Cos’è la balbuzie?

La balbuzie è un disturbo del linguaggio . Si chiama anche balbuzie o discorso diffluente.

La balbuzie è caratterizzata da:

  • parole, suoni o sillabe ripetute
  • fermare la produzione del parlato
  • tasso di discorso irregolare

Secondo il National Institute of Deafness and Other Communication Disorders (NIDCD) , la balbuzie colpisce circa il 5-10% di tutti i bambini ad un certo punto, il più delle volte si verifica tra i 2 ei 6 anni.

La maggior parte dei bambini non continuerà a balbettare in età adulta. In genere, con il progredire dello sviluppo di tuo figlio, la balbuzie si fermerà. L’intervento precoce può anche aiutare a prevenire la balbuzie in età adulta.

Sebbene la maggior parte dei bambini diventi troppo grande per la balbuzie, il NIDCD afferma che fino al 25% dei bambini che non si riprendono dalla balbuzie continueranno a balbettare da adulti.

Quali sono i tipi di balbuzie?

Esistono tre tipi di balbuzie:

  • Sviluppo. Più comune nei bambini di età inferiore ai 5 anni, in particolare i maschi, questo tipo si verifica quando sviluppano le loro capacità di parola e linguaggio. Di solito si risolve senza trattamento.
  • Neurogenico. Le anomalie del segnale tra il cervello e i nervi oi muscoli causano questo tipo.
  • Psicogeno. Questo tipo ha origine nella parte del cervello che governa il pensiero e il ragionamento.

Quali sono i sintomi della balbuzie?

La balbuzie è caratterizzata da parole, suoni o sillabe ripetuti e interruzioni del normale ritmo di parola.

Ad esempio, una persona può ripetere la stessa consonante, come C”, “G” o “T.” Possono avere difficoltà a pronunciare certi suoni o ad iniziare una frase.

Lo stress causato dalla balbuzie può manifestarsi nei seguenti sintomi:

  • cambiamenti fisici come tic facciali, tremori alle labbra , battito di ciglia eccessivo e tensione nel viso e nella parte superiore del corpo
  • frustrazione quando si tenta di comunicare
  • esitazione o pausa prima di iniziare a parlare
  • rifiuto di parlare
  • interiezioni di suoni o parole extra in frasi, come “uh” o “um”
  • ripetizione di parole o frasi
  • tensione nella voce
  • riorganizzazione delle parole in una frase
  • emettere suoni lunghi con parole, come “Mi chiamo Amaaaaaaanda”

Alcuni bambini potrebbero non essere consapevoli di balbettare.

I contesti sociali e gli ambienti ad alto stress possono aumentare la probabilità che una persona balbetti. Parlare in pubblico può essere difficile per chi balbetta.

 

Cosa causa la balbuzie?

Le possibili cause di balbuzie sono molteplici. Alcuni includono:

  • storia familiare di balbuzie
  • dinamiche familiari
  • neurofisiologia
  • sviluppo durante l’infanzia

Le lesioni cerebrali dovute a un ictus possono causare balbuzie neurogeniche. Gravi traumi emotivi possono causare balbuzie psicogena.

La balbuzie può essere eseguita nelle famiglie a causa di un’anomalia ereditaria nella parte del cervello che governa il linguaggio. Se tu oi tuoi genitori balbettate, anche i vostri figli potrebbero balbettare.

Come viene diagnosticata la balbuzie?

Un patologo del linguaggio del linguaggio può aiutare a diagnosticare la balbuzie. Non sono necessari test invasivi.

In genere, tu o tuo figlio potete descrivere i sintomi della balbuzie e un patologo del linguaggio del linguaggio può valutare il grado in cui voi o vostro figlio balbettate.

Come viene trattata la balbuzie?

Il trattamento per la balbuzie varia in base all’età e agli obiettivi di comunicazione di una persona. Un logopedista (SLP) può aiutarti a determinare le terapie che potrebbero funzionare meglio per te o tuo figlio. Anche i gruppi di supporto per la balbuzie possono aiutare.

Ecco alcune terapie disponibili

  • Trattamento per i bambini: il trattamento precoce con un professionista può essere molto utile per prevenire la balbuzie a lungo termine. Un genitore o un tutore può aiutare i bambini essendo pazienti quando comunicano con il bambino, ascoltando attentamente invece di interrompere e controllando i loro progressi e sentimenti.
  • Terapia della balbuzie: tecniche di respirazione , tecniche di rilassamento , imparare a parlare più lentamente e affrontare i problemi di ansia sono tra le tecniche che un SLP può utilizzare sia con i bambini che con gli adulti.
  • Farmaci: non ci sono ancora farmaci approvati dalla FDA per la balbuzie, ma alcuni farmaci usati per altre condizioni sono stati usati per la balbuzie. Parla con il tuo medico o con l’SLP per avere indicazioni, in particolare su eventuali effetti collaterali.
  • Dispositivi medici: i ricercatori stanno esaminando dispositivi medici che potrebbero aiutare a parlare fluentemente, come quelli che potrebbero entrare nell’orecchio o che utilizzano la stimolazione cerebrale per aiutare la comunicazione. Sono necessarie ulteriori ricerche in questo settore.
    I medici stanno cercando nuovi modi per comprendere la balbuzie attraverso immagini cerebrali e test genetici nella speranza di trovare terapie più efficaci.

Logoterapia

La logopedia può ridurre le interruzioni del linguaggio e migliorare l’autostima di tuo figlio. La terapia spesso si concentra sul controllo dei modelli di linguaggio incoraggiando il bambino a monitorare la velocità della parola, il supporto del respiro e la tensione laringea.

I migliori candidati per la logopedia includono coloro che:

  • balbetta da tre a sei mesi
  • hanno pronunciato balbuzie
  • lottare con la balbuzie o sperimentare difficoltà emotive a causa della balbuzie
  • hanno una storia familiare di balbuzie

I genitori possono anche utilizzare tecniche terapeutiche per aiutare il loro bambino a sentirsi meno consapevole della balbuzie. Ascoltare pazientemente è importante, così come riservare il tempo per parlare.

Un logopedista può aiutare i genitori a capire quando è opportuno correggere la balbuzie di un bambino.

Altri trattamenti

I dispositivi elettronici possono essere utilizzati per trattare la balbuzie. Un tipo incoraggia i bambini a parlare più lentamente riproducendo una registrazione alterata della loro voce quando parlano velocemente. Altri dispositivi vengono indossati, come gli apparecchi acustici, e possono creare fastidiosi rumori di fondo noti per aiutare a ridurre la balbuzie.

Non ci sono farmaci che hanno ancora dimostrato di ridurre gli episodi di balbuzie. Sebbene non provata, recenti ricerche suggeriscono che l’iperattività dei muscoli che influisce sulla parola e che i farmaci per rallentare l’iperattività possono essere utili.

Terapie alternative come l’agopuntura, la stimolazione elettrica del cervello e le tecniche di respirazione sono state studiate ma non sembrano essere efficaci.

Che tu decida o meno di cercare un trattamento, creare un ambiente a basso stress può aiutare a ridurre la balbuzie. Sono disponibili anche gruppi di supporto per te e tuo figlio.

Suggerimenti per ridurre la balbuzie

Ecco alcuni modi in cui tu o tuo figlio potete aiutare a ridurre i sintomi di una balbuzie.

1. Rallenta

Uno dei modi più efficaci per fermare una balbuzie è provare a parlare più lentamente. Affrettarsi a completare un pensiero può farti balbettare, accelerare il tuo discorso o avere difficoltà a pronunciare le parole.

Fare alcuni respiri profondi e parlare lentamente può aiutare. Fai sapere a coloro che ti circondano che lo stai provando e che la loro pazienza può davvero aiutare.

2. Pratica

Contatta un amico intimo o un familiare per vedere se può sedersi con te e parlare. Praticare il tuo discorso in un ambiente sicuro può aiutarti a sentirti più a tuo agio con te stesso e con il modo in cui suona il tuo discorso.

Anche unirsi a un gruppo di auto-aiuto con altre persone che balbettano può essere utile. Puoi imparare cosa funziona per le altre persone quando parlano in pubblico o anche in piccoli gruppi di amici. Potrebbe anche farti sentire come se non fossi solo.

3. Pratica la consapevolezza

La consapevolezza è una forma di meditazione che ti permette di essere calmo e concentrato sui tuoi pensieri o su un’azione specifica. Questo può aiutarti a rilassarti e ad alleviare l’ansia . Adulti e bambini possono tutti esercitarsi per aiutare con la balbuzie.

Ci sono alcune prove limitate che le tecniche di consapevolezza possono aiutare all’interno di un piano di trattamento completo per la balbuzie. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare quali tipi di meditazione possono essere più utili.

4. Registra te stesso

Registrare la tua voce può aiutarti a comprendere meglio i tuoi progressi. Potrebbe aiutarti a far luce su parole o frasi che ti inducono a balbettare. Questo può aiutarti a sentire cose che altrimenti non noteresti.

Se ti accorgi che ascoltare la tua stessa voce è stridente o causa ansia, inizia lentamente. Tieni presente che ascoltare i tuoi progressi compiuti può essere incoraggiante. Ma non tutte le tecniche funzionano per tutti.

5. Esamina nuovi trattamenti

In alcuni casi, può essere utile un dispositivo auricolare specializzato chiamato come monitor del parlato. Questi dispositivi utilizzano software di feedback ritardato e con frequenza alterata per aiutarti a parlare in modo più fluente.

Proprio come un apparecchio acustico, il dispositivo si attacca all’interno dell’orecchio dell’utente. Il software cambia il suono della tua voce e ritarda il suono di una frazione di secondo. Questo può aiutarti a rallentare il tuo discorso e consentirti di parlare senza balbettare.

Sebbene ci siano alcune ricerche a sostegno dell’efficacia del dispositivo, non è chiaro se questi effetti siano a lungo termine.

I ricercatori stanno esaminando diversi dispositivi e app più recenti che potrebbero anche aiutare in futuro.

Parla con il tuo medico dei dispositivi attualmente disponibili che potrebbero essere efficaci per te.

Un viaggio alla ricerca dell’amor proprio attraverso la mia balbuzie | La storia di Leah

Quando sento la parola “balbuzie”, molti pensieri e sentimenti mi passano per la testa. Questa è stata una parola che ho sentito durante tutta la mia infanzia ed è una parola che credevo definisse chi fossi. Dal primo momento intorno all’età di 8 anni, non sapevo che sarei entrato in un viaggio pieno di sfide, difficoltà e forza.

Continua a leggere la storia di leah su :https://www.stutter.ca/articles/personal-stories/676-a-journey-of-finding-self-love-through-my-stutter.html

Il verdetto finale

La balbuzie può essere gestita efficacemente. Praticare tecniche vocali e richiedere pazienza a coloro con cui comunichi può aiutarti a ridurre la balbuzie nel tempo.

Lo sviluppo di una rete di supporto di familiari e amici è fondamentale. Potresti anche trovare utile unirti a un gruppo di supporto per le persone che balbettano. Un logopedista certificato può darti consigli personalizzati.
Ultima revisione medica il 16 aprile 2021

 

Fonte: Healthline

Bibliografia: