Facebook pixel

L’Andrologo, cosa cura?

L’Andrologo, cosa cura?

Questo “ginecologo” dei maschi si prende cura della salute sessuale maschile a 360°. L’andrologo e’ il medico di riferimento per le questioni di salute specifiche degli uomini, con particolare attenzione agli aspetti di base del loro sistema riproduttivo (gonadi, organi endocrini).  Si’ ma che vuol dire?

Ecco alcune tra le principali problematiche che cura l’andrologo:

  • problemi ad avere rapporti sessuali (disfunzione erettile, scarso desiderio sessuale)
  • eiaculazione precoce o ritardata
  • infezioni o infiammazioni dei genitali  e malattie sessualmente trasmesse (MST)
  • testicoli ritenuti
  • infertilita’ maschile
  • problemi alla prostata
  • bassi livelli di testosterone
  • cancro dei testicoli
  • varicocele
  • fimosi
  • frenulo breve
  • problemi sessuali nell’anziano

L’Andrologo Fa Prevenzione

Anche se sei giovane e in forma, potresti comunque aver bisogno di consultare l’andrologo.

In un indagine condotta nelle scuole italiane, e’ emerso come il 71% dei ragazzi non sa da chi andare per un problema dell’apparato genitale, mentre il 74% non hai mai fatto uno screening andrologico di prevenzione. A differenza delle ragazze, infatti, i giovani maschi non vengono  abituati alle visite andrologiche regolari.

Se sei un ragazzo, e’ probabile che ricorri ad internet per informarti sulla sessualita’ maschile, ma le informazioni pescate in rete confondono le idee ancora di piu e non forniscono risposte chiare e adatte al caso specifico.

Il Prof. Alessandro Dal Lago spiega perche’ bisogna andare dall’andrologo in adolescenza per prevenire problemi di infertilita’ e MTS

Sapevi che la circoncisione e’ utile per prevenire l’HIV!?

Il Prof. Nicola Mondani ci parla dei benefici della circoncisione per la salute sessuale nell’uomo. 

Quando Consultare l’Andrologo | I Campanelli d’Allarme

Se hai notato qualcosa che non ti convince al tatto, nell’aspetto, nella forma o nel funzionamento dei tuoi organi genitali, scaccia via qualunque imbarazzo e parlane con lo specialista andrologo. Di seguito segnaliamo alcuni sintomi o problemi che devono spingerti a contattare subito uno specialista andrologo.

Hai Dolore ai Testicoli

Il dolore ai testicoli e’ un importante campanello d’allarme per cui bisogna chiedere il consulto di un andrologo. In generale, per prevenire la comparsa di patologie serie come il tumore dei testicoli, ricordati di effettuare periodicamente l’autopalpazione.

Come si fa l’Autopalpazione – Fondazione Umberto Veronesi:

Non riesci ad avere un figlio

L’andrologia si occupa anche del grande problema dell’infertilita’ maschile, dietro al quale ci possono essere svariate cause, ma che puo’ essere affrontato insieme allo specialista.

In questo video il Dott. Renzo Benaglia del Fertility Center Humanitas, ci spiega come funziona la visita andrologica per indagare su possibili cause di infertilita’ maschile.

Soffri di Disfunzione Erettile 

Per saperne di piu’ sulla disfunzione erettile leggi subito il nostro articolo

Non bisogna dimenticare che a volte un problema della sfera sessuale puo’ essere il primo sintomo di una malattia legata ad altri organi. Per esempio la disfuzione erettile puo’ essere un sintomo di una patologia cardiaca o del diabete Pubmed Pubmed.

Non vogliamo spargere il panico, ma e’ importante segnalare al medico qualunque preoccupazione legata alla propria salute riproduttiva o sessuale, a qualunque eta’!

La Visita Andrologica

Sia per i giovani che per gli uomini adulti, puo’ essere molto utile sottoporsi alla visita andrologica.

Dopo i 40 anni la frequenza consigliata per la visita andrologica e’ una volta ogni 12/18 mesi.

L’andrologo può infatti individuare, già dalla semplice valutazione obiettiva del paziente (cioè solo con le mani), patologie importanti, che possono colpire anche i giovani, come il cancro del testicolo o condizioni che mettono a rischio la fertilità Pubmed.

Nel maschio adulto, l’esplorazione rettale con la palpazione della prostata è ancora più utile degli esami del sangue per la diagnosi del tumore della prostata, frequente almeno quanto quello della mammella nelle donne.

Cosa Fa l’Andrologo? | Esami Piu’ Comuni

  • Esame Fisico
  • esami del sangue con dosaggi ormonali
  • esame delle urine
  • urinocoltura
  • esame del liquido seminale
  • ecocolordoppler ai testicoli o ecocolordoppler dinamico del pene
  • ecografia prostato-vescicolare trans-rettale
  • test di erezione farmaco-indotta
  • test regiscan o nocturnal penile tumescence (NPT)

Chirurgia Andrologica | Gli Interventi Piu’ Comuni

  • circoncisione
  • vasectomia
  • trattamento del varicocele

Il Verdetto Finale

L’andrologo si occupa prevalentemente di infertilita’ maschile e problemi dell’apparato genitale. Se qualcosa non ti convince nell’aspetto, nella forma o nella funzionalita’ dei tuoi organi genitali oppure se non riesci ad avere un figlio, prenota subito un appuntamento con l’andrologo. In generale, ricordati di fare un check up regolare dall’andrologo dai 16 anni in poi per prevenire disturbi dell’apparato genitale e MTS

  • Cerca l’andrologo piu’ vicino a te

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati