Facebook pixel

7 Varianti del Plank. Pronto alla sfida?

7 Varianti del Plank. Pronto alla sfida?

Se cercate le solite varianti del plank non state sull’articolo giusto!

Gli esercizi che vi proponiamo nelle gif coinvolgono ogni centimetro dell’addome compresi i muscoli profondi, laterali e posteriori.

Si alterneranno movimenti statici ad alcuni dinamici con l’obiettivo di aumentare la forza e mantenere costante la frequenza cardiaca.

In questo articolo ti proponiamo 7 varianti del plank di difficoltà crescente.

Non dovrai fare tempi da record con questi esercizio ma semplicemente concentrarti su ogni singolo muscolo del tuo corpo mentre li esegui.

Cerca di sentire tutti i tuoi muscoli coinvolti!

Ecco i muscoli coinvolti nell’esecuzione del plank:

  • Il retto addominale (chiamato più comunemente Addome)
  • L’obliquo interno e l’obliquo esterno
  • Il trasverso dell’addome
  • I muscoli glutei
  • Il diaframma
  • I muscoli della schiena (quadrato dei lombi, multifido e paravertebrali)
  • I muscoli del pavimento pelvico
  • Anche i muscoli delle spalle (come il deltoide anteriore) e della cervicale vengono i parte sollecitati.

 

Un consiglio utile da Federico Guadagno

Personal trainer PomiglianoFederico Guadagno, Personal Trainer, del Nichè Fitness Club di Pomigliano d’Arco (Napoli) ti accompagnerà in questo allenamento.

Ti consigliamo di eseguire ogni esercizio per 30 secondi. Ti ricordiamo che non avrai bisogno di nessun attrezzo perchè sono varianti del plank a corpo libero e quindi potrai svolgerli ovunque. Un tappetino può esserti utile!

Sei pronto per  cambiare la routine del tuo plank?

Per ottenere una giusta posizione del Plank fai in modo che le gambe siano tese, il livello del bacino e delle spalle sia allineato e le mani siano posizionate sotto le spalle. Fai in modo che la nuca non cadi ne sia troppo alzata. la linea cervicale deve seguire quella della colonna vertebrale.

Variazione #1 | Plank con rotazione del ginocchio

Per eseguire questa variante parti dalla posizione del Plank e poi alterna le gambe creando una rotazione del ginocchio. Puoi alternare i versi.

plank esercizio 6

Variazione #2 | Plank Jack

Esegui in posizione plank piccoli saltini aprendo e chiudendo le gambe ma senza abbassare il livello del bacino

plank esercizio 4

Variazione #3 | Plank laterale

Fai in modo che il gomito cada perfettamente sotto la spalla. Allunga il braccio opposto e mantieni la posizione per lameno 30 secondi. Cambia lato e ripeti

plank esercizio 5 retro

Variazione #4 | Plank laterale con  torsioni

Partendo da una posizione di plank laterale, esegui delle torsioni portando il braccio verso il pavimento

plank esercizio 5 front

Variazione #5 | Plank con ginocchio al petto

Partendo da una posizione Plank classica, tieni le gambe unite e le braccia estese, poi solleva le ginocchia, alternandole, in direzione del gomito

plank esercizio 1

Variazione #6 | Plank con piegamenti sull’avambraccio

Alterna il piegamento dei gomiti in maniera alternata e poi stendi il primo gomito che hai piegato.

plank esercizio 2

Variazione #7 | Plank Arm Fly (Impossible Plank!)

Se vuoi sperimentare il livello Pro, prova questa variante del Plank! Inizia da una posizione plank classica, sollevandoti quanto in alto possibile, poi esegui un push-up, tendeno le braccia e le gambe ben divaricate fino a toccare il pavimento con il torso, poi risollevati di nuovo nella posizione di partenza. Tieni gli addominali ben tesi durante tutto l’esercizio. Buona Fortuna!

plank esercizio 3

Il Verdetto Finale

Com’è andata la sfida? Ci sei riuscito? Se hai avuto difficoltà ad eseguire tutte le varianti del plank fatti dare una mano da un personal trainer!

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati