Facebook pixel

Mastopessi | Quali sono le complicanze durante e post-intervento?

Mastopessi | Quali sono le complicanze durante e post-intervento?

Come tutti gli interventi di chirurgia estetica, il lifting del seno presenta dei rischi e va pianificato molto attentamente, con l’aiuto dello specialista in Chirurgia Estetica.

Le probabilità di riscontrare complicanze sono maggiori se hai un problema di salute pregresso o se segui abitudini di vita (come il fumo) che possono influire sulla sulla circolazione, sul sistema immunitario o sulle generali capacità di guarigione del tuo corpo.  Il chirurgo esaminerà la tua storia medica con te in dettaglio prima dell’intervento chirurgico per determinare se sei un buon candidato per la mastopessi.

In generale, studi scientifici condotti su un ampio numero di interventi di mastopessi hanno concluso che si tratta di una procedura chirurgica sicura.

In uno studio pubblicato sul Aesthetic Surgery Journal e condotto su 150 pazienti, non sono state registrate complicazioni o differenze statisticamente significative tra le diverse tecniche usate (incisione a T o incisione Verticale) ebm.

In un’altra review recente, con uno studio retrospettivo di 8 anni, gli autori ritengono che la mastopessi puo’ essere eseguita in sicurezza contemporaneamente all’aumento del seno con protesi. In questa revisione di 8 anni, non sono state registrate complicazioni gravi come perdita di capezzoli, estrusione di impianti o infezione ebm.

Lifting del Seno | Le Complicanze Principali

Le complicanze della mastopessi sono relativamente rare. Le tre complicanze principali sono sanguinamento, infezione e cicatrici. Il chirurgo ti dirà come prepararti all’intervento in modo da ridurre il rischio di complicanze. Queste istruzioni includeranno cose come non fumare, assicurarti di non assumere farmaci che potrebbero aumentare la probabilità di emorragie ed effettuare un ciclo di antibiotici se necessario.

Sempre insieme al Chirurgo Plastico, inizierai anche a pianificare anche il periodo di recupero post-operatorio. Tieni presente che dovrai evitare il sollevamento di carichi pesanti per almeno 4-6 settimane dopo l’intervento. Se hai bambini piccoli, potresti dover chiedere una mano, per evitare di sforzarti eccessivamente.

Di seguito analizziamo nel dettaglio le principali complicanze della mastopessi:

Cicatrici. Pur essendo permanenti, nella maggior parte dei casi le cicatrici si ammorbidiscono  sbiadiscono entro uno o due anni dall’intervento. Raramente, una cattiva guarigione può far sì che le cicatrici diventino spesse e molto evidenti. Nel primo periodo post-intervento, e’ importante seguire le indicazioni del medico per una corretta cura delle ferite.

Cambiamenti nella sensibilità del capezzolo o del seno. In genere la sensibilità del seno e dei capezzoli ritorna entro alcune settimane, ma in alcuni casi una certa perdita di sensibilità potrebbe essere permanente. La sensazione erotica in genere non è influenzata.

Irregolarità o asimmetria nella forma e nelle dimensioni del seno. Ciò potrebbe verificarsi a seguito di cambiamenti durante il processo di guarigione o a causa di una marcata asimmetria preesistente.

Perdita parziale o totale dei capezzoli o delle areole. Raramente, l’afflusso di sangue al capezzolo o all’areola potrebbe venire interrotto durante l’intervento di sollevamento del seno. Ciò può danneggiare il tessuto mammario nell’area circostante e portare alla perdita parziale o totale del capezzolo o dell’areola.

Difficoltà ad allattare. Il lifting del seno non compromette la capacita’ di allattamento al seno, ma in alcune donne potrebbero insorgere difficoltà a produrre abbastanza latte.

In questa video-inchiesta de “La Vita in Diretta”, si sottolinea l’importanza di rivolgersi ad un Centro di Chirurgia Estetica accreditato e non cercare soluzioni low-cost che potrebbero creare un maggior numero di complicazioni:

Lifting del Seno | Tutti i Potenziali Rischi

Non allarmarti, si tratta di rischi che riguardano molti tipi di interventi chirurgici. Potrai discutere del tuo rischio personale con il Chirurgo Plastico, che ti consiglierà al meglio come poter evitare eventuali effetti indesiderati.

I rischi post-operatori del lifting al seno includono:

  • Sanguinamento o formazione di ematomi
  • Infezione
  • Scarsa guarigione delle incisioni
  • Cambiamenti nella sensazione del capezzolo o del seno, che possono essere temporanei o permanenti
  • Contorno del seno e irregolarità della forma
  • Asimmetria al seno
  • Accumulo di liquidi
  • Perdita parziale o totale di capezzolo e areola
  • Trombosi venosa profonda, complicanze cardiache e polmonari
  • Possibilità di interventi di ‘revisione’
  • Infezioni
  • Cicatrici cheloidi o ipertrofiche
  • Sofferenza cutanea
  • Necrosi cutanea
  • Asimmetria dei capezzoli
  • Anomalie transitorie o permanenti della sensibilità

 

Come si svolge l’intervento

La mastopessi verrà svolta in un centro di chirurgia ambulatoriale o nella sala operatoria personale del medico. Incontrerai l’anestesista, il chirurgo e il personale infermieristico prima della procedura.

Il chirurgo segnerà la posizione corretta delle incisioni e successivamente, verrai portata in sala operatoria dove avrai l’anestesia generale o la sedazione.

In questo video di Medicina+ puoi vedere come si svolge l’intervento di mastoplastica additiva con sedazione e anestesia locale, la paziente resta sveglia nel corso dell’operazione:

Durante l’intervento di mastopessi il chirurgo rimuoverà la pelle in eccesso e solleverà il tessuto mammario riportandolo nella posizione corretta. Se e’ previsto anche l’inserimento di protesi, il chirurgo le inserirà, quindi chiuderà le incisioni e benderà il seno. Potrebbero essere applicati dei piccoli tubi per il drenaggio delle ferite nelle 24-48 ore successive all’intervento.

Lifting del Seno | Il Post-Operatorio

Di solito dopo l’intervento bisognerà indossare un reggiseno contenitivo per circa un mese. In ogni caso, il periodo della convalescenza è piuttosto breve e si può riprendere l’attività lavorativa già dopo 1 settimana se si limitano gli sforzi fisici e il sollevamento di pesi.  É meglio evitare di dormire con la pancia rivolta verso il basso per almeno un paio di settimane per non rischiare di esercitare una pressione eccessiva sul seno.

La guida dell’automobile, le abituali attività domestiche, l’attività sessuale potranno essere riprese dopo 2 settimane.

Potrai riprendere le attività sportive più blande come lo jogging, danza, yoga, 3 settimane dopo l’operazione, mentre per gli sport più intensi (sci, tennis, calcio, basket, nuoto) sarà preferibile attendere per lo meno 6 settimane.

Il Verdetto Finale

La mastopessi, come tutti gli altri interventi chirurgici, deve essere eseguita da chirurghi esperti che sappiano come evitare l’insorgere di rischi e complicanze e che siano preparati per intervenire adeguatamente nel caso in cui dovessero presentarsi. Se non hai patologie mediche pregresse e segui le istruzioni del Chirurgo, il rischio di complicanze è davvero minimo.

  • Chiedi il Consulto di un Chirurgo Plastico

Leggi anche Cos’è la Mastopessi | Le risposte alle 14 domande più frequenti

 

 

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati