Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

Il dolore al collo è un problema serio che può limitare la capacità di svolgere le normali attività quotidiane. Può farti perdere la libertà di movimento e può anche essere fonte di dolore alla spalla, al braccio o alla mano.

Sommario

  1. Anatomia del collo
  2. Cause del Dolore al Collo
  3. Dove si avverte il dolore?
  4. Cosa fare in caso di cervicalgia o dolore al collo
  5. Fisioterapia per il Dolore al collo
  6. Trattamento della Cervicalgia o Dolore al Collo
  7. In Conclusione

1. Anatomia del collo

Il collo, o colonna cervicale, è composto da 7 ossa chiamate vertebre che sono impilate l’una sull’altra. Tra ogni osso c’è un materiale spugnoso chiamato disco intervertebrale. Ogni vertebra ha due articolazioni verso la parte posteriore che la collegano alla vertebra sottostante.

Le ossa del collo proteggono il midollo spinale e consentono il normale movimento del corpo e della testa.

2. Cause del Dolore al Collo

Ci sono molte diverse cause di dolore al collo. Di tanto in tanto, una postura seduta scorretta mette il collo in una posizione scomoda e provoca dolore (pensa alla posizione del collo mentre scrivi messaggi sullo smartphone ). Altre volte traumi, come un incidente automobilistico o un infortunio sportivo, possono causare una condizione dolorosa chiamata colpo di frusta . Anche l’usura dovuta all’artrite o ai problemi del disco può essere una causa del dolore al collo.

3. Dove si avverte il dolore?

Il dolore che proviene dal collo può essere avvertito in zone diverse, il che può rendere la condizione confusa e difficile da trattare. Il dolore può anche essere percepito direttamente nel collo o solo su un lato del collo. Il dolore al collo può anche essere sentito spesso nella scapola e anche altri tipi di dolore alla spalla potrebbero provenire dal collo.

Se un nervo del collo è irritato, potresti sentire un dolore che si irradia lungo il braccio con sensazioni di debolezza, intorpidimento o formicolio che possono talvolta essere avvertiti anche nel braccio e nella mano. Assicurati di discutere tutti i tuoi sintomi con il tuo medico o fisioterapista in modo che possano capire la condizione e trovare le migliori opzioni di trattamento per te.

4. Cosa fare in caso di cervicalgia o dolore al collo

Se inizi ad avere dolore al collo, niente panico. Spesso il dolore al collo migliora in pochi giorni e, in molti casi, il dolore si attenua notevolmente in quattro o sei settimane. Quando il dolore colpisce, esercizi per il collo delicati possono essere utili e anche il calore o il ghiaccio possono aiutare a controllare i sintomi. Se i sintomi persistono, visita il tuo medico per vedere se una prescrizione di farmaci aiuterà la tua condizione. Può anche essere prescritta la fisioterapia.

5. Cosa aspettarsi dalla Fisioterapia

La valutazione

Il tuo primo appuntamento con un fisioterapista sarà una valutazione iniziale in cui il terapeuta raccoglierà informazioni su di te e sulla natura del tuo problema. Eseguiranno quindi un esame, durante il quale vengono comunemente misurati:

  • Range of Motion (ROM) , che si riferisce a quanto si muove il collo in varie direzioni. Il tuo fisioterapista può utilizzare un goniometro per misurare la tua ROM. Osserveranno anche la qualità del tuo movimento.
  • Forza . Se senti dolore al braccio che ha origine nel collo, potresti avvertire debolezza in specifici gruppi muscolari del braccio. Il tuo fisioterapista può misurare la tua forza per determinare la natura di questa debolezza.
  • Tenerezza alla palpazione . La palpazione è quando un fisioterapista tocca il corpo con le mani per determinare se i muscoli sono tesi o doloranti. Il fisioterapista può anche spingere sulla colonna vertebrale per misurare la mobilità spinale.
  • Postura. Il fisioterapista può analizzare la tua postura per determinare se questa potrebbe essere una causa del dolore al collo. Potrà essere valutato se la correzione posturale può anche aiutare a migliorare i tuoi sintomi.
  • Mobilità Funzionale . Se hai dolore al collo, il  fisioterapista potrebbe chiederti cose che non sei in grado di fare a causa del tuo dolore. Potrebbero anche chiederti di eseguire determinati compiti per valutare la tua mobilità funzionale complessiva.

Dopo che il fisioterapista ha raccolto le misurazioni e le informazioni necessarie sulla condizione, lavorerà con te per sviluppare un piano d’azione specifico per alleviare il dolore al collo.

6. Trattamento della Cervicalgia o Dolore al Collo

Il tuo fisioterapista lavorerà con te per aiutarti a ridurre ed eliminare il dolore al collo. Dovrebbero anche aiutarti a escogitare strategie per aiutare a prevenire futuri episodi di dolore al collo. Alcuni trattamenti comuni offerti dai fisioterapisti per il dolore al collo includono, ma non sono limitati a:

  • Esercizio . Molti studi indicano che l’esercizio può essere il tuo strumento principale nel trattamento del dolore al collo. Il tuo fisioterapista può prescriverti esercizi specifici per aiutarti a migliorare la ROM del collo e per aiutare a ridurre il dolore. Possono essere prescritti esercizi di rafforzamento se la debolezza è stata identificata durante la valutazione iniziale.
  • Trazione . Occasionalmente, la trazione cervicale può essere utilizzata presso l’ufficio del tuo fisioterapista o su raccomandazione del tuo ortopedico o neurochirurgo, per aiutare a trattare il dolore al collo. La trazione viene utilizzata per separare le superfici articolari del collo, il che può essere utile in caso di artrite al collo. Se hai un disco sporgente o erniato, la trazione può aiutare a lasciare un po’ di spazio ai nervi irritati, in modo da ridurre il dolore.
  • Correzione posturale . Se si ritiene che una cattiva postura seduta sia una causa del dolore al collo, il tuo fisioterapista potrebbe collaborare con te per correggerlo. Possono utilizzare uno speciale rullo di supporto lombare per aiutarti a migliorare la postura seduta.
  • Mobilitazioni congiunte . Le tecniche di mobilizzazione articolare possono essere utilizzate per migliorare la ROM del collo e per ridurre il dolore al collo. La mobilitazione e la manipolazione del collo possono comportare alcuni rischi. Questi rischi, sebbene rari, dovrebbero essere discussi con il fisioterapista prima di procedere con la mobilizzazione della colonna vertebrale del collo.
  • Massaggio . Se i muscoli tesi e doloranti sono considerati una causa del dolore al collo, il tuo fisioterapista può utilizzare tecniche di massaggio per aiutare a ridurre la tensione e il dolore in questi muscoli.
  • Modalità terapeutiche . A volte vengono utilizzate modalità terapeutiche come gli ultrasuoni o la TENS per aiutare a trattare il dolore al collo. Questi trattamenti possono farti sentire bene temporaneamente, ma ricorda che dovresti partecipare attivamente alla riabilitazione del collo. Inoltre, è stato dimostrato che la TENS e gli ultrasuoni offrono poco nel trattamento del collo e della lombalgia, quindi questi trattamenti dovrebbero essere usati raramente, se non del tutto. Assicurati di discutere l’uso di questi trattamenti con il tuo fisioterapista. 8
  • Termoterapia e crioterapia . Anche il calore e il ghiaccio sono trattamenti che possono essere utilizzati per aiutare a rilassare i muscoli e per ridurre l’infiammazione. Anche in questo caso, questi trattamenti passivi possono farti sentire bene, ma non dovrebbero sostituire l’esercizio attivo e la correzione posturale nel trattamento del dolore al collo.

7. In Conclusione

Con un trattamento adeguato, il dolore al collo dovrebbe scomparire in quattro o sei settimane. Per i casi gravi, potresti avere sintomi che durano otto settimane o più. Se il dolore e i sintomi non migliorano affatto dopo alcune settimane di trattamento, potrebbe essere necessario tornare dal medico. Trattamenti più invasivi come le iniezioni spinali possono essere un’opzione. Se il danno al collo che causa il dolore è grave, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico al collo per eliminare il dolore.

Se hai dolore al collo, assicurati di consultare il tuo medico e chiedi se la terapia fisica è giusta per te. Il  fisioterapista può aiutarti a ridurre il dolore e può fornirti strategie per prevenire futuri episodi di dolore al collo. La fisioterapia ti può aituare ad eliminare rapidamente il dolore e tornare alla normale attività e funzionare in modo rapido e sicuro.

 

Fonti

  1. American Academy of Orthopaedic Surgeons. Cervical radiculopathy (pinched nerve).
  2. Shafique S, Ahmad S, Rehman S. Effect of Mulligan spinal mobilization with arm movement along with neurodynamics and manual traction in cervical radiculopathy patients: a randomized controlled trialJ Pak Med Assoc. 2019;69(11):1601-1604. doi:10.5455/JPMA.297956
  3. Zafar H, Alghadir A, Anwer S. Effects of head-neck positions on the hand grip strength in healthy young adults: a cross-sectional studyBiomed Res Int. 2018;2018:1-5. doi:10.1155/2018/7384928
  4. Alghadir AH, Iqbal A, Anwer S, Iqbal ZA, Ahmed H. Efficacy of combination therapies on neck pain and muscle tenderness in male patients with upper trapezius active myofascial trigger pointsBiomed Res Int. 2020;2020:9361405. doi:10.1155/2020/9361405
  5. Nolet PS, Yu H, Côté P, et al. Reliability and validity of manual palpation for the assessment of patients with low back pain: a systematic and critical reviewChiropr Man Therap. 2021;29(1):33. doi:10.1186/s12998-021-00384-3
  6. Peng B, Yang L, Li Y, Liu T, Liu Y. Cervical proprioception impairment in neck pain—pathophysiology, clinical evaluation, and management: a narrative reviewPain Ther. 2021;10(1):143-164. doi:10.1007/s40122-020-00230-z
  7. Hidalgo B, Hall T, Bossert J, Dugeny A, Cagnie B, Pitance L. The efficacy of manual therapy and exercise for treating non-specific neck pain: a systematic reviewJ Back Musculoskelet Rehabil. 2017;30(6):1149-1169. doi:10.3233/BMR-169615
  8. Sayilir S. The short-term effects of TENS plus therapeutic ultrasound combinations in chronic neck painComplement Ther Clin Pract. 2018;31:278-281. doi:10.1016/j.ctcp.2018.03.010
  9. Freiwald J, Magni A, Fanlo-Mazas P, et al. A role for superficial heat therapy in the management of non-specific, mild-to-moderate low back pain in current clinical practice: a narrative review. Life. 2021;11(8):780. doi:10.3390/life11080780