Facebook pixel

Pacemaker

Pacemaker
Il pacemaker è un dispositivo medico caricato elettricamente. Il chirurgo lo impianta sotto la pelle per aiutare a gestire i battiti cardiaci irregolari chiamati aritmie.

I pacemaker trattano generalmente due tipi di aritmie:

  • tachicardia, un battito cardiaco troppo veloce
  • bradicardia, un battito cardiaco troppo lento

Alcune persone hanno bisogno di un tipo speciale di pacemaker chiamato pacemaker biventricolare o bivent. Potrebbe essere necessario un bivent in caso di grave insufficienza cardiaca. Un biventatore fa battere in sincronia i due lati del cuore. Questo è noto come terapia di risincronizzazione cardiaca (CRT).

Quando Serve un Pacemaker?

Hai bisogno di un pacemaker se il tuo cuore batte troppo velocemente o troppo lentamente. In entrambi i casi, l’organismo non riceve abbastanza sangue. Ciò può causare:

  • fatica
  • svenimenti o vertigini
  • fiato corto
  • danni agli organi vitali
  • eventuale morte

Un pacemaker regola il sistema elettrico del corpo, che controlla il ritmo cardiaco. Ad ogni battito cardiaco, un impulso elettrico viaggia dalla sommità del cuore verso il basso, segnalando ai muscoli del cuore di contrarsi.

Non tutti i pacemaker sono permanenti. I pacemaker temporanei possono controllare alcuni tipi di problemi. Potrebbe essere necessario un pacemaker temporaneo dopo un infarto o un intervento chirurgico al cuore. Potresti anche averne bisogno se un sovradosaggio di farmaci ha temporaneamente rallentato il tuo cuore.

Il cardiologo valuterà se il pacemaker è la migliore opzione di trattamento per te.

  • Richiedi una consulenza con il Cardiologo

Pacemaker | Quali Esami Servono?

Prima di ricevere un pacemaker, avrai bisogno di diversi test. Questi test possono garantire che un pacemaker sia la scelta giusta per te.

  • Un ecocardiogramma utilizza le onde sonore per misurare le dimensioni e lo spessore del muscolo cardiaco.
  • Per il monitoraggio Holter , indossi un dispositivo che tiene traccia del tuo ritmo cardiaco per 24 ore.
  • Uno stress test monitora la frequenza cardiaca durante l’allenamento.

Se il pacemaker è la scelta giusta per te, dovrai pianificare l’intervento chirurgico. Il tuo medico ti fornirà le istruzioni complete su come prepararti.

Impianto pacemaker | Come Funziona?

L’impianto di un pacemaker richiede in genere una o due ore. Riceverai un sedativo per rilassarti e un anestetico locale per intorpidire il sito dell’incisione. Sarai sveglio durante la procedura.

Il chirurgo eseguirà una piccola incisione vicino alla spalla. Guideranno un piccolo filo attraverso l’incisione in una vena principale vicino alla clavicola. Quindi il chirurgo condurrà il filo attraverso la vena al cuore.

Usando il filo, il chirurgo collegherà un elettrodo al ventricolo destro del cuore. Il ventricolo è la camera inferiore del cuore. L’altra estremità del filo si collega a un generatore di impulsi. Quest’ultimo contiene la batteria e i circuiti elettrici.

In genere, il chirurgo impianterà il generatore sotto la pelle vicino alla clavicola.

Se stai ricevendo un pacemaker biventricolare, il chirurgo collegherà un secondo elettrocatetere all’atrio destro del tuo cuore e un terzo elettrocatetere al ventricolo sinistro.

Alla fine, il chirurgo chiuderà l’incisione con i punti.

Pacemaker | Quali sono le Possibili Complicazioni?

Ogni procedura medica comporta dei rischi. La maggior parte dei rischi associati a un pacemaker derivano dall’installazione chirurgica. Questi includono:

  • una reazione allergica all’anestesia
  • sanguinamento
  • lividi
  • nervi o vasi sanguigni danneggiati
  • un’infezione nel sito dell’incisione
  • in rari casi un polmone collassato, 
  • in rari casiun cuore perforato

La maggior parte delle complicazioni sono temporanee. Le complicazioni che alterano la vita sono rare.

Cosa succede dopo l’intervento del pacemaker?

Potresti tornare a casa la stessa sera dell’intervento o restare in ospedale durante la notte. Prima di tornare a casa, il medico si assicurerà che il pacemaker sia programmato correttamente per le esigenze del tuo cuore. Il medico può riprogrammare il dispositivo secondo necessità durante gli appuntamenti di follow-up.

Nel corso del prossimo mese, dovresti evitare l’esercizio fisico rigoroso e il sollevamento di carichi pesanti. Potrebbe anche essere necessario assumere farmaci da banco per qualsiasi disagio. Chiedi ai tuoi medici quali antidolorifici sono più sicuri per te.

I pacemaker moderni non sono sensibili ai dispositivi elettrici come quelli vecchi, ma alcuni dispositivi potrebbero causare interferenze con il pacemaker. Ad esempio, dovresti evitare:

  • tenere un telefono cellulare o un lettore MP3 in tasca sopra il pacemaker
  • stare troppo a lungo vicino a determinati apparecchi, come il microonde
  • lunghe esposizioni ai metal detector
  • trasformatori ad alta tensione

Il medico ti fornirà istruzioni più dettagliate su come ridurre al minimo i rischi.

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati