Facebook pixel

Tachicardia

Tachicardia

La normale frequenza cardiaca a riposo varia da persona a persona, ma per la maggior parte degli adulti è compresa tra 60 e 90 battiti al minuto.

Quando la frequenza cardiaca è troppo veloce, ovvero supera i 100 battiti al minuto, si chiama tachicardia. Tuttavia, ciò che è considerato troppo veloce può anche dipendere da condizioni particolari, dall’età e dalla salute generale.

A volte, è normale avere un battito cardiaco accelerato. Ad esempio, è normale che la frequenza cardiaca aumenti durante l’esercizio fisico o in risposta a stress, traumi o malattie. Ma nella tachicardia, il cuore batte più velocemente del normale a causa di condizioni non correlate al normale stress fisiologico. Esistono diverse tipi di tachicardia.

Tipi di tachicardia

I principali tipi di tachicardia sono raggruppati in base alla parte del cuore responsabile del battito cardiaco accelerato e le cause del battito cardiaco anormalmente veloce.

  • Fibrillazione atrialeLa fibrillazione atriale è una frequenza cardiaca accelerata causata da impulsi elettrici caotici e irregolari nelle camere superiori del cuore (atri). Questi segnali provocano contrazioni rapide, scoordinate e deboli degli atri. La fibrillazione atriale può essere temporanea, ma alcuni episodi non terminano se non vengono trattati. La fibrillazione atriale è il tipo più comune di tachicardia.
  • Flutter atrialeNel flutter atriale, gli atri del cuore battono molto velocemente ma a una frequenza regolare. La velocità veloce si traduce in deboli contrazioni degli atri. Il flutter atriale è causato da circuiti irregolari all’interno degli atri.Gli episodi di flutter atriale possono scomparire o richiedere un trattamento. Le persone che hanno flutter atriale spesso hanno anche fibrillazione atriale in altri momenti.
  • Tachicardia sopraventricolare (SVT). La tachicardia sopraventricolare è un battito cardiaco anormalmente veloce che inizia da qualche parte sopra le camere inferiori del cuore (ventricoli). È causato da circuiti anormali nel cuore che di solito sono presenti alla nascita e creano un ciclo di segnali sovrapposti.
  • Tachicardia ventricolare. La tachicardia ventricolare è una frequenza cardiaca accelerata che inizia con segnali elettrici anormali nelle camere inferiori del cuore (ventricoli). La frequenza cardiaca accelerata non consente ai ventricoli di riempirsi e contrarsi in modo efficiente per pompare abbastanza sangue nel corpo. Gli episodi di tachicardia ventricolare possono essere brevi e durare solo un paio di secondi senza causare danni. Ma episodi che durano più di pochi secondi possono diventare un’emergenza medica pericolosa per la vita.
  • Fibrillazione ventricolare. La fibrillazione ventricolare si verifica quando impulsi elettrici rapidi e caotici fanno vibrare i ventricoli invece di pompare il sangue necessario al corpo. Questo può essere mortale se il cuore non viene riportato a un ritmo normale in pochi minuti con una scossa elettrica al cuore (defibrillazione). La fibrillazione ventricolare può verificarsi durante o dopo un attacco di cuore. La maggior parte delle persone affette da fibrillazione ventricolare ha una malattia cardiaca sottostante o ha subito traumi gravi.

Il Cardiologo

Il cardiologo, oltre all’anamnesi, può utilizzare una varietà di strumenti diagnostici per aiutare a diagnosticare la tua condizione, tra cui:

  • L’Elettrocardiogramma utile a monitorare e registrare l’attività elettrica del cuore.
  • L’ecocardiogramma per ottenere informazioni sulla contrattilità del cuore, sulla morfologia delle sue valvole e sul flusso del sangue nelle sue cavità, sia a riposo che dopo l’esercizio fisico o l’assunzione di un farmaco.

Diversi fattori possono causare una frequenza cardiaca accelerata e sintomi di tachicardia. È importante ottenere una diagnosi rapida e accurata e cure appropriate. Rivolgiti al cardiologo se tu o tuo figlio avete sintomi di tachicardia.

  • Richiedi un Appuntamento con il Cardiologo

In caso di svenimento, difficoltà a respirare o dolore al petto che dura più di pochi minuti, richiedi assistenza di emergenza o chiama il 118..

Tachicardia | Sintomi

Quando il tuo cuore batte troppo velocemente, potrebbe non pompare abbastanza sangue nel resto del tuo corpo. Questo può causare i seguenti segni e sintomi correlati alla tachicardia:

  • Fiato corto
  • Vertigini
  • Frequenza cardiaca rapida
  • Palpitazioni cardiache: battito cardiaco accelerato, scomodo o irregolare o sensazione di “flop” al petto
  • Dolore al petto
  • Svenimento (sincope)

Alcune persone con tachicardia non hanno sintomi e la condizione viene scoperta solo durante un esame fisico o con un test di monitoraggio cardiaco chiamato elettrocardiogramma.

Cause

La tachicardia è causata da qualcosa che interrompe i normali impulsi elettrici che controllano la frequenza dell’azione di pompaggio del cuore. Molte cose possono causare o contribuire a una frequenza cardiaca accelerata. Questi includono:

In alcuni casi, la causa esatta della tachicardia non può essere determinata.

Fattori di rischio

L’avanzare dell’età e una storia familiare di tachicardia o altri disturbi del ritmo cardiaco possono aumentare il rischio di sviluppare la tachicardia.

Qualsiasi condizione che metta a dura prova il cuore o danneggi il tessuto cardiaco può aumentare il rischio di tachicardia. Tali condizioni includono:

I cambiamenti dello stile di vita o il trattamento medico per le condizioni di salute correlate possono ridurre il rischio di tachicardia.

Complicazioni

Le complicanze della tachicardia dipendono dal tipo di tachicardia, dalla velocità del battito cardiaco, dalla durata del battito cardiaco accelerato e dalla presenza di altre condizioni cardiache.

Le possibili complicazioni includono:

  • Coaguli di sangue che possono causare ictus o infarto
  • Incapacità del cuore di pompare abbastanza sangue (insufficienza cardiaca)
  • Frequenti svenimenti o incoscienza
  • Morte improvvisa, solitamente associata solo a tachicardia ventricolare o fibrillazione ventricolare

Prevenzione

Il modo più efficace per prevenire la tachicardia è mantenere un cuore sano e ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. Se hai già una malattia cardiaca, monitorala e segui il tuo piano di trattamento per prevenire la tachicardia.

Cerca di eliminare i fattori di rischio che possono portare a malattie cardiache. Procedi nel seguente modo:

  • Fai esercizio e segui una dieta sana. Vivi uno stile di vita sano e benefico per il cuore esercitandoti regolarmente e seguendo una dieta equilibrata a basso contenuto di grassi, ricca di frutta, verdura e cereali integrali.
  • Mantieni un peso sano. Essere in sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache.
  • Tieni sotto controllo la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. Apporta cambiamenti nello stile di vita e prendi i farmaci prescritti per correggere la pressione alta (ipertensione) o il colesterolo alto.
  • Smettere di fumare. Se fumi e non riesci a smettere da solo, parla con il tuo medico di strategie o programmi per aiutarti a rompere l’abitudine al fumo.
  • Bevi con moderazione. Se scegli di bere alcolici, fallo con moderazione. Per gli adulti sani, ciò significa fino a un drink al giorno per le donne e fino a due drink al giorno per gli uomini. In caso di alcune condizioni di salute, si consiglia di evitare completamente l’alcol. Chiedi al tuo medico un consiglio specifico per il tuo caso.
  • Non usare droghe ricreative. Non usare stimolanti, come la cocaina. Parla con il tuo medico di un programma appropriato per te se hai bisogno di aiuto per porre fine al consumo di droghe ricreative.
  • Usa i farmaci da banco con cautela. Alcuni farmaci per il raffreddore e la tosse contengono stimolanti che possono innescare un battito cardiaco accelerato. Chiedi al tuo medico quali farmaci devi evitare.
  • Limita la caffeina. Se bevi bevande contenenti caffeina, fallo con moderazione (non più di una o due bevande al giorno).
  • Controlla lo stress. Evita lo stress inutile e impara le tecniche di coping per gestire lo stress normale in modo sano.
  • Effettua regolari check-up fisici. Sottoponiti a regolari esami fisici e segnala eventuali segni o sintomi al tuo medico.

 

 

 

Fonti:

  1. Tachycardia – Mayo Clinic – https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/tachycardia/symptoms-causes/syc-20355127
  2. Zipes DP, et al., eds. Diagnosis of cardiac arrhythmias. In: Cardiac Electrophysiology: From Cell to Bedside. 7th ed. Elsevier; 2018.
  3. Crawford MH, ed. Ventricular tachycardia. In: Current Diagnosis & Treatment: Cardiology. 5th ed. McGraw-Hill Education; 2017. https://accessmedicine.mhmedical.com.
  4. What is an arrhythmia? National Heart, Lung, and Blood Institute. http://www.nhlbi.nih.gov/health/health-topics/topics/arr/.
  5. Overview of arrhythmias. Merck Manual Professional Version. http://www.merckmanuals.com/professional/cardiovascular_disorders/arrhythmias_and_conduction_disorders/overview_of_arrhythmias.html?qt=arrhythmia&alt=sh.
  6. Prevention & treatment of arrhythmia. American Heart Association. http://www.heart.org/HEARTORG/Conditions/Arrhythmia/PreventionTreatmentofArrhythmia/Prevention-Treatment-of-Arrhythmia_UCM_002026_Article.jsp.
  7. Tachycardia — Fast heart rate. American Heart Association. http://www.heart.org/HEARTORG/Conditions/Arrhythmia/AboutArrhythmia/Tachycardia-Fast-Heart-Rate_UCM_302018_Article.jsp#.V7s5Rmf2bIU.
Vuoi collaborare all'articolo?

Vuoi apportare il tuo importante contributo all'articolo? Sentiti libero di scrivere il tuo pensiero e ne faremo tesoro.

Diventa uno 'Specialist
Articoli correlati