Facebook pixel

“Yogalosofia”, la Filosofia dello Yoga spiegata dall’Istruttrice dei VIP

Visualizzazioni0Voto medio0/5Condivisioni0
“Yogalosofia”, la Filosofia dello Yoga spiegata dall’Istruttrice dei VIP

Avete mai sentito parlare di Mandy Ingber? Beh, se sei amante dello Yoga e non la conosci, devi subito correre ai ripari.

Mandy è una famosa esperta di benessere e fitness, istruttrice di Yoga e creatrice della cosidetta “Yogalosophy” , una filosofia dello Yoga il cui obiettivo è quello di aiutare le persone a trasformarsi in una versione migliore e piú felice di sè.

Il suo blog, chiamato appunto “Yogalosophy” e il suo libro “Yogalosofia: 28 giorni per rinnovare la mente e il corpo” , contengono, oltre ai programmi di training individualizzati di Yoga implementati da Mandy,  molti consigli utili per aiutare le persone a ristrutturare le loro abitudini, il loro corpo e la loro mente, in modo da favorire lo sviluppo di atteggiamenti e comportamenti più funzionali al benessere fisico e mentale. 

Non sono pochi i Vip che hanno approfittato della genialità di questa donna. Tra i tanti ad aver intrapreso il fantastico viaggio della Yogalosofia, ad esempio, ricordiamo Jennifer Aniston.

Per iniziare questo percorso, Mandy suggerisce alle persone di seguire 5 semplici regole per coltivare l’amore verso se stessi e renderlo una parte integrante della propria routine quotidiana.

Ebbene, abbiamo scovato per voi un articolo scritto dalla stessa Ingber per Greatist , uno dei siti americani più famosi su Fitness, Salute e Cibo, in cui spiega quali sono i 5 pilastri della Yogalosofia.

Yogalosofia: I 5 Passaggi Chiave

Vi riportiamo, dunque, fedelmente, le parole dell’insegnante di Yoga dei vip, nella speranza che possano essere per voi fonte di ispirazione e di aiuto.

1. L’importanza di Volersi Bene

Il nostro corpo è già perfetto cosí. So che può apparire come un pensiero molto radicale, ma provate a pensare che il corpo che desiderate è già presente nella stanza insieme a voi. Può darsi, semplicemente, che si nasconda sotto diversi strati, che devono essere scoperti. Una volta realizzato che il nostro corpo ideale già ci appartiene, sarà piú semplice convincersi di apportare i dovuti cambiamenti alla propria routine quotidiana, per adottare uno stile di vita piú sano. Cercate di pensare a voi stessi in maniera positiva ed evitate le autorecriminazioni.

2. Impegnarsi per Il Raggiungimento degli Obietti a Breve Termine

Molti di noi mirano a raggiungere degli obiettivi a lungo termine, difficili da prevedere e controllare. Alcune persone infatti si dicono: “ devo perdere 10 kg questo mese”. Questo genere di obiettivi contribuisce a creare un senso di scoraggiamento personale e ci conduce verso il fallimento. Al contrario, è molto più utile scegliere di dedicare le proprie energie al raggiungimento degli obiettivi a breve termine, maggiormente scanditi nel tempo, e che possano fungere da rinforzi positivi per la mente. Questi piccoli traguardi vi aiuteranno a non abbandonare il percorso scelto e favoriranno il raggiungimento degli scopi più ambiti.

3. Seguire Una Sana Alimentazione

Il modo in cui ci alimentiamo è molto importante per il raggiungimento della salute olistica e del benessere personale.

Spesso tendiamo a pensare che per dimagrire o per migliorare la salute, sia necessario iniziare particolari tipi di diete oppure cambiare radicalmente il nostro peso o il nostro aspetto. La verità è che molte diete non ci aiutano a raggiungere questi obiettivi, perchè ci obbligano ad alimentarci con un senso di costrizione ed una mancanza di godimento. Bisogna, invece, cercare di scegliere i cibi sani, che oltre a farci bene, possano donarci un’esperienza alimentare positiva, in grado di migliorare il nostro rapporto con il cibo, in generale. Ai miei clienti, consiglio di scegliere i cibi integrali, coltivati in modo naturale. Uno dei miei snack preferiti sono le mele spolverate di cannella, sale e un pizzico di peperoncino di cayenna, ottime per migliorare il metabolismo. Le barrette KIND, rappresentano un’ottima scelta se si segue uno stile di vita molto frenetico e attivo. Queste barrette sono prodotte con degli ingredienti facili da comprendere e decifrare. Sono un ottimo alimento anche per i seguaci della dieta vegana e non contengono componenti GMO. 

Sono anche una grande fan dei frullati di verdure. Il mio frullato preferito è quello a base di sedano, spinaci, prezzemolo, cavolo riccio, insalata romana e cetriolo, tutte verdure a foglia verde. Ho notato che questo particolare mix, contribuisce a farmi sentire in forma, mi aiuta a mantenere una buona digestione e rappresenta un ottimo modo per incorporare qualche verdura in piú nella propria dieta alimentare.

4. Visualizzare Il Proprio Io Ideale e Mostrare Gratitudine

La mente è uno strumento molto potente, in grado di indirizzarci verso il percorso che porta al benessere e alla felicità. È importante, però, imparare ad utilizzare le potenzialità della propria mente, nel modo migliore. Spesso propongo ai miei clienti un esercizio semplice, ma molto utile, per stimolare le capacità creative della mente, che consente di visualizzare e di concretizzare i propri desideri. Si tratta di creare una “Vision Board”, ovvero una lavagna sulla quale comunicare visivamente, esprimendo i propri pensieri, le fantasie, i desideri, le speranze e gli obiettivi, facendo ricorso ad immagini, citazioni, disegni e qualunque altro tipo di risorsa creativa. In questo modo si giunge a rappresentare visivamente quelle caratteristiche della vita che si reputano importanti ed esprimono il proprio concetto di “vita sana e soddisfacente”.

Un altro aspetto chiave di questo esercizio consiste nella necessità di mostrare gratitudine per le cose che si possiedono nel presente, e tutti gli aspetti della propria vita attuale, per i quali si è grati e riconoscenti. Secondo molte ricerche di psicologia, è importante coltivare dentro di sè il senso di appagamento verso la vita. In questo modo, non solo si riduce la percezione dello stress, ma si facilita anche la perdita di peso e si promuove una mentalità positiva. Provate a scrivere tutti i giorni, 5-10 cose per le quali provate un senso di gratitudine, potete includere anche quegli eventi o quegli oggetti per i quali provate sensazioni contrastanti. Quest’esercizio vi aiuterà a notare come le sfide più grandi della vita, spesso, sono anche i doni più importanti.

Un altro modo efficace per esprimere gratitudine è il movimento. Per favorire una maggiore apertura della mente e del corpo verso il mondo esterno, vi suggerisco di provare ad eseguire la posizione yoga del guerriero, con i palmi delle mani aperti.

5. Dare E Ricevere Supporto

Quando si inizia un percorso di evoluzione personale, è importante sentire di avere il supporto degli altri. Se sentite di essere un membro della comunità, vi sentite parte di un gruppo a cui potersi rivolgere nei momenti di difficoltà. Può essere anche una comunità online, il gruppo di amici oppure la famiglia. La possibilità di far riferimento ad un gruppo sociale nei momenti di bisogno vi incoraggerà ad aprirvi di più, anche quando vi sentirete vulnerabili, e vi fornirà il sostegno necessario per ripartire.

Anche il corpo può avere bisogno di supporto, soprattutto nei periodi di maggiore sforzo, durante i quali è importante poter ristabilire una buona connessione mente-corpo e diventa particolarmente necessario recuperare le energie.

Una delle mie posizioni yoga preferite per rilassarsi e ringiovanire lo spirito, è la posizione del ponte, con il supporto di un mattoncino.

In Conclusione

Ora tocca a te iniziare il percorso della Yogalosofia. Qualunque sia il tuo obiettivo personale, ricordati di volerti bene e di aprirti alle meraviglie della vita.

E non dimenticare mai:

Per ottenere il proprio corpo ideale, è necessario amarsi!

 

 

Visualizzazioni0Voto medio0/5Condivisioni0

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist

    Articoli correlati