Questa pagina contiene annunci di servizi o prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Scopri il nostro processo di selezione

Attenzione contenuto sensibile

Alcune immagini (foto di emorroidi) potrebbero urtare la sensibilità dei bambini. Vi consigliamo di visitare questa pagina non in presenza di un pubblico giovane.

Nelle donne, la parete anteriore della vagina sostiene la vescica. Questo “muro” può indebolirsi o allentarsi con l’età. Uno stress corporeo significativo come il parto può danneggiare questa parte della parete vaginale.

Se si deteriora abbastanza, la vescica può prolassare, innescando problemi come difficoltà urinarie e incontinenza urinaria da stress.

Una vescica prolassata o erniata può avere un impatto negativo sulla qualità della vita, influenzando il funzionamento quotidiano e l’attività sessuale.

Cos’è il Prolasso della Vescica?

Il prolasso della vescica o cistocele è noto anche come abbassamento della vescica e si verifica quando i legamenti e i muscoli pelvici si indeboliscono, causando uno spostamento degli organi pelvici che può comportare l’abbassamento della vescica verso l’apertura vaginale.

Quali sono i Sintomi del Prolasso della Vescica?

Un paziente con cistocele o prolasso della vescica può essere asintomatico, specialmente nelle prime fasi. I pazienti sintomatici possono avvertire i seguenti sintomi:

  • Sentire o vedere un rigonfiamento nell’apertura vaginale
  • Difficoltà ad urinare
  • Sensazione frequente di dover urinare
  • Frequenti infezioni del tratto urinario
  • Sensazione di pienezza, pesantezza o dolore nella zona pelvica o nella parte bassa della schiena. Questa sensazione può peggiorare quando la persona è in piedi, si solleva o tossisce
  • Dolore durante l’attività sessuale
  • Problemi nell’inserimento di tamponi o applicatori vaginali

Quattro Livelli di Gravità

In alcune donne, i sintomi possono essere lievi e non richiedono alcun trattamento e, in alcuni casi, i prolassi regrediscono dopo la menopausa.  In altri casi, ci può essere una lenta progressione della condizione, in cui la vescica può alla fine fuoriuscire completamente oltre l’imene.

Il prolasso della vescica o cistocele può essere distinto secondo quattro gradi di gravità in base al livello di abbassamento della vescica verso la vagina:

  • Grado 1 (lieve): solo una piccola parte della vescica discende verso il basso.
  • Grado 2 (moderato): la vescica si abbassa abbastanza da poter raggiungere l’apertura della vagina.
  • Grado 3 (grave): la vescica sporge dal corpo attraverso l’apertura vaginale.
  • Grado 4 (completo): l’intera vescica sporge completamente fuori dalla vagina; solitamente associato ad altre forme di prolasso degli organi pelvici (prolasso uterino, rettocele, enterocele).
prolasso vescica livelli di gravità
Livello di gravità del prolasso della vescica. Neurourology and urodynamics Haylen, Bernard et al.

Immagine di un Prolasso della Vescica

Prolasso della Vescica di Grado II

prolasso della vescica grado due
Haylen, Bernard et al. (2016) Neurourology and urodynamics

Perchè succede?

I seguenti fattori sono comunemente associati alla causa di un prolasso della vescica:

  • Parto: questa è la causa più comune di prolasso della vescica. Il parto può indebolire i tessuti e i muscoli del pavimento pelvico.
  • Menopausa: l’estrogeno, un ormone che aiuta a mantenere la forza e la salute dei muscoli della vagina, non viene prodotto dopo la menopausa.
  • Sforzo: sollevare oggetti pesanti, sforzarsi per andare di corpo, avere una condizione a lungo termine che comporta tosse o avere costipazione a lungo termine sono tutti fattori che possono danneggiare o indebolire i muscoli del pavimento pelvico.

Esami Indicati

Un cistocele di grado 2 o 3 può essere diagnosticato da una descrizione dei sintomi e da un esame pelvico.

Il medico può anche eseguire alcuni test, tra cui i seguenti:

  • Urodinamica: misura la capacità della vescica di trattenere e rilasciare l’urina
  • Cistoscopia (cistouretroscopia) : un lungo strumento a forma di tubo viene fatto passare attraverso l’uretra per esaminare la vescica e il tratto urinario alla ricerca di malformazioni, blocchi, tumori o calcoli.

A Chi Rivolgersi

L’uroginecologo è lo specialista che può diagnosticare il prolasso della vescica.

uroginecologo

Come si cura?

Un prolasso della vescica lieve (grado 1) che non produce dolore o disagio di solito non richiede cure mediche o chirurgiche. Il medico può raccomandare che una donna con un prolasso della vescica di grado 1 eviti il ​​sollevamento di carichi pesanti o lo sforzo.
Per i casi più gravi, è necessario tenere conto di fattori come l’età della donna, lo stato di salute generale, le preferenze di trattamento e la gravità della vescica prolassata per determinare quale trattamento è appropriato.

Trattamento Non Chirurgico per Prolasso della Vescica Lieve

I trattamenti non chirurgici per il prolasso della vescica includono quanto segue:

  • Uso del Pessario: I pessari sono dispositivi di plastica o silicone che vengono inseriti della vagina. Sollevano e sostengono le pareti vaginali, riducendo i sintomi del prolasso degli organi pelvici. Sono controindicati con infezione acuta della vagina o del bacino, in coloro che hanno allergie ai materiali del pessario I pessari devono essere rimossi e puliti a intervalli regolari per prevenire l’infezione. Alcuni pessari sono progettati per consentire alla donna di farlo da sola, mentre altre tipologie di pessario devono essere rimossi e puliti dal medico.
  •  La crema agli estrogeni è comunemente usata insieme a un pessario per aiutare a prevenire l’infezione e l’erosione della parete vaginale.
  • Terapia sostitutiva con estrogeni : molte donne con prolasso della vescica possono trarre beneficio da questa terapia. L’estrogeno aiuta a rafforzare il pavimento pelvico.

Trattamento Chirurgico per Prolasso della Vescica Moderato o Grave

Un cistocele moderato o grave può richiedere un intervento chirurgico ricostruttivo per spostare la vescica in una posizione normale.

Esistono diversi modi per eseguire questo intervento:

  • In una riparazione anteriore, viene praticata un’incisione nella parete della vagina e il tessuto che separa la vescica dalla vagina viene teso.
  • Un’altra opzione, per il prolasso più grave, è  in intervento in laparoscopia addominale in cui si posiziona del materiale sintetico per fornire maggiore supporto al tessuto e aiutare a prevenire il ripetersi della condizione.

Il paziente di solito torna a casa il giorno dell’intervento. Il recupero completo richiede in genere da quattro a sei settimane.

Per le donne che non hanno intenzione di avere più rapporti sessuali, gli interventi chirurgici che prevedono la chiusura dell’apertura vaginale sono efficaci quasi al 100% .

Ginnastica per il Prolasso della Vescica

Nel 1948, gli esercizi di Kegel furono descritti per la prima volta da Arnold Kegel per il rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico.

Lo studio del Dr. Kegel ha dimostrato che gli esercizi potrebbero aiutare a prevenire il cistocele, il rettocele e l’incontinenza urinaria da stress Pubmed Huang YC, Chang KV, Kegel Exercises, 2021 May 9, StatPearls, Treasure Island (FL) StatPearls Publishing; 2021 Jan

Gli esercizi di Kegel sono esercizi per i muscoli pelvici che possono essere consigliati per le donne con prolasso di stadio 1 o 2. Si è riscontrato che questi esercizi migliorano in media i prolassi di 1-2 cm.

Una revisione sistematica e una meta-analisi dell’efficacia della terapia muscolare del pavimento pelvico (PFMT), hanno mostrato che le donne coinvolte nell’allenamento dei muscoli pelvici hanno mostrato risultati migliori per quanto riguarda i sintomi e la riduzione delle dimensioni del prolasso rispetto ai gruppi di controllo PubmedLi C, Gong Y, Wang B. L’efficacia dell’allenamento muscolare del pavimento pelvico per il prolasso degli organi pelvici: una revisione sistematica e una meta-analisi. Int Urogynecol J. 2016 luglio; 27 (7):981-92.

Per essere efficace l’allenamento muscolare supervisionato deve avere una durata di almeno 12-16 settimane.

Cure Naturali

I cambiamenti dello stile di vita possono essere utili per prevenire il prolasso della vescica.

La stitichezza è uno dei fattori di rischio per il prolasso degli organi pelvici. Cerca di evitare la stitichezza e la necessità di sforzarti quando fai la cacca. Semplici cambiamenti nella dieta possono aiutarti a rimanere regolare:

  • Bevi molta acqua durante il giorno.
  • Mangia molta frutta e verdura.
  • Mangia cibi ricchi di fibre come fagioli e cereali integrali.
  • Se sei stitico, evita i cibi a basso contenuto di fibre:

Conclusioni

Il prolasso della vescica, pur non essendo una condizione pericolosa per la vita di per sè,  tende ad un progressivo peggioramento e, se lasciato senza una corretta gestione, può causare una miriade di sintomi e condizioni. A causa della sporgenza della parete della vescica nella vagina, le donne potrebbero manifestare sintomi urinari e disfunzione minzionale, che potrebbero essere implicate con infezioni del tratto urinario e danni ai reni. Se il prolasso si estende oltre l’apertura vaginale, il tessuto mucoso della vagina può sviluppare ulcere ed è più soggetto a sanguinamento e infezione. Anche il carico psicologico derivante dalla disfunzione sessuale e dall’incontinenza urinaria può essere significativo.

Fonti

  • Immagine di prolasso di vescica – Haylen, Bernard & Maher et al (2016). An International Urogynecological Association (IUGA) / International Continence Society (ICS) Joint Report on the Terminology for Female Pelvic Organ Prolapse (POP). Neurourology and urodynamics. 27. 10.1002/nau.22922.
  • National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases. Cystocele (Prolapsed Bladder). 
  • The American College of Obstetricians and Gynecologists. Pelvic Support Problems
  • National Association for Continence. Pelvic Organ Prolapse. (https://www.nafc.org/pelvic-organ-prolapse/)
  • Bai SW, Kang SH, Kim SK, Kim JY, Park KH. The effect of pelvic organ prolapse on lower urinary tract function. Yonsei Med J. 2003 Feb;44(1):94-8. doi: 10.3349/ymj.2003.44.1.94. PMID: 12619181.