Facebook pixel

Combattere la Stanchezza in Gravidanza | SOS You’Specialist

Combattere la Stanchezza in Gravidanza | SOS You’Specialist

Gambe pesanti e un’irrefrenabile voglia di tornare a casa e crollare nel letto?

Potrebbero essere i primi segni di una gravidanza in corso. È normale sentirsi stanche durante la gravidanza e in particolare nei primi mesi e, successivamente, nelle settimane prima della nascita.

In questo articolo, parliamo di stanchezza in gravidanza e di come gestirla al meglio!

Stanchezza in Gravidanza: Quando, Come e Perché?

Praticamente tutte le donne la sperimentano.

Come? Quello che molte riferiscono, è un aumentato senso di fatica e difficoltà del sonno. Dormire male, a sua volta, farà sentire ancora più la stanchezza al giorno successivo, e così via.

Quando? Durante le prime settimane dopo il concepimento.  Sebbene ogni gravidanza è unica, solitamente la  stanchezza tende a diminuire all’inizio del secondo trimestre, per poi ritornare nuovamente durante il terzo EBM.

Perché? L’affaticamento durante la gravidanza è dovuto ai numerosi cambiamenti che sono in atto all’interno dell’organismo e che lo preparano alla gestazione. Quindi niente paura, si tratta di un fenomeno assolutamente fisiologico.

Ad ogni modo, è sempre importante monitorare il proprio stato di salute in gravidanza con il ginecologo.

Come Combattere la Stanchezza in Gravidanza? Consigli Utili

L’affaticamento durante la gravidanza è un vero e proprio segnale che il tuo corpo ti sta mandando, che cerca di dirti che devi rilassarti e non sforzarti troppo, come se la gravidanza stessa non fosse giù un bello sforzo! Quindi ascolta il tuo corpo, e cerca di capire di cosa ha bisogno.

Ecco alcuni consigli che potresti trovare utili

  • Prenditi cura di te stessa. Il bimbo non è ancora arrivato, bene: adesso la bambina puoi essere ancora tu, almeno per un po’! Quindi cerca di concentrarti su di te. Come? Ad esempio, lascia che i piatti aspettino fino a tardi qualche volta, non preoccuparti  costantemente della pulizia. Se sei in grado di assumere qualcuno per farlo per te, tanto meglio. Se senti che hai bisogno di riposare, fallo! Il momento di concedersi i sonnellini pomeridiani è questo. Lascia che siano altri a tenere il conto delle cose da fare a casa. Insomma, la parola chiave è: chiedi aiuto!
  • Mangia bene. Per mantenere la tua energia, hai bisogno di una fornitura costante di carburante premium. Segui le linee guida per una buona dieta in gravidanza concentrandoti su stimolatori energetici sani e di lunga durata, come proteine ​​e carboidrati complessi. Assicurati anche che stai ricevendo abbastanza calorie (che potrebbe essere più facile a dirsi che a farsi se hai un po ‘di nausea mattutina – ma vale sicuramente la pena). Una dieta equilibrata e sana è la chiave per una gravidanza sana. Prova a chiedere consiglio ad un nutrizionista
  • Mangia spesso. Come tanti altri sintomi della gravidanza, anche la stanchezza risponde bene alla soluzione dei sei pasti. Mantenere lo zucchero nel sangue sempre allo stesso livello aiuterà anche a mantenere la tua energia costante, quindi resisti al salto dei pasti e opta per mini-pasti e spuntini sani e frequenti costituiti da proteine, carboidrati complessi e altri importanti nutrienti per sostenerti.
  • Muoviti. Certo, il divano non è mai stato così invitante, ma paradossalmente la giusta quantità del giusto tipo di esercizio può essere più rigenerante di una pausa del divano. Quindi fai una semplice escursione nei boschi, una corsa lenta attorno all’isolato o al parco, una lezione di yoga prenatale o anche una breve camminata al supermercato quando puoi. Non solo ti sentirai più felice, grazie a quegli ormoni che migliorano l’umore, le endorfine, ma dormirai meglio di notte. Inoltre, l’esercizio fisico fa bene a te e al tuo bambino, in più di un modo. ma non esagerare: l’obiettivo sta nel finire il tuo allenamento sentendoti energica, non esausta.
  • Mantieni una buona qualità del sonno. In gravidanza, spesso, dormire è molto faticoso per via del mal di schiena. I continui risvegli durante la notte, faranno sentire ancora di più la stanchezza al giorno dopo, e così via in un circolo vizioso. Bisogna, quindi, trovare una buona posizione per dormire. Molte donne riferiscono di trovare sollievo dormendo sul fianco, tenendo un cuscino tra le ginocchia. Altre tenendo un cuscino dietro la schiena. Insomma, munitevi di cuscini in più, e trovate la posizione che affatichi meno la vostra schiena! Oltre alla posizione, la qualità del sonno ha bisogno di buone prassi e buone routine: 20+1 Consigli Per Dormire Meglio

Il Verdetto Finale

La stanchezza cronica può essere solo una condizione temporanea, ma a volte può essere un segnale, che ti sta avvertendo di qualcos’altro.

Ebbene, nei casi più lieti, potrebbe essere il primo segnale di una gravidanza!

Anche in questi casi, tuttavia, è bene ascoltare sempre il proprio corpo. Mi sta dicendo che sono stanca? Bene, sarà meglio trovare il modo di stancarmi di meno!

Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati