la riabilitazione, quando parliamo di disfunzioni del movimento, lesioni, traumi e tutto ciò che concerne problemi e patologie di natura ortopedica e reumatologica, prevede dei trattamenti fisioterapici.

In base al tipo di problematica, ci si può avvalere di una vasta gamma di trattamenti fisioterapici diversi.

In questo articolo, però, scopriamo le terapie più utilizzate nel mondo della fisioterapia: le terapie manuali.

Cosa fa il fisioterapista?

Ma prima di addentrarci nel discorso, dedichiamo un piccolo sipario a lui, il fisioterapista.

Il fisioterapista è una specie di “supereroe” del corpo umano, in grado di intervenire su tutta una serie di patologie o disfunzioni del corpo e del movimento, cercherà di riportare le prestazioni fisiche al loro funzionamento ottimale.

Il superpotere? Sta chiaramente nelle sue mani.

Tuttavia il fisioterapista non si accontenta di questo potere speciale, disponendo anche di molti strumenti sofisticati e, quindi, di diversi trattamenti fisioterapici per il recupero funzionale del paziente.

Ogni tipo di danno, di lesione, di disfunzione, necessiterà di un diverso tipo di terapia. Una volta stabilita la causa del dolore, infatti, il fisioterapista inizierà a progettare un piano di trattamento che solitamente può comprendere terapia strumentale (terapia laser, stimolazione elettrica, termoterapia) e/o  tecniche della terapia manuale che comprendono svariati metodi di manipolazione del corpo utili per ripristinare la funzionalità dei tessuti (come il massaggio, lo stretching e esercizi mirati).

Riabilitazione con le Terapie Manuali

Come anticipato, le mani sono l’asso nella manica, perdonate il gioco di parole, di ogni fisioterapista che si rispetti. La terapia manuale, quindi, è la regina di tutti i trattamenti fisioterapici, e qualunque piano di trattamento dovrebbe basarsi principalmente sul suo utilizzo.

Le terapie manuali sono consigliate per molti tipi di lesione o disfunzione

Comprendono una grande serie di interventi  (come metodi di stretching, di massoterapia, esercizi manuali di rafforzamento dei muscoli, taping neuromuscolare, linfodrenaggio, ecc) dove il fisioterapista utilizza le sue mani per gestire movimenti precisi volti a modulare il dolore, aumentare la gamma di movimenti articolari, indurre il rilassamento, migliorare la funzionalità dei muscoli e delle articolazioni.

Leggi l’articolo sui massaggi;
Leggi l’articolo sullo stretching per il collo e la cervicale;

Come Funzionano le Terapie Manuali?

trattamenti fisioterapici, terapie manuali

La terapia manuale consiste:

  • nella valutazione delle funzioni dell’apparato locomotore, e quindi dei sintomi, delle alterazioni della mobilità
  • nel trattamento di queste condizioni mediante un approccio terapeutico altamente specifico, che include tecniche manuali, quali mobilizzazioni e manipolazioni, ed esercizi terapeutici.

Alla base, quindi, c’è l’analisi dei disturbi della postura e dell’attività gestuale, nonché dei meccanismi di regolazione che possano costituire l’origine del dolore. Pertanto, le manovre eseguite dal fisioterapista verteranno sui tessuti ossei, capsulari, legamentosi, tendinei, muscolari e fasciali.

In base a quanto è stato rilevato dall’esame, il fisioterapista può decidere di optare per una o più tecniche relative alla terapia manuale:

  • Tecniche osteoarticolari (mobilizzazioni e manipolazioni)
  • Tecniche muscolari e miofasciali (stretching, rilasciamento, muscle energy, trattamento dei trigger points)
  • Terapia fasciale e release miofasciale
  • Trattamento delle catene miofasciali e dei compensi funzionali
  • Esercizi medici di reclutamento attivo (stabilizzazione, rinforzo muscolare, propriocezione, coordinazione motoria, equilibrio, ecc.)
  • Programmi di esercizi posturali funzionali da eseguire a casa

In generale, possiamo dire che la fisioterapia agisce fondamentalmente sull’aspetto meccanico (articolazioni, tendini, muscoli ecc..) e in parte anche sull’aspetto neurologico della persona, mediante il quale influenza anche gli aspetti endocrinologici e metabolici.

Ovviamente l’interferenza su questi aspetti va a migliorare la qualità della vita della persona a 360°.

Annalisa Ronza è Coautrice e Medical Reviewer di questo articolo

Annalisa Ronza

La dott.ssa Ronza, fisioterapista, è esperta in fisioterapia manuale, ha studio a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. Scopri le sue prestazioni, contenuti, articoli e post sulle sue pagine di Specialista.in

Annalisa Ronza - Fisioterapista

Prenota su specialista.in

Terapia di Manipolazione della Caviglia: video esempio

Di trattamenti fisioterapici manuali, quindi, ce ne sono davvero di tutti i tipi.

Vi mostriamo un video di esempio, uno tra tutti, di terapia di manipolazione di caviglia/piede.

Conclusioni

La terapia manuale è solo una delle tecniche e tecnologie che il fisioterapista ha a sua disposizione per andare incontro ai bisogni di ciascuno e per risolvere le problematiche più disparate.

Il consiglio è sempre quello di rivolgerti ad un fisioterapista qualificato, che saprà decidere quale tipo di metodo riabilitativo farà al caso tuo!

i migliori specialisti su specialisti.in

  • Hai bisogno di un ciclo di fisioterapia manuale?Prenota su Specialista.in