Facebook pixel

Metabolismo Lento per Mancanza di Sonno

Metabolismo Lento per Mancanza di Sonno

Sono anni che non riesci più mangiare e smaltire come una volta? Il tempo passa per tutti e, si sa, più si va avanti e più il metabolismo rallenta.

Ma non è detto che noi non possiamo giocare un ruolo attivo sul nostro corpo e sul nostro metabolismo!

Dieta e sport per accelerare il metabolismo sono i metodi naturali più efficaci, ma quando si tratta di dedicarci di più a noi stessi e di pensare al nostro corpo, non stiamo parlando solo di deprivazione e sacrifici.

Sapevi che anche i livelli di stress e la qualità e durata del nostro sonno possono influire sul metabolismo?

Ebbene sì! In questo articolo scopriamo come il sonno sia importante per riattivare il nostro metabolismo!

Come Funziona il Metabolismo Basale?

Prima di entrare nel vivo del discorso, facciamo una rapida panoramica sul funzionamento del metabolismo basale…per chi si stesse chiedendo, in fin dei conti, di cosa stiamo parlando!

Il metabolismo è un insieme di processi chimici attraverso cui le cellule producono l’energia necessaria per il sostentamento dell’organismo. Più veloce è il metabolismo, maggiore è l’energia che il corpo brucia. Infatti, tutti sappiamo che chi ha la fortuna di avere un metabolismo più veloce brucia più calorie e può permettersi di mangiare di più, rispetto a noi poveri sfigati dal metabolismo più pigro.

Ma, come abbiamo accennato, il metabolismo veloce non è un privilegio riservato unicamente a chi è stato abbastanza fortunato da nascere così.

Concediti un Sonno di Qualità per Accelerare il Metabolismo

Metabolismo lento per mancanza di sonno

Questo consiglio giunge forse inaspettato. Ma è importante ricordarci di non sottovalutare l’influenza che il nostro benessere, sia fisico sia psicologico, ha sul nostro organismo.

Può suonare strano, ma, oltre a dieta e sport, per accelerare il tuo metabolismo naturalmente devi tenere in considerazione anche la qualità del sonno.

Quando dormi, il tuo corpo si riposa: è un momento fondamentale per la fase di costruzione del muscolo.

Inoltre, la deprivazione del sonno comporta un aumento dei livelli di grelina, l’ormone dell’appetito che manda il segnale della superfame direttamente al cervello, rendendo impossibile qualunque tentativo di resistere al cibo!

La soluzione è molto semplice: creati una routine appropriata che ti assicuri un sonno di qualità. Prova ad andare a letto sempre alla stessa ora, crea la giusta atmosfera rilassante (possibilmente al buio), fai in modo di dormire circa 8 ore. Non solo ti sentirai rigenerato e molto più rilassato al risveglio, ma farai anche un gran favore al tuo metabolismo ebm(1).

Non dormire durante il giorno.

Un’altra regola aurea per accelerare il metabolismo basale riguardante il sonno è quella di evitare i sonnellini pomeridiani. Diverse ricerche hanno dimostrato che dormire durante il giorno comporta il dispendio di un minor numero di calorie. L’Università del Colorado, ha dimostrato, attraverso un’interessante ricerca con 14 soggetti sperimentali osservati per 6 giorni consecutivi, che i partecipanti, nei giorni in cui era previsto il sonnellino pomeridiano, bruciavano 59 calorie in meno rispetto ai giorni in cui dormivano solo di notte.

Quanto dovremmo dormire?

Per assicurarci un buon sonno ristoratore, secondo gli esperti dovremmo mettere in conto di dormire almeno 7 ore a notte. Occorre sapere che la deprivazione del sonno (quindi dormire meno di 7 ore) è associata ad un innalzamento dei livelli di cortisolo nell’organismo. Ricerche pi§ recenti, inoltre, hanno dimostrato come una mancanza costante di sonno può portare all’insulino-resistenza, una condizione per la quale l’organismo diventa incapace di processare l’insulina in modo adeguato e che rappresenta un importante fattore di rischio per l’insorgenza del diabete ebm(2)

Insomma, oltre al fattore metabolismo, sembra che siano tanti e importanti i motivi per cui decidere di prenderci più cura delle nostre ore di sonno.

Hai problemi a dormire? Ecco qualche dritta che potresti trovare interessante: 20+1 Consigli Per Dormire Meglio

Il Verdetto Finale

Dormire è una delle attività più importanti della nostra vita, e dobbiamo farlo bene.

Fattori come lo stress oppure i grandi cambiamenti nella vita possono portare a risentire di alcune notti insonni, tuttavia, è importante sottolinearlo, difficoltà  di addormentamento più durature potrebbero anche essere sintomo di un disturbo psicologico, oppure di disturbi del sonno come l’apnea notturna.

Qualora esistano sospetti della presenza di disturbi più gravi legati ad un sonno disturbato, è importante consultarsi con un professionista, perchè possa prescrivere degli accertamenti e stabilire l’esatta causa del disagio.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati