Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

La cardioversione è una procedura medica che ripristina un normale ritmo cardiaco nelle persone affette da aritmie (battiti cardiaci anormali).  La cardioversione viene solitamente eseguita inviando scosse elettriche al cuore attraverso elettrodi posizionati sul petto, ma esistono anche altri tipi di cardioversione. Nella stragrande maggioranza dei casi, la cardioversione ripristina rapidamente un normale ritmo cardiaco.

Sommario

  1. Cosa succede durante la Cardioversione?
  2. A cosa serve la cardioversione?
  3. Tipi di cardioversione
  4. Quali sono i rischi e le controindicazioni?
  5. Come Prepararsi alla Cardioversione
  6. Cosa aspettarsi dalla cardioversione
  7. Contatta lo Specialista Giusto 
  8. In Conclusione

1. Cosa succede durante la Cardioversione?

La cardioversione elettrica viene eseguita collegando il paziente al defibrillatore, attraverso due piastre poste sul torace. Le piastre di questo strumento hanno la doppia funzione di registrazione dell’ECG e di trasmissione al torace della corrente erogata dal defibrillatore. Il paziente viene addormentato per pochi minuti, con un’anestesia molto leggera. La “scossa” che viene data ha un’energia variabile dai 100 ai 300 Joule, a seconda del tipo di patologia e dal peso del paziente . Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan’]Pubmed’Goyal.

2. A cosa serve la cardioversione?

La cardioversione può correggere un battito cardiaco troppo veloce (tachicardia) o irregolare (fibrillazione). La cardioversione viene solitamente eseguita per trattare le persone che hanno fibrillazione atriale o flutter atriale. Queste condizioni si verificano quando i segnali elettrici che normalmente fanno battere il cuore a una frequenza regolare non viaggiano correttamente attraverso le camere superiori del cuore. La cardioversione viene solitamente programmata in anticipo, ma a volte viene eseguita in situazioni di emergenza.

La causa alla base dell’aritmia cardiaca è quindi il fulcro del trattamento. Se la procedura non converte il ritmo al primo tentativo, si può ricorrere ad un secondo tentativo. Nella maggior parte dei casi, i pazienti possono ricevere più scariche elettriche o dosi di farmaci senza danni.

3. Tipi di cardioversione

Esistono due principali tipi di cardioversione:

  • La cardioversione chimica utilizza farmaci che possono rilassare un cuore iperattivo.
  • La cardioversione elettrica utilizza una o più scariche elettriche rapide al cuore. Lo shock viene erogato attraverso elettrodi attaccati al torace.

Mentre l’effetto di una cardioversione dura per la maggior parte dei pazienti, alcuni vedono il loro battito cardiaco anormale tornare giorni o settimane dopo il trattamento. È possibile eseguire ripetute cardioversioni. Se il ritmo continua a non stabilizzarsi, i pazienti possono essere indirizzati per l’ablazione con catetere , una procedura che distrugge il tessuto cardiaco causando l’irregolarità.

Cardioversione Elettrica

La cardioversione elettrica esterna è stata eseguita per la prima volta negli anni ’50. Questa prima esperienza dimostrò che l’energia elettrica fornita esternamente al torace poteva stimolare il cuore. Le cardioversioni urgenti o elettive presentano vantaggi specifici, come l’interruzione della tachicardia atriale e ventricolare e il recupero del ritmo sinusale.

La cardioversione elettrica salva la vita se applicata in circostanze urgenti PubmedSucu M, Davutoglu V, Ozer O. Electrical cardioversion. Ann Saudi Med. 2009 May-Jun;29(3):201-6.

Un elettrocardiogramma, o ECG, viene utilizzato per monitorare il ritmo cardiaco e determinare il tipo di aritmia. Viene somministrata una scarica elettrica utilizzando cerotti adesivi per elettrodi collegati a un defibrillatore. Se la persona è sveglia, può essere somministrato in anticipo un farmaco sedativo.

Durante la cardioversione, è importante che i cerotti elettrodi che conducono l’elettricità siano a pieno contatto con la pelle. Alcune persone potrebbero aver bisogno di rimuovere i peli sul petto.

Attualmente, la cardioversione elettrica viene eseguita principalmente per convertire la fibrillazione atriale e il flutter atriale in ritmo sinusale

Defibrillazione (cardioversione non sincronizzata)

Questo tipo di cardioversione viene utilizzato quando una persona non ha polso. Poiché questa è ovviamente una situazione pericolosa per la vita, è fondamentale un trattamento rapido sia con la cardioversione che con i farmaci utilizzati per ripristinare il ritmo cardiaco.

Cardioversione sincronizzata

Durante i casi di tachicardia estremamente rapida, una scarica elettrica erogata al momento giusto nel ciclo di un battito cardiaco può comportare una maggiore possibilità di successo della cardioversione. La sincronizzazione viene eseguita con un ECG per monitorare il ritmo e il tempo della scarica, utilizzando lo stesso tipo di elettrodi utilizzati nella defibrillazione.

Cardioversione Chimica

La procedura può essere eseguita in ospedale. Il farmaco contro l’aritmia viene somministrato per bocca o attraverso una flebo.

Il tipo di medicinale utilizzato varia in base al tipo di ritmo cardiaco anomalo e agli altri problemi di salute. Di seguito sono riportati alcuni esempi di medicinali che il medico potrebbe utilizzare:

  • Adenosina
  • Beta Bloccanti
  • Calcio-Antagonisti
  • Atropina, Dopamina ed Epinefrina

Dispositivi Cardiaci impiantati

Alcune frequenze cardiache anormali possono essere stabilizzate a lungo termine utilizzando un dispositivo impiantato chirurgicamente. Le persone con bradicardia possono ricevere un pacemaker impiantato, mentre le persone a rischio di ritmi cardiaci letali (tachicardia ventricolare o fibrillazione) possono prendere in considerazione un defibrillatore impiantabile.

4. Quali sono i rischi e le controindicazioni?

Le complicanze della cardioversione elettrica sono rare. Il medico può adottare misure per ridurre il rischio. I principali rischi di cardioversione includono:

  • Coaguli di sangue: Alcune persone che hanno battiti cardiaci irregolari hanno coaguli di sangue nel cuore. La cardioversione elettrica può far sì che questi coaguli di sangue si spostino in altre parti del corpo. Ciò può causare complicazioni potenzialmente letali, come un ictus o un coagulo di sangue che viaggia ai polmoni. Se necessario, il medico può prescrivere farmaci per fluidificare il sangue prima della procedura o verificherà la presenza di coaguli di sangue nel cuore prima della cardioversione.
  • Ritmo cardiaco anormale: In rari casi, alcune persone che soffrono di cardioversione sviluppano altri problemi del ritmo cardiaco durante o dopo la procedura. Questa è una complicanza rara. Se succede, di solito si presenta solo pochi minuti dopo la procedura. Il medico può somministrarti farmaci o shock aggiuntivi per correggere il problema.
  • Ustioni della pelle: Raramente, alcune persone presentano lievi ustioni sulla pelle nel punto in cui sono stati posizionati gli elettrodi.

La cardioversione può essere eseguita durante la gravidanza, ma si consiglia di monitorare il battito cardiaco del bambino durante la procedura.

5. Come Prepararsi alla Cardioversione

Le procedure di cardioversione vengono solitamente programmate in anticipo. Tuttavia, se i sintomi sono gravi, potrebbe essere necessario sottoporsi a cardioversione in un contesto di emergenza. In genere non puoi mangiare o bere nulla per circa otto ore prima della procedura. Il medico ti dirà se assumere o meno i tuoi farmaci regolari. Se prendi farmaci prima della procedura, bevi solo abbastanza acqua per ingoiare le pillole.

Prima della cardioversione, potrebbe essere necessario eseguire unì esame clinico chiamato ecocardiogramma transesofageo per verificare la presenza di coaguli di sangue nel cuore. I coaguli di sangue possono liberarsi dalla cardioversione, causando complicazioni potenzialmente letali. Il medico deciderà se è necessario un ecocardiogramma transesofageo prima della cardioversione.

Se il cardiologo rileva la presenza di coaguli di sangue, la procedura di cardioversione verrà ritardata da tre a quattro settimane. Durante questo periodo, assumerai farmaci per fluidificare il sangue in modo da ridurre il rischio di complicanze.

6. Cosa aspettarsi dalla cardioversione

Durante la procedura

Ti verranno somministrati farmaci attraverso una flebo per farti dormire durante la procedura in modo da non sentire alcun dolore a causa degli shock. Potresti ricevere altri farmaci attraverso la flebo per ripristinare il ritmo cardiaco.

Un infermiere o un tecnico posizionarà sul torace diversi cerotti di grandi dimensioni chiamati elettrodi. Gli elettrodi si collegano a una macchina per cardioversione (defibrillatore) tramite fili. La macchina registrarà il tuo ritmo cardiaco ed erogherà gli shock al cuore per ripristinare un normale ritmo cardiaco.

La cardioversione elettrica di solito richiede solo pochi minuti per essere completata.

Dopo la procedura

La cardioversione elettrica viene eseguita su base ambulatoriale, il che significa che puoi tornare a casa lo stesso giorno in cui viene eseguita la procedura. Trascorrerai circa un’ora in una sala di risveglio sotto stretto controllo per le complicazioni.

Avrai bisogno di qualcuno che ti accompagni a casa e la tua capacità di prendere decisioni potrebbe essere influenzata per diverse ore dopo la procedura.

Dovrai assumere farmaci fluidificanti per diverse settimane dopo la procedura per evitare la formazione di coaguli del sangue.

Per la maggior parte delle persone, la cardioversione può ripristinare rapidamente un battito cardiaco regolare. È possibile che tu abbia bisogno di procedure aggiuntive per mantenere un normale ritmo cardiaco.

I seguenti cambiamenti nello stile di vita possono migliorare la salute del cuore e prevenire condizioni che possono causare aritmie, come l’ipertensione:

  • Evita o limita la caffeina e l’alcol
  • Mangia cibi sani per il cuore
  • Aumenta la tua attività fisica
  • Mantieni un peso sano
  • Smetti di fumare
  • Cerca di limitare o gestire lo stress e la rabbia
  • Usa meno sale, che può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna

7. Contatta lo Specialista Giusto

Per sapere se la cardioversione è una procedura adatta a te oppure se vuoi eseguire un check-up della tua salute cardiaca, è necessario consultare un medico chirurgo specializzato in cardiologia.

  • Richiedi la consulenza di un Cardiologo

8. In Conclusione

La cardioversione è un metodo efficace e sicuro per gestire i ritmi cardiaci anomali o aritmie. L’erogazione di scariche di corrente continua (CC) al cuore è stata a lungo utilizzata con successo per riconvertire i ritmi cardiaci anormali al normale ritmo sinusale.

Fonti

  1. American Heart Association. Cardioversion.
  2. Goyal A, Sciammarella JC, Chhabra L, Singhal M. Synchronized electrical cardioversion. In: StatPearls.
  3. American Heart Association. Ventricular fibrillation.
  4. American Academy of Family Physicians. Diagnosis and management of common types of supraventricular tachycardia.
  5. January CT, Wann LS, Alpert JS, et al. 2014 AHA/ACC/HRS guideline for the management of patients with atrial fibrillation. J Am Coll Cardiol. 2014;64(21):e1-e76. doi:10.1016/j.jacc.2014.03.022
  6. Kusumoto FM, Schoenfeld MH, Barrett C, et al. 2018 ACC/AHA/HRS guideline on the evaluation and management of patients with bradycardia and cardiac conduction delay: executive summary. J Am Coll Cardiol. 2019;74(7):932-987. doi:10.1016/j.jacc.2018.10.043
  7. January CT, Wann LS, Alpert JS, et al. 2014 AHA/ACC/HRS guideline for the management of patients with atrial fibrillation. J Am Coll Cardiol. 2014;64(21):e1-e76. doi:10.1016/j.jacc.2014.03.022