Se ti guardi intorno, non vedrai nulla di creato dall’uomo che prima non esistesse come immagine nella mente di qualcuno. È impossibile creare qualcosa che prima non possa essere immaginato. Gli psicologi utilizzano da anni le immagini visive come un modo per aiutare le persone a migliorare le prestazioni in attività basate sulle abilità, creare stati emotivi desiderati e raggiungere obiettivi di vita. Le persone che vogliono imparare a tirare a canestro possono mostrare un notevole miglioramento semplicemente visualizzando i canestri nelle loro teste. La semplice visualizzazione di suonare il pianoforte può effettivamente migliorare la capacità di qualcuno di suonare un pezzo. In altre parole, essere in grado di fare qualcosa nella tua testa, aumenta notevolmente le tue possibilità di poterlo fare nella vita reale.

A Cosa Serve la Visualizzazione Mentale?

Il tuo cervello utilizza costantemente la visualizzazione nel processo di simulazione di esperienze future, ma questo processo avviene in modo così naturale che generalmente non ne sei nemmeno consapevole, allo stesso modo in cui di solito non sei consapevole di respirare. Se non ne sei consapevole, non stai dirigendo attivamente il processo. Puoi imparare a utilizzare la visualizzazione per creare attivamente simulazioni future che possono aiutarti a migliorare gli obiettivi che ti sei prefissato.

L’uso della visualizzazione può migliorare la tua motivazione e aumentare la fiducia nella tua capacità di raggiungere un obiettivo. Di seguito sono riportate tre tecniche di visualizzazione che puoi utilizzare per aumentare la qualità delle tue simulazioni mentali. Questo li farà sembrare più reali, il che migliorerà la spinta motivazionale e le prestazioni.

1 L’Importanza dei Dettagli

Più dettagli hai in una visualizzazione, più sembrerà reale e più aumenterà le prestazioni poiché il cervello inizia a sviluppare connessioni neurali che risultano dall’immagine visiva ripetuta insieme a una maggiore motivazione che aumenta la probabilità di intraprendere un’azione verso il tuo obiettivo. Ad esempio, se pensi di volere un pezzo di torta al cioccolato ma respingi immediatamente il pensiero, te ne dimentichi rapidamente. Tuttavia, se pensi a un pezzo di torta al cioccolato, chiudi gli occhi e trascorri qualche minuto immaginando davvero i dettagli, la glassa cremosa, la torta umida calda, che sapore avrebbe, assaporando l’immagine fino a quando non ti viene l’acquolina in bocca, il tuo desiderio di ottenere un pezzo di torta aumenterà notevolmente.

A questo punto, il processo naturale di risoluzione dei problemi del tuo cervello funzionerà aiutandoti a sviluppare un piano per ottenere ciò che desideri. Potresti iniziare a pensare di fermarti alla tua pasticceria preferita mentre torni a casa dal lavoro. Il modo migliore per creare dettagli e migliorare la qualità della tua visualizzazione è immaginandola e descrivendola usando tutti i tuoi sensi. Continua ad aggiungere più dettagli fino a quando il processo inizia a sembrare reale come se lo stessi effettivamente vivendo.

2 Intensità emotiva

L’emozione è un tipo di rappresentazione sensoriale nel cervello. Poiché sappiamo dal mondo della terapia cognitiva che l’emozione è preceduta dal pensiero, quando senti qualcosa di profondo, hai raggiunto un livello di convinzione ad esso associato. In genere non ti senti molto turbato da qualcosa che sai essere assolutamente irreale o vero. Ecco perché possiamo guardare eventi immaginari sconvolgenti in TV e al cinema senza essere eccessivamente traumatizzati. Tuttavia, più credi che qualcosa sia reale o vero, maggiore sarà l’impatto emotivo che avrà su di te. Per migliorare davvero una visualizzazione, è quello di associare un’emozione a ciò che viene visualizzato.

Una strategia che aumenta l’intensità emotiva di una visualizzazione visiva è ascoltare della musica che corrisponda all’intensità emotiva che stai cercando mentre visualizzi la tua esperienza futura. Se vuoi correre una maratona, prova ad ascoltare musica ispiratrice come la sigla di Chariots of Fire mentre corri verso il traguardo con il cuore in gola.

Esposizione

Poiché ciò che produci nella tua mente può venire solo da ciò che è immagazzinato lì, può essere abbastanza difficile immaginare qualcosa che non ti è già successo. Sarebbe molto più difficile creare una simulazione visiva della vita su Marte piuttosto che visualizzare te stesso in piedi nel tuo salotto. A volte per creare una simulazione visiva più dettagliata e realistica nella tua mente, devi esporti a maggiori dettagli nel mondo esterno.

Ad esempio, se sogni davvero di fare qualcosa che non hai mai provato prima come le immersioni subacquee, potresti avere difficoltà a simulare un’esperienza dettagliata perché non hai molto da cui attingere. Avrete bisogno di esporvi all’esperienza delle immersioni subacquee. Potrebbe essere necessario leggere libri, guardare video, visitare una scuola di immersioni subacquee o parlare con altre persone che hanno esperienza di immersioni subacquee. Tutto ciò che aumenta la tua conoscenza e consapevolezza di come sarebbe un’esperienza ti aiuterebbe ad avere più dati a cui attingere quando crei la tua simulazione visiva.

Fatti Aiutare da un Esperto

Esistono diversi approcci di psicoterapia nei quali vengono impiegate le tecniche di visualizzazione guidata.

