Facebook pixel

Come Diventare Produttivi? Top App e Video YouTube 2019 per smettere di perdere tempo!

Come Diventare Produttivi? Top App e Video YouTube 2019 per smettere di perdere tempo!

Diventare produttivi… che??

Siete i re/ le regine della perdita di tempo?

Vorreste tanto mettere la testa a posto e iniziare, finalmente, ad essere le persone produttive che mamma e papà hanno sempre sperato diventaste?

Vediamo da dove cominciare.

Che vuol dire essere persone produttive?

diventare produttivi

La prima domanda viene quasi spontanea: Le persone produttive esistono davvero?

Certo 🙂

Si tratta di persone che riescono a stabilire le giuste priorità, non si lasciano scoraggiare da ostacoli e imprevisti ed evitano di disperdere le energie in attività inutili. Le persone produttive sanno che perdere tempo li allontana dall’obiettivo e riescono a rimanere concentrate, immuni da cali di attenzione. Vantano, inoltre, ottime doti organizzative: sembra siano nati per controllare ogni cosa, e in effetti è una vita che ci si allenano!

Tranquilli, non avete bisogno di diventare maniaci del controllo per riuscire ad essere persone produttive. Non parliamo di animali fantastici (e dove trovarli!), ma di persone normalissime, che hanno semplicemente deciso adottare ogni strategia possibile per evitare di perdere tempo, e prendere in mano la propria vita.

Ma come fare per vincere procrastinazione, ansia, confusione mentale e tutti quegli altri fenomeni fatali per il successo di una giornata lavorativa? Si può davvero migliorare e aumentare la propria produttività, (nel lavoro come negli hobbies)?

Sì! Basta volerlo…e iniziare da qualche parte.

La vera domanda, quindi, è la seguente: Come diventare persone produttive?

Produttività: il ruolo della capacità di concentrazione

diventare produttivi

Per diventare persone produttive, il primo passo da intraprendere è quello di imparare a non lasciarci distrarre facilmente quando siamo impegnati in un compito. Sembra scontato, eppure ricadiamo sempre nei soliti tranelli. Un rumore di sottofondo, la vibrazione del cellulare, un pensiero che non ci abbandona, il ritornello di una canzoncina stupida, perfino il volo di una mosca: sul serio, qualsiasi cosa è buona per farci perdere l’attenzione.

Innumerevoli studi scientifici hanno già dimostrato che lo span attentivo varia in base alle persone, il che vuol dire, in parole povere, che ognuno di noi ha un limite di tempo oltre in quale l’attenzione cala naturalmente ebm(1).

In media, l’attenzione ha una durata di circa 20 minuti

dopodichè il nostro focus attentivo può iniziare a subire un piccolo calo, e potremmo aver bisogno di qualche minuto di pausa per ricominciare.

Le ricerche in ambito neuroscientifico hanno dimostrato che anche le emozioni influenzano in maniera significativa le nostre capacità attentive ebm(2). Questo vuol dire che qualsiasi stato psichico, come essere frustrati per una cazziata ricevuta dal capo, o arrabbiati col nostro partner, può renderci più distratti e ovviamente meno produttivi.

Questo non vuol dire, però, che dobbiamo accettare la perdita dell’attenzione con una scrollata di spalle, perchè tanto “non dipende da noi”.

Al contrario, questa digressione sul ruolo della concentrazione voleva proprio aumentare la vostra consapevolezza sul problema dell’attenzione e farvi sapere che esistono strategie per aumentare la capacità di concentrazione e quindi…la produttività!

Come Diventare Produttivi in 9 mosse

#1 Svegliati Bene al Mattino

come diventare produttivi

Non possiamo pensare di fare le 3 del mattino e poi essere produttivi il giorno dopo. Per diventare produttivi, quindi, prima di tutto dobbiamo cercare di dormire almeno 6 o 7 ore a notte (qualcuno ha bisogno anche di 8 ore), e fare in modo che il nostro sonno abbia una buona qualità. Ma questo forse lo sapevamo già.

La quantità e la qualità delle ore che passiamo a dormire, tuttavia, non sono l’unica cosa che conta. Anche se non ci pensiamo quasi mai, il modo in cui ci svegliamo al mattino conta moltissimo, e influenza come trascorriamo la giornata. Ebbene, esistono delle app per telefono che ci aiutano a monitorare i nostri ritmi, abitudini, cicli del sonno, per regalarci una buona qualità del sonno e soprattutto un buon risveglio.

√App

  • Per tutti coloro che fanno fatica ad addormentarsi, o che dormono male, l’applicazione che consigliamo è Sleep Better . Si tratta di un’app di monitoraggio del sonno sviluppata da Runtastic, che permette di controllare la qualità del sonno, registrando (proprio come in un diario) la durata, i cicli, le attività quotidiane che possono influenzare il sonno. Quindi, se non riuscite a dormire e volete sapere come le tue abitudini quotidiane (come il consumo di caffeina e alcol, lo sport o lo stress) influenzano la qualità del vostro riposo oppure semplicemente se vuoi provare nuovi suoni per svegliarti sentendoti alla grande, Sleep Better è l’app che fa per voi.
  • L’altra app fondamentale che vi consiglio è Sleep Cycle, che monitora i cicli del sonno e consente di attivare una sveglia che suona nel momento biologicamente migliore per chi la sta usando (tranquilli: funziona nell’arco di 30 minuti precedenti alla sveglia impostata). Quindi basterà posizionare il telefono accanto al cuscino, per assicurarsi il risveglio giusto. Come se non bastasse, l’app permette di scoprire se si russa, di visualizzare statistiche dettagliate sulle fasi del sonno e di esportare i dati riguardanti in formato Excel.

#2 Prendi il Controllo sulla Tecnologia

come diventare produttivi

Istintivamente, la prima cosa che fa la maggior parte delle persone appena sveglie, è controllare messaggi, notifiche e email. Sappiatelo: è il modo perfetto per sopprimere la propria produttività quotidiana in un istante.

Chiaramente, questo riguarda anche il resto della giornata. Stare continuamente attaccati al telefono è deleterio per la nostra concentrazione, ci fa perdere di vista i nostri obiettivi e ci fa perdere il controllo del nostro tempo. Questo problema interessa soprattutto i ragazzi, sempre più dipendenti dai social media (ma non ci illudiamo: sempre più adulti ormai fanno parte di questa folta schiera).

La soluzione? Semplice: disattiva le notifiche! 

Le continue notifiche (e relativi suoni fastidiosi che esse innescano) non fanno altro che interrompere la vostra routine quotidiana, distraendovi dalle attività. Disattivarle vi permetterà, finalmente, di concentrarti su ciò che stai facendo.

√App:

  • Per riuscire a resistere alla tentazione di controllare spasmodicamente le notifiche e a restare offline più tempo, provate a scaricare l’applicazione Forest: Stay Focused.  Più tempo l’applicazione resta aperta, più gli  alberi piantati cresceranno. Di default, il tempo di crescita (minimo) dell’albero è di 60 minuti, ma è possibile modificarlo dalle impostazioni. Ogni volta che si raggiunge l’obiettivo, si riceveranno delle monete. Le monete sono la parte essenziale dell’app, perchè non servono solo a sbloccare nuovi tipi di alberi da piantare, aggiungendoli alla foresta che crescerà sempre di più, ma, soprattutto, accumulando monete è possibile piantare degli alberi veri (solo dopo aver attivato la sincronizzazione in cloud), facendo così del bene (oltre che alla propria produttività) anche al pianeta. Gli amanti della natura ne saranno entusiasti!

Se il discorso della dipendenza dai social vi interessa, e volete capire come fare a sconfiggerla, leggete anche La dipendenza da social media esiste? Fai il test per capire a che punto sei

#3 Medita

come diventare produttivi

La meditazione ha innumerevoli benefici sulla mente e sul corpo.

Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che la meditazione può migliorare di gran lunga le capacità di concentrazione e i nostri tempi attentivi ebm(3). Questo, di conseguenza, ci aiuterà a diventare persone più produttive.

Non sai se fa per te? Prova subito un esercizio di meditazione!

√Video:

Se il video ti è piaciuto e vuoi approfondire, guarda Meditazione Mindfulness: Top 5 Video Più Visualizzati

√App:

  • Se stai pensando di iniziare a meditare, potresti scaricare l’App Headspace Meditazione , un ottimo prodotto in realtà anche per chi non è più alle prime armi. Prevede sessioni di meditazione quotidiana che potrai portare sempre con te. Quest’App ti guiderà con l’aiuto di video, audio e cartoni.

#4 Gestisci l’Ansia

come diventare produttivi

 

Ci distraiamo continuamente, tutti. Ma sapreste dire cos’è che vi distrae? La risposta è piuttosto semplice: i nostri pensieri. Proviamo a concentrarci su un compito, a volte ce la mettiamo davvero tutta, ma in meno di 5 minuti ci ritroviamo a vagare con la mente chissà dove. Ne sapete qualcosa vero?

Bè, questo capita soprattutto quando i nostri pensieri sono relativi a preoccupazioni e, quindi sì, parliamo della tanto fantomatica ansia!

Per evitare di farci cogliere dalle nostre ansie sempre nei momenti meno opportuni, dovremmo decidere noi quando e quanto tempo dedicare alle nostre preoccupazioni.

√Un consiglio pratico:

Una possibile strategia per farlo è quella di mettere quotidianamente per iscritto tutti i nostri pensieri negativi e le nostre preoccupazioni, decidendo consapevolmente di dedicare a questa attività circa 10 minuti del nostro tempo. Se avete voglia, dopo ogni preoccupazione potete provare ad annotare anche tutte le possibili soluzioni. Questo esercizio ci consente di intrappolare sulla carta molte delle nostre ansie, e ci permette di essere maggiormente produttivi nel corso della giornata, poichè molto probabilmente. dopo un po’ di giorni, la nostra mente si rifiuterà di ritornare alle solite cose.

Se la questione dell’ansia ti interessa, prova a leggere anche 18 Semplici Tecniche Contro L’Ansia

√App

  • Esiste un’applicazione che è giustamente stata definita una “tazza di camomilla online”. L’app si chiama Pacifica (e già dal nome promette bene!). Fornisce la possibilità di registrare e classificare tutti gli stati d’animo, per verificarne l’andamento e seguirne i progressi. Suggerisce gli esercizi fisici di rilassamento muscolare, tool audio che li facilitano e tecniche di respirazione, elementi da non trascurare quando si è sotto stress/ansia. Inoltre Pacifica consente di registrare i pensieri e suggerisce modelli positivi, capovolgendo i pensieri negativi dai quali spesso ci lasciamo guidare, quindi un’operazione di pulizia dalla negatività, che ti consentirà di dedicare più tempo ad attività produttive, evitando di dedicarlo ai soliti pensieri negativi.

#5 Allenati a Metà Giornata

come diventare produttivi

Il segreto per diventare produttivi potreste trovarlo dove meno ve lo aspettate: perfino in palestra!

In particolare, diversi studi dimostrano che allenarsi a metà giornata fa aumentare vertiginosamente la produttività. Dedicare un’ora e mezza all’attività fisica durante una giornata lavorativa attiva la mente e permette di concentrarsi meglio una volta tornati a lavoro, diventando molto più produttivi, pur dedicando ovviamente meno tempo al lavoro ebm(4).

Anche un allenamento a bassa intensità sortisce gli stessi effetti: una sessione di Yoga (o anche semplicemente una camminata) può farci diventare produttivi molto più di prima ebm(5). Mai fatto Yoga? Potresti approfittare di questo video per principianti per vedere se fa per te!

√Video

#6 Ascolta la Musica Giusta

come diventare produttivi

La musica è un tesoro prezioso: ci aiuta ad esaltarci, a rilassarci, a calmarci, ad addormentarci…e chi più ne ha più ne metta. Ebbene, la musica ha anche un altro grandissimo potenziale, che è quello di aiutarci a mantenere l’attenzione focalizzata più a lungo su un compito, e quindi, automaticamente, la musica ci fa diventare produttivi!

Chiaramente, ad ogni genere musicale spetta il proprio effetto benefico. Dato che non siamo tutti superesperti di musica, la tecnologia ci viene in aiuto.

√App

  • Brain.fm è l’app perfetta in questi casi: contiene un’enorme scelta di brani per lavorare, dormire, persino meditare. La musica contenuta ottiene effetti benefici sul cervello, perchè è stata selezionata secondo i principi della neuroscienza uditiva: ascoltare determinati brani migliorerà la vostra attenzione e vi aiuterà a concentrarti quando siete focalizzati su un compito. così come determinate altre canzoni vi aiuteranno a rilassarvi o a dormire.

#7 Organizza le tue Giornate

Quante volte ci capita di ricordarci all’ultimo minuto di impegni presi chissà quando, che ci stravolgono la giornata e ci costringono a perdere di vista quello che stiamo facendo? Questo è il modo migliore per perdere la concentrazione ed essere meno produttivi.

Basterebbe, invece, programmarsi in anticipo le giornate e registrare ogni impegno, in modo da sapere, sempre, tutto quello che dobbiamo fare ogni giorno. Questo approccio riduce il numero delle decisioni che dobbiamo prendere quotidianamente, essendo più produttivi e passando direttamente all’azione. Il mio calendario, ad esempio, prevedere delle cosiddette giornate soft  in cui mi posso dedicare alle piccole cose, giornate focus, in cui so che devo occuparmi delle cose più importanti e giornate libere, in cui non mi dedico al lavoro. Questo è l’unica strategia efficace che ho trovato per suddividere equamente il mio tempo tra lavoro, la famiglia, e amici. questo sembra intuitivo certo. Resta da capire quale possa essere il modo giusto per farlo. Ma qualcosa mi dice che affidare i propri impegni a post-it volanti, sebbene sia molto poetico, non è proprio il massimo.

√App

  • Cloudcal è un’app che permette di pianificare al meglio tutti i tuoi impegni. Si tratta di un calendario gratuito che combina tutti i tuoi calendari di Google e Outlook e ti offre una panoramica istantanea di tutti i tuoi eventi e delle tue attività, anche da Facebook, Evernote, Trello, Meetup. Praticamente un segretario virtuale che ti aiuta a pianificare la tua vita!
  • Un’altra app che non solo potrebbe salvarci da impegni imprevisti, ma ci permette anche di ricordarci eventuali pensieri o reminder che, se affidati a post-it, potrebbero perdersi per sempre, è Google Keep. Si tratta di un’app progettata per creare note. Inoltre, puoi aggiungere tag alle tue note per trovarle più facilmente, dettare note mentre sei in movimento, ordinare le note per colore e persino condividerle con colleghi e familiari. Puoi anche aggiungere un testo scansionato. Insomma, tutti i tuoi pensieri, le tue idee improvvise, le note, i documenti di cui hai bisogno, saranno sempre a portata di mano, ovunque tu sia.

#8 Impara Risparmiando Tempo

come diventare produttivi

Per essere delle persone produttive, indubbiamente la parola d’ordine è TEMPO. Il tempo è sempre troppo poco, e bisogna far attenzione ad impegnarlo bene, e soprattutto bisogna essere consapevoli di quando lo stiamo sprecando. Abbiamo già parlato della pericolosità della tecnologia e dei social network, che dobbiamo imparare a controllare. Ma qualche volta la tecnologia può accorrere in nostro aiuto, soprattutto quando vogliamo comunque ritagliarci del tempo per imparare nuove cose. Eh già, perchè se da una parte è giusto risparmiare tempo, dall’altra parte è bene ricordare che, per restare persone produttive, il nostro cervello ha bisogno di essere sempre spronato e stimolato, imparando nuove cose. Quindi il punto è: saper trovare il tempo da dedicare ad imparare nuove cose, senza comunque sottrarlo agli impegni quotidiani. Come fare?

√App

  • Quando guardiamo distrattamente il telefono troviamo sempre un sacco di articoli interessanti su internet, ma magari quello non è il momento esatto per leggerli. Decidiamo comunque di farlo, perdendo la concentrazione su ciò che stiamo facendo, oppure rinunciamo, perdendo per sempre la possibilità di imparare qualcosa di nuovo. C’è un’app che ci regala una terza opzione: Pocket. Questa app ti consente di salvare i tuoi articoli preferiti per dopo, con un semplice click. Si tratta proprio di un archivio in cui metti tutto ciò che desideri leggere, per poi accedervi rapidamente in seguito, con l’aiuto dei tag.
  • Avete mai ascoltato un podcast? Si tratta di semplici audio in cui delle persone raccontano storie, spiegano cose, trattano argomenti, i più disparati. I podcast sono utilissimi per imparare cose nuove quando non si ha il tempo di leggerle: magari mentre fai il bagno, o mentre sbrighi le faccende domestiche, potresti aver voglia di capire meglio il conflitto in Medio Oriente, di sentir parlare della leggenda che avvolge una determinata costellazione, o magari di ascoltare una storia in inglese, per imparare meglio la lingua. The Podcast App  ti permette di scaricare podcast gratuitamente, approfittane!

#9 Ragiona per Obiettivi

come diventare produttivi

Improvvisare ogni tanto va bene, ma non usarlo come modus vivendi. Sia a lavoro (soprattutto a lavoro…) che nella vita quotidiana, è bene procedere per strategie e non affidarsi all’istinto. Per evitare di ritrovarti confuso e sopraffatto dalle scadenze che si accumulano, definisci obiettivi chiari e ben precisi. Stabilisci delle priorità per ogni obiettivo, decidendo quale deve avere la precedenza e fissa delle scadenze.

Quindi, non procrastinare. Rinviare quello che comunque sai di dover fare prima o poi, serve solo ad aumentare l’ansia  e lo stress psico-fisico, e ad abbassare il livello di produttività.

√App

  • Se hai deciso di accettare il consiglio, e di fissare tanti piccoli obiettivi per ogni ambito della tua vita, abbiamo l’app che fa per te. Prova a scaricare Coach.me, con cui portare a termine delle attività quotidiane sembra un gioco. Questa app ti consente di creare la tua lista di obiettivi e ti invia un promemoria quotidiano per ciascuno di loro. In questo modo, smettere di procrastinare sembrerà quasi divertente!

 

 

    Vuoi collaborare all'articolo?

    Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

    Diventa uno 'Specialist
    Articoli correlati