negli anziani, poichè le persone dai 60 anni in su sono più inclini a una carenza di vitamina B12 (molto spesso non diagnosticata) PubMed(3). Il sintomo, d’altro canto, può essere presente anche nei giovani che hanno un grave deficit non trattato di questo gruppo vitaminico PubMed(4).

Tuttavia, nel caso dei disturbi motori, prevenire o curare la carenza di vitamina B12 può davvero migliorare la condizione PubMed(5).

#3 Cambiamenti d’Umore

Le persone con carenza di vitamina B12 segnalano spesso cambiamenti di umore. In effetti, bassi livelli di B12 sono stati collegati a disturbi dell’umore e del cervello come la depressione e la demenza PubMed(6) ; PubMed(7). Alcuni studi suggeriscono che in alcune persone che sono carenti di B12, l’integrazione con la vitamina può invertire i sintomi PubMed(8). Tuttavia, È importante notare che i cambiamenti dell’umore e le condizioni come la demenza e la depressione possono avere una varietà di cause. Pertanto, gli effetti dell’integrazione in queste condizioni rimangono poco chiari.

#4 Problemi alla Vista

Un sintomo della carenza di vitamina B12 è la visione offuscata o disturbata. Ciò può verificarsi quando una carenza di B12 non trattata provoca danni al sistema del nervo ottico PubMed(9). Il danno può interrompere il segnale nervoso che viaggia dall’occhio al cervello, compromettendo la vista. Questa condizione è nota come neuropatia ottica. Sebbene si tratti di una condizione allarmante, di solito è comunque reversibile, assumendo integratori di B12 PubMed(10).

Se vuoi saperne di più sulle malattie del sangue, sullo stato attuale della ricerca e su come donare, visita il sito fondazione GIMEMA

Analisi del Sangue per un Corretta Diagnosi

Per diagnosticare una carenza di vitamina B12 si ricorre a tipologie specifiche di analisi del sangue.

Questi esami verificano:

  • se hai un livello inferiore di emoglobina rispetto al normale
  • se i globuli rossi sono più grandi del normale
  • il livello di vitamina b12 nel sangue

Un particolare svantaggio del test è che misura solo la quantità totale di vitamina b12 nel sangue, e non dice se una parte della b12 presente è inattiva.

Il dosaggio  della  vitamina  B12   in  questi  pazienti  è  inferiore  a  100  pg/dl.  I  parametri  che  ci suggeriscono una  eritropoiesi inefficace  solo l’aumento delle LDH,  la  iperbilirubinemia indiretta e  l’aumento della sideremia. 

Esame endoscopico

Questi  pazienti  dovrebbero poi sottoporsi ad  un  esame  endoscopico  (EGDS  che  sta  per esofagogastroduodenoscopia) ed eseguire biopsie multiple perché, come detto precedentemente, una delle cause della mancata attivazione del fattore intrinseco può essere una ipo/atrofia della parete gastrica, cioè sono presenti degli  anticorpi  nei  confronti  della  parete  gastrica  e  contemporaneamente  dei  processi  flogistici  con  infiltrazione linfocitaria della mucosa e successivamente una sostituzione della normale mucosa gastrica con elementi che sono più tipici dell’epitelio intestinale (metaplasia intestinale).  

Inoltre, in questi pazienti c’è un accumulo dell’acido metilmalonico che sarà dosato nelle urine delle 24h. In questi pazienti avremo dei valori anche 100 volte superiori  (>300 mg/24 h) rispetto ai valori normali (3-4 mg/24h). A livello del  midollo  osseo,  grazie  all’agoaspirato,  troviamo  un  accumulo  di  pro  eritroblasti  ed  eritroblasti  basofili  di dimensioni aumentati, la povertà di elementi immaturi e maturi e l’asincronismo maturativo.  

Livelli Normali di B12

Eppure può capitare che alcune persone presentino dei livelli normali di vitamina b12 pur avendo un quadro sintomatologico più o meno marcato PubMed(11). Per questo motivo è importante che i tuoi sintomi vengano presi in considerazione quando viene fatta una diagnosi.

Rivolgiti allo Specialista Giusto

Potresti essere indirizzato a uno specialista per ulteriori test o trattamenti.

In presenza di anemia perniciosa o di anemia da carenza di folati e il tuo medico di base non è sicuro della causa, o se sei incinta e i tuoi sintomi suggeriscono che il tuo sistema nervoso sia stato colpito, potresti aver bisogno di una visita con uno specialista delle condizioni del sangue, ovvero un ematologo

  • Prenota una visita con l’ematologo

Se il tuo medico di famiglia sospetta problemi nell’assorbimento della vitamina b12 a carico del tuo sistema digestivo, potrebbe inviarti da uno specialista del sistema digestivo, ovvero un gastroenterologo

  • Prenota una visita con il gastroenterologo

Se il tuo medico ha il sospetto che la causa sia da ricercare in uno scorretto regime alimentare, potrebbe indirizzarti ad un nutrizionista o un dietologo, uno specialista, quindi, che ti aiuterà ad aumetnare la quantità di vitamina B12 nella dieta

  • Prenota una con il nutrizionista

  • Prenota una visita con il dietologo

Percorsi Terapeutici

carenza da vitamina b12

La maggior parte dei casi di carenza di vitamina B12 e folati può essere facilmente trattata con iniezioni o compresse per sostituire le vitamine mancanti (integratori). Nel caso delle compresse, le dosi devono essere nettamente superiori rispetto al fabbisogno giornaliero, fino all’ordine del milligrammo.

Inizialmente, nei casi più gravi, e spesso in caso di anemia perniciosa, gli integratori di vitamina B12 vengono generalmente somministrati per iniezione che verranno eseguite dal medico di famiglia o da un infermiere. La terapia intramuscolare porta a un miglioramento più rapido e deve essere presa in considerazione soprattutto nei pazienti con grave carenza o gravi sintomi neurologici PubMed(12).

A coloro con problemi di assorbimento a livello dello stomaco viene in genere fornita l’idrossicobalamina, una forma iniettabile di vitamina B12.

Il trattamento, in genere, prevede che la sostanza venga somministrata per via  i.m. per 1  settimana, dove  per 1mg  si  intende quello  che  commercialmente troviamo  nella  dobetin 1000. Durante la seconda settimana  due iniezioni ( 1mg/die i.m. per due giorni), durante la III-IV settimana una iniezione a  settimane e  se non si riesce a rimuovere la causa del deficit di vit. B12 viene aggiunta una iniezione di 1mg al mese per evitare che il paziente diventi anemico.

Possiamo correggere un deficit di vitamina B12 per via orale solo se la causa è una dieta incongrua.  

Il Verdetto Finale

La vitamina B12, coinvolta nel funzionamento dei globuli rossi, è indispensabile per un corretto funzionamento del sistema nervoso.

Per questo motivo potrebbe risultare estremamente rischioso sottovalutare gli indizi che ci farebbero pensare ad una sua carenza.

Se hai o hai avuto sintomi da carenza da vitamina b 12, in particolare quelli che colpiscono il tuo sistema nervoso, come intorpidimento o formicolio alle mani e ai piedi, la prima cosa da fare è consultare un ematologo il quale ti consiglierà quali esami fare e come procedere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist
    Articoli correlati