L’esotropia infantile essenziale (EIE) è un disallineamento binoculare caratterizzato da un incrocio fisso degli occhi entro i primi 6 mesi di vita. Occasionalmente è presente alla nascita, ma più spesso si manifesta come una progressiva deviazione verso il naso di entrambi gli occhi.

L’EIE si presenta in assenza di ulteriori malattie neurologiche ed è quindi isolata dal sistema visivo sensomotorio all’interno del cervello. La maggior parte dei casi non è ereditaria e non ha cause genetiche definite (IOVSInvestigative ophtalmology & visual science Perspective | April 2018 Essential Infantile Esotropia: Potential Pathogenetic Role of Extended Subcortical Neuroplasticity Michael C. Brodsky).

Cos’è

L’Esotropia Infantile Essenziale (EIE) insorge tipicamente entro i primi 6 mesi di età in assenza di anomalie del sistema nervoso centrale, con angolo di strabismo >30 diottrie, lieve ipermetropia, ambliopia di grado medio, deviazione verticale dissociata, nistagmo latente, disfunzione muscolare obliqua, restrizione del rapimento ed eccessiva adduzione, fissazione crociata e visione binoculare ridotta o assente (PubMedOftalmolo BMC. 2014 Esotropia infantile essenziale: esiti motori postoperatori e analisi inferenziale della chirurgia dello strabismo Adriano Magli ).

Sintomi

  • Posizione anomala del capo
  • Iperfunzione dei muscoli piccoli obliqui nel 70% dei casi
  • Deviazione verticale dissociata (DVD) nel 75% dei casi

Trattamento Chirurgico

Il trattamento principale di questo tipo di strabismo è chirurgico. L’intervento standard prevede la recessione (indebolimento) dei muscoli retti mediali di entrambi gli occhi. In un’ambliopia monolaterale profonda si può eseguire una chirurgia monolaterale con una recessione del muscolo retto mediale associata a una resezione (rinforzo) del muscolo retto laterale dell’occhio ambliope. Se sono iperfunzionanti i muscoli piccoli obliqui, possono essere contestualmente recessi.

È consigliato intervenire dopo i due anni e mezzo di età, per avere un angolo di deviazione piuttosto stabile e un’idea del visus. A volte può essere efficace l’iniezione di tossina botulinica di tipo A, nei muscoli retti mediali.

Altri Trattamenti – Tossina Botulinica

L’esotropia infantile essenziale (EIE) è il tipo più comune di esotropia infantile. Sebbene il suo approccio classico sia chirurgico, sono state proposte tecniche meno invasive in aggiunta o in alternativa alla chirurgia tradizionale. Tra questi, è stata studiata la chemodenervazione con tossina botulinica (BT), mostrando risultati variabili e talvolta contrastanti (PubMedFront Pediatr . 2021 Essential Infantile Esotropia: A Course of Treatment From Our Experience Stefano Pensiero)

Conclusioni

Lo strabismo è una delle sotto-specialità più impegnative incontrate nel campo dell’oftalmologia. Diventa sempre più importante rivolgersi ad un’oculista con expertise specifica nello strabismo e nella chirurgia dello strabismo.

Il problema va affrontato partendo da una visita oculistica. Il trattamento poi dipenderà dal tipo di strabismo e può comportare lenti correttive e più spesso l’intervento chirurgico.

Oculisti con expertise in strabismo.
Approfondimento Strabismo ed intervento chirurgico
Approfondimento sullo Strabismo-Linee Guida
Libro Prenditi cura della vista del bambino.
Libro di oculistica pediatrica e strabismo 

Fonti

  1. Cleveland Clinic. Strabismo- occhi incrociati Aggiornato il 22 gennaio 2019.
  2. Ospedale pediatrico del Texas. Esotropia infantile .
  3. Mayo Clinic. (2019). Strabismo
  4. StatPearls Publishing 2021 gennaio Strabismo Venkata
  5. Oftalmolo BMC. 2014 Esotropia infantile essenziale: esiti motori postoperatori e analisi inferenziale della chirurgia dello strabismo Adriano Magli
  6. Pediatr . 2021 Essential Infantile Esotropia: A Course of Treatment From Our Experience Stefano Pensiero
  7. nvestigative ophtalmology & visual science Perspective | April 2018 Essential Infantile Esotropia: Potential Pathogenetic Role of Extended Subcortical Neuroplasticity Michael C. Brodsky