  • Contatta uno psicologo

Prova a Combinare le Tecniche di Visualizzazione alla Meditazione

Potrebbe sembrare controintuitivo combinare visualizzazione e meditazione. Dopotutto, la meditazione consiste nel lasciare che i pensieri vadano e vengano piuttosto che dirigerli consapevolmente verso un particolare risultato, giusto?

Quando visualizzi, ti concentri su qualcosa di specifico – un evento, una persona o un obiettivo che vuoi raggiungere – e lo tieni nella tua mente, immaginando che il tuo risultato diventi realtà.

La visualizzazione è una tecnica di consapevolezza di per sé, ma puoi anche usarla per migliorare la meditazione regolare . L’aggiunta della visualizzazione nel tuo mix di meditazione ti consente di dirigere meglio la tua mente rilassata verso risultati specifici che vorresti vedere.

Inoltre, la visualizzazione è collegata a molti potenziali benefici per la salute, tra cui:

  • aumento delle prestazioni atleticheFonte attendibile
  • sollievo dai sintomi di ansia e depressione
  • miglioramento del rilassamento
  • maggiore compassione per te stesso e per gli altri
  • sollievo dal dolore
  • migliore capacità di far fronte allo stress
  • sonno migliorato
  • maggiore benessere emotivo e fisico
  • maggiore fiducia in se stessi

Interessato ad aggiungere la visualizzazione alla tua pratica di meditazione o consapevolezza? Ecco cinque tecniche per iniziare.

1. Respirazione del colore

Questa tecnica di visualizzazione può aiutare con il sollievo dallo stress e il miglioramento generale dell’umore.

Per iniziare, pensa a qualcosa che vuoi portare dentro di te. Potrebbe trattarsi di un’emozione specifica o semplicemente di vibrazioni positive. Ora, assegna un colore a questa sensazione. Non c’è una risposta giusta o sbagliata qui, ma considera di scegliere un colore che ti piace o che trovi rilassante.

Puoi usare la respirazione del colore come parte di qualsiasi meditazione , ma puoi anche dedicare qualche istante alla respirazione del colore anche quando non hai tempo per una meditazione completa.

2. Meditazione sulla compassione

Chiamato anche meditazione della gentilezza amorevole, questo esercizio di visualizzazione può aiutarti a promuovere sentimenti di compassione e gentilezza verso te stesso e gli altri.

Questo tipo di meditazione puòessere utile se hai a che fare con sentimenti di intensa animosità verso qualcuno e stai cercando modi per lasciarti andare.

3. Rilassamento muscolare progressivo

Questo esercizio di visualizzazione può aiutare ad alleviare i muscoli rigidi o tesi, che potresti provare con ansia e stress. Rilassare i muscoli può alleviare la tensione fisica ed emotiva, migliorare il tuo umore e aiutarti a dormire meglio .

Il rilassamento muscolare progressivo può aiutarti ad aumentare la consapevolezza del dolore fisico e della rigidità del tuo corpo.

Se noti un’area tesa, puoi utilizzare brevemente questa tecnica per visualizzare il rilassamento muscolare e la tensione che lascia il tuo corpo. Man mano che questa tensione si allenta, potrebbero verificarsi anche eventuali sentimenti di stress associati.

4. Immagini guidate

Probabilmente hai già sentito qualcuno dire: “Sono nel mio posto felice”. Beh, sono fondamentalmente immagini guidate.  Questa tecnica può aiutarti a visualizzare scene e immagini positive, che possono aiutarti a rilassarti, far fronte allo stress o alla paura e sentirti più in pace. È anche un ottimo modo per migliorare il tuo umore o per rilassarti prima di andare a letto.

5. Visualizzazione degli obiettivi

Ecco un piccolo segreto sul tuo cervello: non può sempre distinguere tra qualcosa che hai immaginato e qualcosa che è realmente accaduto.

Questo è in parte il motivo per cui la visualizzazione funziona. Quando visualizzi te stesso mentre raggiungi degli obiettivi, il tuo cervello potrebbe eventualmente credere di aver già fatto quelle cose. Questo può aiutarti a sentirti più sicuro e rendere più facile raggiungere questi obiettivi nella realtà.

La visualizzazione aiuta anche a creare nuovi percorsi nel cervello nel tempo attraverso un processo chiamato neuroplasticità. Supponiamo che ti immagini di ricevere una promozione al lavoro e di sentirti eccitato ed entusiasta al riguardo.

Questa immagine può aiutare il tuo cervello ad associare l’ ottimismo e altri sentimenti positivi al pensiero di una promozione, invece di sentirti insicuro riguardo alle tue possibilità di salire di livello.

La visualizzazione degli obiettivi funziona allo stesso modo delle immagini guidate. Ma invece di creare una scena nella tua immaginazione, visualizza il momento specifico del raggiungimento del tuo obiettivo.

In Conclusione

L’aggiunta di esercizi di visualizzazione alla tua pratica di consapevolezza può aiutarti a guidare il tuo cervello dove vuoi che vada, che si tratti di un ruscello pacifico attraverso una foresta o della convinzione che puoi (e vorrai) raggiungere obiettivi specifici

Non è facile per tutti e all’inizio potrebbe essere utile praticare la visualizzazione all’interno di un percorso di psicoterapia o meditazione guidata. Ma con un po’ di pratica costante, comincerà a sembrare più naturale.

Fonti: